skip to Main Content

IGOR

ciao roberto

spero tu abbia passato buone vacanze
vorrei parlare di una tecnica avanzata come quelle delle superserie.

molte persone utilizzano questa tecnica solo ed esclusivamente in fase di definizione.

Io l’ho sempre pensata diversamente, credo che tecniche del genere possano essere utilizzate anche in altri periodi perchè le ritengo estremamente valide anche per l’aumento del tono muscolareessendo estremamente stressanti credo che diano i loro migliori frutti proprio in fase di massa quando si attua un surplus calorico.

vorrei cercare di combattere questa leggenda metropolitana secondo la quale le superserie migliorano la definizione muscolare.


tu cosa ne pensi a riguardo?
grazie.


Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional

  
Ciao Igor,     

                                     
E’ vero !! Nel Bodybuilding esistono numerose tecniche che ci permettono di congestionare i muscoli in modo differente.


Ma la congestione e’ la congestione.


Questo per farti capire che ogni allenamento che facciamo, noi vogliamo la certezza che il muscolo sia stato congestionato a sufficienza e questo obiettivo non deve essere manipolato da un tempo eccessivamente lungo.


Ecco che subentrano svariate tecniche o metodologie:


SUPER SET, SET GIGANTI, STRIPPING, PRE STANCAGGIO, REST PAUSE, RIPETIZIONI CON PAUSE, A PIU’ STAZIONI, ECC, ECC, ECC …E TECNICHE APPLICATE ALLE RIPETIZIONI COME  LE FORZATE, IL CHEATING, LE NEGATIVE, LOCK OUT, ISOTENSIONE ECC, ECC, …


La morale e’ che si cerca di distruggere il muscolo il piu’ possibile e permettere una Superconpensazione DA PREMIO con relativo effetto DOMS da “goduria” !!


Da tener presente che la maggior parte degli atleti (alla fine tutti) ricercano l’ipertrofia soffermandosi sulle tecniche e non andando oltre a garantire che vi si creino i presupposti per creare ipertrofia, mi sono spiegato ?


Tralasciando la congestione sul muscolo che deve essere sempre al Top (sia in definizione che in massa), la nostra concentrazione si deve soffermare sulla base alimentare che stiamo svolgendo e sul recupero.


QUESTO PER FARTI CAPIRE CHE L’APPROCCIO ALL’ALLENAMENTO NON DOVREBBE MAI CAMBIARE SIA IN MASSA CHE IN DEFINIZIONE, QUELLO CHE DOVRA’ CAMBIARE E’ ESCLUSIVAMENTE L’ALIMENTAZIONE !!


Quindi faccio 20 ripetizioni di panca piana perche’ sto facendo un programma di definizione, ….:-)  lasciamelo dire, questi programmi li stilano istruttori che non si sono mai allenati !!


Quando vi e’ un ridotto apporto calorico, soprattutto ridotto dai carbo, significa che a livello muscolare avremo meno glicogeno a disposizione, significa che per mantenere la nostra muscolatura dobbiamo avere una congestione e mio tensione alta, con poco tempo dedicata a tale congestione, poiche’ poco glicogeno.


Ecco allora che questa tecnica potrebbe, “DICO POTREBBE” essere efficace in fase di definizione.


Fermo restando che proprio in tale fase preferisco mantenere pieno il muscolo il piu’ possibile.


Sappiamo che per creare ipertrofia vi sono innumerevoli fattori da tenere presente, tra cui l’esaurimento del glicogeno nel piu’ breve tempo possibile, con una mio tensione da “CATERPILLAR” .


Detto questo anche in definizione e’ meglio non esagerare con l’esaurimento del glicogeno … se non ce ne … altresi’ ottimizzare il poco glicogeno a disposizione per mantenere il volume muscolare.

Mi sono spiegato ?


Esempio a volte stare dalle 5 alle 8 ripetizioni con un minuto di recupero tra una serie e l’altra ci da maggior risultato che un super set “senza glicogeno”…


Quindi alla tua domanda fare le super serie in massa assolutamente si, anzi con i carboidrati della dieta off season, la dilatazione muscolare sara’ allucinante, aumentera’ in questo modo la capacita’ di contenere glicogeno da parte del muscolo … ATTENZIONE ALL’EFFETTO DOMS …QUI E’ AL TOP !! La libidine dei culturisti !!

P.S. ricordati Igor, le metodologie devono sempre variare, puoi decidere tu quanto tempo tenere una metodologia piuttosto che un’altra, sempre ascoltando i segnali del corpo, qui ti sottolineo e ti consiglio di provare “ il metodo Eusebio” nient’altro che micro cicli settimanali o di due settimane variati da numerose tecniche di allenamento da inserire in base ai propri obiettivi.


Ecco risolto il problema di congestionare e non far abituare il muscolo alla stessa congestione, il nostro pensiero si focalizzera’ su altro, l’alimentazione e il recupero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi