L’acido folico è una vitamina B. Il corpo lo usa per creare nuove cellule. Pensiamo alla pelle, ai capelli e alle unghie. Queste e altre parti del corpo creano nuove cellule ogni giorno. L’acido folico è la forma sintetica (cioè generalmente non presente in natura) di folato che viene utilizzata negli integratori e negli alimenti ricchi di esso come riso, pasta, pane e alcuni cereali per la colazione.

Perché l’acido folico è importante prima e durante la gravidanza?

Durante lo sviluppo iniziale, l’acido folico aiuta a formare il tubo neurale. L’acido folico è molto importante perché può aiutare a prevenire alcuni importanti difetti alla nascita del cervello del bambino (anencefalia) e della colonna vertebrale (spina bifida).

Le donne in età riproduttiva hanno bisogno di 400 mcg di acido folico ogni giorno.

Tutte le donne in età riproduttiva devono assumere 400 mcg di acido folico ogni giorno per ottenere abbastanza acido folico per aiutare a prevenire alcuni difetti alla nascita perché circa la metà delle gravidanze non è pianificata e i principali difetti alla nascita del cervello o della colonna vertebrale del bambino si verificano molto presto in gravidanza (3-4 settimane dopo il concepimento), prima che la maggior parte delle donne sappia di essere incinta.

Quando si assume acido folico, una dose superiore a 400 mcg di acido folico ogni giorno non è necessariamente migliore per prevenire i difetti del tubo neurale, a meno che un medico non consiglia di assumerne di più a causa di altre condizioni di salute.

Quando si prevede di rimanere incinta, le donne che hanno già avuto una gravidanza affetta da un difetto del tubo neurale devono consultare il proprio medico. CDC raccomanda che queste donne consumino 4.000 mcg di acido folico ogni giorno un mese prima di rimanere incinta e durante i primi tre mesi di gravidanza.

Quando iniziare a prendere acido folico?

Ogni donna in età riproduttiva deve assumere acido folico ogni giorno, sia che abbia intenzione di rimanere incinta o no, per aiutare a creare nuove cellule.

Il folato e l’acido folico sono la stessa cosa?

I termini “acido folico” e “folato” sono spesso usati in modo intercambiabile, anche se diversi. Il folato è un termine generale per descrivere molti diversi tipi di vitamina B.

 

I tipi di folati possono includere

Acido folico

Diidrofolato (DHF)

Tetraidrofolato (THF)

5, 10-metilenetetraidrofolato (5, 10-metilene-THF)

5-metiltetraidrofolato (5-metil-THF o 5-MTHF).

 

L’integrazione alimentare è un modo per aggiungere vitamine o minerali, o entrambi, agli alimenti.
Alcuni alimenti ricchi di acido folico sono:
riso, pasta, pane e cereali per la colazione sono arricchiti con acido folico. Questi alimenti sono etichettati “arricchiti”. L’acido folico è un tipo specifico di folati che generalmente non si presenta naturalmente.

L’acido folico è ideale da utilizzare per la fortificazione degli alimenti perché è più stabile al calore rispetto ai tipi di folati alimentari naturali. Il calore e la luce possono facilmente abbattere i tipi di folati alimentari naturali. L’acido folico è più adatto alla fortificazione alimentare perché molti prodotti fortificati, come pane e pasta.

Si raccomanda che le donne in età riproduttiva che potrebbero rimanere in gravidanza consumino almeno 400 microgrammi (mcg) di folato ogni giorno. Tuttavia, è difficile ottenere 400 mcg di folati attraverso la sola dieta. Puoi ottenere 400 mcg di acido folico ogni giorno prendendo una vitamina con acido folico, mangiando cibi fortificati o una combinazione dei due, oltre a consumare una dieta equilibrata ricca di folati alimentari naturali.

Come ottenere abbastanza acido folico?

Oltre a mangiare cibi con folati da una dieta variata, le donne possono integrare acido folico.

Assunzione di una vitamina che contiene acido folico;

La maggior parte delle vitamine vendute hanno la quantità giornaliera raccomandata di acido folico (400 mcg) di cui le donne hanno bisogno.

Le vitamine si trovano nella maggior parte delle farmacie. Controllare l’etichetta sulla confezione per assicurarsi che contenga il 100% del valore giornaliero di acido folico, che è di 400 mcg.