skip to Main Content

David
Ciao Campione !
volevo chiederti, io ho da sempre difficoltà a stimolare il tricipite e penso che per questo non mi é mai cresciuto molto!
Nel french sono totalmente scoordinato tra le due braccia, le parallele mi sento strano nelle spalle visto che dovrei tenere i gomiti aderenti ai fianchi e nella panca stretta li sento ma non tantissimo, per farti capire dopo 3 4 serie nono sono pompati a differenza di quando alleno esempio petto o bicipiti che dopo 3 4 serie mi scoppiano letteralmente…come potrei risolvere il problema? un saluto!

Roberto Eusebio, Absolute National Champion

Ciao David,
ognuno di noi ha un distretto muscolare che fa’ piu’ fatica a migliorare,
questo e’ dettato nella maggior parte dei casi dalla genetica.
Dove c’e’ poca fibra muscolare, inevitabilmente ci sono anche meno collegamenti neurali 🙂
In questo caso il passo iniziale da farsi e’ collegare tutti questi connettori al cervello, avendo quindi la cura di percepirli e farli memorizzare dal cervello.
Stiamo parlando di percezione neuromuscolare.
Quello che ogni atleta dovrebbe imparare in primis e’ questo, imparare a reclutare tutte le fibre che costituiscono il muscolo interessato.
Come fare:
i carichi in questa fase di “educazione” non devono essere elevati, bisogna avere il controllo del carico in tutto l’arco del movimento, sia nella fase concentrica che eccentrica, quindi movimenti lenti per permettere al cervello di sentire, percepire il pieno reclutamento e la massima contrazione non dettata dal carico ma dall’impulso elettrico trasmesso dal cervello tramite i “connettori” neurali.
Poca fibra, poche sensazioni, ma un periodo dedicato a questo tipo di allenamento potrebbe stupirti e farti sentire quello che desideri da questo gruppo.
ti consiglio di allenare tale gruppo per primo, almeno per un periodo.
Spesso necessario quando si ha poca fibra, fare un piccolo richiamo settimanale del gruppo muscolare carente.
Una volta migliorata l’ipertrofia del distretto carente, diventera’ un gruppo muscolare come gli altri e poche serie basteranno per esaurirlo e percecepire l’effetto DOMS dei giorni seguenti.
Gli esercizi che sceglierai, saranno quelli che senti di piu’ in termini di congestione.
Impariamo ad ascoltare … a percepire … e questo non solo per il corpo … 🙂
a presto

David

grazie mille per la risposta! sei stato molto molto chiaro! sei saggio, hai esperienza e cerchi di mantenere sempre l’armonia che madre natura ci ha dato! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi