professionista fitness, campione nazionale assoluto ROBERTO EUSEBIO, CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS, PROFESSIONISTA FITNESS. FITNESS CONSULTING CELL 338/3748518 http://www.robertoeusebio.it 1970-Jan-01T01:00:00Z 2011-Nov-28T23:39:09Z 470 la storia di Eusebio professionista e campione di fitness 21874866 1 2009-12-14T12:18:02+00:00 2009-12-14T12:18:02+00:00 robertoeusebio  

la storia di Eusebio professionista e campione di fitness

Non è vero!

La vera storia di Roberto Eusebio

 

Avevo l'età di quindici anni Quando il medico curante mi consigliava, anzi mi obbligava uno frequentare una palestra (non esistevano ancora i centri fitness).

Pesavo 59 chili, per un altezza di un metro e ottanta centimetri; avevo un atteggiamento cifotico, con antiversione del bacino e cominciava ad accentuarsi una curva scoliotica della Colonna: insomma Quella tipologia di uomo definita "invertebrato"... Naturalmente sto scherzando, ma è vero Che avevo Problemi Seri! Gli amici mi chiamavano Smilzo!

Ero un ragazzo molto insicuro, introverso, non adoravo i giochi di squadra poichè strutturalmente debole e PSICOLOGICAMENTE Quindi molto fragile.

Ero molto introverso, studiavo, leggevo, guardavo la tv, questo era il massimo dell'attività fisica Che facevo ..

Guardando la tv, negli anni intorno al 1984 - 1985, cominciai apprezzare Quei fisici Che gli ambienti culturistici ci proponevano, come il grande atleta Lou Ferrigno, Quest'uomo debole ma che Quando lo facevano irritare d'incanto si trasformava nell'incredibile Hulk, Invincibile, con Quei muscoli nessuno POTEVA influire Nel suo modo di essere, oppure il Grande Arnold in Conan il Barbaro, con la sua Possente forza muscolare contro Le forze della natura, e cosi via con Ercole, interpretato da Steve Rees, E Stallone con Rambo, Rocky , Ecc ....

 

Malgrado questo non impazzivo per l'attività fisica da palestra, anzi per me era una fatica abnorme. Perchéavrei fatica racconto dovuto fare?

Ho passato i primi tre anni di palestra, sorvegliato dai miei genitori checontrollavano se frequentassi realmente o se, come a scuola, bigiavo.

Non ho mai gradito Essere obbligato una tariffa di un Qualcosa che non mi piaceva fare!

Quando i genitori si arresero al mio rifiutodi frequentare la palestra, proprio allora cominciai ad appassionarmi ad essa sul serio! Adiciannove anni circa la rivalutai: in fondo, tutto sommato, era piacevole anche, mi riferisco Soprattutto alla Presenza delle Ragazze!

Fatto avevo tre anni senza vedere neanche un muscoletto Che motivarmi uno potesse continuare, avevo cambiato Almeno cento schede di allenamento; allora cercai di analizzare Il perché del mio fallimento.

I miei allenamenti Erano Basati sul sollevare pesi e non sul congestionare i muscoli; Cosa vuol dire? Mi concentravo troppo uno caricare e mi stancavo (come uno scaricatore di porto), invece era la Soluzione molto più semplice: bastava poco carico per strizzare bene Ogni Distretto muscolare.

Sembravo un universitario del fitness: Ad ogni singola Ripetizione sembrava Che pensassi uno chissà cosa, in realtà solo collegavo il cervello uno Quello che stavo facendo.

In tre mesi "esplosi": ottenni Quello che non avevo mai ottenuto in anni, Ma soprattutto cominciavo ad apprezzare Quanto Fosse importante conoscermi ...

A vent'anni pesavo già 76 chili, una bestia di muscoli, ora gli amici mi definivano così.

Non seguivo più tabelle di allenamento, andavo ad Istinto, ma cominciai ad iscrivermi uno corsi per diventare istruttore: Ormai ero davvero gasato!

Ora dovevo capire bene come si dovesse nutrire un atleta ... ma di alimentazione parleremo nei prossimi articoli!

All'età di ventisei anni affrontai la prima gara: sembravo, mi disse il mio preparatore, "una grossa patata ma liscia liscia, senza un minimo di Definizione". Infatti non mi classificai, anzi non voglio neanche ricordarlo.

Oltre al fisico mancava anche l'armonia di esprimere sul palco le mie POTENZIALITA.

Cosi mi rivolsi ad un famoso Coreografo, ballerino nonché, di Padova, che mi definizione "un pezzo di legno"! Eppure, più mi confrontavo con altri atleti e più mi rendevo Conto Che le mie POTENZIALITA eccezionali dell'epoca: giunture articolari piccole Che enfatizzavano la rotondità muscolare, rapporto tra asse e asse bisiliaco Perfetti bisacromiale, altezza Nello standard, mancava solo un po 'di qualità muscolare Che potevo Ottenere con solo l'alimentazione, ma, ahimè, a me piaceva mangiare!

Servirono anni di sacrifici, ma, Dopo la selezione all'Accademia Olimpia, dove partecipavano i migliori atleti italiani, mi classificai terzo su 120 atleti. Avevo passato un anno a prepararmi: non esistevano amici, serate in discoteca o altro; Un anno dedicato a Preparare la gara più ambita eimportante in Italia per gli atleti di altezza-peso. Vinsi il Trofeo Accademia (con Relativo ottimo montepremi). Ricordo che prima della gara la tensione era alle stelle: mai stato cosi nervoso in vita mia!

Come tutti sapete ce l'ho fatta: mi sono aggiudicato il titolo di CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO. Eravamo 112 atleti, 22 mia stravinta nella categoria, e agli assoluti, cioè i primi di tutte le categorie arrivai primo, come Highlander: ne rimarrà uno solo! Mi sentivo davvero un immortale: Sensazione incredibile.

Rimasi uno al Vertice della mia carriera per un po 'di tempo, ma mantenere l'Impegno agonistico significava rinunciare troppo alla vita privata, e Decisi così di abbandonare il mondo dell'agonismo, rimanendo Però nell'ambiente per trasmettere, ad altri atleti o non, tutte le mie esperienze.

Oggi mi Alleno, mi piace stare in forma, mi piace vivere, mi piace il contatto con gli altri; ragazzi insomma ... sono felice.

 

Ciao e alla prossima.

]]>
http://files.splinder.com/27b8d34204a1fb936fe3d852336097bb_medium.jpg http://www.robertoeusebio.it/campionisinasce_clip_image002.jpg http://www.robertoeusebio.it/campionisinasce_clip_image004.jpg http://www.robertoeusebio.it/campionisinasce_clip_image006.jpg http://www.robertoeusebio.it/campionisinasce_clip_image008.jpg 0
l'olistica la mente e il corpo di Roberto Eusebio, professionista fitness 21874895 1 2009-12-14T12:22:12+00:00 2009-12-14T12:22:12+00:00 robertoeusebio

di Roberto Eusebio, professionista e campione di fitness



 

 

 


Rilassamento e benessere, tecniche solistiche, massaggio di energia, trattamenti psicoenergetici

Un approccio solistico è dedicare attenzione a tutti i sistemi che compongono il corpo umano. Dopo un buon allenamento, dopo un intenso sforzo cardiovascolare, dopo le serie di movimenti che ossigenano la muscolatura … c’è ancora qualcosa di cui occuparsi.

La mente e il corpo fisico sono intimamente legati dal campo umano elettromagnetico. Il cui riflesso è il pensiero. E’ per questo che lo stress, le costipazioni, i dolori sono spesso accompagnati da pensieri pesanti e difficili. Le tecniche solistiche di massaggio, respirazione guidata, aromaterapia, cromoterapia massaggio con cristalli pietre termoregolate si occupano proprio di quel campo elettromagnetico in cui un semplice atto di rilassamento e abbandono può portare benessere ed evoluzione.

Il massaggio si concentra sulla manipolazione del corpo fisico per allentare nodi e tensioni e aiutare muscoli e nervi, ossa e cartilagine a rilasciare con delicatezza e decisione i pesi quotidiano che il corpo trasforma in contrazioni e accavallamenti nervosi.

I cristalli emanano ioni positivi e nagativi che entrano in un contatto profondo con il campo elettromagnetico ribilanciando situazioni fuori equilibrio e suggerendo soluzioni a tutta una serie di blocchi emotivi e di pensiero.

Il calore delle pietre riscaldate scioglie rapidamente e in profondità dolori causati da cattive posture ripetute o abituini di carico squilibrato.

L’aromaterapia stimola il ricordo e i poteri di autoguarigione della mente che con il suo modo di vedere le cose ha un peso notevole su quello che poi il corpo decide di diventare.

La cromoterapia dialoga con i punti energetici principali del corpo psicofisico aiutando a far emergere un atteggiamento positivo e creativo nei confronti dell’esistenza.

Academy fonde e usa con sapienza queste ed altre tecniche per dare ad ogni persona una esperienza di “approccio olistico” unica e inconfondibile … un passo in più per avvicinarti ad un autentico e proficuo dialogo essenziale con il tuo corpo, con la tua persona.

Roberto Eusebio

(campione e professionista fitness)

http://www.robertoeusebio.it

http://www.myacademy.it

http://fitnessalfemminile.it

]]>
0
la costruzione, l'arte di costruire un corpo, di Roberto Eusebio campione di fitness 21874923 1 2009-12-14T12:27:02+00:00 2009-12-14T12:27:02+00:00 robertoeusebio

Campione assoluto Campionato Italiano

Unico file in formato PDF bodybuilding vero il

Il bodybuilding


C'è chi lo critica, chi lo disprezza e ADDIRITTURA chi lo deride Mentre altri lo difendono uno Spada
Tratta.
Dopo Aver RAGGIUNTO L'apice Nella prima metà degli anni 80 il bodybuilding ne ha dovute subire
Di tutti i colori. Oggi Raramente si sente Parlare di questo sport e la gente, un commettendo
grosso errore di Valutazione, Preferisce Parlare di fitness.
Tutta questa diffidenza nei Confronti del bodybuilding non è del tutto infondata.
Di certo non SI PUÒ misura presa sulla gente proponendo modelli alti un metro e 80 per 130 chili e
Chi si limitazione ad Osservare le cose senza Approfondire non PUÒ Che prenderne le distanze.
I Bulli del paese con le Loro Canottiere e attillate con i Loro Atteggiamenti di falsa superiorità
Hanno poi contribuito alla diffusione, alimentata anche un po 'dall'invidia nei Loro confronti,
della leggenda metropolitana secondo CUI vale l'equazione: "muscoli Grossi Cervello piccolo,
per non dire qualcos'altro ".
La tv di certo non aiuta Perché Propone un gruppo di fantocci con lo smoking puntano Che
sull'ironia e sull'intelligenza anzichè sul fisico. Per carità, nulla di sbagliato, ma qualche chiodo di
Grasso in meno e un po 'di muscoli in più certo non gli farebbero sesso maschile.
Il risultato di tutto Ciò non POTEVA ESSERE Che uno: oggi Molte persone criticano il bodybuilding
senza conoscerne il vero significato.
Se vediamo un piatto Presentato maschio o dall'aspetto poco invitante Probabilmente lo
rifiutiamo Quando magari è la cosa più buona del mondo. Bene, succede puntualmente la
Stessa cosa con questo sport.
In realtà il bodybuilding Termine indica semplicemente la Capacità di modellare il corpo
Secondo i Propri Canoni estetici. Così se una persona grassa si piace e mangia a volontà sta
praticando il fatbuilding. Chi punta sull'intelligenza e sul sapere segue il brainbuilding ecc.
ecc.
Chi Utilizza steroidi anabolizzanti per diventare enorme, sta Facendo una scelta di vita, non
meno criticabile di chi ricorre uno stratagemmi sleali per fare carriera. In questo caso non è più
, bodybuilding bodydestroyng ma poiche Tali Sostanze il corpo lo costruiscono da un lato e lo
disfano dall'altro.
Non migliore la posizione di chi assume una lista infinita di Integratori per Migliorare il proprio
Fisico. SI TRATTA in questo caso di una persona cerca scorciatoie Che, Che non crede Nelle
PROPRIE FORZE ed è sempre alla ricerca del modo più facile per Ottenere Ciò che Desidera,
Possiamo Parlare in questo caso di falsebuilding.
Dunque il bodybuilding è una scelta di vita, Ognuno ha un proprio ideale estetico e lo persegue
con più o meno Determinazione uno seconda dell'importanza Che gli attribuisce.
Il Fisico più ambito E sia per il pubblico maschile e femminile Quello dei modelli (tralasciando,
ovviamente, i Corpi anoressici Che sfilano avanti in dietro per le "passerella").
Per questo RAGGIUNGERE Obiettivo è così lontano dall'immaginario comune del bodybuilding
nato il fitnessbuilding. Ma soprattutto si è diffuso l'infondato timore Che esercizi o il certificato
sollevare carichi pesanti trasformino il proprio corpo in un Ammasso di muscoli.
Peccato Che questo Ragionamento non abbia ALCUN Fondamento scientifico. Per Questioni
ormonali Ognuno di noi ha un limite di costruzione muscolare ben lontano dai modelli proposti
dal bodybuilding.
Ignara di questo aspetto Fondamentale la gente al giorno d'oggi Preferisce utilizzare le
macchine isotoniche, utili in realtà solo ai principianti Che non possiedono il livello coordinativo
Necessario ad affrontare gli esercizi con i pesi liberi. Qualche sapiente imprenditore ne ha
approfittato riempiendo le palestre italiane di macchinari costosissimi ma poco efficaci ed
introducendo Il concetto di wellnessbuilding.
Peccato Che Un approccio soft Possa non portare ad uno risultati Altro che soft.
Credo Che la fisicità degli Italiani SIA peggiorata uno tal punto da Rendere la scelta del
wellnessbuilding quasi obbligatoria. Fitnessbuilding ANCHE IL, infatti, è diventato un modello
RAGGIUNGERE da troppo difficile e si è diffusa la credenza secondo CUI Il vero benessere e
tenersi un po 'di pancetta e fare un po' di attività fisica leggera di tanto in tanto.
Continuiamo così anche se il wellnessbuilding nel diventerà improponibile e ci futurebuilding
limiteremo uno comprare gli attrezzi delle televendite, senza poi usarli veramente.
Ma ritorniamo ai giorni nostri, oggi fortunatamente la parola d'ordine è ancora "MA SCOLPITO
non troppo muscoloso ". singolo racconto Che meta è diventata talmente difficile da raggiungere Che ci
si accontenta anche di un fisico meno definito.
Il vero PUÒ bodybuilding arrestare questo fenomeno e Ridare alla gente la convinzione Che
Con la giusta perseveranza PUÒ Ottenere il fisico Che ha sempre sognato.
Il dedizione è bodybuilding, Impegno, Determinazione e Rispetto del proprio corpo. E sotto
questo punto di vista non ha nulla da invidiare agli altri sport.
Non è facile imparare ad amarlo subito, servono un po 'di tempo per farlo. E capisco l'imbarazzo
La diffidenza di chi fatica uno sollevare 20 chili in panca piana Quando vicino ha un ragazzo
iperabbronzato e ipercurato Che ne solleva 150. "Non fa per me, è ovvio Che lui PRENDE ROBA
Quindi non otterrò mai un fisico come il suo "sono le inevitabili conclusioni.
La determinazione di una persona la si vede nei momenti di Difficoltà e questo è uno di quelli.
Superarlo e credere nei Propri mezzi è il primo passo verso il raggiungimento dei Propri
Obiettivi.
Credere nei Mezzi Propri è prioritario VITA NELLA ed il bodybuilding insegna a farlo. Certo, lo so
che voi, non avete bisogno del bodybuilding per sentirvi più sicuri visto Che preferite puntare
Su altre qualità. Ma non vi stato nascondendo dietro una scusa? Un desiderereste non Davvero
Migliore Fisico? Siate sinceri ... E con le donne? Si, lo so che le donne non guardano solo il
Fisico, ma prima o poi ci dovrete anche andare a letto e se poi, scusate il Termine, non vi si
drizza un po 'per l'imbarazzo e un po' Perché avete i Livelli di testosterone di un vecchio di 90
anni cosa destino? Si lo so che a voi non è mai accaduto ma allora come spiegate il sempre più
diffuso ricorso uno viagra, Afrodisiaci e simili?
A causa bodybuilding sul parole naturali: il bodybuilding naturale è un Termine coniato per
stabilire e sottolineare i Canoni di Quello che è vero il bodybuilding. I due termini sono Quindi
dei sinonimi, anche se purtroppo non è sempre così.
Bisogna altresì specificare Che ESISTONO atleti Che a prima vista Sembrano Che naturale ma in
realtà si dopano ed altri per CUI vale il discorso contrario. Salvo i casi di ipertrofia più estrema
in CUI Il Loro utilizzo è evidente obbligatorio e, Non possiamo affermare a priori Che una
assuma persona Sostanze anabolizzanti singoli Perché molto muscolosa.
Un obeso di 250 chili non è certo una persona comune. E In molti casi Oltre a montagne di
cibo ESISTONO anche delle importanti disfunzioni ormonali.
Se questo è vero per un obeso Perché non lo dev'essere per un bodybuilder? UNO Guadagna
200 chili di grasso e naturalmente l'altro non PUÒ guadagnarne 20 di muscoli senza doparsi?
Non Sarà per caso Che troppo Spesso giungiamo ad affrettate conclusioni Perché non solo
abbiamo LA STESSA genetica, Ma soprattutto LA STESSA determinazione dei campioni del
bodybuilding?
Al di là di questo articolo io non sono apertamente schierato uno o please del bodybuilding
Almeno non lo è nel modo in CUI siamo abituati uno pensarlo.
Non vi Troverete testi Che suggeriscono diete estreme, integratori di Ogni tipo o metodi di
Allenamento massacranti. Ciò che leggerete è Stato scritto per aiutarvi ad Ottenere il massimo,
Qualunque SIA Il vostro Obiettivo sempre e con un occhio di Riguardo alla Vostra Salute.

 

 

 

Roberto




 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roby-foto-tessea-grande2.gif http://www.robertoeusebio.it/roby-vincitore.gif http://www.robertoeusebio.it/roby-in-jeans.jpg 0
i muscoli del corpo, come allenarli di Roberto Eusebio campione e professionista fitness 21874945 1 2009-12-14T12:31:00+00:00 2009-12-14T12:36:01+00:00 robertoeusebio      
 
Roberto Eusebio

La storia di Roberto
 Foto Gallery

Campione assoluto
Campionato Italiano

intro

Il mio Centro

Panca Piana  

Panca stampa 

ginnastica posturale

Galleria 

http://it.youtube.com/

Ritagli

 

e-mail e contatti tel.

Per qualsiasi domanda sull'allenamento o l'alimentazione DA SEGUIRE più Adatta a te scrivi a:

info@robertoeusebio.it

cell:338/3748518 pal: 02/96381082  fitness al femminile 
Alcuni articoli

muscoli in allenamento:

I muscoli gran PETTORALI

I muscoli gran dorsali

Le spalle (i deltoidi)

I muscoli addominali

Le braccia (BIC / tric)

muscoli quadricipiti

muscoli femoraliio

muscoli polpacci


altro

Alcuni video in allenamento

bicipiti alla scottbicipiti in stripping      tricipiti in stripping    bench press da 200kg squat che passione
 bicipiti ad esaurimento
invece di fare cardio ....

addominali uno ritmo ...

Il mio Centro

 

 

 

 

   
     
               
   

Colui Che mescola l'attività fisica alle arti, Proporzione Nella più bella e la domanda alla sua anima Nella giusta misura, abbiamo diritto a dirlo è l'artista più perfetto ed armonioso!

 
                 
]]>
http://www.robertoeusebio.it/roby-foto-tessea-grande2.gif http://www.robertoeusebio.it/roby-vincitore.gif http://www.robertoeusebio.it/roby-in-jeans.jpg http://www.robertoeusebio.it/02.jpg http://www.robertoeusebio.it/sport%20e%20medicina%202.gif http://www.robertoeusebio.it/02.jpg http://www.robertoeusebio.it/statua-roby.gif http://www.robertoeusebio.it/02.jpg http://www.robertoeusebio.it/insegna-definitivagrossa.gif http://www.robertoeusebio.it/02.jpg http://www.robertoeusebio.it/foto%20roby/addome-2.jpg http://www.robertoeusebio.it/foto%20roby/pose-down-bicipiti.jpg 0
Colui Che mescola l'attività fisica alle arti, Proporzione Nella più bella e la domanda alla sua anima Nella giusta misura, ab 21875012 1 2009-12-14T12:43:02+00:00 2009-12-14T12:43:02+00:00 robertoeusebio  Colui Che mescola l'attività fisica alle arti, Proporzione Nella più bella e la domanda alla sua anima Nella giusta misura, abbiamo diritto a dirlo è l'artista più perfetto ed armonioso!
         
             

]]>
http://www.robertoeusebio.it/sfondo-home-page.gif 0
ACADEMY OF BODYBUILDING & FITNESS, ACADEMY SARONNO - TRADATE 21875067 1 2009-12-14T12:53:40+00:00 2009-12-14T12:53:40+00:00 robertoeusebio

ACADEMY WELLNESS CLUB

]]>                  
home| foto gallery |Roberto Eusebio |i nostri video| ritagli/eventi |fitness al femminile| contatti | link | news
   
  il centro

il centro nasce nel 1996, sempre in evoluzione, sempre all'avanguardia, grazie al suo staff e alla sua struttura riesce ad affermarsi sul mercato come riferimento per tutti coloro che vogliono, stare bene e in forma.


 il campione risponde

per i più esigenti consulenze personalizzate dal campione nazionale assoluto di body fitness Roberto Eusebio, con più di vent'anni d'eperienze tecnico scientifiche inerenti al fitness. www.robertoeusebio.it


:il medico consiglia

in sede presenti medico sportivo e ortopedico Dott. A. Lanzani e Dott. Claudia Eusebio addetta alle visite mediche; fisioterapista e massiofisioterapista Volontè Gianluca


-dove siamo

ci troviamo sulla statale Varesina, l'arteria principale che collega Milano a Varese, e più precisamente in via Cesare Battisti 1451 - 21040 a Cislago (VA)

 entra
Academy Danza

La danza è nel sangue,la senti esplodere non puoi fare a meno di ballare... ce l'hai negli occhi nelle braccia e nelle gambe... sei nato con quest'arte e la porterai sempre con te trasmettendola aglii altri..


orario dei corsi

un programma completo unisce forza, flessibilità e allenamento cardiovasc.
IL CONCETTO DI FITNESS DEL NUOVO MILLENNIO E’ FINALMENTE GLOBALE, rivolto ad un benessere non univoco ma ad ampio raggio.

   
   
area benessere & salute

Tempo di relax all’Academy con un’area attrezzata all’insegna del tuo benessere psico-sensoriale. Sfoga le tensioni, recupera la serenità e completa il tuo allenamento Fitness


fitness metabolico

La nuova frontiera del fitness rivolta a tutti coloro che vogliono intraprendere l'attività fisica, come prevenzione di alcune malattie cardiovascolari, e come stile di vita.. stare bene è un diritto di tutti...

               
           
 ACADEMY SU FACEBOOK
 INSCRIVITI AI FAN PER ESSERE AGGIORNATO ALLE PROMOZIONI !!
   
 

da lunedi a venerdi dalle 9.00 alle 22.00 sabato dalle 10.00 alle 18.00.... Domenica dalle 10.00 alle 18.00 .. ......(da Ott. a Marzo)

APERTO TUTTO L'ANNO  (anche Agosto)

       
                   
 
SEDE LEGALE : ACADEMY S.R.L. VIA CARADOSSO 18, 20123 MILANO - P.I..11746380150
 
 

 
       
             

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

personal trainer lombardia, personal trainer milano, personal trainer varese, personal trainer saronno, personal trainer tradate, personal trainer mozzate, personal trainer cassano magnago, personal trainer castellana, personal trainer busto arsizio, personal trainer venegono, personal trainer caronno pertusella, personal trainer cislago, personal trainer rho, personal trainer legnano, personal trainer campione, personal trainer monza, personal trainer como, personal trainer pavia, personal trainer novara, personal trainer somma lombardo, personal trainer induno olona, personal trainer donne, personal trainer femmine, personal trainer femminile, personal trainer professionista, personal trainer campione, personal trainer Eusebio, personal trainer figo, personal trainer bello, personal trainer muscoloso, personal trainer migliore, trainer busto garolfo, personal trainer guanzate, personal trainer cermenate, personal trainer limido comasco, personal trainer appiano gentile, personal trainer turate, personal trainer chiasso, personal trainer lugano, personal trainer lecco, personal trainer bergamo, personal trainer cinisello balsamo, personal trainer somma lombardo personal trainer vigevano, personal trainer grosso, personal trainer body builder, personal trainer cairate, personal trainer lomazzo, personal trainer milanello, personal trainer arcore, personal trainer modelle, personal trainer atleti, personal trainer ciclisti, personal trainer calciatori, personal trainer golf, personal trainer palestrato, personal trainer piemonte, personal trainer italiano, personal trainer preparato, personal trainer preparatore, personal trainer con esperienza,

professionista fitness lombardia, professionista fitness varese, professionista fitness como, professionista fitness saronno, professionista fitness tradate, professionista fitness milano, professionista fitness arcore, professionista fitness cassano magnago, professionista fitness venegono, professionista fitness rho, professionista fitness benessere, professionista fitness piemonte, professionista fitness toscana, professionista fitness veneto, professionista fitness emilia romagna, professionista fitness cairate, professionista fitness lazio, professionista fitness campione, professionista fitness Eusebio, professionista fitness Eusebio roberto, professionista fitness academy, professionista fitness caronno pertusella, professionista fitness palestra,professionista fitness mozzate, professionista fitness esperto, professionista fitness atleta, professionista fitness cislago, professionista fitness monza, professionista fitness carbonate, professionista fitness pavia, professionista fitness bergamo, professionista fitness campione, professionista fitness donne, professionista fitness femmine, professionista fitness femminile, professionista fitness dimagrimento, professionista fitness cellulite, professionista fitness con esperienza, professionista fitness academy, professionista fitness italiano, professionista fitness grosso, professionista fitness figo, professionista fitness bello, professionista fitness doc, professionista fitness unico, professionista fitness benessere, consulente fitness lombardia, consulente fitness varese, consulente fitness, milano, consulente fitness como, consulente fitness tradate, consulente fitness saronno, consulente fitness arcore, consulente fitness milanello, consulente fitness appiano gentile, consulente fitness piemonte, consulente fitness toscana, consulente fitness lazio , consulente fitness emilia romagna, consulente fitness veneto, consulente fitness valle d’aosta, consulente fitness cislago, consulente fitness mozzate, consulente fitness donne, consulente fitness femmine, consulente fitness femminile, consulente fitness dimagrimento, consulente fitness cellulite, consulente fitness trainer, consulente fitness preparatore, consulente fitness Eusebio, consulente fitness 360 gradi, consulente fitness campione, consulente fitness cassano magnago, consulente fitness busto arsizio, consulente fitness castellanza, consulente fitness gallarate,

consulente fitness benessere, consulente fitness academy, fitness varese, fitness tradate, fitness cassano magnago, fitness gallarate, fitness, busto arsizio, fitness saronno, fitness femminile, fitness esparto, fitness per donne, fitness donne, fitness cellulite, fitness dimagrimento, fitness campione, fitness eusebio, fitness Milano, fitness arcore, fitness appiano gentile, fitness la pinetina, fitness milanello, fitness modelle, fitness artisti, fitness spettacolo, fitness festival, festival del fitness, fitness in casa, fitness personal lombardia, fitness personal tradate, fitness personal saronno, fitness personal eusebio, preparatore atletico lombardia, preparatore atletico saronno, preparatore atletico tradate, preparatore atletico cassano magnago, preparatore atletico calciatori, preparatore atletico ciclisti, preparatore atletico la pinetina, preparatore atletico appiano gentile, preparatore atletico milano, preparatore atletico milanello, preparatore atletico academy, preparatore atletico cislago, preparatore atletico caronno pertusella, preparatore atletico golf, preparatore atletico campione, preparatore atletico Eusebio, preparatore atletico cairate, preparatore atletico castiglione olona, preparatore atletico abbiate guazzone, preparatore atletico italiano, preparatore atletico piemonte, preparatore atletico basket, preparatore atletico pallavolo, preparatore atletico scii, preparatore atletico sciatori, preparatore atletico professionista, preparatore atletico bergamo, preparatore atletico lugano, preparatore atletico chiasso, preparatore atletico inter, preparatore atletico milan, preparatore atletico juve, preparatore atletico donne, preparatore atletico femmine, preparatore atletico modelle, preparatore atletico attori, preparatore atletico benessere,

preparatore atletico facebook, preparatore atletico saronnese, preparatore atletico italiano, preparatore atletico migliore, preparatore atletico figo, preparatore atletico bello, preparatore atletico coaching, campione bodybuilding lombardia, campione bodybuilding italiano, campione bodybuilding altezza peso, campione bodybuilding varese, campione bodybuilding tradate, campione bodybuilding saronno, campione bodybuilding milano, campione bodybuilding cislago, campione bodybuilding novara, campione bodybuilding personal, campione bodybuilding preparatore, campione bodybuilding cassano magnago, campione bodybuilding bello, campione bodybuilding figo, campione bodybuilding como, campione bodybuilding lugano, campione bodybuilding chiasso, campione bodybuilding milanello, campione bodybuilding appiano gentile, campione bodybuilding Eusebio, campione bodybuilding donne, campione bodybuilding femmine, campione bodybuilding grosso, campione bodybuilding bergamo, campione bodybuilding piemonte, campione bodybuilding lazio, campione bodybuilding toscana, campione bodybuilding cislago, campione bodybuilding saronno, campione bodybuilding trainer, campione bodybuilding esperto, campione di fitness lombardia, campione di fitness, campione di fitness saronno, campione di fitness milano, campione di fitness tradate, campione di fitness cassano magnago, campione di fitness cislago, campione di fitness Eusebio, campione di fitness assoluto, campione di fitness personal, campione di fitness femminile, campione di fitness trainer, campione di fitness mozzate, campione di fitness varese, campione di fitness como, campione di fitness bergamo, campione di fitness nazionale, campione di fitness vip, campione di fitness lazio, campione di fitness toscana, campione di fitness veneto, campione di fitness toscana, campione di fitness emilia romagna, campione di fitness venegono, esperto in allenamento fitness, esperto in allenamento Eusebio, esperto in allenamento lombardia, esperto in allenamento

saronno, esperto in allenamento tradate, esperto in allenamento saronno, esperto in allenamento italiano, esperto in allenamento milano, esperto in allenamento como, esperto in allenamento varese, esperto in allenamento vip, esperto in allenamento modelle, esperto in allenamento donne, esperto in allenamento femmine, esperto in allenamento cislago, esperto in allenamento

pinetina, esperto in allenamento, esperto in allenamento

milanello, esperto in allenamento arcore, esperto in allenamento diabetici, esperto in allenamento sovrappeso,

esperto in allenamento Eusebio, fitness al femminile lombardia saronno, fitness al femminile tradate, fitness al femminile Eusebio, fitness al femminile cislago, fitness al femminile italiano, fitness al femminile italiano, fitness al femminile dimagrimento, fitness femminile cellulite, fitness femminile glutei tonici, fitness femminile Eusebio, fitness femminile trainer, fitness femminile personal trainer, fitness femminile modelle, fitness femminile donne, fitness femminile vip, fitness femminile belle, fitness femminile push up, fitness femminile allenamenti, fitness femminile estetica, fitness femminile bellezza, fitness femminile varese, fitness femminile cairate, fitness femminile castellanza, fitness femminile busto arsizio, fitness femminile lugano, fitness femminile chiasso, fitness femminile calo ponderale, fitness femminile bergamo,

fitness femminile monza, fitness femminile Roberto eusebio, campione bodyfitness assoluto, campione bodyfitness Italia, campione bodyfitness lombardia, campione bodyfitness Milano, campione body fitness milano, campione body fitness saronno, campione body fitness tradate, campione body fitness cislago, campione body fitness Eusebio, campione bodyfitness cassano magnago, campione body fitness gallarate, campione body fitness mozzate, campione body fitness italia, fitness in lombardia, fitness a milano, fitness, a cislago, fitness a tradate, fitness a cassano magnago, fitness a castellanza, fitness a gallarate, fitness a varese, fitness a como, fitness a mozzate, fitness a saronno, fitness a caronno pertusella, fitness a bollate, fitness a busto arsizio, fitness ad arcore, fitness trainer la pinetina, fitness italiano, fitness campione assoluto, fitness trainer saronno, fitness trainer tradate, fitness trainer cassano magnago, fitness trainer venegono, fitness trainer busto arsizio, fitness trainer gorla, fitness a uboldo, fitness a gerenzano, personal trainer gerenzano, personal trainer turate, personal trainer uboldo, fitness per donne, fitness per femmine, fitness e cellulite, fitness e dimagrimento, fitness da esperti, fitness Eusebio, fitness fisici belli, fitness da campioni, professionista fitness lombardia, fitness a varese, dimagrimento a saronno, dimagrimento a tradate, benessere a cislago, benessere a tradate, benessere provincia varese, campione di fitness provincia varese, centro benessere provincia varese, consulente fitness provincia como, personal trainar mozzate, personal trainer migliori, addominali piatti, push up seno perfetto, eusebio campione fitness, eusebio trainer fitness, il dimagrimento nella donna, fitness per donna, fitness al femminile, la cellulite il fitness, tonificazione del gluteo, gambe snelle, personal trainer dei vip, personal trainer per attori, personal trainer personaggi famosi, campione di bodybuilding, personal trainer saronno, personal trainer tradate,fitness provincia di varese, fitness provincia di como, fitness provincia milano, academy cislago, academy saronno, academy tradate, professionisti a cislago, professionisti saronno, professionisti tradate, fitness da professionisti, bodybuilding da professionisti, un supercorpo 12 settimane

dimagrimento localizzato lombardia, dietro la cellulite,

cislago in forma, clerici angela maria, saronno benessere,

saronno fitness relax, migliori professionisti fitness,

numero uno nel fitness, l'esperienza nel fitness, campione assoluto nel fitness, tradate in forma, forma fisica donne

forma fisica nelle femmine, le donne il fitness,corpo tonico asciutto, fatti seguire da campione, fatti seguire professionista fitness, miglior personal trainer italiano,

preparatore atletico dei vip, attori e fitness, preatletica agli altri sport, l'evoluzione del bodybuilding, pelle sottile,

mente sana corpo sano, mente motore del corpo, palestre migliori varese,palestra migliore tradate, palestra migliore saronno, palestra migliore lombardia, mozzate fitness,

cislago fitness, personal trainer bodybuilder,

il doping lombardia, doping e illegalità, doping e benessere,

benessere olistico, benessere della mente, masssaggio dopo l'allenamento, sconfiggere stress con allenamento,

crisi e attività fisica, diabete e fitness, colesterolo alto

cardiofitness e dimagrimento, miglior attività cardiovascolare, proporzioni del corpo, simmetria dei muscoli, bicipite a punta, pettorali in fuori, dorsali enormi

academy milano fitness, miglior atleta fitness,

miglior personal trainer modelle, fitness e modelle,

donna e il fitness, preparazione concorso,

preparazione miss italia, consulenze alimentari

dieta per stare bene, campione del fitness, l'esperienza professionista fitness, facebook e fitness, fitness in face book, forma fisica via face book, allenamento dei pettorali

allenamento dei dorsali, allenamento delle spalle,

costruire gli addominali, modellare il proprio corpo,

stare bene nel corpo,stare bene col corpo, progetto nutrizione lombardia, progetto nutrizione saronno, progetto nutrizione tradate, progetto nutrizione cassano magnago, progetto nutrizione varese, progetto nutrizione como, progetto nutrizione milano, progetto nutrizione Eusebio, progetto nutrizione academy, progetto nutrizione italiano,

progetto nutrizione piemonte, non solo fitness lombardia, non solo fitness italia, non solo fitness, saronno, non solo fitness tradate, non solo fitness cassano magnago, non solo fitness varese, non solo fitness castellanza, non solo fitness gallarate, non solo fitness milano, non solo fitness Eusebio, non solo fitness cislago, non solo fitness academy, madonna personal trainer Eusebio, madonna personal trainer lombardia, madonna personal trainer italia, fitness dimagrire lombardia, fitness dimagrire Eusebio, fitness dimagrire varese, fitness dimagrire tradate, fitness dimagrire saronno, fitness dimagrire cislago, dimagrire cosce lombardia, dimagrire cosce cislago, dimagrire cosce milano, dimagrire cosce saronno, dimagrire cosce varese, dimagrire cosce cassano magnago, dimagrire cosce como, dimagrire cosce donne, dimagrire cosce Eusebio, dimagrire cosce femmine, allenamenti per dimagrire lombardia, allenamenti per dimagrire Eusebio, allenamenti per dimagrire donne, allenamenti per dimagrire femmine, allenamenti per dimagrire uomini, allenamenti per dimagrire varese, allenamenti per dimagrire fitness, allenamenti per dimagrire gallarate, allenamenti per dimagrire cassano magnago, allenamenti per dimagrire saronno, allenamenti per dimagrire tradate, allenamenti per dimagrire milano, personal training lombardia, personal training saronno, personal training tradate, personal training varese, personal training como, personal training mozzate, personal training cislago, personal training italia, personal training con campione, personal training Eusebio, personal training, busto arsizio, personal training, solaro, personal training piemonte, personal training roberto Eusebio, integratori alimentari lombardia, integratori alimentari varese, integratori alimentari tradate, integratori alimentari saronno, integratori alimentari milano, integratori alimentari Eusebio, integratori alimentari per dieta, integratori alimentari per dimagrire, integratori alimentari dimagrire, integratori alimentari per peso, integratori alimentari per la forza, integratori alimentari cassano magnago, integratori alimentari cislago, integratori alimentari gerenzano, integratori alimentari turate, integratori alimentari, busto arsizio, integratori alimentari varese, integratori alimentari como, integratori alimentari mozzate, integratori alimentari calo ponderale, esercizi pancia lombardia, esercizi pancia saronno, esercizi pancia tradate, esercizi pancia Eusebio, scheda di allenamento lombardia, scheda di allenamento saronno, scheda di allenamento professionisti, scheda di allenamento Eusebio,

scheda allenamento cassano magnago, scheda di allenamento campione, scheda di allenamento dimagrire, scheda di allenamento aumentare, scheda di allenamento forza, scheda di allenamento tonicità, scheda di allenamento principianti, integratori varese, integratori Eusebio roberto, integratori saronno, integratori per dimagrire, integratori per aumentare, integratori per la forza, integratori da campioni, integratori, doping, integratori tradate, integratori cislago, integratori gerenzano, integratori turate, integratori mozzate, integratori rescaldina, allenamento brucia grassi lombardia, allenamento brucia grassi saronno, allenamento brucia grassi tradate, allenamento brucia grassi varese, allenamento brucia grassi busto arsizio, allenamento brucia grassi cassano magnago, allenamento brucia grassi como, allenamento brucia grassi milano, allenamento brucia grassi Eusebio, Palestre saronno, palestre lombardia, palestre turate, palestre gerenzano, palestre varese, palestre tradate, palestre busto arsizio, palestre gorla, palestre mozzate, palestre carbonate, palestra locate varesino, palestra venegono, palestra saronno, palestra tradate, palestra legnano, palestra castellana, palestra mozzate, palestra cislago, palestra cassano magnago, palestra turate, palestra gerenzano, palestra academy, academy palestra, academy wellness club, academy cislago, academy, saronno, academy, turate, academy gerenzano, academy mozzate, academy limido, academy tradate, academy lombardia, academy varese, academy como, centro benessere saronno, centro benessere tradate, centro benessere cislago, centro benessere in lombardia, centro benessere varese, centro benessere cassano magnago, centro benessere busto arsizio, centro benessere gallarate, centro benessere cairate, centro benessere mozzate, centro benessere carbonate, centro benessere legnano, centro benessere castellana, centro benessere olistico, centro benessere fitness varese, centro benessere fitness saronno, centro benessere fitness tradate, centro benessere fitness gallarate, centro benessere fitness cassano magnago, centro benessere fitness cislago, centro benessere fitness uboldo, palestra uboldo, palestra rescaldina, centro benessere rescaldina, centro benessere uboldo, centro benessere origgio, massaggi olistici saronno, massaggi olistici lombardia, massaggi olistici tradate, massaggi olistici cislago, massaggi olistici varese, massaggi olistici como, rieducazione posturale saronno, rieducazione posturale cislago, rieducazione posturale tradate, rieducazione posturale mozzate, rieducazione posturale legnano, rieducazione posturale cassano magnago, rieducazione posturale gallarate, mal di schiena saronno, mal di schiena tradate, cura della schiena tradate, cura della schiena saronno, wellness e fitness saronno, wellness e fitness tradate, wellness e fitness cassano magnago, wellness e fitness mozzate, wellness e fitness gerenzano, wellness e fitness lombardia, accademia del fitness, accademia del bodybuilding, academy danza, accademia di danza, dimagrimento saronno, dimagrimento tradate, dimagrimento cislago, dimagrimento gerenzano, dimagrimento mozzate, dimagrimento milano, forma fisica nella donna, area relax saronno, area relax tradate, area relax cislago, area relax varese, area relax cassano magnago, area relax rescaldina, area relax gallarate, area relax busto arsizio, schede allenamento per dimagrire, schede allenamento gambe snelle, schede allenamento cellulite, coscie snelle saronno, coscie snelle tradate, cosce snelle mozzate, coscie snelle cislago, coscie snelle legnano, cosce snelle lombardia, coscie snelle milano, combattere cellulite saronno, combattere cellulite tradate, combattere cellulite cislago, combattere cellulite legnano, fitness saronno, fitness tradate, fitness cassano magnago, fitness castellana, fitness gallarate, fitness legnano, fitness Eusebio roberto, palestra professionale mozzate, palestra professionale saronno, palestra migliore lombardia, palestra migliore saronno, palestra migliore mozzate, palestra migliore tradate, palestra migliore gerenzano, palestra migliore cassano magnago, palestra migliore gallarate, palestra migliore castellana, palestra migliore legnano,

progetto nutrizione palestra, progetto nutrizione a cislago, progetto nutrizione saronno, progetto nutrizione mozzate, progetto nutrizione tradate, dimagrire glutei lombardia, dimagrire glutei saronno, dimagrire glutei tradate, dimagrire glutei milano, dimagrire glutei cassano magnago, dimagrire glutei gallarate, dimagrire glutei castellana, dimagrire glutei legnano, dimagrimento localizzato saronno, dimagrimento localizzato tradate, dimagrimento localizzato cislago, aerobica saronno, aerobica tradate, aerobica cislago, aerobica cassano magnago, aerobica varese, pilates a saronno, pilates a gerenzano, pilates a turate, pilates a cislago, pilates a tradate, pilates a cassano magnago, pilates varese, pilates como, pilates academy, academy pilates, ginnastica posturale saronno, ginnastica posturale tradate, ginnastica posturale legnano, ginnastica posturale cislago, cura malattie metaboliche saronno, cure malattie metaboliche tradate, cure malattie metaboliche cassano magnago, cure malattie metaboliche gallarate, cure malattie metaboliche castellanza, stretching saronno, stretching tradate, stretching cassano magnago, stretching gallarate, stretching legnano, stretching castellanza, snellire fianchi saronno, snellire fianchi tradate, snellire fianchi cislago, snellire fianchi milano, snellire fianchi legnano, snellire fianchi cassano magnago, snellire fianchi gallarate,

schede di allenamento cislago, schede di allenamento, saronno, schede di allenamento tradate, sche di allenamento cassano magnago, schede di allenamento milano, schede di allenamento lombardia, benessere lombardia, benessere saronno, benessere tradate, benessere cassano magnago, benessere legnano, benessere milano, benessere cislago, benessere uboldo, benessere varese, benessere como, benessere lugano, benessere chiasso, benessere Eusebio,

snellire le gambe esercizi, esercizi per snellire gambe, snellire le gambe lombardia, snellire le gambe Eusebio, snellire le gambe saronno, snellire le gambe tradate, snellire le gambe varese, snellire le gambe milano, snellire le gambe cislago, snellire le gambe cassano magnago, snellire le gambe gallarate, snellire le gambe busto arsizio, snellire le gambe castellanza, snellire le gambe con professionista,

snellire le gambe trainer, snellire le gambe mozzate, professione fitness lombardia, professione fitness milano, professione fitness, saronno, professione fitness cislago, professione fitness varese, professione fitness italia, professione fitness Eusebio, issa lombardia, issa Eusebio roberto, issa italia, issa personal trainer, issa istruttore, perdere peso con Eusebio, bicipiti grossi lombardia, bicipiti saronno, bicipiti grossi tradate, bicipiti enormi Eusebio, dimagrire glutei saronno, dimagrire glutei tradate, dimagrire glutei lombardia, dimagrire glutei cislago, dimagrire glutei milano, dimagrire fianchi, saronno, dimagrire fianchi tradate, dimagrire fianchi lombardia, dimagrire fianchi cislago, dimagrire fianchi milano, dimagrire fianchi cassano magnago, dimagrire fianchi gallarate, diamagrire fianchi uboldo, dimagrire sui fianchi Eusebio, allenamento dimagrimento lombardia, allenamento dimagrimento saronno, allenamento dimagrimento tradate, allenamento dimagrimento mozzate,

allenamento dimagrimento cassano magnago, allenamento dimagrimento gallarate, allenamento dimagrimento obesi, allenamento dimagrimento Eusebio, allenamento dimagrimento e dieta, dieta ipocalorica, dieta ipercalorica, dieta milano, dieta saronno, dietologo saronno, dietologo tradate, dietologo, cassano magnago, dietologo, cislago, dietologo sovrappeso, dietologo sportivo, dietologo sportivo lombardia, perdere peso palestra academy, perdere peso palestra saronno, perdere peso palestra tradate, perdere peso palestra mozzate, perdere peso palestra gerenzano, perdere peso palestra lombardia, perdere peso palestra

milano, perdere peso palestra varese, perdere peso palestra

como, allenamento palestra academy, allenamento palestra saronno, allenamento palestra tradate, allenamento palestra cislago, allenamento palestra cassano magnago, allenamento palestra uboldo, allenamento palestra con professionista, allenamento palestra con professionisti, allenamento palestra con campioni, allenamento palestra con Eusebio, allenamento palestra cislago, allenamento palestra roberto Eusebio, allenamento brucia grassi lomardia, allenamento brucia grassi milano, allenamento brucia grassi saronno, allenamento brucia grassi tradate, allenamento brucia grassi cassano magnago, allenamento brucia grassi gallarate, allenamento brucia grassi castellanza, allenamento brucia grassi cislago, allenamento brucia grassi uboldo, allenamento brucia grassi gerenzano,

chili peso Eusebio roberto, chili peso dimagrire lombardia, chili peso dimagrire milano, chili peso saronno, chili peso tradate, chili peso cassano magnago, chili peso gallarate, chili peso varese, chili peso castellanza, chili peso lugano, chili peso chiasso, chili peso como, snellire la pancia lombardia, snellire la pancia milano, snellire la pancia saronno, snellire la pancia tradate, snellire la pancia cassano magnago, snellire la pancia varese, snellire la pancia como, snellire la pancia mozzate, snellire interno cosce lombardia, snellire interno cosce milano, snellire interno cosce saronno, snellire interno cosce tradate, snellire interno cosce cassano magnago, snellire interno cosce gallarate, snellire interno cosce castellanza, snellire interno cosce varese, snellire interno cosce como, snellire interno cosce lugano, snellire interno cosce chiasso, donne femminile lombardia, donne femminile modelle, donne femminile fitness, donne femminile milano, donne femminile saronno, donne femminile palestre, donne femminile dimagrimento, donne femminile Eusebio roberto, gravidanza in palestra, gravidanza femminile palestra, donne in gravidanza, gravidanza e attività fisica, allenamento per le donne, allenamento donne lombardia, allenamento donne milano, allenamento donne saronno, allenamento donne cassano magnago, allenamento donne Eusebio roberto, allenamento donne tonificazione, allenamento donne palestra, allenamento donne tradate, allenamento donne mozzate, allenamento donne cislago, allenamento donne gerenzano, allenamento donne gallarate, allenamento donne legnano, allenamento donne la pinetina, allenamento donne appiano gentile, allenamento donne belle, allenamento donne modelle, allenamento donne attrici, allenamento circuit training lombardia, allenamento esercizi lombardia, forza e allenamento lombardia, pesi allenamento lombardia, pesi allenamento saronno, pesi allenamento tradate, allenamento scheda lombardia, allenamento scheda saronno, allenamento scheda milano, allenamento scheda gallarate, allenamento scheda cassano magnago, allenamento scheda bergamo, allenamento scheda como, allenamento ascheda varese, palestre varese, palestra varese, palestre saronno, palestra saronno, palestra cislago, palestre tradate, palestra cassano magnago, palestre cassano magnago, palestra academy, palestra milano, palestre vicino milano, palestre mozzate, palestre gerenzano, palestre turate, palestra turate, palestra caronno pertusella, palestra uboldo, palestre uboldo, palestre migliori saronno, palestre migliori varese, palestre con campioni, palestre con professionisti, palestre con personal, palestre con trainer, palestre personal trainer, andare in palestra, andare in palestra lombardia, andare in palestra saronno, andare in palestra tradate, andare in palestra mozzate, andare in palestra gerenzano,m andare in palestra cassano magnago, andare in paletra legnano, andare in palestra castellanza, andare in palestra varese, anadre in palestra como, istruttore in palestra lombardia, istruttore in palestra saronno, istruttore in palestra tradate, istruttore in palestra cassano magnago, istruttore in palestra

milano, istruttore in palestra gallarate, istruttore in palestra

castellanza, istruttore in palestra varese, istruttore in palestra como, forum palestra academy, forum roberto Eusebio, forum esercizi in palestra, forum bodybuilding, forum fitness, forum su fitness femminile, forum su dimagrimento, forum su migliore palestra saronno, forum migliore palestra tradate, centri benessere lombardia, centri benessere milano, centri benessere saronno, centri benessere gerenzano, centri benessere turate, centri benessere cislago, centri benessere mozzate, centri benessere carbonate, centri benessere locate varesino, centri benessere tradate, centri benessere cairate, centri benessere

venegono, centri benessere cassano magnago, centri benessere legnano, centri benessere castellanza, centri benessere gallarate, centri benessere busto arsizio, centri benessere caronno pertusella, centri benessere rescaldina, palestre rescaldina, palestra rescaldina, palestra uboldo, palestra origgio, palestra limido comasco, palestra fenegrò, palestra lomazzo, palestre lomazzo, palestre cadorago, palestra olgiate olona, centri benessere saronnese, massaggi a milano, massaggi a saronno, massaggi a cislago, massaggi a turate massaggi a gerenzano, massaggi a mozzate, massaggi a locate varesino, massaggi a carbonate, massaggi a tradate, massaggi a cassano magnago, massaggi a legnano, massaggi lombardia, massaggi a castellanza, massaggi a gallarate, massaggi a busto arsizio, massaggi a resacaldina, massaggi a caronno pertusella, massaggi a uboldo, centro massaggi milano, centro massaggi saronno, centro massaggi tradate, centro massaggi uboldo,

centro massaggi origgio, centro massaggi cislago, centro massaggi tradate, centro massaggi cassano magnago, centro massaggi legnano, centro massaggi castellanza, centro massaggi rescaldina, centro massaggi gerenzano, centro massaggi mozzate, massaggi benessere lombardia, massaggi benessere saronno, massaggi benessere tradate, massaggi benessere mozzate, massaggi benessere turate, massaggi benessere gerenzano, massaggi benessere cislago, massaggi benessere tradate, massaggi benessere cassano magnago, massaggi benessere legnano, massaggi benessere castellanza, massaggi benessere gallarate, massaggi benessere busto arsizio, massaggi benessere rescaldina, massaggio connettivale lombardia, massaggio connettivale saronno, massaggio connettivale milano, massaggio connettivale tradate, massaggio connettivale mozzate, massaggio connettivale cislago, massaggi olistici lombardia, massaggi olistici saronno, massaggi olistici tradate, massaggi olistici cislago, massaggi olistici turate, massaggi olistici gerenzano, massaggi olistici mozzate, massaggi olistici cassano magnago, massaggi olistici varese, massaggi olistici como, massaggi olistici lugano, massaggi olistici chiasso, massaggi olistici Eusebio roberto, massaggi particolari saronno, massaggi particolari tradate, massaggi particolari cislago, massaggi particolari milano, massaggi particolari, massaggi con pietre milano, massaggi con pietre saronno, massaggi con pietre cislago, massaggi con pietre gerenzano, massaggi con pietre tradate, massaggi con pietre cassano magnago, massaggi con pietre legnano, massaggi con pietre castellanza, massaggi con pietre gallarate, trattamenti dimagranti saronno, trattamenti dimagranti gerenzano, trattamenti dimagranti lombardia, trattamenti dimagranti milano, trattamenti dimagranti saronno, trattamenti dimagranti cislago, trattamenti dimagranti mozzate, trattamenti dimagranti tradate, trattamenti dimagranti uboldo, massaggi dimagranti lombardia, massaggi dimagranti milano, massaggi dimagranti saronno, massaggi dimagranti gerenzano, massaggi dimagranti cislago, massaggi dimagranti mozzate, massaggi dimagranti tradate, massaggi dimagranti cassano magnago, massaggi dimagranti gallarate, massaggi dimagranti legnano, massaggi dimagranti castellanza, area relax saronno, area relax turate, area relax gerenzano, area relax rescaldina, area relax uboldo, area relax mozzate, area relax tradate, area relax cassano magnago, area relax gallarate, area relax castellanza, area relax gallarate, area relax busto arsizio, area rela varese, area relax como, area relax lugano, area relax chiasso, area relax milano, trattamenti anticellulite lombardia, trattamenti anticellulite milano, trattamenti anticellulite saronno, trattamenti anticellulite gerenzano, trattamenti anticellulite cislago, trattamenti anticellulite tradate, trattamenti anticellulite mozzate, trattamenti anticellulite cassano magnago, trattamenti anticellulite gallarate, trattamenti anticellulite legnano, trattamenti anticellulite busto arsizio, trattamenti anticellulite varese, trattamenti anticellulite como, trattamenti anticellulite caronno pertusella, tecniche dimagranti lombardia, tecniche dimagranti milano, tecniche dimagranti saronno, tecniche dimagranti tradate, tecniche dimagranti da un campione, tecniche dimagranti da un professionista, tecniche dimagranti roberto Eusebio, tecniche dimagranti cassano magnago, tecniche dimagranti

mozzate, tecniche dimagranti cislago, trattamenti antistress lombardia, trattamenti antistress milano, trattamenti antistress saronno, trattamenti antistress cislago, trattamenti antistress mozzate, trattamenti antistress tradate, trattamenti antistress legnano, trattamenti antistress monza, trattamenti antistress varese, trattamenti antistress como, trattamenti antistress cassano magnago, trattamenti antistress rescaldina, allenamento per i pettorali, allenamento per i dorsali, allenamento per le spalle, allenamento per gli addominali, gobbette sugli addominali, fisico asciutto, fisico palestrato, fisico bello, fisico da modelle, academy wellness club, academy cislago, academy saronno, academy cassano magnago, academy tradate, academy legnano, academy castellanza, academy caronno pertusella, academy mozzate, academy salute e benessere, academy di roberto Eusebio, academy fitness e wellness, centro fitness academy, academy varese, academy como, academy milano, academy palestra, centro benessere academy, academy centro benessere, academy relax , academy fitness, fitness academy, fitness academy lombardia, fitness relax, fitness relax lombardia, fitness relax saronno, fitness relax tradate, fitness relax cislago, fitness relax cassano magnago, fitness relax gallarate, fitness relax castellanza, fitness relax varese, fitness relax como, fitness relax cislago, preparazione del corpo lombardia, articoli sul bodybuilding, articoli sul fitness, articoli su roberto Eusebio, forum su academy cislago, forum su academy lombardia, forum su forma fisica lombardia, saronno in fitness, tradate in fitness, saronno in forma, tradate in forma, mozzate in forma, frequenza in palestra, frequentatori di palestre, frequentatori di palestra, tutto sulla forma fisica, mettersi in forma lombardia, riprendere l’attività fisica, ipotonia muscolare, ipertrofia muscolare, percentuale di grasso corporeo, academy professionisti nel fitness, academy of bodybuilding & fitness, academy of bodybuilding e fitness, wellness e fitness, fitness e benessere in lombardia, fitness e benessere a saronno, fitness e benessere a tradate, fitness e benessere a cassano magnago, fitness e benessere a legnano, fitness e benessere a mozzate, fitness e benessere a uboldo, fitness e benessere a caronno pertusella, allenamentoper convinti, i narcisisti da palestra, il doping in palestra, steroidi in palestra, il doping illegale, chi fa uso di doping, droghe in palestra, la palestra in tv, la palestra in casa, la palestra per tutti, la preatletica in palestra, casi clinici in palestra, posturologia in palestra, correzione postura in palestra, fisioterapia in palestra lombardia, fisioterapia in palestre private, fisioterapia da professionisti, atteggiamento cifotico palestra, scoliosi in palestra, crociato anteriore e palestra, strappi muscolari in palestra, dolori del giorno dopo, il doms in palestra, il riposo nello sportivo, cislago città del fitness, saronno città del benessere, tradate città del benessere, sedere sodo in lombardia, glutei tonici da palestra, tonificazione del seno, gambe glutei addome, polpacci poco sviluppati, lo sviluppo dei polpacci, men’s sana in corpore sano lombardia, presciistica in lombardia, presciistica saronno, presciistica gerenzano, presciistica turate, presciistica tradate, presciistica cassano magnago, presciistica tradate, presciistica mozzate, presciistica varese, presciistica como, presciistica gallarate, presciistica castellanza, presciistica milano, presciistica legnano, presciistica monza, miglior preparatore atletico, preparazione fisica da un campione, facebook roberto Eusebio, facebook academy, cislago fitness e benessere, cislago Roberto Eusebio, mozzate Roberto Eusebio, Saronno Roberto Eusebio, milano roberto Eusebio, cassano magnago roberto Eusebio, tradate roberto Eusebio, roberto Eusebio fitness, fitness di roberto Eusebio, Eusebio il miglior atleta, Eusebio un cognome da campioni, donne belle toniche, donne grasse, obesi e palestra, donne molli, culo sodo in palestra, approccio con la palestra, approccio con il fitness, approccio con il bodybuilding, bodybuilding femminile, la donna culturista, modelle culturiste, il culto del bel fisico, fissazione per la forma fisica,

  

]]>
http://www.centrofitnessacademy.it/eusebio%20roberto%20statua.JPG http://www.centrofitnessacademy.it/02.jpg http://www.centrofitnessacademy.it/02.jpg http://www.centrofitnessacademy.it/02.jpg http://www.centrofitnessacademy.it/02.jpg http://www.centrofitnessacademy.it/spacer.gif http://www.centrofitnessacademy.it/02.jpg http://www.centrofitnessacademy.it/02.jpg http://www.centrofitnessacademy.it/pagina%20index/LOGO-ACADEMY-RIFATTO-per-we.gif http://www.centrofitnessacademy.it/02.jpg http://www.centrofitnessacademy.it/02.jpg http://badge.facebook.com/badge/0.0.2000382190.png http://www.centrofitnessacademy.it/pagina%20index/04.jpg 0
c'e' chi losport....lo vive ancora in modo sano..di Roberto Eusebio professionista fitness 21881609 1 2009-12-15T13:58:58+00:00 2009-12-15T13:58:58+00:00 robertoeusebio QUESTA MAIL E UNA DELLE TANTE CHE MI ARRIVATA STAMANE, PERO' MERITAVA CHE LA PUBBLICASSI....
 
 
 
 
http://www.robertoeusebio.it
 
 
 
Gent sign Eusebio,
sono un ciclista amatore di 22 anni. Corro con una società pavese in categoria cadetti e la mia attività agonistica è costellata di piccole gare e tante uscite per star vivere al meglio la bicicletta.
Navigando sul web ho letto parecchio su lei, e non ho potuto che ammirare e condividere quello che traspare dal suo approccio allo sport. Uno sport pulito, dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello; uno sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso.
Tutti valori che condivido a pieno.
Infine navigando sul web ho l'ho vista colloquiare in una trasmissione televisiva riguardante il fenomeno del doping.
Ho aggiunto uno spezzone del suo intervento su una gruppo da me fondato su Facebook.
Si tratta di una gruppo serio e di nobili concetti: ……. Ovvero unione ciclisti amatoriali puliti.
Può sembrare un gruppo banale, ma il motivo della creazione è parecchio serio.
In quanto non è più scontato che un ciclista a livello amatoriale non si dopi.

Io mi alleno in parecchi ambienti e corro in ciclo turistiche, medio e gran fondo;precisamente con l'organizzazione ……, affiliata alla Federciclismo; infine sono consigliere nella mia società ciclistica.
E mi creda, non ho le prove ma sono convinto che nell'amatoriale i profitti dal per il doping superino di moto quelli quel professionismo. Innanzitutto per numero di iscritti, per la facilità per cui si riesce ad entrare nel giro giusto e poi per quasi nullità dei controlli antidoping nel corso delle stagioni.

Sono parecchio scandalizzato per cose che ho visto coi miei occhi e per cose che solo stando dentro al ciclismo capisci..
Io ho parecchie qualità fisiche che potrebbero permettermi di entrare di diritto nella categoria dilettantistica, ma il mio obbiettivo non è quello di sfondare ciclisticamente parlando.

La mia vorrebbe essere un invito ad accettare la mia amicizia e ad iscriverla al gruppo sopracitato; non tanto come ciclista, ma come testimonial e figura importanti nell'ambito dello sport.
Dico questo perchè sia io che lei condividiamo la stessa idea di concepire uno sport.
Un idea a mio avviso sana e virtuosa.
Nel gruppo fondato da pochi giorni ho inserito alcune discussioni.
È libero di leggerle, di postare commenti e di interloquire con altri membri.
In cambio sia chiaro che non voglio nulla..la sua figura è appunto da testimonial.
È un progetto a cui sto lavorando per spezzare una lancia contro un ambiente amatoriale sporco..
E non mi limiterò a restare nel web.
Presto farò delle magliette con il quale mi allenerò in modo da scuotere un po' l'ambiente.


La ringrazio per una sua eventuale risposta o collaborazione.

Cordiali Saluti
 
 
M………….
]]>
0
la storia di un ragazzo esile...diventato campione ...di Robertro Eusebio campione e professionista fitness 21947865 1 2009-12-27T14:25:56+00:00 2009-12-27T14:25:56+00:00 robertoeusebio la storia di un ragazzo esile...diventato campione ...di Robertro Eusebio campione e professionista fitnessla storia di un ragazzo esile...diventato campione ...di Robertro Eusebio campione e professionista fitness“Campioni si nasce?”

Non è vero!

La vera storia di Roberto Eusebio

 http://www.robertoeusebio.it

Avevo l’età di quindici anni quando il medico curante mi consigliava, anzi mi obbligava a frequentare una palestra (non esistevano ancora i centri fitness).

Pesavo 59 chili, per un altezza di un metro e ottanta centimetri; avevo un atteggiamento cifotico, con antiversione del bacino e cominciava ad accentuarsi una curva scoliotica della colonna: insomma quella tipologia di uomo definita “invertebrato”… Naturalmente sto scherzando, ma è vero che avevo problemi seri! Gli amici mi chiamavano smilzo!

Ero un ragazzo molto insicuro, introverso, non adoravo i giochi di squadra poiché debole strutturalmente e psicologicamente quindi molto fragile.

Ero molto introverso, studiavo, leggevo, guardavo la tv, questo era il massimo dell’attività fisica che facevo..

Guardando la tv, negli anni circa 1984 – 1985, cominciai apprezzare quei fisici che gli ambienti culturistici ci proponevano, come il grande atleta Lou Ferrigno, quest’uomo debole ma che quando lo facevano irritare d’incanto si trasformava nell’incredibile Hulk, invincibile, con quei muscoli nessuno poteva influire nel suo modo di essere, oppure il grande Arnold in Conan il Barbaro,con la sua possente forza muscolare contro le forze della natura, e cosi via con Ercole, interpretato da Steve Rees, e Stallone con Rambo, Rocky , ecc….

 

Malgrado questo non impazzivo per l’attività fisica da palestra, anzi era per me una fatica abnorme. Perchéavrei dovuto fare tale fatica?

Ho passato i primi tre anni di palestra, sorvegliato dai miei genitori checontrollavano se frequentassi realmente o se, come a scuola, bigiavo.

Non ho mai gradito essere obbligato a fare un qualcosa che non mi piaceva fare!

Quando i genitori si arresero al mio rifiutodi frequentare la palestra, proprio allora cominciai ad appassionarmi ad essa sul serio! Adiciannove anni circa la rivalutai: in fondo, tutto sommato, era anche piacevole, mi riferisco soprattutto alla presenza delle ragazze!

Avevo fatto tre anni senza vedere neanche un muscoletto che potesse motivarmi a continuare, avevo cambiato almeno cento schede di allenamento; allora cercai di analizzare il perché del mio fallimento.

I miei allenamenti erano basati sul sollevare pesi e non sul congestionare i muscoli; cosa vuol dire? Mi concentravo troppo a caricare e mi stancavo (come uno scaricatore di porto), invece la soluzione era molto più semplice: bastava poco carico per strizzare bene ogni distretto muscolare.

Sembravo un universitario del fitness: ad ogni singola ripetizione sembrava che pensassi a chissà cosa, in realtà collegavo solo il cervello a quello che stavo facendo.

In tre mesi “esplosi”: ottenni quello che non avevo mai ottenuto in anni, ma soprattutto cominciavo ad apprezzare quanto fosse importante conoscermi...

A vent’anni pesavo già 76 chili, una bestia di muscoli, ora gli amici mi definivano così.

Non seguivo più tabelle di allenamento, andavo ad istinto, ma cominciai ad iscrivermi a corsi per diventare istruttore:ormai ero davvero gasato!

Ora dovevo capire bene come si dovesse nutrire un atleta… ma di alimentazione parleremo nei prossimi articoli!

All’età di ventisei anni affrontai la prima gara: sembravo, mi disse il mio preparatore, “una patata grossa ma liscia liscia, senza un minimo di definizione”. Infatti non mi classificai, anzi non voglio neanche ricordarlo.

Oltre al fisico mancava anche l’armonia di esprimere sul palco le mie potenzialità.

Cosi mi rivolsi ad un famoso coreografo, nonché ballerino, di Padova, che mi definì “un pezzo di legno”! Eppure, più mi confrontavo con altri atleti e più mi rendevo conto che le mie potenzialità era eccezionali: giunture articolari piccole che enfatizzavano la rotondità muscolare, rapporto tra asse bisiliaco e asse bisacromiale perfetti, altezza nello standard, mancava solo un po’ di qualità muscolare che potevo ottenere solo con l’alimentazione; ma, ahimè, a me piaceva mangiare!

Servirono anni di sacrifici, ma, dopo la selezione all’Accademia Olimpia, dove partecipavano i migliori atleti italiani, mi classificai terzo su 120 atleti. Avevo passato un anno a prepararmi: non esistevano amici, serate in discoteca o altro; un anno dedicato a preparare la gara più ambita eimportante in Italia per gli atleti di altezza-peso. Vinsi il trofeo Accademia (con relativo ottimo montepremi). Ricordo che prima della gara la tensione era alle stelle: mai stato cosi nervoso in vita mia!

Come tutti sapete ce l’ho fatta: mi sono aggiudicato il titolo di CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO. Eravamo 112 atleti, 22 nella mia categoria stravinta, e agli assoluti, cioè i primi di tutte le categorie arrivai primo, come highlander: ne rimarrà solo uno! Mi sentivo davvero un immortale: sensazione incredibile.

Rimasi a al vertice della mia carriera per un po’ di tempo, ma mantenere l’impegno agonistico significava rinunciare troppo alla vita privata, e decisi così di abbandonare il mondo dell’agonismo, rimanendo però nell’ambiente per trasmettere, ad altri atleti o non, tutte le mie esperienze.

Oggi mi alleno, mi piace stare in forma, mi piace vivere, mi piace il contatto con gli altri; insomma ragazzi… sono felice .

 

Ciao e alla prossima.

]]>
http://files.splinder.com/0ad3d4cc715464c20a585bdb99e3b671_thumbnail.jpg http://files.splinder.com/0ad3d4cc715464c20a585bdb99e3b671_thumbnail.jpg http://www.robertoeusebio.it/campionisinasce_clip_image002.jpg http://www.robertoeusebio.it/campionisinasce_clip_image004.jpg http://www.robertoeusebio.it/campionisinasce_clip_image006.jpg http://www.robertoeusebio.it/campionisinasce_clip_image008.jpg 0
l'Arte di scolpire un corpo di Roberto Eusebio, campione e professionista fitness 21948170 1 2009-12-27T15:44:22+00:00 2009-12-27T15:44:22+00:00 robertoeusebio  

http://www.robertoeusebio.it

 

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE4ZWALPcI/AAAAAAAABHs/aGaFt-uRD-A/s512/IMAGE0064.JPG 0
arte e estetica legate da un anima di roberto Eusebio professionista fitness 21948214 1 2009-12-27T15:47:44+00:00 2009-12-27T15:49:25+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE4fEttPfI/AAAAAAAABII/HhBcL20pQd4/s720/IMAGE0058.JPG 0
addominali da campione di ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948248 1 2009-12-27T15:51:58+00:00 2009-12-27T15:51:58+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it

 

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE4-Yrgl4I/AAAAAAAABJo/AbX9HuvMeP0/s512/IMAGE0093.JPG 0
LE RIPETIZIONI FORZATE DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948257 1 2009-12-27T15:53:39+00:00 2009-12-27T15:53:39+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it

]]>
http://lh4.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE5ARDFyPI/AAAAAAAABJs/i--yf4fNWog/s512/IMAGE0094.JPG 0
CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS 21948268 1 2009-12-27T15:54:58+00:00 2009-12-27T15:54:58+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE5GJw7ElI/AAAAAAAABJ4/ZS0eg3eDbpg/s512/IMAGE0097.JPG 0
LA GRINTA NEL FARE TUTTO DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948274 1 2009-12-27T15:56:59+00:00 2009-12-27T15:56:59+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

 

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE5qHxhXTI/AAAAAAAABLA/HppPHhW1m7M/s512/IMAGE0114.JPG 0
ROBERTO EUSEBIO E LA PASSIONE PER LA MOTO 21948292 1 2009-12-27T16:00:49+00:00 2009-12-27T16:00:49+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE5rijpv2I/AAAAAAAABLE/4OOuMoGyzfc/s512/IMAGE0115.JPG 0
CLAUDIO CHIAPPUCCI PROFESSIONISTA IN PALESTRA DA ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE MENTRE SI PREPARA ALLE COMPETIZIONI 21948309 1 2009-12-27T16:04:20+00:00 2009-12-27T16:05:32+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

 

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE5tTswm6I/AAAAAAAABLI/s2uhYn3tJ3E/s640/IMAGE0116.JPG 0
LA CULTURA DEL FISICO E L'AMORE PER IL PROPRIO CORPO DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948326 1 2009-12-27T16:09:48+00:00 2009-12-27T16:10:06+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

 

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE4XcumXYI/AAAAAAAABHg/DiqhzGoBxa4/s512/IMAGE0061.JPG 0
I MODELLI DEL FITNESS MODERNO DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948330 1 2009-12-27T16:11:40+00:00 2009-12-27T16:11:40+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh4.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE5za_p6YI/AAAAAAAABLY/UaBLnryR6zU/s512/IMAGE0120.JPG 0
LA FORMA FISICA AL FEMMINILE DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE DI FITNESS 21948350 1 2009-12-27T16:14:41+00:00 2009-12-27T16:14:41+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADYzP-7yI/AAAAAAAABAo/9MDWpr2iOu8/s512/IMAGE0009.JPG 0
LA MOTIVAZIONE IN UNA DONNA NELL'AVERE UN BEL FISICO DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948360 1 2009-12-27T16:16:02+00:00 2009-12-27T16:16:02+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADhVoPm3I/AAAAAAAABBI/URNjFXsCw2k/s512/IMAGE0017.JPG 0
LA CELLULITE COME PREVENIRLA E CURARLA DI ROBERTO EUSEBIO PROF. FITNESS 21948367 1 2009-12-27T16:17:20+00:00 2009-12-27T16:17:20+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADqujjwvI/AAAAAAAABBs/F54bVQzSXq4/s512/IMAGE0026.JPG 0
VOLERE E POTERE NELLO SPORT DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948372 1 2009-12-27T16:18:43+00:00 2009-12-27T16:18:43+00:00 robertoeusebio VOLERE E POTERE NELLO SPORT

HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADgYvD43I/AAAAAAAABBE/YRZUGxbwA0o/s512/IMAGE0016.JPG 0
BODYFITNESS NON SOLO ESTETICA DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948382 1 2009-12-27T16:20:09+00:00 2009-12-27T16:20:35+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADoU9ZWlI/AAAAAAAABBk/lqUyuJl3EX4/s640/IMAGE0024.JPG 0
I MODELLI MODERNI DEL FITNESS DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE DI FITNESS 21948392 1 2009-12-27T16:21:59+00:00 2009-12-27T16:21:59+00:00 robertoeusebio I MODELLI MODERNI DEL FITNESS

HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADzr_fP9I/AAAAAAAABCI/N6d-N9SmERU/s512/IMAGE0033.JPG 0
POSE DOWN IN GARA DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948399 1 2009-12-27T16:24:39+00:00 2009-12-27T16:25:04+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADdFP062I/AAAAAAAABA4/mkdRs4VYTJM/s720/IMAGE0013.JPG 0
CALMARE LA FAME DOPO UNA GARA DI BODYFITNESS DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948409 1 2009-12-27T16:27:14+00:00 2009-12-27T16:27:14+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SvrIrahuJyI/AAAAAAAAAZM/3vj4e8ET4Hw/s640/roberto%20eusebio%20cena%20dopo%20gara%207.JPG 0
CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODY FITNESS DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948424 1 2009-12-27T16:30:22+00:00 2009-12-27T16:31:26+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SvrIDyNRmyI/AAAAAAAAAYQ/W82_jQ9pxdA/s640/roberto%20eusebio%20campione%20assolut.JPG 0
LE PROVE FUNZIONALI IN UNA GARA DI BODYFITNESS DI ROBERTO EUSEBIO 21948437 1 2009-12-27T16:35:01+00:00 2009-12-27T16:35:01+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADr727kZI/AAAAAAAABBw/SK_YFRbIaIM/s720/IMAGE0027.JPG 0
PERSONAL TRAINER LOMBARDIA PER LA FORMA FISICA FEMMINILE - ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE DI FITNESS 21948441 1 2009-12-27T16:36:31+00:00 2009-12-27T16:36:31+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADV7jhw8I/AAAAAAAABAc/4mKY-Zqpgno/s512/IMAGE0006.JPG 0
SARONNO DONNE IN FORMA CON ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948444 1 2009-12-27T16:37:49+00:00 2009-12-27T16:37:49+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADW-A_ddI/AAAAAAAABAg/m_zBrzfNAAA/s512/IMAGE0007.JPG 0
TRADATE PERSONAL TRAINER PER LA FORMA FISICA FEMMINILE DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948451 1 2009-12-27T16:39:13+00:00 2009-12-27T16:39:13+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh4.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxADswcEwBI/AAAAAAAABB0/QKAShlGtOuo/s512/IMAGE0028.JPG 0
I MIGLIORI TRAINER A CASSANO MAGNAGO DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE DI FITNESS 21948466 1 2009-12-27T16:41:59+00:00 2009-12-27T16:41:59+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SvrI12-l23I/AAAAAAAAAZw/JSt49ep1TDY/s512/ROBYMODELLA1.jpg 0
L'ALLENAMENTO CARDIOVASCOLARE DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948476 1 2009-12-27T16:44:05+00:00 2009-12-27T16:44:05+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

 

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/Sxlp6h82NwI/AAAAAAAABgg/QFQyWpKbXoc/s640/04122009662.jpg 0
LO SPINNING UN OTTIMA ATTIVITA' CARDIOVASCOLARE DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948491 1 2009-12-27T16:45:49+00:00 2009-12-27T16:45:49+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxvXXZUsBKI/AAAAAAAABiI/KvJGDkgFnG0/s640/FOTO%20SPINNING.JPG 0
RIMETTERSI IN FORMA DOPO LE FESTIVITA' DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948504 1 2009-12-27T16:47:31+00:00 2009-12-27T16:47:49+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/Sam3TzRup4I/AAAAAAAAARo/Equ_iRSStDk/s800/vergiani16.jpg 0
LA DIETA DOPO LE FESTIVITA' NATALIZIE DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948517 1 2009-12-27T16:49:16+00:00 2009-12-27T16:49:16+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SyOCXySmVjI/AAAAAAAAB-s/OR9vo3Zf3Zo/s512/roberto%20eusebio%205.jpg 0
L'ALLENAMENTO DOPO LE FESTIVITA' NATALIZIE 21948523 1 2009-12-27T16:50:22+00:00 2009-12-27T16:50:22+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SyOCWWT44TI/AAAAAAAAB-k/rNk9PXWxu3U/s512/roberto%20eusebio%203.jpg 0
PERSONAL TRAINER MOZZATE - ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948543 1 2009-12-27T16:53:26+00:00 2009-12-27T16:53:26+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SxE4YxOZD9I/AAAAAAAABHo/QOrGighcWVk/s512/IMAGE0063.JPG 0
PERSONAL TRAINER A SARONNO - ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 21948557 1 2009-12-27T16:55:04+00:00 2009-12-27T16:55:04+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh5.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SvrJHEyeosI/AAAAAAAAAaw/JGyXcAzIoPo/s512/ROBY%20MAIEMI%202a.jpg 0
PERSONAL TRAINER VARESE - ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 21948571 1 2009-12-27T16:57:13+00:00 2009-12-27T16:57:13+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SvrJIDObXRI/AAAAAAAAAa0/U3if9c19Aa4/s512/ROBY%20MAIEMIa.jpg 0
PERSONAL TRAINER COMO DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSONISTA FITNESS 21948586 1 2009-12-27T16:58:28+00:00 2009-12-27T16:58:28+00:00 robertoeusebio HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/SyOCbBTe0QI/AAAAAAAAB-8/rq5ruDIK6iA/s400/roberto%20eusebio%209.jpg 0
fame da stress psicologico, fame nervosa, come calmarla ??...di Roberto Eusebio campione e professionista fitness 21959303 1 2009-12-29T17:13:10+00:00 2009-12-29T17:13:10+00:00 robertoeusebio  

Di Roberto Eusebio Campione e Professionista Fitness

fame da stress psicologico, fame nervosa, come calmarla ??...di Roberto Eusebio campione e professionista fitness



http://www.robertoeusebio.it

http://www.myacademy.it

http://www.fitnessalfemminile.it

 

Che cos’è la fame nervosa e perché ci prende?

 

Le cause possono essere di natura biologica e/o psicologica

Cause biologiche

“Mangiare” pur non avendo fame è un’alterazione del meccanismo di controllo da parte dell’ipotalamo. Ci sono delle sentinelle nel cervello che avvertono il corpo quando il livello di zuccheri è troppo basso (diminuzione della glicemia – ipoglicemia) e inducono come risposta il bisogno di cibo e le azioni per procurarselo. Forse alla base dell’ obesità, dei disturbi alimentari in generale e in particolare della fame nervosa c’è proprio un mal funzionamento di questi meccanismi.

Cause psicologiche

“Mangiare” pur non avendo fame, essere assaliti da un impulso irrefrenabile, da un atto compulsivo, presi da un raptus e ingozzarsi di qualsiasi cosa, per poi sentirsi in colpa subito dopo.   

Si può avere la fame nervosa per noia, se ad esempio non sappiamo cosa fare, per ansia, per tristezza, scarsa autostima, solitudine.
La fame nervosa ci porta a sostituire l’affetto, la sicurezza o la gioia che non abbiamo con il cibo.
Pensiamo e riflettiamo alle prime fasi di vita, quando la madre offre la poppata al bimbo che piange, anche se la fame non è il vero motivo del pianto, creando nel bambino confusione tra lo stato di fame e lo stato di richiesta di affetto.

 

   http://www.robertoeusenio.it   

Combattere la fame nervosa

 

Prima fase:

Eliminare le cause.

Capire perchè si è tristi, cosa provoca in noi una certa ansia, perché ci si sente particolarmente soli. Interrogativi ai quali occorre dare una risposta per poter alleviare e diminuire gli episodi di fame nervosa.

 

Seconda fase:

L’esercizio fisico.

Praticare costantemente uno sport e/o praticare tecniche di rilassamento (traning autogeno, power yoga, pilates..) aiuta decisamente a calmare la fame nervosa.  

 

Terza fase:

erbe e prodotti naturali

il citrus aurantium e la rodiola rosea riescono a controllare la fame nervosa.
Il tiglio, la melissa, l’angelica e la passiflora aiutano a calmare gli stati d’ansia.
Gli integratori a base di glucomannano, gomma guar, cellulosa e inulina invece, non venendo ben digeriti si gonfiano nello stomaco in presenza d’acqua e danno un senso di sazietà.

 

RICORDIAMOCI SEMPRE, CHE COMUNQUE LA MENTE COMANDA SUL CORPO..!!

 

Di Roberto Eusebio, campione nazionale assoluto di body fitness, professionista

http://www.robertoeusebio.it

 

 


 

p.s questo articolo e’ puramente a scopo informativo…

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
http://files.splinder.com/f2da264fad393365c7e4145511ea2d9c_thumbnail.jpg 0
PERSONAL TRAINER PER DONNE - LA CELLULITE di Roberto Eusebio professionista e campione di fitness 21974139 1 2010-01-01T14:48:00+00:00 2010-01-01T14:51:48+00:00 robertoeusebio
 
Roberto Eusebio

la storia di Roberto
  foto gallery

campione assoluto campionato italiano

file unico IN PDF "LA CELLULITE"

 

LA CELLULITE
 

 

In gergo medico è denominata
pannicolopatia edemo-fibro-sclerotica ,
presenta un alterazione del tessuto connettivale adiposo con ipertrofia delle cellule e negli spazi
interstiziali si accumulano liquidi e tossine metaboliche.
Le cellulite è legata ad un anomalo equilibrio tra circolazione venosa e linfatica che consiste in
un modesto rallentamento e ritenzione idrica.
La cellulite conferisce un aspetto spugnoso alla pelle che per questo viene chiamata a buccia
d’arancia. Sono colpite soprattutto le donne, a partire dall’adolescenza, ma non solo quelle in
sovrappeso infatti possono esserne affette anche le donne magre.
Esistono diverse tipologie di cellulite a seconda dell’età e dello stadio di avanzamento.
Le principali sono :
1. EDEMATOSA : evidente ritenzione idrica dalla vita in giù
2. FIBROSA : aumento del tessuto connettivo e indurimento dell’adipe e formazione di
tanti piccoli noduli palpabili ( pelle a buccia d’arancia)
3. SCLEROTICA : il tessuto diventa duro, freddo e dolente al tatto con presenza di noduli di
grandi dimensioni.
Le cause della cellulite sono di varia natura, si possono infatti ricercare sia in fattori genetici
ereditari ( razza bianca, sesso femminile e familiarità) sia in fattori legati al nostro stile di
vita. Come già detto la cellulite accompagna un notevole accumulo di liquidi e di tossine
provenienti dai processi metabolici.
La linfa è addetta alla rimozione di questi prodotti dall’organismo, a differenza della
circolazione sanguigna lo scorrimento attraverso i vasi di cui è composta è stimolato dalle
contrazioni muscolari, quindi una mancanza di movimento riduce una inefficiente funzionalità
alla circolazione linfatica.
La ritenzione idrica è causata dall’azione di ormoni quali gli estrogeni, che caratterizzano i
caratteri femminili. Essi sono una delle cause di sofferenze circolatorie, in quanto nel periodo
premestruale si nota un aumento di acqua nei tessuti. Nella conformazione ginoide detta a
pera di alcuni soggetti femminili possiamo riscontrare come si manifesta tale inestetismo
localizzato nella parte bassa del corpo tra fianchi e ginocchia.
Fattori aggravanti della comparsa ed avanzamento della cellulite possono essere considerati
comportamentali e riguardano abitudini, stile di vita ed alimentazione.
Una vita sedentaria e la mancanza di esercizio fisico comportano la perdita di tessuto
muscolare e quindi un decremento del metabolismo che causa sovrappeso e perdita di tonicità
del corpo con aumento della cellulite visibile. Occorrebbe dedicarsi costantemente all’ attività
fisica. Per mantenere un buono stato di salute con una buona circolazione e muscolatura oltre
ad un metabolismo veloce.
Il sovrappeso è un fattore importante da tenere sotto controllo per eliminare la cellulite. Sono
ottime abitudini, per mantenere un buono stato di salute, ridurre l’apporto calorico in entrata e
aumentare quello in uscita.
L’alimentazione non corretta aumenta la ritenzione, il sovrappeso e di conseguenza peggiora
anche la cellulite. Gli indumenti troppo stretti e/o posture scorrette (gambe accavallate, stare
molto tempo in piedi) alterano la normale circolazione per compressione dei vasi oppure
compromettono il ritorno venoso agli arti inferiori (attenzione ai tacchi alti).
Fattori di rischio spesso associati sono lo stress ed il fumo, i quali aggravano la situazione.
Il fumo ha un’azione vasocostrittrice e aumenta i radicali liberi, lo stress innalza i livelli di
cortisolo (ormone dello stress) che aumenta la ritenzione idrica.
Per concludere sono riportati qui di seguito alcuni utili accorgimenti per prevenire la cellulite.
• Una sana ed equilibrata alimentazione, facendo attenzione però a non perdere peso
troppo velocemente perché si potrebbe causare anche una perdita di muscolatura e di
tono.
• Bere acqua durante la giornata
• Fare movimento
• Modificare abbigliamento e postura
• Eliminare alcol e diminuire il fumo
• Allontanare lo stress
••••••••••
le terapie per prevenire e combattere la cellulite e la ritenzione idrica sono
• MASSAGGIO CLASSICO: ha benefici sulla circolazione
• LINFODRENAGGIO: è un massaggio che serve a riattivare la circolazione linfatica
cosicché vengono veicolati i liquidi e le tossine per essere eliminati.
• IONOFORESI: (iòno-phoresis = trasporto di ioni) consiste nell’introduzione di un
principio attivo nell’organismo tramite l’epidermide. Questa terapia permette di agire in
modo localizzato sugli inestetismi.
• PRESSOTERAPIA: indica la terapia e il macchinario per attuarla. Si basa su un principio
meccanico simile al linfodrenggio ma ha effetti anche sulla circolazione.
Consiste nel posizionare gli arti inferiori in appositi gambali contenenti una camera d’aria e
gonfiati in modo progressivo dalla sezione più estrema a quella più vicina al tronco ( per es.
dal piede si passa successivamente a gonfiare la sezione del polpaccio, poi del ginocchio e
via via fino a raggiungere il bacino per poi ricominciare dal piede). La sequenza con la quale
vengono gonfiate le sezioni è quella seguita dal sangue venoso e dalla linfa. Questo ciclo
facilita il flusso sanguigno e linfatico, liberando l’ambiente extracellulare dai liquidi e dalle
scorie metaboliche in eccesso riversate continuamente dalle cellule.
La terapia è consigliata per trattamenti estetici e di ritenzione idrica.
• MESOTERAPIA : è un trattamento esclusivamente di competenza medica che
consiste in iniezioni locali intradermiche di farmaci
(tradizionali,omeopatici,vitamine,minerali, amminoacidi ecc.) con piccoli aghi speciali.
Donano beneficio anche fangoterapie e idromassaggio.
••••••••••
la perdita di peso non sempre coincide con l’eliminazione della cellulite, per questo motivo per
dieta s’intende un sana e equilibrata alimentazione. Bisognerebbe ridurre l’apporto di cibi grassi
o raffinati, carne rossa e latticini, privilegiando frutta, verdura, cereali integrali e acqua.
L’alimento che non deve mancare nella dieta per prevenire la cellulite è il pesce (specialmente
quello azzurro) ricco di Omega-3 gli acidi grassi essenziali che favoriscono la circolazione e
aiutano a spazzare le tossine, a ridurre i gonfiori, migliorare e proteggere la struttura cellulare.
Non dimentichiamoci dell’importanza della fibre che troviamo nella frutta, nella verdura e nei
cereali integrali utile per saziarsi prima e per tenere pulito l’intestino.
Per combattere la cellulite è necessario anche ridurre gli zuccheri in eccesso(pane, pasta, dolci )
i quali vengono convertiti in grassi e depositati nei cuscinetti!
Carne rossa, sale e latticini ( formaggi grassi ecc.)favoriscono la ritenzione, è meglio non
abusarne.
•••••••••••••••••••••••••••
per prevenire la cellulite occorre iniziare a tenersi attive dall’adolescenza.
Con il passare dell’età è consigliabile mantenere un corpo tonico per garantire elasticità ai
tessuti ed una buona muscolatura; in tal modo si possono prevenire anche sofferenze
circolatorie alleate della cellulite.
CELLULITE EDEMATOSA: a pertire dai 12 anni vengono consigliate attività
dove viene coinvolto tutto il corpo in modo equilibrato per evitare disarmonie
che posso risultare inestetiche e per non appesantire la figura. Per cui sono
consigliate aerobica, danza, nuoto, fitness, corsa ecc…
CELLULITE FIBROSA : a partire dai 30 (si spera non prima) può essere utile
mantenere un corpo tonico e attivo, frequentando attività fisica
costantemente. È consigliato un allenamento di tipo cardiovascolare
accompagnato da una buona tonificazione: il lavoro cardiovascolare
(aerobico) utilizza il metabolismo dei grassi e migliora la circolazione;
la tonificazione dei muscoli previene cedimento dei tessuti che evidenzierebbe
la cellulite, promuove la sintesi di nuovi tessuti ed aiuta a smaltire la
ritenzione idrica.
CELLULITE SCLEROTICA : è uno stadio avanzato quindi solitamente si ricorre alla terapia
medica, ma non bisogna rimanere sedentari. I problemi possono diventare anche gravi.
Si consigliano tutte le attività cardiovascolari come lunghe passeggiate, aerobica, danza,
cardiofitness , ma anche spinning e corsi in acqua (acqua-gym , idro-bike)
Non dimentichiamo che al primo posto per ottenere un buon risultato è essenziale una
equilibrata alimentazione

 

 

 

 

 

 

   
   
   
     
 

Colui che mescola l'attività fisica alle arti, nella proporzione più bella e la applica alla sua anima nella giusta misura, abbiamo diritto a dirlo è l’artista più perfetto ed armonioso !!

 
           
           

personal trainer lombardia, personal trainer milano, personal trainer varese, personal trainer

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roby-foto-tessea-grande2.gif http://www.robertoeusebio.it/roby-vincitore.gif http://www.robertoeusebio.it/roby-in-jeans.jpg http://www.robertoeusebio.it/eusebio%20roberto%202%20(1).jpg http://www.robertoeusebio.it/eusebio%20roberto%202.jpg 0
eusebio trainer lombardia 21992547 1 2010-01-04T23:17:00+00:00 2010-01-04T23:22:31+00:00 robertoeusebio eusebio trainer lombardia  http://www,robertoeusebio,it ]]> http://files.splinder.com/e567bfc798ab07344e5634a4325ee016_thumbnail.jpg 0 BIOGRAFIA DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS, PROFESSIONISTA FITNESS 22084633 1 2010-01-20T22:54:15+00:00 2010-01-20T22:54:15+00:00 robertoeusebio Una breve Biografia di Roberto Eusebio

Campione Nazionale Assoluto di BODYFITNESS, Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

io all’età di 15 anni ..........................................io oggi

 

Avevo l’età di quindici anni quando il medico curante mi consigliava, anzi mi obbligava a frequentare una palestra (non esistevano ancora i centri fitness).

Pesavo 59 chili, per un altezza di un metro e ottanta centimetri; avevo un atteggiamento cifotico, con antiversione del bacino e cominciava ad accentuarsi una curva scoliotica della colonna: insomma quella tipologia di uomo definita “invertebrato”… Naturalmente sto scherzando, ma è vero che avevo problemi seri! Gli amici mi chiamavano smilzo!

Ero un ragazzo molto insicuro, introverso, non adoravo i giochi di squadra poiché debole strutturalmente e psicologicamente quindi molto fragile.

La mia introversione mi portava ad un insicurezza che limitava le opportunità che la vita poteva offrirmi, infatti, studiavo, leggevo, guardavo la tv, questo era il massimo dell’attività fisica che facevo..

Guardando la tv, negli anni circa 1981 – 1985, cominciai apprezzare quei fisici che gli ambienti culturistici ed il cinema ci proponeva, come il grande atleta Lou Ferrigno, quest’uomo debole ma che quando lo facevano irritare d’incanto si trasformava nell’incredibile Hulk, invincibile, con quei muscoli nessuno poteva influire nel suo modo di essere, oppure il grande Arnold in Conan il Barbaro,con la sua possente forza muscolare contro le forze della natura, e cosi via con Ercole, interpretato da Steve Rees, e Stallone con Rambo, Rocky , ecc….

Questi personaggi mi incutevano una certa sicurezza una certa forza interiore, che nel mio mondo immaginario mi rendeva invincibile.!! 

Malgrado questo non impazzivo per l’attività fisica da palestra, anzi era per me una fatica abnorme. Perché avrei dovuto fare tale fatica?

Ho passato i primi tre anni di palestra, sorvegliato dai miei genitori che controllavano se frequentassi realmente o se, come a scuola, bigiavo. Non ho mai gradito essere obbligato a fare un qualcosa che non mi piacesse fare!Come tutti del resto !!

io all’età di 16 anni

 

Quando i miei genitori si arresero al rifiuto categorico che io volessi frequentare ancora la palestra, proprio allora cominciai ad appassionarmi ad essa sul serio! A diciannove anni circa la rivalutai: in fondo, tutto sommato, era anche piacevole, mi riferisco soprattutto alla presenza delle ragazze! Anche se la mia insicurezza mi limitava solo a guardarle … J)…..

Avevo fatto tre anni senza vedere neanche un muscoletto che potesse motivarmi a continuare, avevo cambiato almeno cento schede di allenamento; allora cercai di analizzare il perché del mio fallimento.

I miei allenamenti erano basati sul sollevare pesi e non sul congestionare i muscoli; cosa vuol dire? Mi concentravo troppo a caricare e mi stancavo (come uno scaricatore di porto), invece la soluzione era molto più semplice: bastava poco carico per strizzare bene ogni distretto muscolare.

Ma la verità è che bastava che guardassi bene dentro di me , cominciai ad amarmi iniziando così un lungo studio di chi ero come ero che sensazioni mi dava l’allenamento, quale endorfina produceva il mio fisico per darmi tutto quel piacere ?? e soprattutto quella sicurezza in me che tanto cercavo ??

Sembravo un universitario del fitness: ad ogni singola ripetizione sembrava che pensassi a chissà cosa, in realtà collegavo solo il cervello a quello che stavo facendo.

In tre mesi “esplosi”: ottenni quello che non avevo mai ottenuto in anni, ma soprattutto cominciavo ad apprezzare quanto fosse importante conoscermi...

A vent’anni pesavo già 76 chili, una bestia di muscoli, ora gli amici mi definivano così.

io al’età di 17 anni

 

Non seguivo più tabelle di allenamento, andavo ad istinto, eseguivo esercizi che mi davano piacere,esercizi che mi calmavano e rendevano la rabbia che avevo dentro come una scorta di energia da dosare all’occorrenza nelle altre attività che la vita mi proponeva;

fu così convinto ad andare più a fondo di quello che stavo imparando e cominciai ad iscrivermi a corsi per diventare istruttore:ormai ero davvero convinto e gasato!

All’età di ventisei anni affrontai la prima gara: sembravo, mi disse il mio preparatore, “una patata grossa ma liscia liscia, senza un minimo di definizione”. Infatti non mi classificai, anzi non voglio neanche ricordarlo.

Oltre al fisico mancava anche l’armonia tra il corpo e la mente per poter cosi esprimere sul palco le mie potenzialità.

Non era solo questione di crescere nella struttura muscolare, la vera sfida a quel punto era evolvere anche nel modo di pensare, di percepire la realtà, di proporre le mie idee sulla vita a me e agli altri. Qualcosa ancora non mi rendeva credibile lo sforzo che stavo facendo. L’impegno fisico che aveva trovato finalmente una risposta sul piano concreto si spostava a quel punto sul piano emotivo e psicologico. Avevo bisogno di percepire lo spazio che occupavo, i movimenti con cui mi esprimevo, i contenuti che la mia mente e il mio cuore volevano rendere pubblici.

Cosi mi rivolsi ad un famoso coreografo, nonché ballerino, di Padova, che mi definì “un pezzo di legno”! Eppure, più mi confrontavo con altri atleti e più mi rendevo conto che le mie potenzialità era eccezionali: giunture articolari piccole che enfatizzavano la rotondità muscolare, rapporto tra asse bisiliaco e asse bisacromiale perfetti, altezza nello standard, mancava solo un po’ di qualità muscolare che potevo ottenere solo con l’alimentazione; ma, ahimè, a me piaceva mangiare!

Servirono anni di sacrifici, ma, dopo la selezione all’Accademia Olimpia, dove partecipavano i migliori atleti italiani, mi classificai terzo su 120 atleti. Avevo passato un anno a prepararmi: non esistevano amici, serate in discoteca o altro; un anno dedicato a preparare la gara più ambita e importante in Italia per gli atleti di altezza-peso. Vinsi il trofeo Accademia (con relativo ottimo montepremi). Ricordo che prima della gara la tensione era alle stelle: mai stato cosi nervoso in vita mia!

Come tutti sapete ce l’ho fatta: mi sono aggiudicato il titolo di CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO. Eravamo 112 atleti, 22 nella mia categoria stravinta, e agli assoluti, cioè i primi di tutte le categorie arrivai primo, come highlander: ne rimarrà solo uno! Mi sentivo davvero un immortale: sensazione incredibile.

Rimasi a al vertice della mia carriera per un po’ di tempo, ma mantenere l’impegno agonistico significava rinunciare troppo alla vita privata, e decisi così di abbandonare il mondo dell’agonismo, rimanendo però nell’ambiente per trasmettere, ad altri atleti o non, tutte le mie esperienze.

Oggi mi alleno, mi piace stare in forma, mi piace vivere, mi piace il contatto con gli altri; insomma ragazzi… ho trovato il mio giusto equilibrio.

 

ROBERTO EUSEBIO,
CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS,
PROFESSIONISTA FITNESS, PERSONAL TRAINER, PREPARATORE ATLETICO, CONSULENZA FITNESS

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39338/ 3748518
tel. +3902 /96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image001.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image003.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image004_0000.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image005.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image006_0000.jpg 0
FAN DI ROBERTO EUSEBIO, CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS, PROFESSIONISTA FITNESS 22103384 1 2010-01-23T22:34:49+00:00 2010-01-23T22:34:49+00:00 robertoeusebio
http://blog.liquida.it/2008/10/quali-parametri-deve-rispettare-un-blog-perche-venga-accettato-in-liquida/diventa anche tu fan di Roberto Eusebio perche' anche tu credi che lo sport , dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello;  lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso.


http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


 
http://www.robertoeusebio.it
]]>
http://files.splinder.com/4fce2a615d23afe3ad530c2995ea8c77_thumbnail.jpg 0
RICOMINCIAMO ... A VOLERCI BENE ..!! .. di Roberto Eusebio, Campione e professionista fitness 22107497 1 2010-01-24T17:38:00+00:00 2010-01-24T17:40:35+00:00 robertoeusebio



dove ho sognato da solo …ho sempre raggiunto il mio traguardo !!... Ma nei sogni …quando ho sperato aiuto da qualcuno ho sempre fallito !!....
...i sogni d’amore… di cuore non possono invece vivere….senza altre persone !!
… l’importante in tutto ciò è non smettere mai di credere in noi, perché solo noi possiamo cambiare lo stato delle cose fare diventare un sogno ..REALTA’ !!

Roberto Eusebio


http://www.robertoeusebio.it
 
]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/S0Jqvzo8-YI/AAAAAAAACGA/PawD7_QfQHA/s512/roberto%20eusebio%2013.jpg 0
lady club di erba - special guest le veline di striscia la lotizia e Roberto eusebio campione di fitness 22137708 1 2010-01-28T00:13:33+00:00 2010-01-28T00:13:33+00:00 robertoeusebio VENERDI',
29 Gennaio dalle 22.00 fino a tarda notte,Vi aspettiamo al
LADY CARAMEL
di Erba per l'inaugurazione del nuovo locale.

invitati come special guest le veline di Striscia la Notizia e Roberto Eusebio, campione e professionista fitness altri ospiti....vip e artisti...
serata unica all'insegna del divertimento ....
FITNESS E BELLEZZA per dare il benvenuto alla nuovo locale

via Milano 24 - Erba (co)
]]>
0
NULLA CI APPARTIENE ..!! di Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness 22159476 1 2010-01-31T20:49:09+00:00 2010-01-31T20:49:09+00:00 robertoeusebio NULLA…CI APPARTIENE..!!

 

di

Roberto Eusebio

 

Campione e Professionista Fitness

 

http://www.robertoeusebio.it

 

 

 

Nella vita credo di avere commesso tanti sbagli.

E questi sbagli come tutti li paghiamo con sofferenze “che alla fine diventano positive” perchè ci aiutano a crescere maturare e diventare più forti.

Ma …l’errore più grosso che io abbia mai commesso è quello di credere che mi appartenesse qualcosa oltre a me stesso !!

Ricordo 7 anni fa, ero in sala parto, mentre mia moglie era in travaglio e lessi una frase sul muro : “PADRE, MADRE, ricordate i figli a cui state dando la luce, non vi appartengono, voi dovete crescerli tutelarli ed educarli perché a sua volta loro prenderanno una strada che non sarà la vostra e sempre a sua volta daranno alla luce dei figli che non gli apparterranno questo è il ciclo della vita “.

Rimasi stupito e dissi all’ostetrica i figli sono miei eccome guai chi me li tocca !!

Avevo torto!

Noi possiamo amare qualcuno ma non necessariamente questo qualcuno ci appartiene anche se questo qualcuno dovesse farci del male, noi continueremmo ad amarlo.

Quante volte i figli voltano le spalle a un genitore, molto più difficile se un genitore volta le spalle al proprio figlio .

 

Lo stesso vale per LE COPPIE. Se il rapporto è legato da vero amore nessuno dei due deve pretendere dall’altro, AMORE è solamente dare, credere nell’altra persona, convogliare in esso parte dell’energia potenziale che vive dentro di noi … e insieme alla forza dell’altro allearsi e combattere tutte le insidie e amarezze della vita.

L’amore sincero è anche ricevere, magari con piccoli gesti quotidiani, le attenzioni dei riconoscimenti dei sorrisi .

Chi lascia un amore per la propria libertà in realtà si è reso conto che non è vero amore!

 

La stessa cosa vale per le cose materiali.

Nulla ci appartiene… e vi faccio un mio esempio.

15 anni fa, aprii un grazioso centro fitness, l’Academy Wellness Club

( http://www.myacademy.it ) allora si parlava di palestre;

lo aprii con l’idea che allenandomi, mangiando quando dicevo io, dormendo quando ne avevo l’esigenza, avevo bisogno di un’attività che non fosse solo un lavoro ma uno stile di vita che sognavo e che feci diventare realtà.

Dopo qualche anno mi ero tolto tutte le soddisfazioni riguardo le competizioni, e la qualità professionale che maturava in me mi spinse a fare un grosso errore di valutazione.

Affermai dentro di me che la grande Academy fosse mia !!

Nella realtà dei fatti non era l’Academy che era mia, ma io ero diventato dell’Academy.

Anno dopo anno mi tolse tutto quello per cui avevo lottato per tanti anni, la cura del mio corpo e della mia anima e se volete della mia professionalità, visto che prima di tutto ora ero imprenditore.

Tutto questo fino ad arrivare a non riuscire a trasmettere più niente ne’ a me e ne’ all’attività che avevo aperto con tanta passione dedizione e come stile di vita simbolo per tutti che riguardava la salute e il benessere.

 

 

La conclusione di tutto questo quale è ??

 

NULLA CI APPARTIENE…SOLO NOI STESSI..

ED E’ PROPRIO COLTIVANDO E AMANDO SE STESSI CHE RIUSCIAMO COSI A FAR PARTE DI ALTRE PERSONE O DI ALTRE COSE SENZA MAI DIMENTICARE…..CHE NULLA CI APPARTIENE.

 

CREDERE IN NOI E’ L’UNICA FORZA REALE CHE ABBIAMO !!

 

 

 

 

Roberto

]]>
http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image002_0000.jpg 0
ALLENAMENTO DEI PETTORALI DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE DI FITNESS 22187255 1 2010-02-05T12:49:28+00:00 2010-02-05T12:49:28+00:00 robertoeusebio L’allenamento dei pettorali

(di Roberto Eusebio campione nazionale assoluto di body fitness)

 http://www.robertoeusebio.it

In questa occasione parlerò della mia esperienza sull’allenamento dei pettorali, muscoli eccezionalmente affascinanti e ricordo a tal proposito con piacere le emozioni che provavo quando guardavo posare Arnold, in particolare nella posa del più muscoloso rimanevo incantato!

Sono i muscoli più indicativi o perlomeno più rilevanti ed eccitanti da allenare per il neofita culturista .

Mi capita ancora spesso che ragazzi alle prime armi insistano più del dovuto con l’allenamento di questo muscolo, peraltro considerato da molti il più simbolico e virile muscolo maschile: il petto.

Questo muscolo riveste la sezione superiore della cassa toracica e svolge una funzione antagonista rispetto ai muscoli dorsali.

 E’ importante ricordare che i pettorali, i dorsali, i lombari e gli addominali sono definiti anche muscoli posturali, per questo è fondamentale che siano sviluppati in modo proporzionale da non creare scompensi alla struttura scheletrica; quindi è sbagliato concentrarsi sul lavoro di questo muscolo e trascurare il resto.

Il muscolo GRANDE PETTORALE si divide in tre parti : la parte clavicolare, la parte sternocostale e la parte addominale.

La parte clavicolare ha origine dalla metà mediale del margine anteriore della clavicola;

la parte sternocostale ha origine dalla fascia sternale e dalle cartilagini della 2^- 6^ costa;

la parte addominale si inserisce nella porzione più superiore dell’omero rispetto le altre due.

Sul tubercolo maggiore, protuberanza dell’omero, le tre parti si inseriscono incrociandosi.

Il muscolo grande pettorale è molto robusto e forte. Esso ha forma quadrangolare a braccio pendente lungo il corpo, mentre è a forma triangolare a braccio alzato. Il muscolo abbassa con forza e velocità verso in avanti il braccio,

inoltre determina l’adduzione del braccio (avvicinamento al corpo rispetto al piano sagittale) e lo intraruota.

Infine tale muscolo collabora nell’azione di inspirazione dilatando il torace se l’arto è fisso.

Infatti ci capita di vedere l’atleta stanco che puntando le mani ai fianchi immobilizza le braccia, per utilizzare questi muscoli quali respiratori ausiliari.

A seconda della suddivisione tra fibre che formano le tre parti fondamentali del grande pettorale possiamo distinguere tre modalità diverse di come eseguire l’esercizio rispettando angolazioni precise.

Per esempio se vogliamo sviluppare la parte superiore del gran pettorale dobbiamo sollecitare maggiormente il lavoro della parte clavicolare, quindi eseguiremo esercizi di base o esercizi complementari tenendo il busto inclinato a 30°/45°/60° max in modo che la traiettoria della forza nei confronti del busto abbia tale angolazione poiché angolazioni superiori sposterebbero il lavoro più a carico del deltoide clavicolare (detto anche deltoide anteriore) e non sul muscolo in questione.Al contrario se vogliamo sviluppare la parte addominale quindi la fascia inferiore del petto si eseguirà l’esercizio con il busto declinato e infine per lavorare in modo centrale il petto basterà eseguire l’esercizio con il bustocompletamente orizzontale o verticale, l’importante è che la traiettoria della forza esercitata sul muscolo quindi le posizioni delle braccia siano perpendicolari rispetto al busto; ad esempio con panca piana (bench press) o pectoral machine, chest press (ecc…)

Fig. 1- Roberto Eusebioin allenamento.

Per quanto riguarda l’allenamento personalmente col passare degli anni mi sono reso conto che i migliori benefici la migliore congestione l’ho ottenuta lavorando con i manubri piuttosto che con macchine o bilancieri ed ora vi spiego il motivo.

Come abbiamo analizzato il movimento ci siamo resi conto che questo muscolo ha anche una funzione di adduttore. Con i manubri durante le distensioni su panca a qualsiasi grado di inclinazione ( vedi fig.1) nella fase di estensione nella quale ilbraccio si trovateso, ci accorgiamo che avviciniamo i due manubri, cosa che non avviene con il bilanciere, ove la posizione delle mani rimane ferma, quindi con i manubri nella fase finale dell’esercizio l’adduzione e la contrazione è massima. In fisica il lavoro è determinato da forza per spostamento, dove per forza si intende il carico sollevato e per spostamento si intende la massima escursione del movimento compiuto durante l’esecuzione dell’esrcizio. Questiparametri sono direttamente proporzionali al lavoro, quindi più è alto lo spostamento più lavoro avrò sul muscolo.

 

Congestionare al massimo i pettorali con i manubri richiede un certo grado di esperienza. Per principiante consiglio di iniziare ad educare la percezione

neuro- muscolare del pettorale con esercizi dove non è richiesta perticolare concentrazione all’equilibrio o alla tecnica , in scarico della colonna vertebrale per esempio le Chest Press e le Pectoral.

Infine con i manubri la traiettoria della forza che segue l’articolazione è esattamente la nostra naturale ovvero quella dell’articolazione stessa. Per questo motivo se l’ atleta avanzato utilizza carichi elevati il rischio di avere traumi con i manubri è minore.

 

Sostengo inoltre che, malgrado i manubri siano eccezionali per la congestione muscolare, abbiano purtroppo alcune limitazioni. Infatti per lo sviluppo della massa muscolare è necessario seguire dei programmi di forza in quanto l’ipertrofia muscolare è direttamente proporzionale alla forza.

Eseguire dei programmi di forza con i manubri risulterebbe alquanto difficile per maneggiarli, alzarli eposizionarli per eseguire delle seriecon carichi massimi.

 

Quindi i miei allenamenti per i pettorali iniziano quasi sempre con i Bench Press detti anche distensioni su panca con tutte le sue varie inclinazioni.

Ricordiamo che il Bench Press è un esercizio di base pluri-articolare, infatti coinvolge sia l’articolazione della spalla che quella del gomito, quindi per avere la massima congestione sul pettorale dobbiamo eseguire l’esercizio in modoscrupolosamente corretto.

Sono molti quelli che vedo durante l’allenamento nelle distensioni su panca che commettono l’errore nell’estensione di sollevare in avanti la spalla, forse pensando di avere più forza per ultimare l’esercizio, ma in realtà creano un’atteggiamento cifotico delle spalle che non fa altro che rilasciare il muscolo caricando il lavoro alla spalla e non più al pettorale.

La spalla in è un muscolo nettamente più piccolo del pettorale quindi il risultato è che faranno più fatica a migliorare la forza rispetto a coloro che rimangono con una postura corretta.

Questo di seguito è l’indicazione corretta di come eseguire l’esecizio:

 

  • sdraiati sulla panca dobbiamo mantenere il petto in fuori unire le due scapole e mantenere tale posizione per tutta la durate del movimento. Importante mantenere la spalla ben appoggiata alla panca senza sollevarla per nessun motivo. In questo modo risulta impossibile estendere completamente l’articolazione del gomito e la congestione del pettorale è assicurata al massimo.
  • Per assumere la posizione corretta delle braccia l’omero deve essere perfettamente parallelo al terreno formando un angolo di 90° con il gomito .
  • L’impugnatura troppo stretta sposta il lavoro sulle braccia in particolar modo a carico dei tricipiti.
  • La fasenegativa deve essere sempre eseguita in modo lento e controllato , qualunque sia il carico di lavoro; mentre, nella fase concentrica o positiva, utilizzando forza elastica, esprimo la massima potenza.

Ritengo sia un ottimo esercizio di base.

personalmente eseguo quattro o cinque serie da cinque o sei ripetizioni con un minuto e trenta di recupero tra una seriel’altra.

Successivamente passo ai manubri con tre o quattro serie eripetizioni da otto o dieci riducendo il recupero a un minuto.

Infine come esercizio complementare o di isolamento( cioè che coinvolge l’uso di un unica articolazione che è quella della spalla) eseguo tre o quattro serie di croci su panca da dieci o dodici ripetizioni.

Alterno questo esercizio facendolo ai cavi, dove la tensione sul muscolo è costante per tutta la durata del

movimento .

Un esempio pratico di una delle mie tabelle di allenamento per i pettorali :

ESERCIZIOSERIERIP.REC.

DISTENSIONI SU PANCA PIANA CON BIL.45/61,30’

DISTENSIONI SU PANCA 45° CON MAN.3/48/101’

CROCI SU PANCA 45°3/410/121’

PARALLELE (facoltativa)una ad esaurimento

Per un buon risultato per l’ipertrofia muscolareè di fondamentale importanza esaurire il glicogeno muscolare (scorta di zuccheri all’interno del muscolo sfruttabile come energia) nel più breve tempo possibile, con questa routine vi assicuro un ottimo risultato e soprattutto è garantito che per almeno 4/5 giorni sentirete il vostro petto aver lavorato !

  

Roberto

]]>
http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image002.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image004.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image006.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image007.jpg 0
ALLENAMENTO DEI PETTORALI DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE DI FITNESS 22187265 1 2010-02-05T12:52:33+00:00 2010-02-05T12:52:33+00:00 robertoeusebio L’allenamento dei pettorali

(di Roberto Eusebio campione nazionale assoluto di body fitness)

 http://www.robertoeusebio.it

In questa occasione parlerò della mia esperienza sull’allenamento dei pettorali, muscoli eccezionalmente affascinanti e ricordo a tal proposito con piacere le emozioni che provavo quando guardavo posare Arnold, in particolare nella posa del più muscoloso rimanevo incantato!

Sono i muscoli più indicativi o perlomeno più rilevanti ed eccitanti da allenare per il neofita culturista .

Mi capita ancora spesso che ragazzi alle prime armi insistano più del dovuto con l’allenamento di questo muscolo, peraltro considerato da molti il più simbolico e virile muscolo maschile: il petto.

Questo muscolo riveste la sezione superiore della cassa toracica e svolge una funzione antagonista rispetto ai muscoli dorsali.

 E’ importante ricordare che i pettorali, i dorsali, i lombari e gli addominali sono definiti anche muscoli posturali, per questo è fondamentale che siano sviluppati in modo proporzionale da non creare scompensi alla struttura scheletrica; quindi è sbagliato concentrarsi sul lavoro di questo muscolo e trascurare il resto.

Il muscolo GRANDE PETTORALE si divide in tre parti : la parte clavicolare, la parte sternocostale e la parte addominale.

La parte clavicolare ha origine dalla metà mediale del margine anteriore della clavicola;

la parte sternocostale ha origine dalla fascia sternale e dalle cartilagini della 2^- 6^ costa;

la parte addominale si inserisce nella porzione più superiore dell’omero rispetto le altre due.

Sul tubercolo maggiore, protuberanza dell’omero, le tre parti si inseriscono incrociandosi.

Il muscolo grande pettorale è molto robusto e forte. Esso ha forma quadrangolare a braccio pendente lungo il corpo, mentre è a forma triangolare a braccio alzato. Il muscolo abbassa con forza e velocità verso in avanti il braccio,

inoltre determina l’adduzione del braccio (avvicinamento al corpo rispetto al piano sagittale) e lo intraruota.

Infine tale muscolo collabora nell’azione di inspirazione dilatando il torace se l’arto è fisso.

Infatti ci capita di vedere l’atleta stanco che puntando le mani ai fianchi immobilizza le braccia, per utilizzare questi muscoli quali respiratori ausiliari.

A seconda della suddivisione tra fibre che formano le tre parti fondamentali del grande pettorale possiamo distinguere tre modalità diverse di come eseguire l’esercizio rispettando angolazioni precise.

Per esempio se vogliamo sviluppare la parte superiore del gran pettorale dobbiamo sollecitare maggiormente il lavoro della parte clavicolare, quindi eseguiremo esercizi di base o esercizi complementari tenendo il busto inclinato a 30°/45°/60° max in modo che la traiettoria della forza nei confronti del busto abbia tale angolazione poiché angolazioni superiori sposterebbero il lavoro più a carico del deltoide clavicolare (detto anche deltoide anteriore) e non sul muscolo in questione.Al contrario se vogliamo sviluppare la parte addominale quindi la fascia inferiore del petto si eseguirà l’esercizio con il busto declinato e infine per lavorare in modo centrale il petto basterà eseguire l’esercizio con il bustocompletamente orizzontale o verticale, l’importante è che la traiettoria della forza esercitata sul muscolo quindi le posizioni delle braccia siano perpendicolari rispetto al busto; ad esempio con panca piana (bench press) o pectoral machine, chest press (ecc…)

Fig. 1- Roberto Eusebioin allenamento.

Per quanto riguarda l’allenamento personalmente col passare degli anni mi sono reso conto che i migliori benefici la migliore congestione l’ho ottenuta lavorando con i manubri piuttosto che con macchine o bilancieri ed ora vi spiego il motivo.

Come abbiamo analizzato il movimento ci siamo resi conto che questo muscolo ha anche una funzione di adduttore. Con i manubri durante le distensioni su panca a qualsiasi grado di inclinazione ( vedi fig.1) nella fase di estensione nella quale ilbraccio si trovateso, ci accorgiamo che avviciniamo i due manubri, cosa che non avviene con il bilanciere, ove la posizione delle mani rimane ferma, quindi con i manubri nella fase finale dell’esercizio l’adduzione e la contrazione è massima. In fisica il lavoro è determinato da forza per spostamento, dove per forza si intende il carico sollevato e per spostamento si intende la massima escursione del movimento compiuto durante l’esecuzione dell’esrcizio. Questiparametri sono direttamente proporzionali al lavoro, quindi più è alto lo spostamento più lavoro avrò sul muscolo.

 

Congestionare al massimo i pettorali con i manubri richiede un certo grado di esperienza. Per principiante consiglio di iniziare ad educare la percezione

neuro- muscolare del pettorale con esercizi dove non è richiesta perticolare concentrazione all’equilibrio o alla tecnica , in scarico della colonna vertebrale per esempio le Chest Press e le Pectoral.

Infine con i manubri la traiettoria della forza che segue l’articolazione è esattamente la nostra naturale ovvero quella dell’articolazione stessa. Per questo motivo se l’ atleta avanzato utilizza carichi elevati il rischio di avere traumi con i manubri è minore.

 

Sostengo inoltre che, malgrado i manubri siano eccezionali per la congestione muscolare, abbiano purtroppo alcune limitazioni. Infatti per lo sviluppo della massa muscolare è necessario seguire dei programmi di forza in quanto l’ipertrofia muscolare è direttamente proporzionale alla forza.

Eseguire dei programmi di forza con i manubri risulterebbe alquanto difficile per maneggiarli, alzarli eposizionarli per eseguire delle seriecon carichi massimi.

 

Quindi i miei allenamenti per i pettorali iniziano quasi sempre con i Bench Press detti anche distensioni su panca con tutte le sue varie inclinazioni.

Ricordiamo che il Bench Press è un esercizio di base pluri-articolare, infatti coinvolge sia l’articolazione della spalla che quella del gomito, quindi per avere la massima congestione sul pettorale dobbiamo eseguire l’esercizio in modoscrupolosamente corretto.

Sono molti quelli che vedo durante l’allenamento nelle distensioni su panca che commettono l’errore nell’estensione di sollevare in avanti la spalla, forse pensando di avere più forza per ultimare l’esercizio, ma in realtà creano un’atteggiamento cifotico delle spalle che non fa altro che rilasciare il muscolo caricando il lavoro alla spalla e non più al pettorale.

La spalla in è un muscolo nettamente più piccolo del pettorale quindi il risultato è che faranno più fatica a migliorare la forza rispetto a coloro che rimangono con una postura corretta.

Questo di seguito è l’indicazione corretta di come eseguire l’esecizio:

 

  • sdraiati sulla panca dobbiamo mantenere il petto in fuori unire le due scapole e mantenere tale posizione per tutta la durate del movimento. Importante mantenere la spalla ben appoggiata alla panca senza sollevarla per nessun motivo. In questo modo risulta impossibile estendere completamente l’articolazione del gomito e la congestione del pettorale è assicurata al massimo.
  • Per assumere la posizione corretta delle braccia l’omero deve essere perfettamente parallelo al terreno formando un angolo di 90° con il gomito .
  • L’impugnatura troppo stretta sposta il lavoro sulle braccia in particolar modo a carico dei tricipiti.
  • La fasenegativa deve essere sempre eseguita in modo lento e controllato , qualunque sia il carico di lavoro; mentre, nella fase concentrica o positiva, utilizzando forza elastica, esprimo la massima potenza.

Ritengo sia un ottimo esercizio di base.

personalmente eseguo quattro o cinque serie da cinque o sei ripetizioni con un minuto e trenta di recupero tra una seriel’altra.

Successivamente passo ai manubri con tre o quattro serie eripetizioni da otto o dieci riducendo il recupero a un minuto.

Infine come esercizio complementare o di isolamento( cioè che coinvolge l’uso di un unica articolazione che è quella della spalla) eseguo tre o quattro serie di croci su panca da dieci o dodici ripetizioni.

Alterno questo esercizio facendolo ai cavi, dove la tensione sul muscolo è costante per tutta la durata del

movimento .

Un esempio pratico di una delle mie tabelle di allenamento per i pettorali :

ESERCIZIOSERIERIP.REC.

DISTENSIONI SU PANCA PIANA CON BIL.45/61,30’

DISTENSIONI SU PANCA 45° CON MAN.3/48/101’

CROCI SU PANCA 45°3/410/121’

PARALLELE (facoltativa)una ad esaurimento

Per un buon risultato per l’ipertrofia muscolareè di fondamentale importanza esaurire il glicogeno muscolare (scorta di zuccheri all’interno del muscolo sfruttabile come energia) nel più breve tempo possibile, con questa routine vi assicuro un ottimo risultato e soprattutto è garantito che per almeno 4/5 giorni sentirete il vostro petto aver lavorato !

  

Roberto

]]>
http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image002.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image004.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image006.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image007.jpg 0
ALLENAMENTO DEI PETTORALI DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE DI FITNESS 22187279 1 2010-02-05T12:55:09+00:00 2010-02-05T12:55:09+00:00 robertoeusebio L’allenamento dei pettorali

(di Roberto Eusebio campione nazionale assoluto di body fitness)

 http://www.robertoeusebio.it

In questa occasione parle ]]> del più muscoloso rimanevo incantato!

Sono i muscoli più indicativi o perlomeno più rilevanti ed eccitanti da allenare per il neofita culturista .

Mi capita ancora spesso che ragazzi alle prime armi insistano più del dovuto con l’allenamento di questo muscolo, peraltro considerato da molti il più simbolico e virile muscolo maschile: il petto.

Questo muscolo riveste la sezione superiore della cassa toracica e svolge una funzione antagonista rispetto ai muscoli dorsali.

 E’ importante ricordare che i pettorali, i dorsali, i lombari e gli addominali sono definiti anche muscoli posturali, per questo è fondamentale che siano sviluppati in modo proporzionale da non creare scompensi alla struttura scheletrica; quindi è sbagliato concentrarsi sul lavoro di questo muscolo e trascurare il resto.

Il muscolo GRANDE PETTORALE si divide in tre parti : la parte clavicolare, la parte sternocostale e la parte addominale.

La parte clavicolare ha origine dalla metà mediale del margine anteriore della clavicola;

la parte sternocostale ha origine dalla fascia sternale e dalle cartilagini della 2^- 6^ costa;

la parte addominale si inserisce nella porzione più superiore dell’omero rispetto le altre due.

Sul tubercolo maggiore, protuberanza dell’omero, le tre parti si inseriscono incrociandosi.

Il muscolo grande pettorale è molto robusto e forte. Esso ha forma quadrangolare a braccio pendente lungo il corpo, mentre è a forma triangolare a braccio alzato. Il muscolo abbassa con forza e velocità verso in avanti il braccio,

inoltre determina l’adduzione del braccio (avvicinamento al corpo rispetto al piano sagittale) e lo intraruota.

Infine tale muscolo collabora nell’azione di inspirazione dilatando il torace se l’arto è fisso.

Infatti ci capita di vedere l’atleta stanco che puntando le mani ai fianchi immobilizza le braccia, per utilizzare questi muscoli quali respiratori ausiliari.

A seconda della suddivisione tra fibre che formano le tre parti fondamentali del grande pettorale possiamo distinguere tre modalità diverse di come eseguire l’esercizio rispettando angolazioni precise.

Per esempio se vogliamo sviluppare la parte superiore del gran pettorale dobbiamo sollecitare maggiormente il lavoro della parte clavicolare, quindi eseguiremo esercizi di base o esercizi complementari tenendo il busto inclinato a 30°/45°/60° max in modo che la traiettoria della forza nei confronti del busto abbia tale angolazione poiché angolazioni superiori sposterebbero il lavoro più a carico del deltoide clavicolare (detto anche deltoide anteriore) e non sul muscolo in questione.Al contrario se vogliamo sviluppare la parte addominale quindi la fascia inferiore del petto si eseguirà l’esercizio con il busto declinato e infine per lavorare in modo centrale il petto basterà eseguire l’esercizio con il bustocompletamente orizzontale o verticale, l’importante è che la traiettoria della forza esercitata sul muscolo quindi le posizioni delle braccia siano perpendicolari rispetto al busto; ad esempio con panca piana (bench press) o pectoral machine, chest press (ecc…)

Fig. 1- Roberto Eusebioin allenamento.

Per quanto riguarda l’allenamento personalmente col passare degli anni mi sono reso conto che i migliori benefici la migliore congestione l’ho ottenuta lavorando con i manubri piuttosto che con macchine o bilancieri ed ora vi spiego il motivo.

Come abbiamo analizzato il movimento ci siamo resi conto che questo muscolo ha anche una funzione di adduttore. Con i manubri durante le distensioni su panca a qualsiasi grado di inclinazione ( vedi fig.1) nella fase di estensione nella quale ilbraccio si trovateso, ci accorgiamo che avviciniamo i due manubri, cosa che non avviene con il bilanciere, ove la posizione delle mani rimane ferma, quindi con i manubri nella fase finale dell’esercizio l’adduzione e la contrazione è massima. In fisica il lavoro è determinato da forza per spostamento, dove per forza si intende il carico sollevato e per spostamento si intende la massima escursione del movimento compiuto durante l’esecuzione dell’esrcizio. Questiparametri sono direttamente proporzionali al lavoro, quindi più è alto lo spostamento più lavoro avrò sul muscolo.

 

Congestionare al massimo i pettorali con i manubri richiede un certo grado di esperienza. Per principiante consiglio di iniziare ad educare la percezione

neuro- muscolare del pettorale con esercizi dove non è richiesta perticolare concentrazione all’equilibrio o alla tecnica , in scarico della colonna vertebrale per esempio le Chest Press e le Pectoral.

Infine con i manubri la traiettoria della forza che segue l’articolazione è esattamente la nostra naturale ovvero quella dell’articolazione stessa. Per questo motivo se l’ atleta avanzato utilizza carichi elevati il rischio di avere traumi con i manubri è minore.

 

Sostengo inoltre che, malgrado i manubri siano eccezionali per la congestione muscolare, abbiano purtroppo alcune limitazioni. Infatti per lo sviluppo della massa muscolare è necessario seguire dei programmi di forza in quanto l’ipertrofia muscolare è direttamente proporzionale alla forza.

Eseguire dei programmi di forza con i manubri risulterebbe alquanto difficile per maneggiarli, alzarli eposizionarli per eseguire delle seriecon carichi massimi.

 

Quindi i miei allenamenti per i pettorali iniziano quasi sempre con i Bench Press detti anche distensioni su panca con tutte le sue varie inclinazioni.

Ricordiamo che il Bench Press è un esercizio di base pluri-articolare, infatti coinvolge sia l’articolazione della spalla che quella del gomito, quindi per avere la massima congestione sul pettorale dobbiamo eseguire l’esercizio in modoscrupolosamente corretto.

Sono molti quelli che vedo durante l’allenamento nelle distensioni su panca che commettono l’errore nell’estensione di sollevare in avanti la spalla, forse pensando di avere più forza per ultimare l’esercizio, ma in realtà creano un’atteggiamento cifotico delle spalle che non fa altro che rilasciare il muscolo caricando il lavoro alla spalla e non più al pettorale.

La spalla in è un muscolo nettamente più piccolo del pettorale quindi il risultato è che faranno più fatica a migliorare la forza rispetto a coloro che rimangono con una postura corretta.

Questo di seguito è l’indicazione corretta di come eseguire l’esecizio:

 

  • sdraiati sulla panca dobbiamo mantenere il petto in fuori unire le due scapole e mantenere tale posizione per tutta la durate del movimento. Importante mantenere la spalla ben appoggiata alla panca senza sollevarla per nessun motivo. In questo modo risulta impossibile estendere completamente l’articolazione del gomito e la congestione del pettorale è assicurata al massimo.
  • Per assumere la posizione corretta delle braccia l’omero deve essere perfettamente parallelo al terreno formando un angolo di 90° con il gomito .
  • L’impugnatura troppo stretta sposta il lavoro sulle braccia in particolar modo a carico dei tricipiti.
  • La fasenegativa deve essere sempre eseguita in modo lento e controllato , qualunque sia il carico di lavoro; mentre, nella fase concentrica o positiva, utilizzando forza elastica, esprimo la massima potenza.

Ritengo sia un ottimo esercizio di base.

personalmente eseguo quattro o cinque serie da cinque o sei ripetizioni con un minuto e trenta di recupero tra una seriel’altra.

Successivamente passo ai manubri con tre o quattro serie eripetizioni da otto o dieci riducendo il recupero a un minuto.

Infine come esercizio complementare o di isolamento( cioè che coinvolge l’uso di un unica articolazione che è quella della spalla) eseguo tre o quattro serie di croci su panca da dieci o dodici ripetizioni.

Alterno questo esercizio facendolo ai cavi, dove la tensione sul muscolo è costante per tutta la durata del

movimento .

Un esempio pratico di una delle mie tabelle di allenamento per i pettorali :

ESERCIZIOSERIERIP.REC.

DISTENSIONI SU PANCA PIANA CON BIL.45/61,30’

DISTENSIONI SU PANCA 45° CON MAN.3/48/101’

CROCI SU PANCA 45°3/410/121’

PARALLELE (facoltativa)una ad esaurimento

Per un buon risultato per l’ipertrofia muscolareè di fondamentale importanza esaurire il glicogeno muscolare (scorta di zuccheri all’interno del muscolo sfruttabile come energia) nel più breve tempo possibile, con questa routine vi assicuro un ottimo risultato e soprattutto è garantito che per almeno 4/5 giorni sentirete il vostro petto aver lavorato !

  

Roberto

]]>
http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image002.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image004.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image006.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image007.jpg 0
L'ALLENAMENTO DEI DORSALI DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 22187299 1 2010-02-05T13:00:42+00:00 2010-02-05T13:00:42+00:00 robertoeusebio IL GRANDORSALE

DI ROBERTO EUSEBIO

(CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODY FITNESS)

E’ sicuramente uno dei gruppi muscolari che prediligo, o per lo meno uno tra i più interessanti e stimolanti che adoro allenare.

 HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

 

Il gran dorsale per la sua vastità ed ampiezza è sicuramente uno dei muscoli più imponenti del corpo umano, determinato in ognuno di noi dalla genetica .

Proprio il sistema scheletrico determina lo sviluppo di tale muscoloin ampiezza data dal rapporto tra l’asse bisacromiale con quello bisiliaco di 2 a 1, ovvero che la larghezza delle spalle dovrebbe superare quella della vita e lo spessorerappresentato dalla capacità di volume della cassa toracica.

Altro fattore genetico importantedeterminante l’ipertrofia è la tipologia delle fibre che costituisce il muscolo stesso.

Prima di parlare degli esercizi primari per lo sviluppo del gran dorsalevolevo dare dei cenni di anatomia dove è situato questo muscolo e della sua funzione nel nostro corpo.

Il gran dorsale e’ un muscolo che origina sulla colonna vertebrale per un lungo tratto che va dai processi spinosi della sesta e settima vertebra dorsale fino ad arrivare posteriormente alla fascia toraco lombare e alla cresta iliaca.

L’inserzione prossimale invece e’ situata sul piccolo tubercolo a livello della testa dell’omero, alcune volte le fibre del dorsale si inseriscono anche sulla scapola.

La funzione di questo muscolo e’ quella di adduzione ed intrarotazione del braccio verso il tronco, se il punto fisso e’ il braccio sara’ iltronco ad avvicinarsi (trazioni alla sbarra).

Il muscolo dorsale lavora tuttavia in sinergia con altri muscoli, tra i piu’ importanti ricordiamo il trapezio, teso tra la colonna e la spina della scapola, la contrazione di questo muscolo comporta un avvicinamento della scapola verso la colonna vertebrale, il deltoide spinale, comunemente chiamato deltoide posteriore, il grande rotondo, ed il bicipite brachiale.

 

Proprio perche’ e’ un muscolo vasto e compromette l’utilizzo di tanti altri agonisti l’allenamento del dorso comporta un alto dispendio energetico, a livello muscolare e a livello neuronale, preferisco allenarlo una volta solo durante il microciclo settimanale onde evitare di sovrallenarmi.

Quindi il mio allenamento settimanale lontano dal contesto gare e’ strutturato in questo modo:

LUNEDI:mattina, addominali, bicipiti, .

pomeriggio, petto spalle e richiamo dei tricipiti.

MARTEDI: mattina stretching e preparazione atletica che servono adun eventuale coreografia dagara.

MERCOLEDI’.: mattina,polpacci, e richiamo dei bicipiti e tricipiti.

pomeriggio quadricipiti e femorali.

GIOVEDI:mattina, stretching e preparazione atletica che servono ad un eventuale coreografia dagara

VENERDI’: mattina, addominali, tricipiti .

pomeriggio, dorsali, deltoidi spinali, e richiamo dei bicipiti.

SABATO E DOMENICA: riposo.

 

 

La seduta di allenamento per i dorsali la incomincio facendo dello stretching, per la schiena, in ginocchio piego il busto verso il pavimento cercando di abbassare il petto il piu’ possibile, tenendo la testa alta e le braccia distese avanti, questo esercizio interessa particolarmente i dorsali nella fascia laterale; poi in piedi con una parete alle spalle, giro il busto e la testa indietro, tenendo le ginocchia leggermente flesse.

Appoggio le mani alla parete forzando la tensione di allungamento in questa fase di stretching coinvolgo la parte alta e centrale della schiena.

 

 

Il primo e forse il piu’ completo esercizio che esista per la schiena, le trazioni al pulley basso o alto (a seconda di dove si vuole concentrare il lavoro alzando la traiettoria della forza il lavoro si sposta sulla parte alta della schiena e sul trapezio).

Questo esercizio costruisce sia spessore che ampiezza nei dorsali e pone una sollecitazione rilevante su trapezi ed erettori spinali.

sollecitazione secondaria e’ sui deltoidi spinali, bicipiti, brachiale e flessori degli avambracci, personalmente essendo debole di questi ultimi utilizzzo dei ganci onde evitare che mi scappi la presa visti i carichi elevati di lavoro che utilizzo con questo esercizio.

Con questo esercizo eseguo 4 serie da 6/8 ripetizioni con un recupero tra una serie e l’altra di 2 minuti.

Premetto che malgrado i carichi elevati, l’esecuzione non deve mai essere errata, afferrata la maniglia, colloco i piedi contro la sbarra di fermo vicino alla puleggia sul pavimento e mi siedo sulla macchina, tengo le gambe leggermente flesse di circa 10 gradi durante tutto il movimento allo scopo di evitare sollecitazioni dannose alla parte inferiore della schiena, raddrizzo completamente le braccia e piego in avanti fino a quando il busto non sfiora le coscie, una posizione quest’ultima che tende completamente i dorsali.raddrizzo il busto e tiro la maniglia prima con un adduzzione portando indietro le spalle e chiudendo le scapole, poi con una flessione ulteriore delle braccia, in questo modo sono sicuro di contrarre completamente la muscolatura.

Altro esercizo fondamentale sono le trazioni al lat machine, con questo esercizio aggiungo ampiezza ai miei dorsali.

Le trazioni frontali sollecitano in primo luogo le sezioni inferiori e centrali deldorso, mentre le trazioni dietro al collo sono per la parte superiore dei dorsali e trapezi.

Anche qui c’e’ una forte sollecitazione secondaria sui deltoidi spinali, bicipiti, e flessori degli avambracci.

L’esecuzone di questo esaercizio puo’ essere variata in funzione di quale sbarra si utilizza ad esempio il trazibar o la sbarra dritta in tutti e due i casi l’impugnatura deve essere di circa 30 cm piu’ larga delle spalle.

Afferro la sbarra stendendo completamente le braccia, metto le gambe sotto la sbarra di fermo, per impedire al corpo di muoversi mentre eseguo l’esercizio.

Tenendo la schiena arcuata durante l’esercizio, tiro il peso verso il basso fino a quando non tocco la parte superiore del petto poi lentamente rilascio allungando nuovamente le braccia e la muscolatura dorsale.

Con questo esercizio eseguo sempre 4 serie da 8/10 ripetizioni e 90 secondi di recupero tra una serie e l’altra.

Le ultime ripetizioni le concludo effettuando delle scapolate, poiche’ la muscolatura del braccio si esaurisce prima rispetto a quella del dorso, quindi in questo caso l’esecuzione si limita solo all’abbassamento delle spalle.

Alterno le trazioni al lat machine con trazibar utilizzando a volte il triangolo, in questo caso l’unica variante e’ che durante l’adduzione il gomito e’ attaccato al busto e la contrazione si sposta maggiormente nel centro schiena.

 

 

Concludo la mia sessione di allenamento dei dorsali con il pullover, questo movimento sollecita i dorsali e mi precongestiona i pettorali, importante anche il lavoro del gran dentato agonista nella stabilizzazione che ha nei confronti della scapola, mantenendo quest’ultima ben aderente alla parete toracica.

Mi sdraio su una panca ed afferro il disco superiore del manubrio con il palmo delle mani portandolo al di sopra dell’articolazione della spalla.

Le braccia le tengo leggermente piegate di circa 15 gradi onde evitare di gravare l’articolazione del gomito.

Mantengo comunque i gomiti in dentro verso la linea centrale del corpo durante tutto l’arco del movimento.

Con questo esercizio faccio 3 set da 10/12 ripetizioni e 60 secondi di recupero tra un set e l’altro.

Molto importante e’ eseguire una corretta espirazione durante la fase concentrica del movimento, questo per non creare pressioni endoaddominali che possono portare a fuoriuscite di ernie inguinali sopratutto quando i carichi sono elevati.

Un ultimo consiglio che posso dare per essere certi di congestionare al massimo la muscolatura dorsale e’ il seguente;

ricordate in fisica il Lavoro e’ dato dalla Forza per lo Spostamento (L = F x S), la forza naturalmente e’ il carico che sollevate, lo spostamento e’ il movimento piu’ completo possibile che le vostre articolazioni vi permettono di fare, quindi in parole povere, usate sempre dei grossi carichi ma mantenete l’esecuzione degli esercizi sempre corretta e vedrete vi stupirete dei risultati !!!!.

 

ROBERTO

]]>
http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image002_0000.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image004_0000.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image006_0000.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image008.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20pettorali_clip_image010.jpg 0
L'ALLENAMENTO DELLE SPALLE DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 22187335 1 2010-02-05T13:06:58+00:00 2010-02-05T13:06:58+00:00 robertoeusebio L’allenamento dei DELTOIDI

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT 

 

Si deve alla linea e allo sviluppo delle spalle una buona percentuale dell’immagine di un “bel fisico”.

Infatti, un fisico con un deltoide ben sviluppato, ma con carenze in braccia, pettorali o dorsali, viene meno percepito come disarmonico rispetto ad un fisico con spalle piccole e braccia petto e dorso più prominenti.

Il muscolo deltoide (chiamato anche spalla) è suddiviso in tre fasci denominati: clavicolare (anteriore), acromiale (centrale), spinale (posteriore).

Il fascio clavicolare origina dal terzo laterale della clavicola, il fascio acromiale dall’acromion e il fascio spinale dal margine inferiore della spina della scapola.

Tutti e tre i fasci si inseriscono alla tuberosità deltoidea.

I tre fasci muscolari, che costituiscono la spalla, hanno in parte un’azione sinergica ed in parte un’azione antagonista.

Il deltoide è l’abduttore più importante dell’omero e fino a 90° entra in funzione solo il fascio acromiale; oltre entrano in funzione anche i fasci clavicolare e spinale.

Il fascio clavicolare, aiutato parzialmente dal fascio acromiale, determina un’antiversione della spalla, mentre il fascio spinale, aiutato sempre dal fascio acromiale, determina invece una retroversione della spalla.

Questo ha importanza nei movimenti del braccio perchè il fascio clavicolare può intraruotare il braccio addotto e ruotato all’esterno; mentre il fascio spinale può extraruotare il braccio se è ruotato all’interno.

 

 

Il fascio clavicolare del deltoide lavora in modo significativo anche con l’allenamento dei pettorali; lo stesso è per il fascio spinale che lavora sinergicamente con i gran dorsali.

Quindi è opportuno tener presente che, nel micro ciclo settimanale di allenamento, l’allenamento dei deltoidi può essere abbinato all’allenamento dei pettorali e dei dorsali.

Infatti, nella mia preparazione fisica, svolgo i miei allenamenti per i gran dorsali con qualche esercizio ad esaurimento del deltoide spinale, come ad esempio delle abduzioni con busto flesso a 90°, oppure con esercizi come il rowing torso, tenendo il gomito distante dal busto, spostando così il lavoro più a carico del deltoide spinale rispetto al gran dorsale.

Gli allenamenti del gran pettorale invece li svolgo con esercizi del deltoide clavicolare, facendo delle alzate frontali con bilanciere o con manubri.

La parte acromiale, invece, che è la parte del deltoide che lavora anche sinergicamente con gli altri due fasci, può essere inserita negli allenamenti di entrambi i gruppi muscolari: del petto e del dorso; come ad esempio un esercizio di abduzioni laterali con manubri o cavi.

 

 

Talvolta eseguo tali esercizi più volte alla settimana proprio perché ho questa disponibilità.

 

Ma se dovessi scegliere di allenare i deltoidi da soli in un unico micro ciclo, svilupperei l’allenamento nel modo che ora indicherò.

Inizierei con un esercizio di base pluriarticolare, come ad esempio un lento dietro con manubri o bilancieri. Bisogna tuttavia tener presente che questo esercizio è poco indicato per coloro che hanno un atteggiamento cifotico, quindi un piano scapolare che porta ad una extrarotazione ed iperestensione della spalla, creando una situazione critica per l’articolazione stessa. In questo caso meglio eseguire un lento avanti.

In questo esercizio di base vi è una compromissione delle fibre abbastanza globale; è necessario quindi proseguire l’allenamento lavorando i fasci del deltoide, come già accennato in precedenza, cercando di isolare il lavoro.

 

In particolare, per il fascio clavicolare: abduzioni frontali con manubri; per il fascio acromiale: abduzioni laterali; infine per il fascio spinale: abduzioni a 90°.

 

 

La spalla non è un muscolo grande, ma il suo sviluppo, come ho già accennato, porta ad una armonia e a una completezza della forma e della linea globale del nostro fisico.

 

 

Roberto Eusebio

]]>
http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20dorsali_clip_image002.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20dorsali_clip_image003.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20dorsali_clip_image005.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20dorsali_clip_image007.jpg http://www.robertoeusebio.it/l'allenamento%20dei%20dorsali_clip_image009.jpg 0
L'ALLENAMENTO DELLE GAMBE DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 22187365 1 2010-02-05T13:12:52+00:00 2010-02-05T13:12:52+00:00 robertoeusebio “IL DIO SQUAT NON PERDONA”

(LA RELIGIONE DELLO SQUAT)

DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODY FITNESS

 

 HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

Alzi la mano chi non si è mai presentato con un inquietante senso di ansia all’appuntamento più temuto della settimana. Chi pratica il body building da un po’ di tempo e con un minimo di serietà e determinazione ha già capito di cosa sto parlando: sto parlando dell’allenamento delle gambe.

Sì, perché se nelle altre sedute di allenamento abbiamo cantato vittoria su bicipiti e pettorali, tricipiti e quant’altro guardandoci allo specchio una, dieci, cento volte con soddisfazione adesso tocca alle gambe,e con le gambe non si scherza più: quel giorno è puntualmente arrivato.

Spesso e volentieri si osservano atleti che hanno sviluppato efficacemente i muscoli della parte superiore del corpo ma che presentano un’ipertrofia insufficiente a livello degli arti inferiori, assumendo nel complesso una poco invidiabile forma che io scherzosamente chiamo “a cono gelato”. Sono certo che non è questo quello che vogliamo. Quello che vogliamo è scolpire gambe forti e voluminose a 360 gradi polpacci inclusi, diciamocelo pure senza ipocrisie. Senza saperlo abbiamo fatto un primo importante passo: stabilire un target, un obiettivo da raggiungere. Io amo molto lavorare per obiettivi.

 

Che ci piaccia o no, le gambe sono costituite da fasci muscolari talmente imponenti da richiedere sempre carichi molto elevati per arrivare a “volumizzarsi” in maniera soddisfacente. Quindi scordiamoci le nostre “faticose” seriette da dieci alla pressa orizzontale o il curl per i femorali con 30 chili di peso. Ipertrofizzareper bene i muscoli degli arti inferiori richiede carico, carico e ancora carico. Fino al limite della sopportazione ma sempre ben lontani dalla soglia dell’infortunio. In fondo allenare le gambe è quasi una metafora della vita: conoscereper quanto è possibile se stessi e i propri limiti e attendere con pazienza i risultati dei nostri sforzi.

A livello psicologico vedo che la pazienza è spessissimo una pianta che pochi amano coltivare; tutti vorrebbero un corpo da rivista facilmente e subito. Ammetto anch’io di essere stato più volte affetto dal virus dell’impazienza, nel corso di mesi e anni di allenamenti, ma occorre ricordare che nella pratica del body building non esiste nulla di facile e di immediato, e questo perché il corpo considera un lusso l’incremento di massa muscolare che in seguito dovrà nutrire e ossigenare. Non a caso una Ferrari paga molte più tasse di un’utilitaria, quindi se è una Ferrari che vogliamo, prepariamoci a lavorare duramente.

Personalmente, in palestra non amo cimentarmi su un gran numero di esercizi diversi; la mia parola d’ordine è sempre stata “semplificare”, privilegiando i grandi esercizi multiarticolari a discapito dell’uso di macchine o esercizi di isolamento. Forse questo è un retaggio di quando mi allenavo quindici anni fa, in tempi in cui esisteva solo il rozzo “body building” e non si parlava ancora di “fitness” e altre raffinatezze. Non ho comunque nulla in contrario all’uso delle macchine a carico guidato, alle quali possiamo sempre tornare o far ricorso al termine dei mesi di routine dure basate su esercizi vecchio stile, il principale dei quali è sicuramente lo squat libero.

Considero lo squat libero il re di tutti gli esercizi multiarticolari, quasi una sorta di divinità che elargisce premi o punizioni a seconda di come ci si avvicina.

Per questo la mia non è una semplice seduta settimanale di squat ma una liturgia quasi sacra alla quale non nascondo di recarmi ogni volta con una certa paura. Con lo squat non ci sono mezzi termini; quella sensazione che si prova staccando il bilanciere dagli appoggi è irripetibile: ci sembra di avere un metro cubo di calcestruzzo che grava sui trapezi. Ebbene, è a quel punto che occorre andare avanti. L’impalpabile soglia, lo stargate, è lì: chi si spaventa e torna indietro otterrà i risultati che merita: mediocri. Chi ha coraggio e prosegue sarà premiato dal dio-squat. Vediamo allora come strutturare una seduta di allenamento delle gambe che sia veramente produttiva e non dispersiva:

 

  • Iniziamo lo squat solo dopo almeno sei mesi di irrobustimento delle gambe effettuato con altri esercizi meno complessi e più specialistici come Leg Extension, pressa obliqua, affondi ecc. Attenzione perché paradossalmente proprio gli esercizi che sembrano innocui possono riservare brutte sorprese. In particolare manteniamo la parte bassa della schiena incollata allo schienale della pressa obliqua: eviteremo di giocarci la parte bassa della colonna vertebrale. Non facciamoci ingannare dalla traiettoria guidata delle macchine da palestra e dal senso di sicurezza che sembrano trasmettere.
  • Lavoriamo tantissimo sui lombari, senza necessariamente appesantirci con dischi da dieci chili tenuti al petto: bastano quattro serie del tipo 20-20-15-15 ma eseguite con costanza almeno una-due volte a settimana. E’ la costanza ciò che conta. Non iperestendiamo il busto, non sfruttiamo i rimbalzi, non affrettiamo questo utile esercizio per premura e voglia di terminare. Forse i lombari non saranno belli da vedere, ma sono e restano muscoli indispensabili. Non trascuriamo neppure gli addominali. Il nostro scopo finale è erigere una cintura di sostegno che renda la schiena un “tronco” robusto in grado di resistere al peso del bilanciere. Il lavoro sui lombari non andrebbe mai riposto nel cassetto ma proseguito anche al termine dei mesi preparativi.

 

  • Spesso ho letto meraviglie riguardo a un altro grande esercizio multiarticolare: lo stacco da terra a gambe piegate (deadlift, il peso morto). L’ho provato per mesi e ho constatato che per quanto ci si possa impegnare in un’esecuzione corretta, la meccanica è talmente sfavorevole che prima o poi si comprometterà la schiena a tutti i livelli. Secondo me il gioco non vale la candela, anche perché lo stacco richiede veramente molto peso per diventare produttivo, e a quel punto è diventato anche troppo pericoloso. In mancanza di una trapbar, o bilanciere quadrato, che dovrebbe permettere di fare lo stacco in sicurezza ma che probabilmente non avremo mai, lasciamo quindi eseguire questo esercizio ai praticanti del powerlift che, bontà loro, lo eseguono in versione completa.

 

Inizio la seduta di squat dopo aver eseguito quattro serie da dieci alla Leg extension con carico leggero allo scopo di pre-congestionare i quadricipiti. Nelle pause tra una serie e l’altra mi impongo di non mettermi a chiacchierare ma eseguo esercizi di stretching di femorali, quadricipiti e polpacci.

I polpacci hanno già lavorato per primi al Calf da seduto (4 serie da 10-12 ripetizioni) e al Calf in piedi (2 serie da 30-50 ripetizioni). Nei calf ricerco la massima escursione articolare possibile, anche quando sembra di scivolare da un dirupo e i polpacci si incendiano di dolore. Per tutti i muscoli, ma più che mai per i polpacci, vale il concetto della predisposizione genetica: in poche parole, se ne abbiamo pochi di base sarà molto più dura vederli crescere. Quindi non aspettiamoci progressi immediati per i polpacci; forse l’atteggiamento migliore è non aspettarsi troppo da questo distretto muscolare difficilissimo da sviluppare. Qualunque risultato sarà poi benvenuto.

 

Eccoci allora allo squat libero: eseguo una prima serie da 15-20 ripetizioni per riscaldamento e per prendere confidenza con la meccanica dell’esercizio. Uso il 60% del carico previsto nell’ultima serie. Non richiedo assistenza e indosso la cintura lombare, non tanto stretta da impedire il respiro ma neanche tanto larga da essere utile solo a “far scena”. Eseguo questa prima serie in accosciata completa approfittando del carico ancora ridotto. Scendo cioè più in basso possibile con i glutei per stimolare anche questo distretto, che ha un’utile funzione di sostegno e che comunque il lavoro preparativo fatto nei mesi precedenti alla pressa obliqua dovrebbe già aver sviluppato.

Nella seconda serie impiego l’80% del carico previsto per l’ultima serie: richiedo gentilmente assistenza fidata, se possibile. Chi assiste non dovrebbe stare dietro incrociando le braccia e guardando altrove ma deve sfiorarci alla cintola seguendo il movimento, facendoci insomma sentire che “c’è” e che possiamo fidarci concentrandoci solo sulla spinta. Durante l’esercizio non sono ammesse battute di spirito; potrebbe sembrare una sciocchezza, ma quando si lavora con un quintale sulla schiena è meglio non ridere, pena la deconcentrazione e l’infortunio: quando avremo riposto il carico potremo ridere quanto vogliamo, se ne avremo l’animo.

La respirazione dev’essere impeccabile: inspirare in piedi e trattenere quando si scende, mantenendo la schiena rigida come un pezzo di marmo. Ci si concentra sul movimento di spinta, che io eseguo in questa serie tenendo le gambe molto ravvicinate, quasi unite, per stimolare la crescita del vasto laterale, il settore più esterno del quadricipite. Eseguo ripetizioni fino all’incapacità e mi concedo due minuti di recupero. Fine della seconda serie.

 

La terza e la quarta serie sono quelle di carico vero e proprio: impiego rispettivamente l’87% e il 100% del carico che sono in quel determinato periodo in grado di sopportare. Carichi eccessivi sono annunciati da inquietanti segnali di solito a livello dei settori alti della schiena; si tratta di campanelli d’allarme che occorre ascoltare attentamente. Solo mostrando umiltà e obbedienza il dio-squat dispenserà doni: il peso dev’essere sempre calibrato bene con aggiunte di pochi chili alla volta in fase di progresso; aggiunte di dieci chili sono poco tollerate; aggiunte di venti chili per parte, come ho visto fare, sono improponibili. Non dimentichiamoci mai della virtù della pazienza e mettiamo da parte gli esibizionismi.

Le ultime due serie dunque: richiedono ovviamente assistenza fidata e tutta la determinazione che siamo in grado di tirare fuori. Tutta vuol dire tutta. Non ho ripetizioni prefissate, conduco l’esercizio fino all’incapacità: del resto staccare un bilanciere di oltre un quintale dagli appoggi non è uno scherzo, quindi tanto vale andare fino in fondo finchè si può. Mantengo le gambe larghe quanto le spalle e i piedi leggermente divaricati. Non eseguo l’accosciata completa perché il carico non lo consentirebbe; non ascoltiamo incitamenti e sirene in quella direzione: sotto il bilanciere ci siamo noi e dobbiamo uscirne incolumi. Finita l’ultima ripetizione, aspetto ad allentare la tensione finchè il bilanciere non è al sicuro sul rack; alcuni incidenti possono intervenire proprio in questa fase, in cui il carico è massimo ma ci si comincia a rilassare. Posiamo il bilanciere delicatamente per evitare di alleggerire bruscamente la colonna vertebrale e facciamo un bilancio di quello che abbiamo portato a casa: abbiamo eseguito un importante esercizio multiarticolare diversificando il movimento in tre parti: accosciata completa, gambe unite e infine due fasi di carico a gambe divaricate per l’ipertrofia. Tranne la prima, tutte le serie le abbiamo condotte ad esaurimento.

Un ultimo consiglio: se faccio squat davanti ad uno specchio, io preferisco oscurarlo; questo perchè durante l’esecuzione dovremmo guardare sempre in alto e mai davanti a noi: guardare avanti distrae e porta ad abbassare in successione lo sguardo, la testa e infine la schiena con tutte le conseguenze immaginabili.

 

L’allenamento delle gambe prosegue con cinque serie al Leg Curl anch’esse condotte ad esaurimento, le prime quattro a carico crescente come in precedenza, la quinta all’80% del carico massimo. Il senso di vittoria dato dalla seduta precedente di squat dovrebbe infondere coraggio e permettere di allenare a fondo anche questo distretto muscolare, che contribuirà ad arrotondare la parte posteriore delle gambe, spesso trascurata perché poco visibile. Anche il curl dei femorali richiede carichi elevati, quindi diamoci dentro ma non tanto da giocarci i tendini posteriori del ginocchio. Lo stretching tra una serie e l’altra non è un optional ma un dovere. E quando siamo distesi al curl guardiamo avanti senza voltare la testa: si rischia facilmente il torcicollo.

 

La giornata più dura e più temuta termina con le quattro serie alla panca per i lombari di cui dicevamo: 20-20-15-15 senza necessariamente appesantirci e senza fretta. Se abbiamo a disposizione un combinato parallele-sbarra possiamo appenderci alla sbarra distendendo i piedi verso il basso, per decomprimere le vertebre sulle quali abbiamo fatto gravare il bilanciere.

Consiglio di eseguire questa routine per non più di quattro-sei mesi, localizzandola nel periodo autunnale-invernale. Possiamo poi passare a macchine a carico guidato per far riposare la schiena ed evitare per quanto è possibile fastidi futuri.

 

La nostra seduta “vecchio stile” termina qui, ma un allenamento serio dovrebbe proseguire a casa, e in particolare a tavola, assumendo proteine da carni bianche in quantità adeguata per nutrire e premiare il nostro corpo.

Nei due giorni successivi ci ritroveremo con le gambe toniche, arrotondate e doloranti, e ci riprometteremo che la prossima volta faremo di più, se il dio-squat ce lo permetterà.

Nell’attesa cerchiamo di avere un po’ di pietà per quello specchio ormai stufo di vederci in posa, e rilassiamoci: prima di un altro tranquillo workout di paura ci resta ancoraun po’ di tempo !

Buon allenamento.

]]>
0
L'ALLENAMENTO DELLE GAMBE DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 22187382 1 2010-02-05T13:16:52+00:00 2010-02-05T13:16:52+00:00 robertoeusebio “IL DIO SQUAT NON PERDONA”

(LA RELIGIONE DELLO SQUAT)

DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODY FITNESS

 HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

 

Alzi la mano chi non si è mai presentato con un inquietante senso di ansia all’appuntamento più temuto della settimana. Chi pratica il body building da un po’ di tempo e con un minimo di serietà e determinazione ha già capito di cosa sto parlando: sto parlando dell’allenamento delle gambe.

Sì, perché se nelle altre sedute di allenamento abbiamo cantato vittoria su bicipiti e pettorali, tricipiti e quant’altro guardandoci allo specchio una, dieci, cento volte con soddisfazione adesso tocca alle gambe,e con le gambe non si scherza più: quel giorno è puntualmente arrivato.

Spesso e volentieri si osservano atleti che hanno sviluppato efficacemente i muscoli della parte superiore del corpo ma che presentano un’ipertrofia insufficiente a livello degli arti inferiori, assumendo nel complesso una poco invidiabile forma che io scherzosamente chiamo “a cono gelato”. Sono certo che non è questo quello che vogliamo. Quello che vogliamo è scolpire gambe forti e voluminose a 360 gradi polpacci inclusi, diciamocelo pure senza ipocrisie. Senza saperlo abbiamo fatto un primo importante passo: stabilire un target, un obiettivo da raggiungere. Io amo molto lavorare per obiettivi.

 

Che ci piaccia o no, le gambe sono costituite da fasci muscolari talmente imponenti da richiedere sempre carichi molto elevati per arrivare a “volumizzarsi” in maniera soddisfacente. Quindi scordiamoci le nostre “faticose” seriette da dieci alla pressa orizzontale o il curl per i femorali con 30 chili di peso. Ipertrofizzareper bene i muscoli degli arti inferiori richiede carico, carico e ancora carico. Fino al limite della sopportazione ma sempre ben lontani dalla soglia dell’infortunio. In fondo allenare le gambe è quasi una metafora della vita: conoscereper quanto è possibile se stessi e i propri limiti e attendere con pazienza i risultati dei nostri sforzi.

A livello psicologico vedo che la pazienza è spessissimo una pianta che pochi amano coltivare; tutti vorrebbero un corpo da rivista facilmente e subito. Ammetto anch’io di essere stato più volte affetto dal virus dell’impazienza, nel corso di mesi e anni di allenamenti, ma occorre ricordare che nella pratica del body building non esiste nulla di facile e di immediato, e questo perché il corpo considera un lusso l’incremento di massa muscolare che in seguito dovrà nutrire e ossigenare. Non a caso una Ferrari paga molte più tasse di un’utilitaria, quindi se è una Ferrari che vogliamo, prepariamoci a lavorare duramente.

Personalmente, in palestra non amo cimentarmi su un gran numero di esercizi diversi; la mia parola d’ordine è sempre stata “semplificare”, privilegiando i grandi esercizi multiarticolari a discapito dell’uso di macchine o esercizi di isolamento. Forse questo è un retaggio di quando mi allenavo quindici anni fa, in tempi in cui esisteva solo il rozzo “body building” e non si parlava ancora di “fitness” e altre raffinatezze. Non ho comunque nulla in contrario all’uso delle macchine a carico guidato, alle quali possiamo sempre tornare o far ricorso al termine dei mesi di routine dure basate su esercizi vecchio stile, il principale dei quali è sicuramente lo squat libero.

Considero lo squat libero il re di tutti gli esercizi multiarticolari, quasi una sorta di divinità che elargisce premi o punizioni a seconda di come ci si avvicina.

Per questo la mia non è una semplice seduta settimanale di squat ma una liturgia quasi sacra alla quale non nascondo di recarmi ogni volta con una certa paura. Con lo squat non ci sono mezzi termini; quella sensazione che si prova staccando il bilanciere dagli appoggi è irripetibile: ci sembra di avere un metro cubo di calcestruzzo che grava sui trapezi. Ebbene, è a quel punto che occorre andare avanti. L’impalpabile soglia, lo stargate, è lì: chi si spaventa e torna indietro otterrà i risultati che merita: mediocri. Chi ha coraggio e prosegue sarà premiato dal dio-squat. Vediamo allora come strutturare una seduta di allenamento delle gambe che sia veramente produttiva e non dispersiva:

 

  • Iniziamo lo squat solo dopo almeno sei mesi di irrobustimento delle gambe effettuato con altri esercizi meno complessi e più specialistici come Leg Extension, pressa obliqua, affondi ecc. Attenzione perché paradossalmente proprio gli esercizi che sembrano innocui possono riservare brutte sorprese. In particolare manteniamo la parte bassa della schiena incollata allo schienale della pressa obliqua: eviteremo di giocarci la parte bassa della colonna vertebrale. Non facciamoci ingannare dalla traiettoria guidata delle macchine da palestra e dal senso di sicurezza che sembrano trasmettere.
  • Lavoriamo tantissimo sui lombari, senza necessariamente appesantirci con dischi da dieci chili tenuti al petto: bastano quattro serie del tipo 20-20-15-15 ma eseguite con costanza almeno una-due volte a settimana. E’ la costanza ciò che conta. Non iperestendiamo il busto, non sfruttiamo i rimbalzi, non affrettiamo questo utile esercizio per premura e voglia di terminare. Forse i lombari non saranno belli da vedere, ma sono e restano muscoli indispensabili. Non trascuriamo neppure gli addominali. Il nostro scopo finale è erigere una cintura di sostegno che renda la schiena un “tronco” robusto in grado di resistere al peso del bilanciere. Il lavoro sui lombari non andrebbe mai riposto nel cassetto ma proseguito anche al termine dei mesi preparativi.

 

  • Spesso ho letto meraviglie riguardo a un altro grande esercizio multiarticolare: lo stacco da terra a gambe piegate (deadlift, il peso morto). L’ho provato per mesi e ho constatato che per quanto ci si possa impegnare in un’esecuzione corretta, la meccanica è talmente sfavorevole che prima o poi si comprometterà la schiena a tutti i livelli. Secondo me il gioco non vale la candela, anche perché lo stacco richiede veramente molto peso per diventare produttivo, e a quel punto è diventato anche troppo pericoloso. In mancanza di una trapbar, o bilanciere quadrato, che dovrebbe permettere di fare lo stacco in sicurezza ma che probabilmente non avremo mai, lasciamo quindi eseguire questo esercizio ai praticanti del powerlift che, bontà loro, lo eseguono in versione completa.

 

Inizio la seduta di squat dopo aver eseguito quattro serie da dieci alla Leg extension con carico leggero allo scopo di pre-congestionare i quadricipiti. Nelle pause tra una serie e l’altra mi impongo di non mettermi a chiacchierare ma eseguo esercizi di stretching di femorali, quadricipiti e polpacci.

I polpacci hanno già lavorato per primi al Calf da seduto (4 serie da 10-12 ripetizioni) e al Calf in piedi (2 serie da 30-50 ripetizioni). Nei calf ricerco la massima escursione articolare possibile, anche quando sembra di scivolare da un dirupo e i polpacci si incendiano di dolore. Per tutti i muscoli, ma più che mai per i polpacci, vale il concetto della predisposizione genetica: in poche parole, se ne abbiamo pochi di base sarà molto più dura vederli crescere. Quindi non aspettiamoci progressi immediati per i polpacci; forse l’atteggiamento migliore è non aspettarsi troppo da questo distretto muscolare difficilissimo da sviluppare. Qualunque risultato sarà poi benvenuto.

 

Eccoci allora allo squat libero: eseguo una prima serie da 15-20 ripetizioni per riscaldamento e per prendere confidenza con la meccanica dell’esercizio. Uso il 60% del carico previsto nell’ultima serie. Non richiedo assistenza e indosso la cintura lombare, non tanto stretta da impedire il respiro ma neanche tanto larga da essere utile solo a “far scena”. Eseguo questa prima serie in accosciata completa approfittando del carico ancora ridotto. Scendo cioè più in basso possibile con i glutei per stimolare anche questo distretto, che ha un’utile funzione di sostegno e che comunque il lavoro preparativo fatto nei mesi precedenti alla pressa obliqua dovrebbe già aver sviluppato.

Nella seconda serie impiego l’80% del carico previsto per l’ultima serie: richiedo gentilmente assistenza fidata, se possibile. Chi assiste non dovrebbe stare dietro incrociando le braccia e guardando altrove ma deve sfiorarci alla cintola seguendo il movimento, facendoci insomma sentire che “c’è” e che possiamo fidarci concentrandoci solo sulla spinta. Durante l’esercizio non sono ammesse battute di spirito; potrebbe sembrare una sciocchezza, ma quando si lavora con un quintale sulla schiena è meglio non ridere, pena la deconcentrazione e l’infortunio: quando avremo riposto il carico potremo ridere quanto vogliamo, se ne avremo l’animo.

La respirazione dev’essere impeccabile: inspirare in piedi e trattenere quando si scende, mantenendo la schiena rigida come un pezzo di marmo. Ci si concentra sul movimento di spinta, che io eseguo in questa serie tenendo le gambe molto ravvicinate, quasi unite, per stimolare la crescita del vasto laterale, il settore più esterno del quadricipite. Eseguo ripetizioni fino all’incapacità e mi concedo due minuti di recupero. Fine della seconda serie.

 

La terza e la quarta serie sono quelle di carico vero e proprio: impiego rispettivamente l’87% e il 100% del carico che sono in quel determinato periodo in grado di sopportare. Carichi eccessivi sono annunciati da inquietanti segnali di solito a livello dei settori alti della schiena; si tratta di campanelli d’allarme che occorre ascoltare attentamente. Solo mostrando umiltà e obbedienza il dio-squat dispenserà doni: il peso dev’essere sempre calibrato bene con aggiunte di pochi chili alla volta in fase di progresso; aggiunte di dieci chili sono poco tollerate; aggiunte di venti chili per parte, come ho visto fare, sono improponibili. Non dimentichiamoci mai della virtù della pazienza e mettiamo da parte gli esibizionismi.

Le ultime due serie dunque: richiedono ovviamente assistenza fidata e tutta la determinazione che siamo in grado di tirare fuori. Tutta vuol dire tutta. Non ho ripetizioni prefissate, conduco l’esercizio fino all’incapacità: del resto staccare un bilanciere di oltre un quintale dagli appoggi non è uno scherzo, quindi tanto vale andare fino in fondo finchè si può. Mantengo le gambe larghe quanto le spalle e i piedi leggermente divaricati. Non eseguo l’accosciata completa perché il carico non lo consentirebbe; non ascoltiamo incitamenti e sirene in quella direzione: sotto il bilanciere ci siamo noi e dobbiamo uscirne incolumi. Finita l’ultima ripetizione, aspetto ad allentare la tensione finchè il bilanciere non è al sicuro sul rack; alcuni incidenti possono intervenire proprio in questa fase, in cui il carico è massimo ma ci si comincia a rilassare. Posiamo il bilanciere delicatamente per evitare di alleggerire bruscamente la colonna vertebrale e facciamo un bilancio di quello che abbiamo portato a casa: abbiamo eseguito un importante esercizio multiarticolare diversificando il movimento in tre parti: accosciata completa, gambe unite e infine due fasi di carico a gambe divaricate per l’ipertrofia. Tranne la prima, tutte le serie le abbiamo condotte ad esaurimento.

Un ultimo consiglio: se faccio squat davanti ad uno specchio, io preferisco oscurarlo; questo perchè durante l’esecuzione dovremmo guardare sempre in alto e mai davanti a noi: guardare avanti distrae e porta ad abbassare in successione lo sguardo, la testa e infine la schiena con tutte le conseguenze immaginabili.

 

L’allenamento delle gambe prosegue con cinque serie al Leg Curl anch’esse condotte ad esaurimento, le prime quattro a carico crescente come in precedenza, la quinta all’80% del carico massimo. Il senso di vittoria dato dalla seduta precedente di squat dovrebbe infondere coraggio e permettere di allenare a fondo anche questo distretto muscolare, che contribuirà ad arrotondare la parte posteriore delle gambe, spesso trascurata perché poco visibile. Anche il curl dei femorali richiede carichi elevati, quindi diamoci dentro ma non tanto da giocarci i tendini posteriori del ginocchio. Lo stretching tra una serie e l’altra non è un optional ma un dovere. E quando siamo distesi al curl guardiamo avanti senza voltare la testa: si rischia facilmente il torcicollo.

 

La giornata più dura e più temuta termina con le quattro serie alla panca per i lombari di cui dicevamo: 20-20-15-15 senza necessariamente appesantirci e senza fretta. Se abbiamo a disposizione un combinato parallele-sbarra possiamo appenderci alla sbarra distendendo i piedi verso il basso, per decomprimere le vertebre sulle quali abbiamo fatto gravare il bilanciere.

Consiglio di eseguire questa routine per non più di quattro-sei mesi, localizzandola nel periodo autunnale-invernale. Possiamo poi passare a macchine a carico guidato per far riposare la schiena ed evitare per quanto è possibile fastidi futuri.

 

La nostra seduta “vecchio stile” termina qui, ma un allenamento serio dovrebbe proseguire a casa, e in particolare a tavola, assumendo proteine da carni bianche in quantità adeguata per nutrire e premiare il nostro corpo.

Nei due giorni successivi ci ritroveremo con le gambe toniche, arrotondate e doloranti, e ci riprometteremo che la prossima volta faremo di più, se il dio-squat ce lo permetterà.

Nell’attesa cerchiamo di avere un po’ di pietà per quello specchio ormai stufo di vederci in posa, e rilassiamoci: prima di un altro tranquillo workout di paura ci resta ancoraun po’ di tempo !

Buon allenamento.

]]>
0
Una breve Biografia di Roberto Eusebio 22187410 1 2010-02-05T13:26:14+00:00 2010-02-05T13:26:14+00:00 robertoeusebio Una breve Biografia di Roberto Eusebio

Campione Nazionale Assoluto di BODYFITNESS, Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

io all’età di 15 anni........................io oggi

 

Avevo l’età di quindici anni quando il medico curante mi consigliava, anzi mi obbligava a frequentare una palestra (non esistevano ancora i centri fitness).

Pesavo 59 chili, per un altezza di un metro e ottanta centimetri; avevo un atteggiamento cifotico, con antiversione del bacino e cominciava ad accentuarsi una curva scoliotica della colonna: insomma quella tipologia di uomo definita “invertebrato”… ironizzo ma è vero avevo problemi seri !! Gli amici mi chiamavano smilzo!!

Ero un ragazzo molto insicuro, introverso, non adoravo i giochi di squadra poiché debole strutturalmente e psicologicamente quindi molto fragile.

La mia introversione mi portava ad un insicurezza che limitava le opportunità che la vita poteva offrirmi, infatti, studiavo, leggevo, guardavo la tv, questo era il massimo dell’attività fisica che facevo..

Guardando la tv, negli anni circa 1981 – 1985, cominciai apprezzare quei fisici che gli ambienti culturistici ed il cinema ci proponeva, come il grande atleta Lou Ferrigno, quest’uomo debole ma che quando lo facevano irritare d’incanto si trasformava nell’incredibile Hulk, invincibile, con quei muscoli nessuno poteva influire nel suo modo di essere, oppure il grande Arnold in Conan il Barbaro,con la sua possente forza muscolare contro le forze della natura, e cosi via con Ercole, interpretato da Steve Rees, e Stallone con Rambo, Rocky , ecc….

Questi personaggi mi incutevano una certa sicurezza una certa forza interiore, che nel mio mondo immaginario mi rendeva invincibile.!!

Malgrado questo non impazzivo per l’attività fisica da palestra, anzi era per me una fatica abnorme. Perché avrei dovuto fare tale fatica?

Ho passato i primi tre anni di palestra, sorvegliato dai miei genitori che controllavano se frequentassi realmente o se, come a scuola, bigiavo. Non ho mai gradito essere obbligato a fare un qualcosa che non mi piacesse fare!Come tutti del resto !!

io all’età di 16 anni

 

Quando i miei genitori si arresero al rifiuto categorico che io volessi frequentare ancora la palestra, proprio allora cominciai ad appassionarmi ad essa sul serio! A diciannove anni circa la rivalutai: in fondo, tutto sommato, era anche piacevole, mi riferisco soprattutto alla presenza delle ragazze! Anche se la mia insicurezza mi limitava solo a guardarle … J)…..

Avevo fatto tre anni senza vedere neanche un muscoletto che potesse motivarmi a continuare, avevo cambiato almeno cento schede di allenamento; allora cercai di analizzare il perché del mio fallimento.

I miei allenamenti erano basati sul sollevare pesi e non sul congestionare i muscoli; cosa vuol dire? Mi concentravo troppo a caricare e mi stancavo (come uno scaricatore di porto), invece la soluzione era molto più semplice: bastava poco carico per strizzare bene ogni distretto muscolare.

Ma la verità è che bastava che guardassi bene dentro di me , cominciai ad amarmi iniziando così un lungo studio di chi ero come ero che sensazioni mi dava l’allenamento, quale endorfina produceva il mio fisico per darmi tutto quel piacere ?? e soprattutto quella sicurezza in me che tanto cercavo ??

Sembravo un universitario del fitness: ad ogni singola ripetizione sembrava che pensassi a chissà cosa, in realtà collegavo solo il cervello a quello che stavo facendo.

In tre mesi “esplosi”: ottenni quello che non avevo mai ottenuto in anni, ma soprattutto cominciavo ad apprezzare quanto fosse importante conoscermi...

A vent’anni pesavo già 76 chili, una bestia di muscoli, ora gli amici mi definivano così.

io al’età di 17 anni

 

Non seguivo più tabelle di allenamento, andavo ad istinto, eseguivo esercizi che mi davano piacere,esercizi che mi calmavano e rendevano la rabbia che avevo dentro come una scorta di energia da dosare all’occorrenza nelle altre attività che la vita mi proponeva;

fu così convinto ad andare più a fondo di quello che stavo imparando e cominciai ad iscrivermi a corsi per diventare istruttore:ormai ero davvero convinto e gasato!

All’età di ventisei anni affrontai la prima gara: sembravo, mi disse il mio preparatore, “una patata grossa ma liscia liscia, senza un minimo di definizione”. Infatti non mi classificai, anzi non voglio neanche ricordarlo.

Oltre al fisico mancava anche l’armonia tra il corpo e la mente per poter cosi esprimere sul palco le mie potenzialità.

Non era solo questione di crescere nella struttura muscolare, la vera sfida a quel punto era evolvere anche nel modo di pensare, di percepire la realtà, di proporre le mie idee sulla vita a me e agli altri. Qualcosa ancora non mi rendeva credibile lo sforzo che stavo facendo. L’impegno fisico che aveva trovato finalmente una risposta sul piano concreto si spostava a quel punto sul piano emotivo e psicologico. Avevo bisogno di percepire lo spazio che occupavo, i movimenti con cui mi esprimevo, i contenuti che la mia mente e il mio cuore volevano rendere pubblici.

Cosi mi rivolsi ad un famoso coreografo, nonché ballerino, di Padova, che mi definì “un pezzo di legno”! Eppure, più mi confrontavo con altri atleti e più mi rendevo conto che le mie potenzialità era eccezionali: giunture articolari piccole che enfatizzavano la rotondità muscolare, rapporto tra asse bisiliaco e asse bisacromiale perfetti, altezza nello standard, mancava solo un po’ di qualità muscolare che potevo ottenere solo con l’alimentazione; ma, ahimè, a me piaceva mangiare!

Servirono anni di sacrifici, ma, dopo la selezione all’Accademia Olimpia, dove partecipavano i migliori atleti italiani, mi classificai terzo su 120 atleti. Avevo passato un anno a prepararmi: non esistevano amici, serate in discoteca o altro; un anno dedicato a preparare la gara più ambita e importante in Italia per gli atleti di altezza-peso. Vinsi il trofeo Accademia (con relativo ottimo montepremi). Ricordo che prima della gara la tensione era alle stelle: mai stato cosi nervoso in vita mia!

Come tutti sapete ce l’ho fatta: mi sono aggiudicato il titolo di CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO. Eravamo 112 atleti, 22 nella mia categoria stravinta, e agli assoluti, cioè i primi di tutte le categorie arrivai primo, come highlander: ne rimarrà solo uno! Mi sentivo davvero un immortale: sensazione incredibile.

Rimasi a al vertice della mia carriera per un po’ di tempo, ma mantenere l’impegno agonistico significava rinunciare troppo alla vita privata, e decisi così di abbandonare il mondo dell’agonismo, rimanendo però nell’ambiente per trasmettere, ad altri atleti o non, tutte le mie esperienze.

Oggi mi alleno, mi piace stare in forma, mi piace vivere, mi piace il contatto con gli altri; insomma ragazzi… ho trovato il mio giusto equilibrio.

 

ROBERTO EUSEBIO,
CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS,
PROFESSIONISTA FITNESS, PERSONAL TRAINER, PREPARATORE ATLETICO, CONSULENZA FITNESS

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39338/ 3748518
tel.  +3902 /96381082 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image001_0000.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image003_0000.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image004_0001.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image005_0000.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image006_0001.jpg 0
ESPERIENZE PROFESSIONALI DI ROBERTO EUSEBIO 22187441 1 2010-02-05T13:32:13+00:00 2010-02-05T13:32:13+00:00 robertoeusebio il Curriculum e le esperienze

di Roberto Eusebio

http://www.robertoeusebio.it

 

Profilo ed esperienze

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

 

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

esperienza ormai ventennale nel settore.
Collaboratore nei corsi di formazione per istruttori di bodybuilding e fitness e conduttore e ospite di alcune trasmissioni televisive su odeon ( personal trainer in casa), ospite a italia 1 , ospite e relatore ad un programma condotto e diretto da Lamberto Sposini (Iridi il colore dei fatti) e con Prof. Eugenio Muller, specializzato in endocrinologia, è professore ordinario di Farmacologia presso il Dipartimento di Farmacologia, Chemioterapia e Tossicologia Medica dell’Università Statale di Milano ed è libero docente di farmacologia ed endocrinologia a Roma.

Ospite e relatore su History Channel (SKY) nel programma, storie proibite degli anni 80’,
Collaboratore ed Autore di articoli di alcune riviste del settore come Cultura fisica, New Body’s Magazine, Sportman, Men’s healt, fit for fun, ed altre.
Relatore negli stage di alimentazione e supplementazione e tecnica di allenamento nel bodybuilding e fitness.
Collaboro col dott. Alessandro Lanzani di Professione fitness, (che e’ stato anche il mio direttore sanitario nel centro che gestisco) e con il dott. Massimo Spattini medico sportivo e dietologo in collaborazione con l’università di Medicina e Chirurgia di Parma.

Diplomi conseguiti in passato, tutti e vari livelli delle federazioni (federazione italiana fitness, professione fitness, International federation of bodybuilding, accademia olimpia, ed altri …)

Tutore dei tirocinanti in scienze motorie dell’università INSUBRIA di Varese, CATTOLICA di Milano, STATALE di Milano, per tirocinio e formazione tecnica in sala Fitness.

Collaboratore di alcuni libri del settore sull’elettrostimolazione, lo stretching, ecc..

La referenza più importante :

La passione per il fitness.

Lo sport , dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello;  lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso.

 

Roberto Eusebio

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39338/ 3748518
tel.  +3902 /96381082 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image003_0000.jpg 0
Domande e risposte da un atleta a Roberto Eusebio, diventato amico e partner che ha aiutato Roberto a raggiungere la completezza 22187460 1 2010-02-05T13:35:00+00:00 2010-02-05T13:39:42+00:00 robertoeusebio Domande e risposte da un atleta a Roberto Eusebio, diventato amico e partner che ha aiutato Roberto a raggiungere la completezza nella formazione umana di alto livello. (mente e corpo….in un'unica anima….)

 

Questi post sono stati pubblicati in facebook nel mio profilo ed ho ritenuto interessante pubblicare il contenuto di tali post che vanno al di la della mia esperienza personale, credo che accomuna tanti di noi che talvolta perdono di vista cosa davvero sia importante nella vita.

 

 

 

Guglielmo Ribeiro

 

esempio di forza e coraggio, tenacia e volontà, Roberto Eusebio ci sei? quando ho messo piede nell'Academy qualcosa mi ha colpito, qualcosa mi ha stordito. sto ancora decodificando la qualità di questo spazio, così accogliente e così nuovo nella sua struttura comunque datata. cosa fa di questo luogo un luogo dove crescere ?

Solo la tua presenza Roby.

Quando ti alleni, quando giri per le sale, e condividi la tua esperienza con le persone l’ambiente si apre e allenarsi diventa qualcosa di sensato.

Quando invece lavori agli aspetti più marketing della palestra, quando ti chiudi nei conti e nelle scartoffie, l’atmosfera si chiude con te.

Io mi occupo di arredamento e architettura, di benessere e respirazione e la prova che il tuo spazio respira con te e’ un segno tangibile che ogni oggetto che creiamo eredita la nostra qualità energetica.

 

Roberto Eusebio

 

Grazie Guglielmo,
ho sempre sostenuto che fare le cose con passione sia l'arma vincente per riuscire nella vita !!
fare cose in cui crediamo, cose che abbiamo sognato, come quello di non perdere di vista chi siamo e cosa siamo, ...solo questo ci può dare la forza e la tenacia di vincere gli ostacoli che ci propone la quotidianità.
...Mi lusinghi...anche se in cuor mio so che hai ragione;
ho sempre avuto la conflittualità di due personaggi, uno è
Roberto Eusebio il professionista e campione, l'altro è l'imprenditore e purtroppo di questi tempi a volte prevale il secondo personaggio che non amo certamente.......

 

 

 

Guglielmo Ribeiro

beh, tenendo conto che ognuno di noi può essere infinite cose, forse bisogna dare gli spazi adeguati ad ogni aspetto ... tipo la dieta a zone: 50%essere umano, 40%sportivo,10% imprenditore e dovrebbe andare meglio ... intendo il conflitto

 

Roberto Eusebio

...purtroppo sarebbe bello ..come dici..
ma credo che con i tempi di oggi solo un 10% di imprenditoria, non sia sufficiente.....

 

 

Guglielmo Ribeiro

già, in parte ti comprendo...ma se il tuo ruolo principale è quello sportivo e quando lo sei emani forza e coraggio, mentre sotto il profilo di imprenditore rischi di divenire grigio marketing-style, dimmi un po' tu in che parte ti senti meglio? e quale parti ritieni che possa far funzionare meglio le cose che crei? quella logica, stretta e impositiva del contabile di scartoffie o quella spontanea, luminosa e soddisfatta dello sportivo?
sarò idealista, ma sono tanto sereno ...

 

 

Roberto Eusebio

...guarda indubbiamente..ti do ragione..è chiaro che il mio ruolo principale credo che lo abbia scelto da anni;
a volte però nella vita ci si trova in situazioni in cui non vorremo trovarci e ne siamo costretti a viverne il ruolo.
allora è proprio qui che deve uscire il meglio di noi stessi e cercare di vivere positivamente questo nuovo ruolo imparando a credere che forse è un opportunità che la vita ci regala.....o forse è solamente una messa alla prova .. .-))
se leggi il mio articolo scritto poco tempo fa su  
NULLA CI APPARTIENE...SOLO NOI STESSI. ..allora capirai che qualunque ruolo abbiamo nella vita dobbiamo imparare ed accettarlo vivendolo positivamente.
fermo restando che quello che vorremmo veramente rimane nei nostri sogni....e sono proprio i nostri sogni diventare realtà !! la vita siamo noi a sceglierla.......

Ora vado ad allenarmi…

 

 

Roberto Eusebio

..prendo una boccata di ossigeno... .-))

 

Ciao GP a presto … !!

 

 

]]>
0
dobbiamo vedere il mondo dal lato giusto - Roberto Eusebio 22200808 1 2010-02-07T20:48:02+00:00 2010-02-07T20:48:02+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it


NON BISOGNA LAMENTARSI DELLA PROPRIA VITA...!!
LAMENTARSI DI QUESTO...CONDUCE A VEDERE IL MONDO COME UNO SPECCHIO...CHE RIFLETTE L'IMMAGINE DELLA PROPRIA INFELICITA'...!!

E' UNA SRADA  A FONDO CIECO, COME RICORDA PLUTARCO, EPPURE ESISTE UN ALTERNATIVA...

COME QUANDO SIAMO ABBAGLIATI DA UNA LUCE INTENSA E CERCHIAMO DI RIPOSARE LO SGUARDO, FISSANDOLO SULLE FOGLIE DEGLI ALBERI, SUI FIORI O SULL'ERBA DI UN PRATO, COSI' DOBBIAMO DISTOGLIERELA NOSTRA ATTENZIONE DALL'INSODDISFAZIONE CHE IMPEDISCE DI VEDERE IL NOSTRO ESSERE E DIRIGERLA SU CIO' CHA SIAMO IN GRADO DI FARE...

BISOGNA DUNQUE APPRENDERE L 'ARTE DI VEDERE IL MONDO DAL LATO GIUSTO.

 

(tratto dal best seller  "AMA E NON PENSARE"  di Rafffaele Morelli(Plutarco,Zima, Maurizio Zani

]]>
0
Intervista a Roberto Eusebio - Roberto Eusebio: dalla palestra al trionfo sportivo e nella vita. 22217839 1 2010-02-10T15:33:55+00:00 2010-02-10T15:33:55+00:00 robertoeusebio  
Intervista a Roberto Eusebio
Di Simone Soldera giornalista  (Rivista 2000 – Matteo Editore)
 
Roberto Eusebio: dalla palestra al trionfo sportivo e nella vita.
 
 
Questo mese abbiamo rivolto alcune domande a Roberto Eusebio, grande campione sportivo.
 Dopo molti anni di esercizio in palestra, allenamenti e anni di sacrifici, dopo la selezione all’Accademia Olimpia, dove partecipavano i migliori atleti italiani, si classifica primo su 120 atleti. Vinse il trofeo Accademia Olimpia.
Si aggiudica il titolo di Campione Nazionale Assoluto di Bodyfitness, Assoluto perché vinse tutte le categorie.
Oggi si allena, gli piace stare in forma, vivere, trasmettere la sua grande esperienza ad altri atleti e come personal trainer a chi ne ha bisogno.
 
 
 
______________
 
 
Quanto è stata importante per lei l'attività fisica e che traguardi è riuscito a raggiungere? 
 
L’attività fisica non solo mi ha fatto crescere nella struttura muscolare, mi ha fatto evolvere anche nel modo di pensare, di percepire la realtà, di proporre le mie idee sulla vita a me e agli altri.  
 
Ci sono molte persone che richiedono il suo intervento per migliorarsi fisicamente o per aumentare la qualità delle proprie performance? 
 
L’estetica del corpo è spesso abbinata all’interiorità della persona come uno vorrebbe vedersi e non solo fuori ma anche internamente, migliorare la propria performance se non è per scopo agonistico, è sempre una sfida che sembra diversa da quello dell’estetica ma in realtà queste esigenze accomunano sogni e desideri di persone diverse che interpretano il loro modo di essere in modo differente. 
 
E' molto difficile oggi come oggi mantenere un buon livello di movimento e alimentazione per stare in forma? 
 
Assolutamente no! Basta veramente poco… Il problema che spesso ci si  perde di vista, questa e’ la nostra nuova società, ma bisogna stare attenti i nostri medici e scienziati sostengono che le malattie del futuro non saranno più quelle legate ai tumori o malattie cardiovascolari, ma legate bensì alla psiche con stati depressivi …. Anche se le predette malattie spesso sono dovute proprio a forme di stress…che la società inevitabilmente ci accompagna a conoscere. 
 
Come si può guarire dallo stress e dalla frenesia della vita moderna, c'è qualche soluzione? 
 
Con una parola molto semplice: avere più amor proprio per poter darne agli altri: lo sport , dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello;  lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso. la soluzione che serve su ogni piano del vivere quotidiano ha a che fare, secondo la mia esperienza, con l’unità. Tendiamo a dividere i vari campi della nostra vita mentre lo sforzo quotidiano deve essere mirato ad abbattere le distanze tra gli aspetti che ci compongono. Così abbiamo bisogno di far comunicare corpo e mente, aspetti femminili e maschili, attività e riposo. Ci concentriamo troppo e male su una vita a compartimenti stagni mentre siamo un organismo globale fatto di molti livelli diversi che devono incontrarsi e influenzarsi creativamente. 
 
A quante competizioni ha partecipato fino ad oggi? 
 
Non tantissime il mio obiettivo non era solo quello di aggiudicarmi un titolo, ma era molto di più importante: capire che l’esistenza la vita è una cosa davvero preziosa e non ci deve essere niente o nessuno che possa portarcela via senza il nostro consenso. 
 
Ci sono stati momenti difficili nella sua carriera? Come è riuscito a superarli? 
 
Difficilissimi anzi impensabili degli incubi e  come sono riuscito a superarli? Non dicendo mai basta! Cadendo ma rialzandomi sempre, Con il cuore e la tenacia di un campione!
 
E' più importante secondo lei il culturismo oppure la formazione culturale? 
 
Proprio come dicevo poco prima, il corpo ha bisogno della mente tanto quanto la mente ha bisogno del corpo. Ci vuole attività sportiva e al contempo formazione culturale sennò la possibilità di crescita ed evoluzione si abbassa drasticamente Colui che mescola l'attività fisica alle arti, nella proporzione più bella e la applica alla sua anima nella giusta misura, abbiamo diritto a dirlo è l’artista più perfetto ed armonioso !  
 
Avere una propria famiglia rende più facili anche i momenti più duri oppure le responsabilità da gestire aumentano di molto? 
 
La famiglia porta inevitabilmente ad ulteriori responsabilità, questo è ovvio, è altrettanto vero però che malgrado tutta la forza che possiamo trovare in noi stessi, qualcuno che esiste su cui puoi contare, penso sia solo un punto a favore!...ma fondamentalmente dovremmo essere in grado di capire che tutto può succedere…e l’idea di essere soli positivamente parlando ci da solo forza ulteriore per affrontare le realtà. 
 
Cosa ha intenzione di fare per il futuro? 
 
Questa è una bella domanda … E sinceramente credo di avere in cuor mio la risposta. Trasmettere tutto quello che ho imparato dalla mia vita... oggi più che mai sia la necessità  di amor proprio e verso gli altri l’ingrediente fondamentale per cambiare lo stato delle cose. 
 
Come è diventato Campione Assoluto di Bodyfitness ? Ha dovuto fare molti sacrifici? 
 
Lo sono diventato perché ho cominciato a credere in me. C'è una povertà in questo tipo di vita, una povertà diversa da quella materiale. Una povertà interiore che, più che far paura, umilia. Umilia la grande ricchezza, la grande potenzialità che c’è in ognuno di noi. Non si fanno sacrifici se le cose che facciamo ci fanno stare bene. 
 
Oggi come oggi le donne guardano molto all'aspetto fisico di un uomo tralasciando tutto il resto, è diventata quasi una ossessione per certe ragazza cercare un maschio con muscoli, pettorali e la famosa "tartaruga" oppure non è vero? 
 
È verissimo!!! E se poi oltre alla “tartaruga” aggiungiamo una “Lamborghini”…il  quoziente intellettivo può essere “5” solo in questo caso è più che sufficiente ! 
Scherzi a parte: diciamo che di primo acchito, l’esteriorità di un corpo o di un viso attira comunque, inutile negarlo. 
Ma le persone “mature” non si fermano, vanno oltre, dando molta importanza al carattere e vanno ancora più in profondità alla ricerca di valori che solo chi ha un anima sensibile possiede. 
 
Lo sport viene adeguatamente considerato dalle istituzioni? Nelle scuole e all'Università non dovrebbero dare più valore all'attività fisica? 
 
Come vi dicevo la crescita di una persona è importante sia per il corpo che per la mente, secondo voi le nostre scuole o università danno lo stesso peso a entrambi? 
 
Ci sono stati momenti particolarmente emozionanti nella sua carriera? 
 
Sicuramente quando vinsi il titolo di campione assoluto. Ma la parte più emozionante della mia vita è stata quando nacquero Sofia e Luca i miei bimbi…. Piansi come loro….. 
 
Quando gli impegni glielo permettono come utilizza il suo tempo libero? 
 
Mi alleno…..è il mio spazio, oppure esco in moto… 
 
Meglio una serata tranquilla tra le mura di casa, in qualche locale, a teatro, a un concerto oppure al vernissage di qualche mostra d'arte? 
 
Sinceramente dipende dalla compagnia, e recentemente la mia attenzione e focalizzata sui i miei cuccioli, con il lavoro che faccio li vedo poco,quindi ne approfitto loro hanno bisogno di me e io di loro. 
 
Tra atleti anche in occasione di competizioni c'è molto senso di sfida e individualismo oppure c'è anche solidarietà e compartecipazione? 
 
La sfida e l’individualismo da parte mia sono atteggiamenti immaturi, nelle competizioni di questo genere gran parte della preparazione è fatta anticipatamente, quindi vedrei più solidarietà e compartecipazione. 
 
Che rapporto ha con la natura? Ha mai bisogno di momenti in cui rilassarsi e cercare un po' di tranquillità magari in qualche campagna all'aria aperta soprattutto d'estate? 
 
Si per questo uso la moto….e mi avventuro…. 
 
Quali sono dal suo punto di vista i luoghi migliori per andare in vacanza? C'è bisogno di staccare di tanto in tanto dal lavoro? 
 
Per quanto mi riguarda la vacanza è un luogo che ti faccia stare bene, e ti stacchi dalla routine del quotidiano, dipende se nel quotidiano non vi e’ routine, allora potremmo accorgerci che la vacanza è una condizione mentale, a volte si vuole scappare dal quotidiano, ma non è la soluzione. 
 
La crisi economica ha messo a dura a prova anche il settore sportivo? Ci sarà prima o poi un'uscita da questa situazione? 
 
La crisi economica ha colpito tutti! L’uscita da questa situazione la vedo solo se saremo veramente capaci di rivalutare quali siano i veri valori della vita… e ripeto e ribadisco concludendo: c'è una povertà in questo tipo di vita, una povertà diversa da quella materiale. Una povertà interiore che, più che far paura, umilia. Umilia la grande ricchezza, la grande potenzialità che c’è in ognuno di noi.!!
 
 
 
 Roberto Eusebio
Campione Nazionale Assoluto
Di Bodyfitness, Professionista Fitness
Cell. 0039 338 3748518
 
 
]]>
1 robertoeusebio

Ho letto con piacere la tua intervista, apparsa su "Rivista 2000" di Matteo Editore.   Frequentando la Palestra, "Academy" di Cislago, avevo già avuto modo di conoscerti e di capire in parte come hai affrontato la vita, le tue scelte e come la pensi.   Ma qui, come ho avuto modo di sottolineare in altre occasioni, vai al sodo delle questioni, non ti piace tergiversare, vai al centro del problema e, senza tanti preamboli, dai delle profonde soluzioni che sono come sentenze, delle massime per l'esistenza, non solo per chi fa pratica sportiva ma per tutti.   Mi è piaciuta moltissimo l'affermazione iniziale che: "L'estetica del corpo è spesso abbinata all'interiorità della persona ..." per ribadire, come dici in altri passi, come tutto parte  da "dentro", dal cuore, dall'anima, dalla mente (chiamala come vuoi).
Il punto focale per crescere, per affrontare la vita, per risolvere i problemi esistenziali, coltivare amicizie, affetti, amore, famiglia, figli, la carriera, andare incontro ai ritmi frenetici dell'oggi è: guardare dentro ..., curare l'"estetica" del pensiero, correggerei io, oltre che quella del corpo.   Se questo è il primo passo, non può mancare il secondo: fiducia in se stessi.
Tu spieghi molto bene cosa vuol dire: amore, passione, volontà, coraggio. Elencate così sembrano parole retoriche ma se hanno quella carica che tu hai dato per diventare un campione di Bodyfitness e quindi si affiancano all'esercizio, alla fatica, alla perseveranza, alla routine scaturisce quella grande potenzialità, quella forza e quella bellezza che fa superare indenni  gli ostacoli che si sovrappongono e dà valore e significato al vivere quotidiano in qualsiasi contesto operi e in qualsiasi fase della vita.   E' una bella lezione che dai a tutti e che tu hai vissuto in prima persona e da campione hai titolo per trasmetterla agli altri!   Prof. Giacinto Ratti ]]> 2010-02-15T14:12:45+00:00 0
ARRIVA L'ESTATE, LA FATIDICA PROVA COSTUME, PICCOLI CONSIGLI DA SEGUIRE PER UNA SMAGLIANTE FORMA - DI ROBERTO EUSEBIO 22240723 1 2010-02-14T13:52:15+00:00 2010-02-14T13:52:15+00:00 robertoeusebio “Arriva la Primavera, la mente e la coscienza fanno risvegliare il corpo..”

di Roberto Eusebio,

Campione e Professionista Fitness.

 

HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

 

 

 

 

Introduzione:

 Dopo un lungo inverno di vita frenetica, di abbandono alla vita sociale, di dimenticanze nei confronti di noi stessi e del nostro corpo dimenticanze non volute ma dettate dal lavoro, dalla scuola, dalla famiglia e tutte quelle attività sociali che siamo abituati/costretti a vivere, ci accorgiamo tutto a un tratto che si avvicina la primavera, quindi arriverà l’estate e con tutti gli stress psicologici già imposti vi è anche quello “sono ingrassato/a”, “devo mettere un po’ di tono muscolare”, e cominciano ad arrivarmi le solite domande di ogni anno soprattutto in questi periodi;

Roby, che dieta devo fare per dimagrire ?....Roby cosa devo fare per mettere su un po’ di massa muscolare ?... che allenamento mi consigli per…?

Questo sarà un articolo puramente informativo e poco tecnico in modo che sia accessibile e soprattutto di piacevole lettura a tutti, sperando che possa servire a tutti come piccola indicazione di stile di vita, sia di allenamento per il corpo con una alimentazione equilibrata, ma soprattutto d’aiuto per estrapolare un po’ di quel tempo che manca da dedicare a noi stessi quindi di beneficio anche alla nostra mente.

Darò dei cenni e consigli su come seguire un buon programma nutrizionale e un buon programma di allenamento sia per il sistema muscolo scheletrico che per quello cardiovascolare.

Un po’ di educazione alimentare:

 quando eravamo piccoli e la dieta ci era consigliata dal pediatra, si chiedeva ai genitori di fare mangiare il piccolo/a ogni 3 ore oppure a richiesta che ricadeva sempre a circa 2/4 ore di pasto o di allattamento tra l’uno e l’altro.

Questo sistema di alimentarsi non è corretto solo per i bambini lo è anche per gli adulti.

Per fare capire meglio come funziona il nostro corpo, descriverò metaforicamente un piccolo schema spiegando cosa vuol dire alzare il metabolismo basale (cioè la quantità di calorie che ci serve allo stato vegetativo per vivere), modificabile sia internamente con l’alimentazione, sia esternamente con l’allenamento.

Per quanto riguarda “internamente” faccio una breve metafora descrittiva per far capire come funzioniamo;

immaginiamo il nostro metabolismo basale ad un forno:

ognuno di noi ha una fiammella “pilota” più o meno alta a seconda del metabolismo (più o meno alto”, il segreto sta nel tenere alta questa fiammella tutto il giorno senza creare calore….;

in che modo ..?

se metto dei tronchi sopra questa fiammella (quindi dei grossi pasti) la soffoco e non brucio i tronchi, anzi tendo a spegnere la fiammella,nel corpo accumulo i “tronchi” ….cioè accumulo grasso ;

altresì se metto dei ramoscelli la fiammella si alza drasticamente e senza creare eccessive calorie…però questa dura poco…dovrei continuamente aggiungere dei ramoscelli per mantenere alta questa fiamma ossia nel nostro caso “il metabolismo” .

è chiaro che con una fiamma alta possiamo permetterci di bruciare anche i grossi tronchi, ”i grossi pasti “.

Questo sistema di buttare dentro il camino spesso dei ramoscelli, nel corpo in termini più tecnici si chiama stabilizzare la glicemia durante tutto l’arco della giornata con tanti piccoli pasti e non solo con quelli principali.

Creare stati ipoglicemici ci porta con l’assunzione soprattutto di carboidrati semplici alla così detta “ipoglicemia reattiva”…e questo non va bene.

 

I sintomi dell’ipoglicemia reattiva che possono anche essere dovuti a un lungo periodo di digiuno sono i seguenti:

sfinimento dopo breve sforzo, facili scombussolamenti, frequente mancanza di concentrazione, frequente impressione di svenimento, frequente nervosismo occulto o manifesto, irascibilità occulta o manifesta, frequente ansia e paura, frequente depressione e malinconia, frequente smemoratezza, frequenti vertigini, frequente tremore cronico, palpitazione cardiaca, ogni tanto impressione di “scuro davanti gli occhi”, pressione tendenzialmente bassa, temperatura tendenzialmente bassa, attacchi di sudore (freddo).

La maggior parte dei soggetti in notevole sovrappeso che mi è capitato di seguire in palestra, mangiavano poco e male, ad esempio, un atleta che faceva circa 10 km di corsa tutti i giorni e si nutriva grossomodo così….

al mattino un caffè e fuori a correre , un toast a mezzo giorno con una spremuta di arancia … e alla cena di tutto un po’…primo secondo formaggio ecc…

e premetto che il soggetto correva tutti i giorni perché la sua esigenza era quella di perdere peso….

Ora in base all’esempio fatto poco fa capirete che il soggetto malgrado corresse tutti i giorni aveva abbassato notevolmente il suo metabolismo basale con una alimentazione sicuramente povera di macro e micro nutrienti, con un tono muscolare quasi assente ed il risultato finale che quest’atleta aveva una percentuale di grasso vicino al 28% …oserei dire …”quasi obeso”.

Aveva cannibalizzato tutta la sua muscolatura con la corsa e aveva non solo indebolito la struttura muscolo scheletrica ma abbassato il metabolismo riducendo il tono muscolare.

Certo ora parlerò di questo perché è risaputo che il metabolismo basale di una persona con un buon tono muscolare è più alto di quello di un soggetto ipotonico.

La muscolatura se allenata ha bisogno di essere nutrita e questo porta ad un innalzamento del fabbisogno di calorie giornaliero.

A volte certi atleti pretendono di avere percentuali di grasso sotto il 7%, qui pensate addirittura è meglio togliere l’attività aerobica ed incrementare invece quella dell’ipertrofia muscolare, e se l’alimentazione ovviamente non è ipercalorica non avviene l’ipertrofia ma con il giusto bilanciamento si riesce a perdere ulteriore grasso.

Non per niente la costruzione del corpo chiamata “Bodybuilding” è l’attività per eccellenza migliore per modificare la propria composizione corporea.

le tecniche sono molteplici, ma non dimentichiamo che queste non devono danneggiare il corpo, ma aiutarlo a vivere con miglior armonia e salute, quindi il giusto compromesso ed equilibrio in tutte le cose che facciamo sono sempre le risultanti di un grande successo .

Per quanto riguarda l’assunzione dei micro e macro nutrienti, Vi invito a leggere tali articoli pubblicati nel mio sito http://www.robertoeusebio.it.

Spero che queste piccole indicazioni servano a aiutare coloro che hanno bisogno e soprattutto non dimenticate… “noi siamo quello che mangiamo”, “noi siamo come viviamo”, “noi siamo l’uomo una macchina perfetta in tutti i suoi aspetti” basta avere la voglia e il tempo ….. DI ASCOLTARLA !!

 

Roberto Eusebio

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell.  +39 338 3748518  +39 338 3748518
tel.  +39 02 96381082 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/dimagrire_mangiando_clip_image002_0000.jpg http://www.robertoeusebio.it/dimagrire_mangiando_clip_image004_0000.gif http://www.robertoeusebio.it/dimagrire_mangiando_clip_image006_0000.jpg 0
NULLA CI APPARTIENE..SOLO NOI STESSI...!!..CERCHIAMO DI AVERNE CURA DI EUSEBIO ROBERTO 22290710 1 2010-02-22T22:37:54+00:00 2010-02-22T22:37:54+00:00 robertoeusebio NULLA…CI APPARTIENE..!!

 

di

Roberto Eusebio

 

Campione e Professionista Fitness

 

http://www.robertoeusebio.it

 

 

 

Nella vita credo di avere commesso tanti sbagli.

E questi sbagli come tutti li paghiamo con sofferenze “che alla fine diventano positive” perchè ci aiutano a crescere maturare e diventare più forti.

Ma …l’errore più grosso che io abbia mai commesso è quello di credere che mi appartenesse qualcosa oltre a me stesso !!

Ricordo 7 anni fa, ero in sala parto, mentre mia moglie era in travaglio e lessi una frase sul muro : “PADRE, MADRE, ricordate i figli a cui state dando la luce, non vi appartengono, voi dovete crescerli tutelarli ed educarli perché a sua volta loro prenderanno una strada che non sarà la vostra e sempre a sua volta daranno alla luce dei figli che non gli apparterranno questo è il ciclo della vita “.

Rimasi stupito e dissi all’ostetrica i figli sono miei eccome guai chi me li tocca !!

Avevo torto!

Noi possiamo amare qualcuno ma non necessariamente questo qualcuno ci appartiene anche se questo qualcuno dovesse farci del male, noi continueremmo ad amarlo.

Quante volte i figli voltano le spalle a un genitore, molto più difficile se un genitore volta le spalle al proprio figlio .

 

Lo stesso vale per LE COPPIE. Se il rapporto è legato da vero amore nessuno dei due deve pretendere dall’altro, AMORE è solamente dare, credere nell’altra persona, convogliare in esso parte dell’energia potenziale che vive dentro di noi … e insieme alla forza dell’altro allearsi e combattere tutte le insidie e amarezze della vita.

L’amore sincero è anche ricevere, magari con piccoli gesti quotidiani, le attenzioni dei riconoscimenti dei sorrisi .

Chi lascia un amore per la propria libertà in realtà si è reso conto che non è vero amore!

 

La stessa cosa vale per le cose materiali.

Nulla ci appartiene… e vi faccio un mio esempio.

15 anni fa, aprii un grazioso centro fitness, l’Academy Wellness Club

( http://www.myacademy.it ) allora si parlava di palestre;

lo aprii con l’idea che allenandomi, mangiando quando dicevo io, dormendo quando ne avevo l’esigenza, avevo bisogno di un’attività che non fosse solo un lavoro ma uno stile di vita che sognavo e che feci diventare realtà.

Dopo qualche anno mi ero tolto tutte le soddisfazioni riguardo le competizioni, e la qualità professionale che maturava in me mi spinse a fare un grosso errore di valutazione.

Affermai dentro di me che la grande Academy fosse mia !!

Nella realtà dei fatti non era l’Academy che era mia, ma io ero diventato dell’Academy.

Anno dopo anno mi tolse tutto quello per cui avevo lottato per tanti anni, la cura del mio corpo e della mia anima e se volete della mia professionalità, visto che prima di tutto ora ero imprenditore.

Tutto questo fino ad arrivare a non riuscire a trasmettere più niente ne’ a me e ne’ all’attività che avevo aperto con tanta passione dedizione e come stile di vita simbolo per tutti che riguardava la salute e il benessere.

 

 

La conclusione di tutto questo quale è ??

 

NULLA CI APPARTIENE…SOLO NOI STESSI..

ED E’ PROPRIO COLTIVANDO E AMANDO SE STESSI CHE RIUSCIAMO COSI A FAR PARTE DI ALTRE PERSONE O DI ALTRE COSE SENZA MAI DIMENTICARE…..CHE NULLA CI APPARTIENE.

 

CREDERE IN NOI E’ L’UNICA FORZA REALE CHE ABBIAMO !!

 

 

 

 

Roberto

]]>
http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image002_0000.jpg 0
NULLA CI APPARTIENE..SOLO NOI STESSI...!!..CERCHIAMO DI AVERNE CURA DI EUSEBIO ROBERTO 22290727 1 2010-02-22T22:39:31+00:00 2010-02-22T22:39:31+00:00 robertoeusebio NULLA…CI APPARTIENE..!!

 

di

Roberto Eusebio

 

Campione e Professionista Fitness

 

http://www.robertoeusebio.it

 

 

 

Nella vita credo di avere commesso tanti sbagli.

E questi sbagli come tutti li paghiamo con sofferenze “che alla fine diventano positive” perchè ci aiutano a crescere maturare e diventare più forti.

Ma …l’errore più grosso che io abbia mai commesso è quello di credere che mi appartenesse qualcosa oltre a me stesso !!

Ricordo 7 anni fa, ero in sala parto, mentre mia moglie era in travaglio e lessi una frase sul muro : “PADRE, MADRE, ricordate i figli a cui state dando la luce, non vi appartengono, voi dovete crescerli tutelarli ed educarli perché a sua volta loro prenderanno una strada che non sarà la vostra e sempre a sua volta daranno alla luce dei figli che non gli apparterranno questo è il ciclo della vita “.

Rimasi stupito e dissi all’ostetrica i figli sono miei eccome guai chi me li tocca !!

Avevo torto!

Noi possiamo amare qualcuno ma non necessariamente questo qualcuno ci appartiene anche se questo qualcuno dovesse farci del male, noi continueremmo ad amarlo.

Quante volte i figli voltano le spalle a un genitore, molto più difficile se un genitore volta le spalle al proprio figlio .

 

Lo stesso vale per LE COPPIE. Se il rapporto è legato da vero amore nessuno dei due deve pretendere dall’altro, AMORE è solamente dare, credere nell’altra persona, convogliare in esso parte dell’energia potenziale che vive dentro di noi … e insieme alla forza dell’altro allearsi e combattere tutte le insidie e amarezze della vita.

L’amore sincero è anche ricevere, magari con piccoli gesti quotidiani, le attenzioni dei riconoscimenti dei sorrisi .

Chi lascia un amore per la propria libertà in realtà si è reso conto che non è vero amore!

 

La stessa cosa vale per le cose materiali.

Nulla ci appartiene… e vi faccio un mio esempio.

15 anni fa, aprii un grazioso centro fitness, l’Academy Wellness Club

( http://www.myacademy.it ) allora si parlava di palestre;

lo aprii con l’idea che allenandomi, mangiando quando dicevo io, dormendo quando ne avevo l’esigenza, avevo bisogno di un’attività che non fosse solo un lavoro ma uno stile di vita che sognavo e che feci diventare realtà.

Dopo qualche anno mi ero tolto tutte le soddisfazioni riguardo le competizioni, e la qualità professionale che maturava in me mi spinse a fare un grosso errore di valutazione.

Affermai dentro di me che la grande Academy fosse mia !!

Nella realtà dei fatti non era l’Academy che era mia, ma io ero diventato dell’Academy.

Anno dopo anno mi tolse tutto quello per cui avevo lottato per tanti anni, la cura del mio corpo e della mia anima e se volete della mia professionalità, visto che prima di tutto ora ero imprenditore.

Tutto questo fino ad arrivare a non riuscire a trasmettere più niente ne’ a me e ne’ all’attività che avevo aperto con tanta passione dedizione e come stile di vita simbolo per tutti che riguardava la salute e il benessere.

 

 

La conclusione di tutto questo quale è ??

 

NULLA CI APPARTIENE…SOLO NOI STESSI..

ED E’ PROPRIO COLTIVANDO E AMANDO SE STESSI CHE RIUSCIAMO COSI A FAR PARTE DI ALTRE PERSONE O DI ALTRE COSE SENZA MAI DIMENTICARE…..CHE NULLA CI APPARTIENE.

 

CREDERE IN NOI E’ L’UNICA FORZA REALE CHE ABBIAMO !!

 

 

 

 

Roberto

]]>
http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image002_0000.jpg 0
Cos’è la bellezza? Esiste un tipo giusto? di Roberto Eusebio, campione e professionista fitness 22298428 1 2010-02-24T10:34:47+00:00 2010-02-24T10:34:47+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

34 - Cos’è la bellezza? Esiste un tipo giusto?

 

La vera bellezza è soggettiva …. è nei nostri sogni … nei nostri ideali … Esistono persone belle fuori e meno belle dentro…l’ideale della bellezza per non parlare solo di esteriorità sta nel coltivare la mente in egual modo come il corpo…..

Allora direi che la bellezza di una persona e nella sua integrità d’anima che racchiude e unisce mente e corpo.

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
allora qual è la forza reale che abbiamo in nostro possesso? di Roberto Eusebio 22298453 1 2010-02-24T10:37:38+00:00 2010-02-24T10:37:38+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

33 - Nulla ci appartiene:

allora qual è la forza reale che abbiamo in nostro possesso?

 

La forza reale è dentro di noi …. coltivare e conoscere il più possibile noi stessi, conoscere i nostri limiti; …ma credere che non ne abbiamo,….abbiamo potenzialità che la maggior parte di noi non riuscirà mai a vedere ….. Di una cosa però sono certo….”bisogna vivere e la vita è fatta di emozioni o non sarebbe vita”.

La cosa importantein tutto cioè è che la nostra mente non mentaa noi stessi…..!!!

E che soprattutto una mente sana….saprebbe sicuramente gestirsi per non cadere nel vortice di appartenere a qualcosa o qualcuno. !!

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
dove puo' trovarsi una solida mente ??...di Roberto Eusebio, professionista fitness 22298460 1 2010-02-24T10:39:37+00:00 2010-02-24T10:39:37+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

32 L’amore di se stessi : qualsiasi sport va preso con filosofia.

Perché? Per conoscersi?

Dove può trovarsi, allora, una solida mente?

 

Il fatto che una persona sia più sensibile di un'altra non vuol dire che abbia una mente più o meno solida…..

Anzi spesso le persone più sensibili, più recettive a quello che succede intorno a noi …sono persone che meditano di più, pensano, riflettono …. soffrono di più di chi non ascolta e non recepisce certe emozioni … che, pur facendo soffrire, sono solo di rinforzo del nostro io …

Quindi le persone sensibili….risultano alla fine essere molto più forti … magari dopo tante sofferenze; ..ma più forti rispetto a persone meno profonde e che, per barriera protettiva, alzano degli scudi interiori, che è poi quello scudo che non lascia passare totalmente le emozioni che invece dovremmo vivere al 100% facendoci anche coinvolgere….

Perchéquesto vuol dire vivere !!!

Non a caso gli psichiatri/psicologi e gli studiosi del campo che riguarda la mente sostengono che sono proprio le menti più sensibili quelle degli artisti, dei campioni e dei vip in genere…. perchè hanno, rispetto ad altri, semplicemente ascoltato le sensazioni e le emozioni, tra cui la passione di svolgere il proprio ruolo della vita..

Ma l’importante è che, mentre viviamo qualsiasi tipo di emozione essa sia, non dimentichiamo una cosa molto importante…NULLA CI APPARTIENE ….!!

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
il danno degli steroidi ...di roberto Eusebio campione e professionista fitness 22298470 1 2010-02-24T10:41:00+00:00 2010-02-24T10:42:51+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

 

31 - Divulgazione scientifica: ti chiediamo di spiegarci in termini semplici, cos’è uno steroide?

Quali i rischi?

 

Con il termine steroide si identifica qualsiasi lipide grasso con quattro anelli di carbonio fusi per un totale di 17 atomi di carbonio ciclici, collegati spesso a una coda alchilica; sono steroidi il colesterolo, gli ormoni sessuali (es. testosterone, , estradiolo, progesterone) e gli ormoni corticosurrenali (es. cortisolo, androsterone). Gli steroidi sono biosintetizzati attraverso la via metabolica dell'acido mevalonico.

Gli steroidi prodotti endogenamente, cioè prodotti dal nostro corpo, sono fisiologicamente in assenza di patologie, …. necessari e regolatori di diversi meccanismi che avvengono nel corpo...

Gli steroidi esogeni, cioè quelli presi dall’esterno, se non vi è prescrizione medica perché in cura a causa di una patologia particolare, … vengono ritenuti dopanti, cioè vengono utilizzati per alterare la performance sia fisica che mentale e migliorare quindi la prestazione, nel nostro caso, sportivo…

In questo caso, i rischi e gli effetti collaterali che possono provocare sono tantissimi.

I più comuni legati a malattie cardiovascolari come: ipertensione, aneurismi, infarti, ictus, ecc …

Ma possono anche accelerare i metabolismi di cellule tumorali che abbiamo in corpo, sviluppando in modo molto veloce e divulgando questo processo in tutto il corpo.

Hanno effetti anche sulla psiche, … in particolare durante l’assunzione, … come: stati aggressivi, … violenti, …. ; in scarico di essi invece stati depressivi, …ansiosi, … ecc ….

 

In sintesi: … occorre cercare di stare lontani da questo mondo che è il doping … In apparenze, al momento, ti può anche portare al vertice … ma nella vita ti può far sprofondare in un vortice,... forse nei casi più estremi senza via di uscita….

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
LE DONNE E IL FITNESS - CHE ALLENAMENTO CONSIGLIO ?? DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE DI FITNESS 22325993 1 2010-03-01T12:47:20+00:00 2010-03-01T12:47:20+00:00 robertoeusebio le donne e il fitness

che allenamento consiglio ?

di Roberto Eusebio

Campione e Professionista Fitness

 

http://www.robertoeusebio.it

 

 

Al momento di stabilire il programma di allenamento personalizzato, il gentil sesso sono spesso prevenute riguardo all’uso dei pesi, attrezzi, e macchine isotoniche, poiché temono di fare “ ingrossare” le parti del corpo per loro già“grosse”.

 

Negli ultimi tempi è in aumento il numero delle donne, giovani o adulte, che frequentano i centri fitness.

L’obiettivo è comune a tutte: ottenere una forma fisica che risalti la figura femminile, puntando soprattutto sulle zone “ critiche”del corpo: fianchi, addome, cosce e glutei in primis.

 

Vorrei a tal proposito chiarire che l’incremento della muscolatura è sicuramente il risultato di un buon allenamento con i pesi, che è solitamente praticato dagli uomini .

La crescita muscolare è però da attribuire alla presenza di alcuni ormoni, come il testosterone, che ovviamente nelle donne non sono presenti in misura tale da condurre all’ipertrofia, come accade nell’uomo.

 

L’incredibile sviluppo muscolare nelle donne che gareggiano è da attribuirsi all’uso di farmaci che aumentano tali livelli ormonali.

Se si hanno gambe, cosce, glutei, e braccia voluminosi, ciò sarà dovuto solo alla presenza di grasso sotto-cutaneo.

 

Allenandosi con i pesi, oltre a fare un lavoro aerobico verrà sostituito il grasso superfluo con la muscolatura che rimane sempre meno voluminosa del grasso, anche a parità di peso. Inoltre, una maggior presenza di muscolatura fa aumentare il dispendio energetico, che comporta un aumento del metabolismo basale :

in sostanza verrà bruciato più grasso.!!

 

Quindi è importante ricordare che, anche nel caso in cui riusciste a convertire tutta la quantità di grasso in muscoli - caso molto improbabile perché ciò necessita di tecniche di allenamento avanzate e mirate, che di solito non vengono consigliate al gentil sesso –

Avrete una figura più snella e tonica nonostante la bilancia indichi sempre lo stesso peso corporeo o addirittura qualche kilo in più.

 

  

CHE ALLENAMENTO CONSIGLIO ?

 

Di solito esercizi complessi, ovvero tutti quelli esercizi che richiamano l’utilizzo di una catena muscolare, sollecitando vivamente il metabolismo, continuando a bruciare molte calorie anche dopo l’attività fisica. Le donne che hanno più predisposizione a mettere facilmente massa muscolare devono eseguire non meno di 12/15 ripetizioni per serie.

Nel caso invece di donne ben allenate per evitare vaso costrizione e acido lattico che favorisce i fastidiosi inestetismi della pelle come la cellulite, consiglio di attivare il metabolismo anaerobico alattacido, con poche ripetizioni 4/5 carichi sostenuti, creando un buon trofismo col conseguente aumento del metabolismo, senza dare la possibilità al corpo di accentuare tali inestetismi.

 Un giusto compromesso tra lavoro aerobico e con i pesi gioverà all’aspetto fisico e potrebbe aiutare anche a combattere gli odiatissimi inestetismi della cellulite.

 Non va trascurata ovviamente una salutare alimentazione e un corretto stile di vita.

 Sane abitudini e regole primarie nell’alimentazione e nel riposo ci aiuteranno ad arrivare agli obiettivi stabiliti e a mantenerli a lungo. Solo così, in modo naturale e senza imposizione forzate date da altalenanti periodi di stress e da inutili “violenze” su se stessi , si otterranno dei reali e apprezzabili risultati.

(Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS. Titolare e fondatore di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it) -http://www.robertoeusebio.it- info@robertoeusebio.itcell. +39 338 3748518 )http://WWW.FITNESSALFEMMINILE.IT

]]>
http://www.robertoeusebio.it/intervista-lo-sport-al-servizio-della-scienza_clip_image002.jpg http://www.robertoeusebio.it/intervista-lo-sport-al-servizio-della-scienza_clip_image004.jpg http://www.robertoeusebio.it/intervista-lo-sport-al-servizio-della-scienza_clip_image006.jpg 0
L'ARMA VINCENTE NELLA VITA...LA PASSIONE !! DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSONISTA FITNESS E CAMPIONE 22332915 1 2010-03-02T16:09:38+00:00 2010-03-20T21:56:15+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

 

1) Roberto Eusebio, campione Nazionale Assoluto di Bodyfitness, oggi imprenditore e responsabile centro di un centro fitness e centro benessere. Come si trasmette la propria esperienza agli altri atleti e come si diventa Campione assoluto body fitness ?

 

per poter rispondere a questa domanda è necessario parlare un po’ di come ero io ……

Ero un ragazzino introverso, pieno di insicurezze, ero rinchiuso in me stesso per timidezza per paure, creai un mondo tutto mio, mio e del mio corpo che anno dopo anno cominciavo a conoscere e lui mi permetteva di conoscere me.

Perché sono diventato quello che sono ?

Questa mia introversione, questo chiudermi in me stesso come una sorta di clausura di meditazione mi ha dato modo di capire una cosa molto importante.

Ognuno di noi ha un anima dei sentimenti e soprattutto una forza interiore che neanche noi conosciamo……cercare sempre di superare i nostri limiti…anche sapendo che noi non abbiamo limiti !! …. Se mai non riusciamo a raggiungerli !!.

La prima cosa che mi viene in mente che riassume un po’ tutta la mia vita la mia carriera E’ LA PASSIONE.

La Passione deriva dal termine latino PATIOR che significa, soffrire, provare o patire. In altre parole, si tratta di un insieme di condizioni di caratteristiche di un atteggiamento passivo dell'uomo

La passione è comunque amore ed è un sentimento che non pilotiamo noi o arriva o non arriva dentro ma è dentro di noi.

La passione che ognuno dovrebbe avere nelle cose in cui crede, nelle cose che vive con estrema dedizione, prendere le cose e la vita in generale cogliendone la positività assoluta, anche se a volte cadiamo in baratri di incertezze e allora è proprio li che dobbiamo tirare fuori il meglio di noi stessi e questo può avvenire solo se ci amiamo con una ragionevole passione .

L’attività fisica a me è servita a conoscermi è servita a tirar fuori il meglio di me, e non esteriormente anche se è quello che mi ha aggiudicato un titolo, ma ho coltivato anno dopo anno una conoscenza e un esperienza che mi ha portato a fare delle valutazioni importanti e fondamentali.

La cosa più importante della vita siamo noi stessi, è grazie a noi stessi che possiamo considerare e amare gli altri, quindi amarci in primis per poter dare e trasmettere ad altri.

La passione che dedichiamo a noi stessi detto comunemente amor proprio, autostima, è proprio grazie ad esso che riusciamo ad apprezzare amare e vivere, riusciamo a trasmettere quelle energie positive necessarie per essere vincenti in ogni settore.

Academy Salute e Benessere, Academy Wellness club, (http://www.myacademy.it )e’ il mio centro fitness, nato 14 anni fa’ su mia immagine e somiglianza, un centro fitness che potesse farmi andare avantie coltivare uno stile di vita che era dentro di me era un modo di comunicare agli altri quello che avevo dentro.

Academy respira con me e smette di respirare se io smetto, ne ho avuto la riprova più volte……

Ed è proprio questa la riprova che quello che creiamo e’ lo specchio di quello che noi siamo realmente !!

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
la malattia del futuro, la depressione !! - di Roberto Eusebio professionista Fitness 22334932 1 2010-03-02T22:06:44+00:00 2010-03-20T21:56:15+00:00 robertoeusebio AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

 

9 - Ancora :gli scienziati sostengono che le malattie del futuro saranno legate in prevalenza alla psiche.

Si registra un aumento dell’uso di psicofarmaci del 200% . Cosa fare?

 

Questo dato purtroppo è verissimo..!!, ed è anche il più difficile da prevenire e curare vista la società cui stiamo vivendo.

Sto lavorando molto a questo tipo di problema , per l’ennesima volta ritornare alla cura del corpo e di se stessi in generale e non dimenticare che abbiamo un anima formata da mente e corpo, ed è solo nostra !…. deve solo aiutarci a capire e rafforzare il nostro io interiore facendoci sconfiggere stati psichici di smarrimento e debolezza dovuta al farsi trascinare dagli eventi diventando parte di essi invece che essi parte di noi ….!!

posso dire e ritengo questo genere di patologia molto delicato, soprattutto porta a delle sofferenze notevoli.

Non esistono psicofarmaci, psicologi, psichiatri o altro che possa aiutare, se in primis non siamo noi a voler reagire e a non dimenticare mai chi siamo … niente vale di più di un essere umano o un essere vivente niente vale più della tua persona !!,

mai e per nessuno dobbiamo perdere di vista il nostro amor proprio .

sempre più casi e soprattutto ragazzi giovani, arrivano nel mio centro Fitness e benessere (http://www.myacademy.it ) non per migliorare il proprio aspetto fisico come qualche anno fa;

oggi sempre maggiori clienti giovani soprattutto, dichiarano di soffrire di stati di panico, di ansia, stati depressivi legati ad una delusione della vita come la perdita di un grande amore, il lavoro precario, l’impossibilità di affermarsi in questa società, e atre motivazioni che aggravano nel totale la vita che stiamo conducendo, dimenticando che il valore più importante è quello che non dobbiamo perdere di vista . NOI stessi!!

“Nulla ci appartiene, solo noi stessi amiamoci …il resto verrà da se!!”.

. http://www.robertoeusebio.it/nulla-ci-appartiene.htm

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
SOLLEVARE I PESI O CONGESTIONARE I MUSCOLI ??...DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 22339044 1 2010-03-03T17:23:49+00:00 2010-03-20T21:56:15+00:00 robertoeusebio  

torna all'intervista

QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

12 - Ha reale fondamento scientifico dire che < sollevare carichi pesanti trasforma il corpo in un ammasso di muscoli>?

 

Assolutamente no !! premetto innanzi tutto che….

Io insegno a non sollevare i pesi….ma a congestionare i muscoli l’approccio mentale con il quale si affronta l allenamento e completamente diverso ed anche i risultati sono diversi.

Per prima cosa bisogna imparare a congestionare il muscolo senza gravi, riuscendolo a contrarre nella sua totalità, saper reclutare tutte le fibre del distretto muscolare che stiamo allenando, questo già è un grosso risultato, se utilizziamo troppi carichi questo non avviene ma subentra una sinergia muscolare che spesso a noi non interessa allenare….a meno che si tratti di pesisti allora il concetto è diverso.

Per creare un ammasso di muscoli, bisogna crearne i presupposti, con l’alimentazione, l’integrazione, allenamenti specifici, se non si creano i giusti presupposti potremmo sollevare tonnellate che il nostro fisico non aumenterebbe di un etto…

Ma la cosa fondamentale è sempre la stessa con la quale dovremmo affrontare tutto, fare le cose perché ci piace viverle con la giusta dedizione e passione il risultato è garantito..!!

Se volessi sollevare dei pesi….andrei al porto di Genova..cercano scaricatori di porto…pagano anche bene….eh eh eh…..Roberto

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
Perché si preferisce parlare di fitness e non di bodybuilding ? di Roberto Eusebio 22345787 1 2010-03-04T19:48:28+00:00 2010-03-20T21:56:15+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

 

15 - Oggi l’atteggiamento nei confronti del bodybuilding è diventato diffidente.

Perché si preferisce parlare di fitness?

 

Il bodybuilding negli anni 70/80 è sbarcato in Italia e soprattutto dall’America con grande irruenza, e tanto interesse.

Era il periodo che in tv si guardava hulk, rocky, wonder woman, superman, conan il barbaro, terminator, la donna bionica,e altri ancora..…

Tanti si affascinarono a questo mondo che era chiamato ancor prima culturismo…

Il problema reale è stato che le figure i testimonial di tale discipline furono prese in carico da grosse case di integratori e per vendere più prodotti pompavano sempre più queste figure…..naturalmente non solo con gli integratori ma con sostanze chimiche quali gli anabolizzanti….

I primi tempi funzionò la gente si allenava forsennatamente, consumava quantità industriali di integratori anche qui con i dovuti effetti collaterali…..ma non si riusciva a raggiungere certi risultati….

Scoperta l’acqua calda (gli anabolizzanti)…..nel tempo il bodybuilding diventa un ghetto solo per appassionati e talvolta solo per coloro che utilizzano tali sostanze…..

Quindi oggi si preferisce parlare di fitness anzi wellness….perchè la prima costante da tenere presente è la cura del proprio corpo intesa come benessere….corretto piano alimentare corretto stile di vita…e perché no anche allenamenti per una buona muscolatura, sempre però nel rispetto delle proprie potenzialità e della propria genetica.

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
CONSAPEVOLI CHE L'AMORE...E' LA FORZA PIU' GRANDE CHE POSSEDIAMO..!! DI ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA FITNESS 22361303 1 2010-03-07T19:16:40+00:00 2010-03-20T21:56:15+00:00 robertoeusebio Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”, http://www.laweb.tv 

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

17 - In una delle tue ricerche relative alla storia del fitness si legge<< la storia del fitness è l’evoluzione della coscienza nei confronti del corpo> Cosa intendi dire esattamente?

Il rispetto, la consapevolezza che il nostro corpo ci appartiene, e colui o cosa ce lo ha donato, lo ha fatto in modo perche noi ce ne prendessimo cura e non le facessimo del male..

Per evoluzione della coscienza intendo dire prendere atto di questo, prendere atto della fortuna che abbiamo di conoscer il nostro corpo, le nostre potenzialità interiori, e credetemi sono infinite….ma bisogna cominciare a lavorarci partendo dall’approccio mentale con cui facciamo quella determinata cosa….deve essere una gratifica non solo fisica…ma soprattutto mentale…in questo caso i risultati sono senz’altro garantiti in qualsiasi sport o settore nella vita…

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
0
Molti bambini soffrono di attacchi di panico. Questo problema fino a qualche tempo ...... .di Roberto Eusebio 22366826 1 2010-03-08T17:02:40+00:00 2010-03-20T21:56:15+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

 

10 - Molti bambini soffrono di attacchi di panico. Questo problema fino a qualche tempo fa era riservato agli anziani. Come aiutare la crescita troppo veloce di questi soggetti?

 

 

I bambini devono fare i bambini. Non è retorica. Pensate alle giornate di un bambino: sveglia presto, 5 ore di scuola + compiti a casa nella migliore delle ipotesi ,oppure 8 ore a scuola + compiti a casa per coloro che fanno il tempo pieno ,la maggioranza, dato che oramai entrambi i genitori lavorano e tenetevi forte lunedì calcio o danza, martedì nuoto , mercoledì violino, giovedì equitazione , venerdì catechismo, sabato compiti, domenica dai nonni…e bravi genitori il vostro stress i vostri mille impegni portano a creare attacchi di panico nei vostri figli. Date a loro la possibilità di scegliere anche di non fare niente per almeno due ore al giorno. E’ un loro diritto.

Magari imparano a stare anche con se stessi.!!

 

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
SPORT AL SERVIZIO DELLA SCIENZA DI ROBERTO EUSEBIO CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 22373277 1 2010-03-09T18:37:20+00:00 2010-03-20T21:56:15+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E' AL SERVIZIO DELLA SCIENZA

IN ONDA IL 19 MARZO 2010

CON ROBERTO EUSEBIO, CONDOTTO E DIRETTO DA STEFANIA SALA

Giornalista / SCIENTIFICO

 

 

http://www.dituttounpo.tv/index.php?option=com_content&view=article&id=376:face-on-line-anteprima-roberto-eusebio&catid=82:face-on-line&Itemid=42

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

 

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
0
la dieta a zona o ormonalmente corretta ..... di Roberto Eusebio 22379398 1 2010-03-10T18:49:49+00:00 2010-03-20T21:56:15+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

DALL' INTERVISTA DI WEB TV

con STEFANIA SALA (giornalista/scientifico)

Eusebio Roberto

Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS

 

 

Dalla trasmissione “Quando lo sport è al servizio della scienza

Domanda tratta dall’intervista di Stefania Sala,

giornalista/scientifico, per “LA WEB TV”,http://www.laweb.tv

con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

http://www.robertoeusebio.it

 

 

23 - Eccesso o carenza di cibo:oggi uccidono nel mondo più di microbi e epidemie. La salute può provenire dal cibo? In che modo? In cosa consiste la dieta a zona o ormonalmente corretta che Tu consigli?

 

Il cibo è considerato una MEDICINA.

Come ti può curare e guarire ti può fare ammalare e uccidere.

Sicuramente una dieta povera di macro e micro elementi porta a dei deficit nel corpo, con stati patologici dati dalla denutrizione, viceversa eccessivi apporti calorici portano a malattie legate a problematiche date dal soprappeso e legate prevalentemente a patologie cardiovascolari…..

Quindi un corretto regime alimentare legato ad una buona e sana attività fisica è quello a cui dovremmo mirare…..

La dieta a zone ideata dal dr. SEARS, conosciuta anche come dieta 40-30-30 cioè 40% di carboidrati 30% di proteine 30% di lipidi …questo sistema permette di portare in perfetto equilibrio la produzione di insulina nel nostro organismo proprio attraverso il cibo prevenendo molte malattie cardiovascolari, alcune forme tumorali e soprattutto rallenta l’invecchiamento.

La dieta a zone detta anche a blocchi, consiste rispetto alla dieta mediterranea ad un abbassamento dell’ introito calorico giornaliero dato dai carboidrati e un aumento invece delle proteine e dei grassi prevalentemente essenziali…..cioè quelli che non sintetizza il nostro corpo….che aiutano invece a bruciare i nostri corporei, oltre ad essere dei macronutrienti con un indice glicemico molto più basso rispetto a l’indice glicemico dei carboidrati rendendo quindi più equilibrata e stabile, la produzione di insulina e glucagone, diciamo che questo tipo di alimentazione non è tanto da concentrarsi su un fattore calorico ma soprattutto su un rapporto ormonale corretto….

permettendo così a chi vuole dimagrire o chi vuole aumentare di massa magra di raggiungere più facilmente il risultato….a seconda delle quantità dei macronutrienti che ingeriamo.

Inoltre un aumento dell’apporto proteico favorisce un buon trofismo muscolare con conseguente innalzamento del metabolismo …….

Io sono del parere che comunque non vi è una regola base e fondamentale esatta che vada bene per tutti, perché ognuno funziona in modo differente, quindi i risultati tra un soggetto e un altro potrebbe essere diversificato…….. il corretto equilibrio lo otterremo nel tempo variando la percentuale dei macronutrienti in relazione ai risultati che otterremo.

Comunque ritengo questo tipo di alimentazione molto valida e soprattutto per coloro che fanno un attività sportiva costante che richiede l’assunzione di proteine per ripristinare le medesime;

altrimenti l’eccesso di proteine, paragonato alla dieta mediterranea che prevede circa il 15% max 20% di proteine, potrebbe caricare inutilmente gli organi della digestione…..

  

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2014.jpg 0
SOSTIENI ANCHE TU .... LA COSA PIU' PREZIOSA CHE ABBIAMO ...NOI STESSI....!! di Roberto Eusebio Professionista Fitness 22417316 1 2010-03-17T18:14:54+00:00 2010-03-20T21:56:14+00:00 robertoeusebio
               
   

intervista in video

intervista

QUANDO LO SPORT E'

AL SERVIZIO DELLA SCIENZA .

Eusebio Roberto

(Campione Nazionale assoluto di BODYFITNESS)

 

DIVENTA FAN

DI ROBERTO EUSEBIO, SOSTIENI ANCHE TU .... LA COSA PIU' PREZIOSA CHE ABBIAMO ...NOI STESSI....!!

E' PROPRIO DA NOI CHE DOBBIAMO INIZIARE A RICOSTRUIRE

I VALORI CHE QUESTA SOCIETA' TRAVOLGENTE CI HA FATTO DIMENTICARE

AVVELENANDO LE NOSTRE ANIME CANCELLANDO LA FORZA PIU' PREZIOSA

CHE SIAMO DOTATI AD AVERE

L'AMORE ... LA PASSIONE !!

L'UNICA FORZA REALE CHE ABBIAMO !!

 

Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional

 

E

 

ACADEMY

SALUTE E BENESSERE



 
   

 

 

 

 
   

 

Lo sport , dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello;  

lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso.

 
   

 

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

 

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
http://badge.facebook.com/badge/261263501090.2660.735425487.png http://badge.facebook.com/badge/67050404689.2667.2000382190.png http://www.robertoeusebio.it/addominali%20paura.JPG 0
INTERVISTA "QUANDO LO SPORT E' AL SERVIZIO DELLA SCIENZA" CON ROBERTO EUSEBIO 22433062 1 2010-03-20T21:54:45+00:00 2010-03-20T21:56:14+00:00 robertoeusebio QUANDO LO SPORT E' AL SERVIZIO DELLA SCIENZA

IN ONDA IL 19 MARZO 2010

CON ROBERTO EUSEBIO, CONDOTTO E DIRETTO  DA STEFANIA SALA

Giornalista / SCIENTIFICO

 

link   1° parte

http://www.dituttounpo.tv/index.php?option=com_content&view=article&id=424:roberto-eusebioquando-lo-sport-e-al-servizio-della-scienza&catid=82:face-on-line&Itemid=42

link   2° parte

http://www.dituttounpo.tv/index.php?option=com_content&view=article&id=425:roberto-eusebioquando-lo-sport-e-al-servizio-della-scienza-parte-2&catid=82:face-on-line&Itemid

 

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

 

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

]]>
0
roberto eusebio intervista i pesi per sviluppare i muscoli 22447548 1 2010-03-23T17:11:39+00:00 2010-03-23T17:11:39+00:00 robertoeusebio
Video pubblicato da robertoeusebio ]]>
http://files.splinder.com/1e8166a1848ca106ffa71427382100b7_thumbnail.jpg 0
roberto eusebio la saggezza di preservare il nostro corpo 22447758 1 2010-03-23T17:44:29+00:00 2010-03-23T17:44:29+00:00 robertoeusebio
Video pubblicato da robertoeusebio ]]>
http://files.splinder.com/82abd016087c7a09c96677c2034edde1_thumbnail.jpg 0
IPERTENSIONE ARTERIOSA ED ATTIVITA' FISICA 22460950 1 2010-03-25T22:31:54+00:00 2010-03-25T22:31:54+00:00 robertoeusebio

IPERTENSIONE ARTERIOSA ED ATTIVITA' FISICA

Di Roberto Eusebio

Campione Nazionale Assoluto di Bodyfitness

Professionista Fitness

(http://www.robertoeusebio.it)

 

La forza con cui il cuore riesce a far circolare il sangue all’interno dei vasi sanguigni è detta pressione del sangue.

Quando il cuore si contrae e pompa sangue, parleremo di pressione sistolica (comunemente definita massima), quando il cuore si rilassa avremo la pressione diastolica (comunemente definita minima).

Le persone che soffrono di “pressione alta” definite ipertese, sono coloro che hanno un aumento della pressione, esercitata sulle pareti dei vasi sanguigni, che può essere associata sia ad un aumento di quella diastolica (bassa), che quella sistolica (alta), o ambedue i casi.

L’ipertensionearteriosa, in accordo alle linee guida OMS-ISH, viene definita in base al riscontro di una pressione sistolica (o “massima”) uguale o maggiore di 140 mmHg (millimetri di mercurio);

invece la pressione diastolica (o “minima”) uguale o maggiore di 90 mmHg in individui a riposo.

