skip to Main Content

 

 

Strettamente legata agli altri membri della famiglia dello zenzero, la curcuma è una pianta erbacea dell’India e ha il nome scientifico di Curcuma longa.

L’erba stessa deriva dal rizoma della pianta, che viene essiccato prima di essere lavorata in forma di polvere utilizzabile.

Ha bisogno di una temperatura e di un ambiente piuttosto specifico per prosperare, quindi non è coltivabile in tutto il mondo, ma viene esportato in tutto il mondo per la sua desiderabilità.

Il colore giallo brillante della polvere di curcuma è forse la sua caratteristica più sorprendente.

La curcuma ha un odore leggermente simile alla senape, e completa una varietà di piatti rendendola molto popolare nelle zuppe, nelle salse, nei curry, nei piatti a base di carne, nei biscotti, nelle preparazioni di riso e come aroma speziato generale per decine di altri piatti di specialità culturale.

Oltre al suo ampio utilizzo nella preparazione dei cibi, è stato anche elogiato come uno dei più completi e potenti farmaci a base di erbe in trattamenti ayurvedici e altri rimedi culturali tradizionali.

La curcumina è l’ingrediente più importante e attivo di questa “super erba”.

Il succo di curcuma è forse la forma più comune di erba in uso medico, ma può anche essere miscelato in sali e creme per uso topico.

L’olio essenziale di curcuma è anche un potente agente sanitario.

 

Benefici per la salute di curcuma e curcumina

 

Cura della pelle

La curcuma aiuta a mantenere la pelle sana in molti modi. Tiene a bada i brufoli inibendo la crescita dei batteri che causano brufoli stessi riducendo la secrezione di grasso delle ghiandole sebacee. L’uso costante di curcuma elimina le cicatrici da acne, che rendono la pelle impeccabile e luminosa. Le sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie accelerano ad esempio la guarigione di un taglio e leniscono l’irritazione cutanea. La principale componente di curcumina della curcuma, è molto ricca di antiossidanti, combatte i segni dell’invecchiamento come rughe e pigmentazione, contrastando i radicali liberi.

 

Perdita di peso

La curcuma, aiuta ad accelerare il metabolismo e fa bruciare al corpo un numero significativo di calorie, pertanto è indicata con una dieta ipocalorica alla perdita di peso. È utile quindi nel ridurre la massa grassa e inoltre aiuta alla disintossicazione del fegato, fattore essenziale quando si tratta di perdita di peso indotto dalla dieta e attività fisica. Inoltre, con la curcumina, può essere un integratore ideale per la perdita di peso in quanto abbassa i livelli di colesterolo cattivo ed è responsabile della soppressione dei messaggi infiammatori delle cellule muscolari, pancreatiche e adipose.

 

Capacità anti-infiammatoria

Una delle applicazioni più conosciute della curcuma è come agente anti-infiammatorio. Gli ingredienti attivi nella curcuma sono estesi ma un composto particolarmente cruciale è la curcumina. Questa sostanza ha ricevuto notevole attenzione nella comunità medica a causa delle sue potenti capacità anti-infiammatorie. In effetti, la forza di questa sostanza è paragonata ad alcune delle più potenti opzioni farmaceutiche per ridurre l’infiammazione. Per questo motivo, il consumo di curcuma è spesso suggerito per la riduzione del dolore artritico, della gotta e del dolore muscolare a seguito di esercizio fisico. Un balsamo topico di curcuma può anche essere utilizzato per ridurre l’infiammazione da emorroidi.

 

Tratta problemi gastrointestinali

La curcuma è stata a lungo utilizzata come protettore gastrico ed è particolarmente utile per la stitichezza, i crampi e la sindrome dell’intestino irritabile. L’attività antinfiammatoria della curcumina entra in gioco anche qui, poiché riduce le possibilità di sviluppare ulcere, sanguinamento nelle viscere e generalmente elimina l’irritazione in tutto l’intestino. La curcuma è spesso raccomandata per i pazienti affetti da malattia infiammatoria intestinale e condizioni ancora più gravi, come il morbo di Crohn. Il contenuto di fibre alimentari contenuto nella curcuma, sebbene non fuori dai grafici, è ancora significativo e può aiutare a rendere più fluidi i processi digestivi.

