di Federico Rosmarini

atleta di Roberto Eusebio

Dieta che è molto usata soprattutto per la sua praticità, si tratta di rimpiazzare uno dei 2 pasti principali con buste o barrette sostitutive, mentre l’ altro pasto è alternativamente a base di carboidrati o proteine. I limiti di questa dieta sono riscontrabili principalmente in 3 fattori:

-possibile intolleranza delle barrette a livello intestinale di alcuni soggetti

-i pasti sostitutivi possono non saziare

-questo regime non porta ad acquisire una corretta educazione alimentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.