skip to Main Content

Giovanni

ciao campione, avendo un atteggiamento posturale di tipo cifotico , di conseguenza un pettorale piatto che fatica a sviluppare , mi consiglieresti di addottare il tuo programma PETTORALI PIATTI ??

mi domando se eseguire i dip consenta al pettorale di lavorare nella maniera corretta e se eseguire le distensioni con i manubri sia efficace.

Le distensioni su piana , anche se utilizzo la tecnica corretta , le sento sui deltoidi anteriori , è la spalla a portarsi via gran parte del lavoro, mentre con le croci percepisco molto meglio lo sforzo sul pettorale.

È’ l’unico gruppo muscolare rimasto indietro.

Fiducioso di un tuo consiglio , anticipatamente Grazie.

ROBERTO EUSEBIO, ABSOLUTE NATIONAL CHAMPION OF BODYFITNESS, PROFESSIONAL

Ciao Giovanni,


mi fa piacere sentire un atleta che percepisce lo stimolo allenante …


In sostanza ti sei risposto da solo ..


Nel mio articolo sull’allenamento dei pettorali, sottolineo una posizione ben precisa:


in tutto l’arco di movimento nei bench press, ma anche nelle croci, tenere bene la spalla appoggiata alla panca, unendo il piu’ possibile le scapole, assumendo una posizione “impettitti”, sempre petto in fuori !!


Questo concetto e’ valevole per chi non ha un atteggiamento cifotico ovviamente !! 🙂


Con tale atteggiamento cambia il piano scapolare ed assumere una tale posizione vorrebbe dire mettere in crisi l’articolazione della spalla senza ottenere tuttavia il risultato sperato.


Inutile dirti che trattandosi di un atteggiamento, potrebbe se di lieve entita’ come vedo nelle tue foto essere corretto con esercizi specifici di stretching e di tonificazione, sopratutto delle schiena con relativa parte spinale del deltoide e trapezi….


A volte e’ necessario un periodo di riequilibrio, a discapito dell’allenamento del petto, che con un atteggiamento tale, non farebbe nient’altro che consolidare una postura scorretta.


Tuttavia, hai gia’ intuito che con le croci, magari ai cavi, od eventualmente l’utilizzo dei bench press con manubri 🙁 … la percezione della congestione del petto e’ maggiore rispetto al bilancere dove giustamente senti un carico eccessivo sulla spalla.


Le dip te le sconsiglio, si ha gia’ un carico notevole sulla spalla in condizioni corrette riguardo la postura, figuriamoci in tale atteggiamento …


prova a fare un periodo di riequilibrio facendoti seguire da un professionista, sono certo che dopo avrai tolto ogni lacuna riguardo lo sviluppo di questo gruppo …


un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi