skip to Main Content

Domenico

Ciao Roberto,

se è possibile vorrei chiederti lumi sulla corretta esecuzione della leg press a 45° per le gambe, le punte dei piedi devono stare leggermente divaricate come nello squat per non sovraccaricare i tendini del ginocchio oppure devono stare drtitte’ e poi l’uso della cintira per la zona lombare può essere utile?

io anche se so che la cintura non dovrebbe servire in questo tipo di esercizio ho l’impressio di trvarmi meglio con la cintura che ne pensi grazie!

Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional

ciao Domenico,

la posizione corretta sarebbe come hai detto con le punte dei piedi leggermente extraruotate….!!

pero’ ti sottolineo questo….:

la maggior parte dei leg press a 45° ha una camme, ossia una “leva”, che per la salvaguardia del ginocchio ( in flessione di questo quando si ha un notevole attrito tendino-rotuleo) alleggerisce il carico…

“a parte la mia pressa dove ho tolto questa camme,..per imitare lo squat e avere una tensione costante in tutto l’arco del movimento ..ma in scarico della colonna….!!… .-))”

il fatto che tu non abbia compressioni dirette sul rachide non vuol dire che non sia necessaria la cintura…. quando facciamo lo squat la cintura non serve per il carico diretto sulla colonna, bensi per aiutare una cintura ancor piu’ importante stabilizzatrice della colonna che e’ la cintura addominale.

La cintura serve appunto a contenere il tuo addome e garantire piu’ stabilita’ e scarico alla colonna…. ma ti sei accorto quando carichi molto sul leg press come spingi esternamente l’addome ??

quindi direi che la tua sensazione di tenere la cintura sia una sensazione corretta !!

… mi raccomando la respirazione come in tutti gli esercizi ed in questo piu’ che mai … espirare sempre nella fase concentrica dell’esercizio…!! .. stare in apnea … potrebbe creare pressioni endo-addominali … che causerebbero possibili fuori-uscite di ernie inguinali…!!

p.s. ritornando alla posizione della punta dei piedi ti ricordo che…. se tieni i piedi perpendicolari (o addirittura una leggera intra-rotazione) … il lavoro si sposta piu’ sul vasto laterale….!!

certo biomeccanicamente non e’ il massimo !!

ma a volte è necessario svolgere quest’esercizio in tale modo … per educare la percezione neuromuscolare alla congestione della parte piu’ esterna del quadricipite .. (vasto laterale)…. in modo che poi nell’esecuzione corretta con alti carichi come descritto all’inizio del post … si e’ in grado di reclutare anche dette fibre…!!

spero di essermi fatto capire …!! :-)) una delle differenze tra fitness moderno e bodybuilding … sta anche qui..!!

.. la salvaguardia delle articolazioni … con i movimenti piu’ corretti e meno deleteri possibili con un esercizio biomeccanicamente corretto ..

ma a volte ….???!!..:-)))))))))))))))

a presto Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi