skip to Main Content

 

 

Esecuzione delle distensioni o spinte su panca piana

Distendersi sulla panca, appoggiando spalle , glutei e piedi saldamente a terra, ricordiamo che la colonna vertebrale non è diritta, ha delle curve fisiologiche che vanno mantenute anche quando siamo sdraiati su una panca, forzare la schiena volendo necessariamente essere appoggiati anche con la zona lombare o cervicale, è scorretto.

Mantenere una posizione impettita con scapole addotte, e spalle sempre appoggiate sulla panca, attenzione nella fase finale concentrica a non staccare mai le spalle dalla panca, si creerebbero traumi alle spalle stesse.

Ci accorgeremo cosi’ che nella distensione massima non riusciamo ad estendere completamente il braccio,  al contrario significherebbe staccare le spalle.

Tipico esercizio difficile da eseguire per coloro che hanno un atteggiamento cifotico.

In tal caso sarebbe opportuno prima lavorare, per un periodo, sui i muscoli antagonisti, dorsali, trapezi, deltoide spinale (posteriore), per correggere la postura.

Una postura scorretta nel eseguire le distensioni per i pettorali, significa non ottenere adeguato sviluppo di tale muscolo.

 

  1. Inspirando abbassare i manubri ai lati del petto, distendendo i pettorali

 

  1. Sollevare i manubri, senza arrivare alla completa distensione della braccia tese espirando.

 

  1. Nella fase finale del movimento avvicinare i manubri per ottenere una migliore contrazione del muscolo pettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi