Dormire non fa ingrassare, il cibo non salutare lo fa, ma…

Roberto Eusebio il sonno e gli ormoni

Infatti la vera causa della mancanza di sonno, è ciò che spesso causa cambiamenti ormonali che rendono più difficile la perdita di grasso corporeo.

Un mito popolare è anche che, il metabolismo rallenti drammaticamente durante il sonno, e quindi, non si metabolizza o utilizza il cibo che si è  mangiato durante la giornata o prima di coricarsi.

Durante il sonno il metabolismo rallenta solo un po, ma non abbastanza da far sì che il maggior accumulo di grasso sia da attribuirsi al rallentamento metabolico notturno.

Il metabolismo basale (su cui viene considerata la maggior parte dell energia utilizzata quotidianamente) continua allo stesso ritmo.

L’unica variabile mancante è il movimento attivo, ma in realtà è una variabile, in percentuale trascurabile se la paragoniamo al metabolismo basale (la quantità di calorie che ci serve allo stato vegetativo per vivere, circa del 60/70% di utilizzo).

Relazione tra alimentazione e attività fisica:

Se facciamo attività fisica stressante, ad alto impatto,  e dormiamo poco si  causa uno squilibrio che ci fa accumulare grasso.

Se si è impegnati con una sorta di attività fisica impegnativa, il desiderio di riposare sarebbe maggiore, ma in taluni casi ciò non avviene, sopratutto se l’attività viene svolta la sera tardi che per endorfine prodotte in allenamento, ci rende difficile il rilassamento pre nanna.

Il sonno non è ovviamente l’unico fattore nell’aumento di peso, naturalmente ce ne sono altri diversi, tra cui la genetica, l’alimentazione e l’allenamento sbagliato, lo stress e le condizioni di salute.

Ma l’evidenza è schiacciante: quando il sonno manca, il peso sale!!.

E non ci vuole molto tempo, o molta privazione del sonno, per aumentare di grasso.

Uno studio affascinante di ricercatori ha rilevato che una settimana di sonno di circa 5 ore a notte ha portato i partecipanti all’indagine a guadagnare in media 2 kg di peso corporeo, dato da acqua e grasso.

Mancando il sonno, si verificano più cambiamenti nel corpo che possono portare ad un aumento di peso, in particolare di grasso.

La privazione del sonno ad esempio provoca cambiamenti ormonali che regolano la fame e l’appetito.

L’ormone leptina sopprime l’appetito e incoraggia il corpo a consumare energia.

La privazione del sonno riduce la leptina.

L’ormone grelina, d’altra parte, innesca i sensori  della fame, e la grelina sale quando il sonno è poco.

E’ risaputo inoltre dell’innalzamento della somatropina durante il sonno (gh – ormone della crescita), tutti sappiamo l’effetto benefico che ha sulla riduzione del grasso corporeo ed altro ancora.

E non dimentichiamo i valori del testosterone e la sua liberazione..

Insomma il sonno è insostituibile al corpo umano, non esiste pillola magica o integratore magico che possa sostituire il sonno.

D’altro canto se scoprissimo come sostituire il sonno vivremmo un terzo della nostra vita di piu’ :-), non sarebbe male.

Le ore consigliate di sonno sono di media 7/8, e le ore del giorno sono solo 24. 🙂