 

Trattata per problemi mestruali

Se si soffre di gravi disturbi mestruali, crampi, gonfiore, sanguinamento eccessivo o sbalzi d’umore, la curcuma potrebbe essere esattamente quello che stavate cercando. La natura antinfiammatoria e lenitiva dei composti naturali dell’erba può alleviare la maggior parte dei sintomi delle mestruazioni.

 

Previene la fibrosi cistica

Sebbene questa malattia paralizzante e fatale non sia discussa tanto spesso quanto il cancro o le malattie cardiache, questa particolare condizione attacca i polmoni con muco denso, così come il pancreas. La curcumina trovata nella curcuma ha dimostrato di correggere la mutazione del ripiegamento delle proteine ​​che può causare lo sviluppo di questa malattia mortale.

 

Previene il cancro

Sembra che tutto il mondo stia cercando una cura per il cancro, come dovrebbe essere, e la curcuma è uno dei migliori approcci erboristici per il trattamento o la prevenzione di vari tipi di cancro. La curcumina è un potente agente antiossidante che è stato direttamente collegato a una riduzione delle cellule del cancro del colon ed è anche un inibitore diretto di una proteina che è essenziale per la crescita del tumore. Ciò rende la curcuma un’aggiunta meravigliosa a qualsiasi dieta come misura preventiva e come mezzo per rallentare le metastasi della crescita cancerosa. La ricerca più ampia sugli effetti di prevenzione del cancro della curcuma è stata nel cancro del colon, mentre altri tipi di ricerca sul cancro relativi alla curcumina sono attualmente in corso.

 

Disintossica il corpo

La curcuma e i suoi composti organici attivi hanno anche dimostrato di migliorare la funzionalità epatica e ridurre i livelli di tossicità nel corpo stimolando il sistema linfatico e assicurando che le tossine vengano rimosse in modo efficiente. Questo vuol dire che le attività antiossidanti della curcuma sono una soluzione ideale per disturbi epatici o di tossicità.

 

Migliora la salute del cuore

Ci sono alcuni aspetti diversi con cui la curcuma può aumentare la salute cardiovascolare – curcumina e vitamina B6. La vitamina B6 può inibire efficacemente la produzione di omocisteina, che è un sottoprodotto del corpo che danneggia seriamente le pareti cellulari. Queste pareti indebolite possono causare una serie di complicazioni nel cuore, in particolare quando sono stressate dalla pressione alta o dall’accumulo di placca. In secondo luogo, la curcumina bilancia direttamente i livelli di colesterolo eliminando l’eccesso di LDL (“colesterolo cattivo”) dalle arterie e dai vasi sanguigni. Questo può aiutare a prevenire l’aterosclerosi, quindi quando combinato con i vasi sanguigni più forti, la curcuma rappresenta una soluzione completa per una vasta gamma di problemi cardiaci.

 

Abilità cognitive

Nella medicina tradizionale, la curcuma era spesso invocata per aumentare le capacità cognitive, aumentare la concentrazione e aumentare la conservazione della memoria. Molte di quelle credenze tradizionali hanno finito per essere legittimate dalla ricerca, e la curcuma è ancora considerata un’erba che stimola il cervello. Oltre ad aumentare le capacità cognitive generali, può anche proteggere i percorsi neurali dello stress ossidativo a lungo termine e dall’accumulo di placca. Come una potente erba antiossidante, la curcuma può stimolare l’attività neurale e prevenire le degradazioni cognitive, che spesso si presentano sotto forma di Alzheimer e demenza senile. Numerosi studi hanno dimostrato che la curcumina è altamente efficace nella rimozione della placca amiloide, che è una delle principali indicazioni della progressione del morbo di Alzheimer.

 

Tratta la depressione

La curcumina è davvero una sostanza versatile e la ricerca si è persino estesa ai suoi effetti sull’equilibrio ormonale nel corpo. Gli studi hanno dimostrato che la curcumina ha un effetto simile a quello del Prozac su pazienti affetti da depressione, sbalzi d’umore, ansia e stress. Ciò lo rende una potente alternativa ai percorsi farmaceutici, che spesso hanno effetti collaterali pericolosi o che creano dipendenza.

 

 

P.S.

Le informazioni di questo articolo sono condivise solo a scopo didattico informativo.

È necessario consultare il proprio medico prima di agire su qualsiasi contenuto di questo sito Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi