skip to Main Content

Lo iodio è un oligoelemento essenziale, vitale per la normale crescita e lo sviluppo del corpo.

 

Circa il 60% dello iodio nel corpo umano è immagazzinato nella ghiandola tiroidea.

I benefici dello iodio per la salute svolgono un ruolo molto importante nel normale funzionamento della ghiandola tiroidea, essa secerne gli ormoni tiroidei che controllano il metabolismo basale del corpo.

In effetti, senza di essa, gli ormoni tiroidei non potrebbero essere sintetizzati.

Lo iodio aiuta quindi di conseguenza a sfruttare in modo ottimale le calorie ingerite con i cibi, impedendo in tal modo l’accumulo del grasso in eccesso.

Altri benefici molto importanti includono la rimozione di tossine dal corpo date soprattutto dai metalli pesanti, e l’assistenza per il sistema corporeo nell’utilizzo di minerali come calcio e silicio.

 

Sintomi di carenza di iodio

Una carenza di iodio può avere gravi effetti sul corpo.

I sintomi della sua carenza includono, frustrazione, depressione, ritardo mentale, livelli di percezione ridotti, gozzo, aumento di peso anormale, diminuzione della fertilità, pelle ruvida, possibilità di parto prematuro nelle donne incinte, stitichezza e affaticamento.

Nei casi gravi, può essere il ritardo mentale associato a malattie come il cretinismo, caratterizzate da malformazioni fisiche.

Secondo i rapporti dell’OMS, questa carenza è una delle principali cause di ritardo mentale in tutto il mondo.

 

Fonti importanti di iodio

È presente in grandi quantità sia nelle piante marine che negli animali, compresi i molluschi, i coregoni di acque profonde e le alghe marine dalle alghe brune, che possono assorbire lo iodio dall’acqua di mare. Presente inoltre nelle sardine in scatola, tonno in scatola, aragosta, ostrica, vongole, merluzzo, eglefino, ipoglosso, pesce persico, salmone, spigola e gamberetti.

Altre fonti, vegetali di iodio sono, alghe, aglio, fagioli di lima, bietole, zucchine estive, semi di sesamo, soia, cime di rapa e spinaci.

Il sale iodato è un’altra fonte importante, i panettieri aggiungono regolarmente lo iodio alla pasta di pane come agente stabilizzante.

 

 

Benefici per la salute di iodio

Lo iodio è necessario per garantire uno sviluppo e un metabolismo adeguati all’uomo.

I benefici per la salute specifici includono:

Regola il metabolismo

Lo iodio influenza il funzionamento delle ghiandole tiroidee assistendole nella produzione di ormoni, che sono direttamente responsabili del controllo del metabolismo basale del corpo.

Il tasso metabolico influenza l’efficienza e l’efficacia dei sistemi di organi e dei processi regolatori, compreso l’assorbimento del cibo, il ciclo del sonno e la trasformazione del cibo in energia utilizzabile.

 

Ottimizza l’energia

Lo iodio gioca un ruolo importante nel mantenimento dei livelli di energia ottimale del corpo, garantendo l’utilizzo efficiente delle calorie, senza permettere che vengano depositate come grassi in eccesso.

 

Cura della pelle e dei capelli

I benefici per la salute dello iodio includono la formazione di pelle, denti e capelli sani e lucenti.

È un elemento importante per la cura dei capelli, in quanto la mancanza di questo minerale può provocare la caduta dei capelli.

Inoltre, accelera anche la crescita dei capelli e aumenta la forza del follicolo.

 

Preventivo nelle donne in gravidanza

Una quantità sufficiente di iodio nelle donne in gravidanza è essenziale per prevenire la morte del feto o condizioni neurocognitive, come il cretinismo nei neonati.

Garantisce il movimento e la crescita del bambino, insieme alle capacità di parola e udito.

Una carenza di iodio potrebbe compromettere la salute del bambino una volta concepito, e  potrebbe effettivamente rendere sterile una donna.

 

Aumenta il sistema immunitario

La maggior parte delle persone si concentra sulle implicazioni della ghiandola tiroidea dello iodio, ma ha altre funzioni, tra cui un importante stimolo per il sistema immunitario.

È uno spazzino di radicali liberi di idrossile, e come la vitamina C, stimola e aumenta anche l’attività degli antiossidanti in tutto il corpo per fornire una forte misura difensiva contro varie malattie, tra cui malattie cardiache e cancro.

Gli studi dimostrano che protegge direttamente le cellule cerebrali dagli effetti dannosi dei radicali liberi collegandosi agli acidi grassi nelle membrane cellulari, lasciando meno spazio ai radicali liberi per influenzare l’organismo.

 

Previene l’ipotiroidismo

Questa condizione è caratterizzata da una ghiandola tiroidea non attiva e si traduce nel generale rallentamento di tutti i processi metabolici corporei.

Uno dei risultati più comuni di ipotiroidismo è un grande aumento del peso corporeo, perché il corpo semplicemente non metabolizza le calorie per trasformarle in energia.

Anche se l’ipotiroidismo può verificarsi per una serie di motivi, non solo per carenza di iodio, è comunque una buona idea aumentare l’assunzione di iodio e stimolare l’attività ormonale, che alla fine ti aiuterà a perdere peso.

 

Alcuni altri effetti dell’ipotiroidismo sono affaticamento, pelle secca, problemi nella concentrazione, stitichezza, crampi e gonfiore delle gambe.

Se non trattato, può causare gravi condizioni come insufficienza cardiaca.

 

Cura la malattia fibrocistica

Lo iodio può ridurre significativamente condizioni come la fibrosi cistica.

Dà sollievo per malattie fibrocistiche ed è ampiamente usato nelle terapie, sia tradizionali che moderne.

Gli studi hanno dimostrato una corrispondenza significativa tra iodio molecolare e una riduzione dei segni e dei sintomi della malattia fibrocistica del seno.

 

Previene il cancro

Probabilmente il più importante beneficio per la salute dello iodio a parte la sua influenza tiroidea è la sua proprietà anticancerogena.

Gli studi hanno dimostrato che le cellule tumorali si restringono dopo essere state iniettate con iodio e, a volte, subiscono anche l’apoptosi (morte cellulare automatica) e vengono quindi sostituite con cellule più sane.

L’esatto meccanismo di questo processo è ancora sconosciuto, ma gli studi hanno trovato questa connessione positiva, in particolare in termini di effetti sull’induzione dell’apoptosi nelle cellule di carcinoma mammario.

 

Rimuove i prodotti chimici tossici

Lo iodio aiuta ad eliminare sostanze chimiche dannose come il fluoro, il piombo, il mercurio e le tossine biologiche.

Ha alcune qualità antibatteriche, in particolare contro l’Helicobacter pylori, che è una pericolosa infezione batterica dello stomaco, più comunemente chiamata H. Pylori ed è stata collegata al cancro gastrico.

 

Contro il gozzo

La carenza di iodio è ampiamente riconosciuta come la causa fondamentale del gozzo.

 

Sovradosaggio

Un sovradosaggio di iodio superiore a 2000 mg potrebbe essere pericoloso, specialmente per le persone che soffrono di disturbi renali o tubercolosi.

Se assunto in eccesso, potrebbe causare il cancro papillare della tiroide, piuttosto che contribuire a prevenirlo.

Le donne incinte e le madri che allattano dovrebbero essere caute nell’assumere questo elemento, tranne che nelle dosi specificatamente prescritte dal medico.

 

P.S.

Le informazioni di questo articolo sono condivise solo a scopo didattico informativo.

È necessario consultare il proprio medico prima di agire su qualsiasi contenuto di questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi