skip to Main Content

 

Si conoscevano i benefici per la salute dell’ossido nitrico molto prima che gli scienziati fossero consapevoli della sua presenza nel corpo umano.

La nitroglicerina, un farmaco che agisce sulle vie dell’ossido nitrico, fu adottata come terapia medica per l’angina e l’ipertensione nel 1880, ma passò un altro secolo prima che qualcuno provasse scientificamente sul perché funzionasse.

La scoperta dell’ossido nitrico e delle sue attività biologiche fu così sbalorditivo che il Premio Nobel del 1998 fu assegnato ai tre farmacologi che hanno identificato e approfondito l’azione di questa molecola dinamica.

L’ossido nitrico è una molecola di segnalazione chiave in tutto il corpo.

Prodotto dalle cellule endoteliali che rivestono le arterie, penetra nei muscoli lisci sottostanti e agisce come un potente vasodilatatore che rilassa le arterie svolgendo un ruolo fondamentale nella pressione sanguigna e nella circolazione generale.

Mantiene anche l’endotelio in forma frenando l’infiammazione e lo stress ossidativo.

Sfortunatamente, l’aterosclerosi, la causa alla base delle malattie cardiache e di altri disturbi vascolari, è caratterizzata da disfunzione endoteliale, diventa quindi in questo caso limitata la capacità di produrre ossido nitrico.

È un circolo vizioso.

Le arterie malate non possono generare abbastanza ossido di azoto protettivo e bassi livelli di ossido nitrico preparano lo stadio per ulteriori danni, ipertensione e aumento del rischio di eventi cardiaci.

Questo spiega perché la nitroglicerina è una terapia così efficace per l’angina.

Attiva la produzione di ossido nitrico, che dilata le arterie o coronarie ristrette, migliorando la circolazione e fornendo ossigeno necessario al muscolo cardiaco.

Il ripristino della disponibilità di ossido nitrico riduce anche la pressione sanguigna e aiuta a curare la disfunzione erettile.

Infatti, i popolari farmaci per la disfunzione erettile Viagra, Cialis e Levitra agiscono sulle vie dell’ossido nitrico per aumentare il flusso sanguigno al pene e migliorare sostanzialmente le erezioni.

Inoltre, questo composto essenziale è generato nel cervello, dove è coinvolto nella neurotrasmissione.

Ecco perché i benefici dell’ossido nitrico includono anche la protezione contro la demenza e altri disturbi neurodegenerativi.

L’ossido nitrico è sintetizzato anche nei globuli bianchi e viene usato come arma contro batteri, funghi, parassiti e cellule cancerose aberranti.

Nel tratto gastrointestinale, rilassa le cellule muscolari lisce e aiuta a regolare la peristalsi intestinale e la secrezione di muco e acido gastrico.

L’ossido nitrico è anche coinvolto nella segnalazione dell’insulina, nel rimodellamento osseo, nella funzione respiratoria, nell’utilizzo di ATP (energia) e nella biogenesi mitocondriale, o nella creazione di nuove “fabbriche di energia” cellulari.

Poiché ci sono così tanti benefici dell’ossido nitrico, ha senso in tutti noi aumentare la produzione di questo composto essenziale.

 

Un modo per aumentare l’ossido nitrico sempre attraverso la dieta, è in particolare consumando gli aminoacidi L-arginina e L-citrullina.

L’arginina, che si trova nelle noci, frutta, carne e latticini,  crea direttamente ossido nitrico e citrullina all’interno della cellula .

La citrullina viene quindi riciclata nuovamente in arginina, producendo ancora più ossido nitrico.

Gli enzimi che convertono l’arginina in citrullina e la citrullina in arginina devono funzionare in modo ottimale per una produzione efficiente di ossido nitrico.

Possiamo proteggere quegli enzimi e l’ossido nitrico consumando cibi sani e antiossidanti, come frutta, aglio, soia, vitamine C ed E, Co-Q10 e acido alfa lipoico, consentendo di produrre così più ossido nitrico.

L’ossido nitrico dura solo pochi secondi nel corpo, quindi più protezione antiossidante forniamo, più stabile sarà e più a lungo durerà.

I cibi vegetali, in particolare le barbabietole e le verdure a foglia verde come il cavolo, la bietola, la rucola e gli spinaci, sono ricchi di nitrati e composti dietetici che stimolano la produzione di ossido nitrico nel corpo.

Un altro modo per aumentare l’assunzione di nitrati alimentari è bere succo di barbabietola.

Gli studi hanno dimostrato che due tazze al giorno, che contengono circa sei volte l’assunzione giornaliera tipica, possono abbassare la pressione sanguigna, aumentare la resistenza durante l’esercizio e, nelle persone anziane, aumentare il flusso di sangue al cervello.

Infine, non dimentichiamo di dedicarci all’esercizio fisico con costanza.

L’esercizio dei muscoli richiede ossigeno e sostanze nutritive extra, e questo induce il rilascio di ossido nitrico endoteliale, che rilassa le arterie e aumenta il flusso sanguigno.

L’attività fisica abituale mantiene questi meccanismi in forma e protegge dalle malattie e dall’invecchiamento del sistema vascolare.

 

Benefici dell’ossido nitrico in breve

diminuisce la pressione del sangue

riduce il colesterolo totale e quello LDL

disaggrega le piastrine riducendo il rischio di attacchi cardiaci o cerebrali

aumenta significativamente le difese immunitarie

provoca il rilascio dell’ormone della crescita che stimola a sua volta la crescita muscolare e l’eliminazione dei grassi

migliora la memoria a lungo termine

ha una potente azione antiossidante

Può addirittura invertire il danno alle arterie che portano sangue al cuore, al cervello e agli organi genitali.

 

Ossido nitrico per atleti e culturisti

L’aumento dell’ossido nitrico è diventato la nuova arma segreta per atleti e bodybuilder.

Gli atleti assumendo integratori con L-arginina e L-citrullina aiutano a supportare il flusso di sangue e ossigeno al muscolo scheletrico.

Li usano anche per facilitare la rimozione di accumulo di acido lattico indotto dall’esercizio che riduce l’affaticamento e il tempo di recupero.

Poiché i livelli di arginina si esauriscono durante l’esercizio fisico, causando livelli di ossido nitrico non ideali e livelli di lattato più alti, i supplementi, integratori di ossido nitrico, possono aiutare a ripristinare questo ciclo consentendo allenamenti migliori e recupero più veloce.

Con carenze di ossido nitrico dovute all’invecchiamento, all’inattività, al fumo, al colesterolo alto, alle diete grasse e alla mancanza di cibi sani, aumentare i livelli di ossido nitrico può aiutare ad aumentare l’energia, la vitalità e il benessere generale.

 

 

P.S.

Le informazioni di questo articolo sono condivise solo a scopo didattico informativo.
È necessario consultare il proprio medico prima di agire su qualsiasi contenuto di questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi