Il personal Trainer Online

 

Di questi tempi di “covid“, le palestre abbiamo visto aver avuto la peggio per quanto riguarda le restrizioni.

Ma le persone che sono sempre state abituate, e sono tantissime, a svolgere attività fisica da palestra, come faranno??.

In casa senza attrezzi o con una coppia di manubri o elastici oppure senza nessun tipo di attrezzo?

Il servizio di personal trainer online offre la possibilità da casa di dialogare con un professionista che individua di cosa si ha bisogno e chiaramente con l’esperienza necessaria del caso è in grado di sviluppare un programma di allenamento completo in modo che chiunque, anche con reclusione forzata, possa andare avanti a svolgere attività fisica ed assumerne i benefici del caso, non solo legati ad un aspetto puramente estetico, ma legato anche ad un approccio mentale positivo, (facile di questi tempi cadere in uno stato depressivo ed i numeri parlano chiaro, l’aumento di questi è esponenziale anche più del covid).

Quindi non esitare se hai bisogno di un supporto chiama per avere informazioni ed inizia il tuo percorso verso la luce!!

 

Roberto Eusebio (personal trainer online)

 

SENZA POLEMICHE MA UNA SEMPLICE RIFLESSIONE…

 

PERCHÉ CHIUDERE PALESTRE E GLI SPORT IN GENERE?

 

Sinceramente non si capisce e lo si afferma a livello puramente di chiarezza scientifica.

Una ricerca di studi pubblicati negli ultimi mesi da diversi rappresentanti medico-scientifici,  hanno evidenziato che il Covid-19 ha un terreno con più facilità di proliferazione o di danneggiamenti incisivi, nelle persone con patologie pregresse (quindi deboli già di loro), in sovrappeso, inattive, e malnutrite e con quest’ultimo non intendo dire che non mangiano, ma assumono calorie vuote prive di nutrimento o perlomeno con sostanze di cui il corpo non ha bisogno, magari trascurando l’assunzione di sostanze invece per lui vitali.

È stato comunque evidenziato tantissime volte quanto sia importante in questa fase la prevenzione, perché il virus Sars Cov-2 ha più difficoltà di proliferare in un ospite organicamente e direi mentalmente più attivo, sano e con un sistema immunitario mega-efficiente.

Quindi perché chiudere le palestre, per l’assembramento?

Corretto!!

Ma i decreti hanno ben evidenziato le norme da ottemperare con l’attività da palestra e la convivenza col virus, quindi perchè rimarcare o penalizzare un bene comune quale l’attività fisica può dare ??….

Più persone stanno bene, meno intasamenti ci saranno nelle strutture sanitarie!!

Stare a casa inattivi significa fare esattamente il gioco del virus: si diventa inattivi e si mangia in eccesso e male, (ovviamente per placare momentaneamente la noia).

Ora però siamo andati oltre a riguardo dei contagi, il sistema sanitario è già off-limits, e probabilmente le restrizioni per contenere i contagi sono obbligatorie, ma comunque questo non implica assolutamente che dobbiamo  fermarci dall’attività fisica e dall’alimentazione corretta, (motivata peraltro quest’ultima dall’attività fisica), per diventare terreno eccezionale per la proliferazione virale del covid.

 

Roberto Eusebio – Personal Trainer Online