Si tratta di una condizione morbosa molto frequente, che colpisce in media il 10-15% della popolazione di razza bianca ed il 20-30% di quella nera, con frequenza crescente all’aumentare dell’età anagrafica: oltre il 50% dei soggetti con più di 65 anni soffre infatti di ipertensione. Nella stragrande maggioranza dei casi non è possibile risalire ad una causa precisa della malattia e si parla quindi di ipertensione arteriosa essenziale (90-95% dei casi); le forme rimanenti (5-10% dei casi) vengono definite secondarie e riconoscono un’eziologia ben precisa quali patologie del sistema endocrino, dell’aorta, renali, alcool, farmaci erbe medicinali, ecc. L’importanza di diagnosticare queste forme secondarie sta nel fatto che, pur essendo nel complesso rare, sono spesso passibili di un trattamento adeguato e definitivo. Una condizione di ipertensione arteriosa danneggia nel tempo i vasi sanguigni dei cosiddetti “organi bersaglio”, in special modo quelli retinici, cerebrali, coronarici e renali, sia direttamente che in maniera indiretta, favorendo l’insorgenza dell’aterosclerosi. Il risultato è un aumento del rischio di ictus cerebrale, di emorragie e trombosi retiniche, infarto miocardico, aritmie, scompenso cardiaco, insufficienza renale ed arteriopatia obliterante periferica. L’aumento dei valori pressori determina inoltre un aumento del lavoro del cuore, che a lungo andare, attraverso processi di ipertrofia e dilatazione delle camere cardiache, favorisce la comparsa di uno scompenso cardiaco. Da quanto detto emerge la necessità di instaurare un corretto trattamento per l’ipertensione, allo scopo di ridurre quanto più possibile il rischio globale di morbilità e mortalità cardiovascolare, riportando i valori pressori nell’ambito di normalità. Tralasciando il discorso della terapia farmacologica, fondamentale è la modifica delle abitudini di vita, abolendo il fumo di sigaretta, riducendo gli stress emotivi (utili le tecniche di rilassamento ed il biofeedback), il peso corporeo, l’introito di alcool, caffè, grassi e sale.

In assenza di segni di danno a carico degli organi bersaglio, un ruolo di primo piano è svolto dall’attività fisica: in particolare va incentivata quella di carattere aerobico (cammino, corsa, nuoto, bicicletta o cicloergometro, ergometro a braccia, acquagym, aerobica, step), con una frequenza da 3-5 volte alla settimana, una durata variabile dai 20 ai 60 minuti ed uno sforzo muscolare pari al 40-70% del massimo teorico: così da ottenere una riduzione media dei valori pressori sistolici e diastolici di 4-10 mmHg, sostanzialmente sovrapponibile all’effetto di una monoterapia farmacologica anti-ipertensiva.

I meccanismi alla base della riduzione della pressione arteriosa indotta dall’attività fisica aerobica sembrano legati ad una diminuzione delle resistenze vascolari periferiche, a sua volta determinata da una ridotta attività del sistema nervoso simpatico e dei livelli di endotelina 1 (che di norma svolgono attività vasocostrittrice) e da un aumento dell’ossido nitrico (NO), ad attività vasodilatatrice. Accanto a questo meccanismo neuro-ormonale si verificano nel tempo adattamenti strutturali a carico dei vasi sanguigni stessi, con aumento del loro diametro endoluminale e conseguente riduzione delle resistenze periferiche.

Per quanto concerne l‘attività fisica di tipo isometrico, che comporta uno sforzo muscolare statico, può essere praticata in palestra rispettando due condizioni: una minor frequenza (non più di 2-3 volte a settimana) ed un’intensità lieve-moderata (ad esempio corpo libero con piccoli pesi agli arti, esercizi alle macchine con carichi moderati). In questo caso il programma di allenamento prevede in media 12-15 ripetizioni sia per gli arti superiori che per quelli inferiori ed un tempo di recupero di almeno 1 minuto tra le serie. Attività di palestra statiche di intensità elevata quali il sollevamento pesi ed il body building sono invece da non prescrivere in quanto determinano un brusco aumento dei valori pressori, evidenziati anche dalla vaso costrizione dovuta alla contrazione muscolare eccessiva .

Nei pesisti e body builder, infatti, una delle controindicazioni che vengono evidenziate alla lunga, è che il cuore essendo un muscolo cardiaco, quindi sviluppabile esattamente come gli altri muscoli, aumenta lo spessore delle pareti cardiache diminuendo cosi la capacità di contenere sangue e aumentando così la gittata pulsatoria e la frequenza cardiaca a risposo.

Infatti per coloro che frequentano attività sportiva in palestra è sempre consigliabile abbinare allenamentiisotonici con quelli aerobici; proprio per compensare e allenare il cuore non creando i presupposti di una possibile ipertrofia cardiaca.

Da ultimo, non va dimenticato che l’attività fisica regolare non soltanto svolge un’azione benefica sulla pressione arteriosa, ma è in grado anche di migliorare la tolleranza agli zuccheri, ridurre i livelli circolanti di citochine infiammatorie, trigliceridi, colesterolo totale e LDL (il cosiddetto colesterolo “cattivo”) e di aumentare quelli di colesterolo HDL (il cosiddetto colesterolo “buono”).

L’aumento del peso, della sedentarietà, abbinati ad uno scorretto regime alimentare, sono sicuramente le motivazioni principali per la formazione di questa patologia.

Quindi l’attività fisica assume di primo acchito una rilevanza prioritaria.

Dobbiamo allenare il corpo nella sua completezza, sia a livello cardiovascolare sia di tonificazione, per salvaguardare le articolazioni e la struttura scheletrica in generale con corretta postura.

L’attività di tipo aerobico, ossia ove vi è un consumo di vo2max tra il 60 e il 75 % della frequenza cardiaca massimale, è basata su una formula che ognuno di noi deve ricordare prima di intraprendere un allenamento di tipo aerobico:

Uomo o donna di 60 anni.

Parametro fisso 220, meno l’età, per il 70 % della sua frequenza cardiaca massimale.

220 – 60 = R. 160 x 70 = 112 b.c. (battiti cardiaci)

100

112 battiti cardiaci al minuto, è la frequenza cardiaca, che tale soggettodeve tenere per stare in soglia aerobica, e quindi svolgere un allenamento che contrasta l’ipertensione.

Premesso questo, come attività prettamente aerobica è da preferire il tapiroulant, la cyclette, lo step, il rotex, il jogging all’aperto, il nuoto libero, sono le attività cardiovascolari più indicate.

 

Per quanto riguarda la tonificazione dei muscoli, il concetto di mantenere la frequenza cardiaca max del 70% rimane invariato, e possiamo effettuare gli esercizi monitorati da un cardiofrequenzimetro.

A tale proposito consiglio un allenamento a circuito completo di tutto il corpo con 12 esercizi scelti da fare in palestra per la completezza del lavoro.

 

10 minuti di riscaldamento su cyclette

 

Crunch a terra o sulla panca(addominali)

Elevazioni delle gambe (addominali)

Estensioni del tronco (per i muscoli lombari)

Lat machine ( per i gran dorsali)

Chest press (per i pettorali)

Abduzioni laterali con manubri (per le spalle)

Push dowwn ai cavi (per i tricipiti)

Curl seduto con 2 maubri (per i bicipiti brachiali)

Leg extension ( per i quadricipiti)

Leg curl (peri bicipiti femorali)

Calcio d’asino a terra con cavigliere (per i glutei)

Calf in piedi libero (per i polpacci)

 

Altri 10 minuti di cyclette, tapiroulant o altro e ripere il giro di tali esercizi per 2/3 volte con un numero di ripetizioni variabili tra le 12 e le 20, a seconda del cardiofrequenzimetro cosa ci indica, cioè se stiamo mantenendo la soglia aerobica.

Si consiglia di cambiare l’ordine dello svolgimento di tali esercizi in modo da creare un allenamento a circuito distrettuale, richiamando il sangue da un distretto muscolare all’altro in modo da favorire la micro e macro circolazione.

In conclusione una corretta e sana alimentazione abbinata allo sport, è sicuramente la cura per prevenire tale patologia.

Sport, allenamento, passione e amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello.

 Lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso.

http://www.robertoeusebio.it

Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338 3748518
tel. +39 02 96381082

 

Roberto Eusebio

 

     
               
                 
               
                   
                   
                   
                   
                    ]]>
http://www.robertoeusebio.it/avatar%20eusebio%20roberto%201.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%205.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20eusebio%20roberto.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%206.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%201.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2010.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2013.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%207.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%202.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%204.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%208.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2015.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2011.jpg http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio%20vip.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2016.jpg http://www.robertoeusebio.it/avatar%20roberto%20euusebio%2012.jpg 0
“QUANDO IL VISO LACRIMA COL SORRISO ...SARA' INDIMENTICABILE...Roberto Eusebio 22491378 1 2010-03-31T23:58:57+00:00 2010-03-31T23:58:57+00:00 robertoeusebio L“QUANDO IL VISO LACRIMA COL SORRISO ...SARA' INDIMENTICABILE CIO' CHE AVRAI VISSUTO!!”

ROBERTO

 

HO SEMPRE RITENUTO CHE IL PIU' GRANDE PRIVILEGIO, SOLLIEVO E CONFORTO DELL'AMICIZIA, FOSSE QUELLO DI NON DOVER MAI SPIEGARE NULLA.

 

E' PER QUESTO CHE MI LIMITERO' A RINGRAZIARE TUTTI COLORO CHE HANNO PARECIPATO ALLA MIA FESTA… MANIFESTANDO CALORE E SUSCITANDO EMOZIONI CHE NON MI ASPETTAVO DI VIVERE COSI’ INTENSAMENTE.

 

RINGRAZIO ANCHE COLORO CHE NON SONO POTUTI VENIRE … MA DA VOI HO RICEVUTO E-MAIL RICCHE DI SENTIMENTO E DI SIMPATIA.

 

RINGRAZIO GLI ORGANIZZATORI PERCHE' HANNO DIMOSTRATO UN GRADO DI PROFESSIONALITA' CONSONE AL LOCALE CHE GESTISCONO (OLD FASHION) IN PARTICOLAR MODO ANTHONY E RAIMONDO,  SI SONO PRODIGATI PER RENDERE LA FESTA PIACEVOLE  E ACCOGLIENTE PER GLI AMICI.

 

GRAZIE, GRAZIE DI CUORE A TUTTI !!

 

ROBERTO EUSEBIO

]]>
http://files.splinder.com/9e13501210d8898af5ea793156c728da_thumbnail.jpg 0
Intervista a Roberto Eusebio - Roberto Eusebio: dalla palestra al trionfo sportivo e nella vita. 22506096 1 2010-04-03T22:54:29+00:00 2010-04-03T22:54:29+00:00 robertoeusebio
Foto pubblicata da robertoeusebio ]]>
http://files.splinder.com/59427eb0e2cc1b2a39248246baac7c1e_small.jpg 0
roberto eusebio il professionista fitness dei vip 22514084 1 2010-04-05T22:43:15+00:00 2010-04-05T22:44:14+00:00 robertoeusebio Profilo ed esperienze

Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS.

http://www.robertoeusebio.it

 Titolare e fondatore

di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it)

 esperienza ventennale nel settore.
Collaboratore nei corsi di formazione per istruttori di bodybuilding e fitness e conduttore e ospite di alcune trasmissioni televisive su odeon ( personal trainer in casa), ospite a italia 1 , ospite e relatore ad un programma condotto e diretto da Lamberto Sposini (Iride il colore dei fatti) e con Prof. Eugenio Muller, specializzato in endocrinologia, è professore ordinario di Farmacologia presso il Dipartimento di Farmacologia, Chemioterapia e Tossicologia Medica dell’Università Statale di Milano ed è libero docente di farmacologia ed endocrinologia a Roma.

Ospite e relatore su History Channel (SKY) nel programma, storie proibite degli anni 80’,
Collaboratore ed Autore di articoli di alcune riviste del settore come Cultura fisica, New Body’s Magazine, Sportman, Men’s healt, fit for fun, ed altre.
Relatore negli stage di alimentazione e supplementazione e tecnica di allenamento nel bodybuilding e fitness.
Collaboro col dott. Alessandro Lanzani di Professione fitness, (che e’ stato anche il mio direttore sanitario nel centro che gestisco), ho collaborato con il dott. Massimo Spattini medico sportivo e dietologo, prof. Bonetti, con l’università di Medicina e Chirurgia di Parma in una ricerca scientifica universitaria.

Autore del sito http://www.spinta.it,     http://www.fitnessalfemminile.it,     http://www.myacademy.it , http://www.robertoeusebio.it

COLLABORATORE NEI PORTALI

http://www.fitnessrelax.it

http://www.stopipertensione.it del gruppo BAYER FARMACEUTICI,

http://www.mypersonaltrainer.it

http://www.webnutrition.it

http://www.fitnessalfemminile.it

portali interamente dedicati all’informazione della salute ed il benessere.

Diplomi conseguiti in passato, tutti e vari livelli delle federazioni (Federazione Italiana Fitness, Professione Fitness, International Federation of Bodybuilding, Accademia Olimpia, ed altri …)

Tutore dei tirocinanti in scienze motorie dell’università INSUBRIA di Varese, CATTOLICA di Milano, STATALE di Milano, per tirocinio e formazione tecnica in sala Fitness.

Collaboratore con Stefania Sala Giornalista scientifico, in “quando lo sport è al servizio della scienza” su Web Tv.

Collaboratore di alcuni libri del settore sull’elettrostimolazione, lo stretching, la salute e il benessere della persona, ecc..

La referenza più importante :

La passione per il fitness.

Lo sport , dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello;  lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso.

 

Roberto Eusebio

 

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

cell. +39 338/ 3748518

 

]]>
0
LEGNANO CENTRO BENESSERE COCCINELLE 22539734 1 2010-04-11T00:53:08+00:00 2010-04-11T00:53:08+00:00 robertoeusebio COCCINELLE, CENTRO BENESSERE A LEGNANO, CON PROFESSIONISTI, ALL'AVANGUARDIA NELLA CURA DEL CORPO E DELLA MENTE, CON IL CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS ROBERTO EUSEBIO, E GUGLIELMO RIBEIRO MASTER TRAINING DELLA MENTE....

A LEGNANO IN VIA GIGANTE N° 15

TEL 0331/470110

http://www.esteticacoccinelle.it

info@esteticacoccinelle.it

 

]]>
0
legnano bessere e wellness - coccinelle 22545949 1 2010-04-12T11:27:58+00:00 2010-04-12T11:27:58+00:00 robertoeusebio COCCINELLE, CENTRO BENESSERE A LEGNANO, CON PROFESSIONISTI, ALL'AVANGUARDIA NELLA CURA DEL CORPO E DELLA MENTE, CON IL CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS ROBERTO EUSEBIO, E GUGLIELMO RIBEIRO MASTER TRAINING DELLA MENTE....

A LEGNANO IN VIA GIGANTE N° 15

TEL 0331/470110

http://www.esteticacoccinelle.it

info@esteticacoccinelle.it

http://www.robertoeusebio.it

]]>
0
legnano benessere e wellness - coccinelle 22545953 1 2010-04-12T11:28:43+00:00 2010-04-12T11:28:43+00:00 robertoeusebio COCCINELLE, CENTRO BENESSERE A LEGNANO, CON PROFESSIONISTI, ALL'AVANGUARDIA NELLA CURA DEL CORPO E DELLA MENTE, CON IL CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS ROBERTO EUSEBIO, E GUGLIELMO RIBEIRO MASTER TRAINING DELLA MENTE....

A LEGNANO IN VIA GIGANTE N° 15

TEL 0331/470110

http://www.esteticacoccinelle.it

info@esteticacoccinelle.it

http://www.robertoeusebio.it

]]>
0
fan della salute...di roberto eusebio... 22571024 1 2010-04-16T15:41:51+00:00 2010-04-16T15:41:51+00:00 robertoeusebio 1 robertoeusebio 2010-04-16T15:42:42+00:00 0 dimagrire per l'estate con piccoli ma utili consigli, di Roberto Eusebio, Professionista fitness 22601621 1 2010-04-21T19:25:32+00:00 2010-04-21T19:25:32+00:00 robertoeusebio 0 Roberto Eusebio....Mi rendo conto che.... 22605071 1 2010-04-22T10:55:21+00:00 2010-04-22T10:55:21+00:00 robertoeusebio ]]> 'http://files.splinder.com/9e13501210d8898af5ea793156c728da_thumbnail.jpg' 0 Roberto Eusebio, mi rendo conto che..... 22605704 1 2010-04-22T12:54:12+00:00 2010-04-22T12:54:12+00:00 robertoeusebio ]]> 'http://files.splinder.com/39196d0dd2a9e2aba3297a4084b0f4f9_thumbnail.jpg' 0 centro benessere a Legnano - con Roberto Eusebio 22629824 1 2010-04-26T22:47:46+00:00 2010-04-26T22:47:46+00:00 robertoeusebio 0 legnano benessere con Roberto Eusebio - Le Coccinelle 22629826 1 2010-04-26T22:48:38+00:00 2010-04-26T22:48:38+00:00 robertoeusebio 0 FITNESS E BENESSERE UNITI ALLE COCCINELLE DI LEGNANO, CON ROBERTO EUSEBIO 22631841 1 2010-04-27T11:33:44+00:00 2010-04-27T11:33:44+00:00 robertoeusebio 0 massaggi a legnano - Ribeiro Guglielmo e Roberto Eusebio - coccinelle 22641083 1 2010-04-28T23:03:11+00:00 2010-04-28T23:03:11+00:00 robertoeusebio 0 tutta la mia esperienza .. a portata di web...di Roberto Eusebio, professionista Fitness 22654048 1 2010-05-01T12:53:59+00:00 2010-05-01T12:53:59+00:00 robertoeusebio FINALMENTE TUTTO INSIEME…….!! L

 

http://www.eusebio.pro

 

Ecco il sito web dove ho raccolto la mia molteplice esperienza e cerco di dare un personale contributo alle diverse problematiche che le persone di qualsiasi età e sesso si trovano oggi ad affrontare.

 

(ROBERTO EUSEBIO) è il mio primo portale, dedicato interamente al Fitness. Qui si trova tutto quello che c’è da sapere su di me e la mia professione; parlo di tutto: dall’alimentazione alle tecniche di allenamento, all’anatomia. Diverse interviste affrontano il doping e tanti altri temi di attualità legati all’attività ginnica.

 

( ACADEMY ) è una vetrina di un grazioso centro Fitness eWellness, sotto certi aspetti all’avanguardia, con i servizi oggi necessari per acquisire un buon equilibrio psicofisico e uno sviluppo armonico della persona. E’ un luogo ideale per gestire il proprio tempo libero dove personale qualificato unitamente scelto e formato da un campione , si cerca di ristabilire energie e vitalità attraverso gli opportuni esercizi.

 

( FITNESS AL FEMMINILE ) è un portale interamente dedicato alle problematiche dell’allenamento, degli inestetismi e della psicologia, temi che si affrontano quando si parla di fitness o sport in genere per le donne.

 

(COCCINELLE) è un centro benessere esclusivo dove, per la prima volta, oltre a trattamenti estetici, viene data una particolare attenzione a quello che comunemente chiamiamo “anima”, psiche, identità profonda del nostro essere. L’attività è supportata per l’aspetto fisico, corpo, da un grande campione di Fitness e per l’aspetto interiore da GP Guglielmone Ribeiro, consulente e tecnico del comportamento fisico ed energetico verso noi stessi e gli altri. L’aspetto basilare è che vengono convogliate le energie a nostra disposizione per essere in equilibrio ed in sintonia con tutto il cosmo.

 

(SPINTA) è un portale dedicato interamente a tutto quello che gira intorno all’essere umano, un portale che affronta temi divenuti di grande attualità nella vita frenetica del giorno d’oggi; insomma tutto quello che c’è da sapere per ristabilire quella dimensione ottimale che oggi è richiesta con l’aiuto di professionisti.

 

vivere bene è un diritto di tutti….nulla ci appartiene solo noi stessi…cominciamo da qui !!

 

DOBBIAMO IMPARARE A GUARDARE IL MONDO ...CON OCCHI DIVERSI....

 

http://www.eusebio.pro……

ROBERTO

 

]]>
http://files.splinder.com/9e13501210d8898af5ea793156c728da_thumbnail.jpg 0
BALNEOESTETICA COCCINELLE LEGNANO 22686116 1 2010-05-07T12:46:01+00:00 2010-05-07T12:46:01+00:00 robertoeusebio ]]> 'http://files.splinder.com/9e13501210d8898af5ea793156c728da_thumbnail.jpg' 0 MER & SENSE COCCINELLE LEGNANO 22686183 1 2010-05-07T13:00:26+00:00 2010-05-07T13:00:26+00:00 robertoeusebio 0 ROSA DEL DESERTO A LEGNANO 22686189 1 2010-05-07T13:01:17+00:00 2010-05-07T13:01:17+00:00 robertoeusebio 0 SOLARIA A LEGNANO 22686192 1 2010-05-07T13:01:54+00:00 2010-05-07T13:01:54+00:00 robertoeusebio 0 YANNA A LEGNANO 22686198 1 2010-05-07T13:02:32+00:00 2010-05-07T13:02:32+00:00 robertoeusebio 0 CONSULENZE CON UN CAMPIONE A LEGNANO - ESTETICA GLOBALE 22686202 1 2010-05-07T13:03:19+00:00 2010-05-07T13:03:19+00:00 robertoeusebio 0 MASSAGGIO OLISTICO A LEGNANO 22686208 1 2010-05-07T13:04:20+00:00 2010-05-07T13:04:20+00:00 robertoeusebio 0 modello, che nel tempo ha saputo plasmare saggiamente il suo corpo senza eccedere nella sua armoniosità, Roberto Eusebio 22696081 1 2010-05-09T12:46:01+00:00 2010-05-09T12:46:01+00:00 robertoeusebio , esempio di come il body building - praticato in maniera costante - possa cambiare la natura di un corpo. Appena ho proposto l'intervista a Roberto, ho ricevuto subito la sua risposta affermativa e al sua disponibilità massima indice di grande semplicità nonostante il suo trascorso agonistico. http://www.bodytraining.it/modules.php?name=News&file=article&sid=211 Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS. http://www.eusebio.pro Titolare e fondatore di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it) http://www.eusebio.pro info@robertoeusebio.it cell. +39 338 3748518 tel. +39 02 96381082 ]]> 'http://files.splinder.com/9e13501210d8898af5ea793156c728da_thumbnail.jpg' 0 IL FORUM DEL FITNESS E DEL BENESSERE con Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness 22717858 1 2010-05-13T13:33:55+00:00 2010-05-13T13:34:36+00:00 robertoeusebio Roberto Eusebio …..in tal caso cliccate sul link seguente.. e cominciate a scrivermi .. http://www.facebook.com/robertoeusebio?ref=profile#!/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090?ref=mf lieto di averti tra i miei amici...a presto.. Roberto Eusebio Campione Nazionale Assoluto Di Bodyfitness, Professionista Fitness http://www.eusebio.pro tel. 0039 338 3748518 ]]> 'http://files.splinder.com/9e13501210d8898af5ea793156c728da_thumbnail.jpg' 0 CIAO ROBERTO, PERCHE' DOPO L'ALLENAMENTO CON I PESI A VOLTE IL GIORNO DOPO NON HO DOLORI...MARCO 22723538 1 2010-05-14T15:54:05+00:00 2010-05-14T15:54:05+00:00 robertoeusebio 0 tratto del forum di roberto eusebio - come si deve allenare una donna androide ? 22754324 1 2010-05-20T22:53:45+00:00 2010-05-20T22:53:45+00:00 robertoeusebio 0 tratto dal forum di roberto eusebio - la dieta per dimagrire 22754333 1 2010-05-20T22:55:41+00:00 2010-05-20T22:55:41+00:00 robertoeusebio 0 fitness o bodybuilding - tratto dal forum di roberto eusebio 22754355 1 2010-05-20T22:58:42+00:00 2010-05-20T22:58:42+00:00 robertoeusebio 0 voglio più pettorali - tratto dal forum di roberto eusebio 22754363 1 2010-05-20T23:00:51+00:00 2010-05-20T23:00:51+00:00 robertoeusebio 0 bisogni ricominciare con calma l'allenamento - tratto dal forum di roberto eusebio 22754374 1 2010-05-20T23:03:23+00:00 2010-05-20T23:03:23+00:00 robertoeusebio 0 Vorrei capire che tipo di alimentazione seguire per smaltire la massa grassa - tratto dal forum di roberto eusebio 22754382 1 2010-05-20T23:05:11+00:00 2010-05-20T23:05:11+00:00 robertoeusebio 0 Emanuele Pizzi: Intervista a Roberto Eusebio 22754393 1 2010-05-20T23:08:17+00:00 2010-05-20T23:08:17+00:00 robertoeusebio 0 come mai il giorno dopo l'allenamento alcuni gruppi muscolari non li sento doloranti? - tratto dal forum di roberto eusebio 22754413 1 2010-05-20T23:13:03+00:00 2010-05-20T23:13:03+00:00 robertoeusebio 0 Senza crisi non ci sono sfide - Tratto dal Forum di Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness 22754425 1 2010-05-20T23:15:46+00:00 2010-05-20T23:15:46+00:00 robertoeusebio 0 IL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO- PARLIAMO DELLA VITA 22756405 1 2010-05-21T11:55:37+00:00 2010-05-21T11:57:04+00:00 robertoeusebio ecco il nuovo forum....!! un forum dove poter parlare tutti insieme di fitness e benessere, mi (piacerebbe tanto che ci foste tutti..).e ognuno dicesse la sua in materia di fitness, benessere, salute, stile di vita generale...... qui possiamo toglierci ogni dubbio o perplessità riguardo l'allenamento, l'alimentazione, l'approccio psicologico e l'atteggiamento corpontamentale che dobbiamo avere per affrontare la vita ...oggi più che mai !! parliamo delle problematiche reali ...e dei valori reali...che spesso perdiamo di vista per cause esterne che ci circondano... parliamo dell'essere umano ....parliamo del valore più grande che possediamo...!! PARLIAMO DI NOI !! Roberto Eusebio …..in tal caso cliccate sul link seguente.. e cominciate a scrivermi .. http://www.facebook.com/robertoeusebio?ref=profile#!/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090?ref=mf lieto di averti tra i miei amici...a presto.. Roberto Eusebio Campione Nazionale Assoluto Di Bodyfitness, Professionista Fitness http://www.eusebio.pro tel. 0039 338 3748518 ]]> 'http://files.splinder.com/389fc537edd332e6f25896b3d65cd9f9_thumbnail.jpg' 0 dismetrie da scoliosi - tratto dal forum di Roberto Eusebio 22778288 1 2010-05-26T01:46:46+00:00 2010-05-26T01:46:46+00:00 robertoeusebio 0 FITNESS E BODYBUILDING IL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO 22811697 1 2010-06-01T20:54:19+00:00 2010-06-01T20:54:19+00:00 robertoeusebio 0 CHE TIPO DI PROTEINE USO ? DAL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO 22839631 1 2010-06-07T15:41:22+00:00 2010-06-07T15:41:22+00:00 robertoeusebio 0 la sensibilta' è forza dal forum di roberto eusebio 22839652 1 2010-06-07T15:44:52+00:00 2010-06-07T15:44:52+00:00 robertoeusebio ]]> 'http://files.splinder.com/5e3e9c7a0dd2284ad672110b4ace078e_thumbnail.jpg' 0 GLI ALLENAMENTI LE DIETE DRASTICHE DAL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO 22864961 1 2010-06-12T23:07:36+00:00 2010-06-12T23:07:36+00:00 robertoeusebio E SOPRATUTTO LA FOBIA DI VOLER RAGGIUNGERE UN RISULTATO CON RESTRIZIONI O MASSACRI DEL CORPO NEL PIU' BREVE TEMPO POSSIBILE.... PORTA SOLO AD UNA COSA..... NON A QUELLO CHE DESIDERAVATE ....!! RISPETTATE VOI STESSI E LA NATURA DI COME FUNZIONIAMO ... ARRIVERETE SENZ' ALTRO ALL' OBIETTIVO PREFISSATO !! ROBERTO EUSEBIO ]]> 'http://files.splinder.com/822f0d6be64f0b74d24291a0d7df940f_thumbnail.jpg' 0 il forum di roberto eusebio - siamo responsabili della nostra vita 22882298 1 2010-06-16T18:15:28+00:00 2010-06-16T18:15:28+00:00 robertoeusebio ]]> 'http://files.splinder.com/bf9ddb15ff25a8abfe934fc6b6d0d683_thumbnail.jpg' 0 non giudicare mai nessuno !! - dal forum di roberto eusebio 22882304 1 2010-06-16T18:16:23+00:00 2010-06-16T18:16:23+00:00 robertoeusebio ]]> 'http://files.splinder.com/bf9ddb15ff25a8abfe934fc6b6d0d683_thumbnail.jpg' 1 anonimo mi chiamo Giada, ho 33 anni e pratico sport da molti anni.
Tanti anni fà lo facevo a livello agonistico, ora mi alleno per piacere.
Vado in palestra circa 3/4 volte a settimana, faccio sempre 40 minuti d'aerobico e mi alleno anche con i pesi per definire qualche muscoletto (non per diventare enorme ma qualche muscoletto giusto!).. in media ci stò 2 orette in palestra.
Ti scrivo perchè nonostante i miei sforzi (aerobico, addominali ecc....), non riesco a manda via un pò di panzettina che ho localizzata proprio nella zona intorno all'ombellico.. che devo fare per appiattire ben bene??

Grazieeee!

Giada  ^_^ ]]> 2010-06-16T18:58:20+00:00 0
forum del fitness e del benessere di Roberto Eusebio, campione e professionista fitness 22899434 1 2010-06-20T14:28:27+00:00 2010-06-20T14:28:27+00:00 robertoeusebio ]]> 'http://files.splinder.com/9e13501210d8898af5ea793156c728da_thumbnail.jpg' 0 DAL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO - QUANTI CARBOIDRATI...?? 22900764 1 2010-06-20T19:56:55+00:00 2010-06-20T19:56:55+00:00 robertoeusebio 0 IL RISO DEAMIDATO DAL FORUM DEL FITNESS E BENESSERE DI ROBERTO EUSEBIO 22927111 1 2010-06-25T23:34:35+00:00 2010-06-25T23:34:35+00:00 robertoeusebio 0 i polpacci - dal forum del fitness e benessere 22953660 1 2010-07-02T00:28:00+00:00 2010-07-02T00:30:37+00:00 robertoeusebio ciao Roberto,
innanzi tutto..dall'ultima mail che mi hai scritto..vorrei che tu fossi piu' positivo...insieme vedremo cosa fare...!!
allora Roberto, prima di entrare nel dettaglio del tuo problema vorrei dare dei cenni di anatomia del muscolo in questione...fermo restando che stiamo parlando di un muscolo...che anche atleti dell'olimpia (il max diquesta disciplina), a volte si sono ritrovati in panico per escogitare il modo di proporzionarlo ai loro quadricipiti....e qui le varie polemiche e scandali che erano nati ..per una sostanza di nome syntol... a base oleosa che qualcuno ebbe idea di iniettarsi .
(La sostanza è composta per l’85% di acidi grassi, 7% di lidoacina (un antidolorifico) e 8% di alcol benzoico. L’utilizzo avviene tramite iniezione nei fasci muscolari. Il 30% della sostanza viene poi smaltito, il resto rimane nel muscolo dai tre ai cinque anni.
il synthol crea una sorta di tessuto cicatrizzato all’interno del muscolo, una sorta di rigonfiamento, il quale però non da né forza ne massa aggiunta, creando oltretutto un aspetto palesemente innaturale.
Gli effetti collaterali di questa sostanza sono trombi, cisti, ascessi, paralisi delle fibre muscolari e nodi calcificati all’interno del muscolo. Nel peggiore dei casi l’iniezione può essere fatale: se si sbaglia e l’ago penetra la vena, la sostanza entra in circolo causando l’arresto cardiaco)
.....morale strada che secondo me non va' presa inconsiderazione.
Ritorniamo invece a parlare dell'anatomia di questo muscolo e cerchiamo di capire come ..."fregarlo".... :-))
il polpaccio detto anche muscolo gastrocnemio o tricipite della sura, poichè i gemelli che è la parte piu' esterna ed il soleo la parte piu' interna si uniscono i tre tendini distali per formare il cosi' detto tendine d'achille...
ora ti sottolineo questo, il soleo è un muscolo monoarticolare, deputato quindi a muovere una sola articolazione i gemelli sono invece muscoli biarticolari quindi oltre ad essere deputati alla flessione plantare del piede lavorano con la flessione della gamba sulla coscia......
perchè ti premetto questo ??
per farti capire che il gastrocnemio (polpaccio).... a due possibilita' per essere allenato...a gamba estesa oppure a gamba flessa ...,ecco perchè in un calf seduto lavoriamo maggiormente la parte interna del polp (soleo)...mentre calf in piedi il lavoro è maggiore sui gemelli.....
premesso questo dobbiamo fare un altra considerazione importante.
perchè vi sono soggetti con questo muscolo particolarmente sviluppato ed altri no?
indubbiamente influisce un fattore genetico.....ma......
se ti soffermi e noti questi soggetti ti accorgerai...che chi ha una buona mobilita' dell' articolazione tibiotarsica (della caviglia)...tende ad avere maggior sviluppo.....
ecco il primo punto su cui ti devi concentrare...la mobilita' !!!
quando insegno l'esecuzione di questo esercizio...la prima cosa che dico all'atleta ...non è certamente quella di guardare il carico...ma quella di...in sincronia con la respirazione, curare il movimento......
maggiore sara' l'escursione ...maggiore sara' il lavoro su questo muscolo.
è una regola fondamentale per tutti i gruppi muscolari....per questo un occhio in piu'!!
quindi primo passo ....vado giu' bene ....mi concentro su questo. !!
e torno su il piu' possibile....!!! il carico per ora non lo considero....
MA QUESTO E' IL PRIMO E PIU' IMPORTANTE CONSIGLIO !!
LA MOBILITA !!
SECONDO CONSIGLIO:
notavo come mai vi sono dei ciclisti con un polpaccio incredibile ed altri invece con un misero muscoletto....
nel movimento ciclico della pedalata....coloro che hanno l'articolazione tibiotarsica "bloccata" il polpaccio è piccolo....viceversa chi nel movimento ciclico muove tale articolazione polpaccio enorme !!
ma questa considerazione l'abbiamo gia' fatta la mobilita' !!
ma perche' ti ho fatto l'esempio del ciclista...a cosa ti fa pensare questo ??
a me ha fatto pensare che se un ciclista...che fondamentalmente è un atleta di durata....in taluni casi potrebbe essere che questo muscolo sia formato da parecchie fibre rosse.....!!
chiaro dipende dalla genetica....!!
ma questo a me fece riflettere sull'allenamento.....
sicuramente i libri di testo insegnano che le fibre deputate ad esprimere una miglior ipertrofia siano le fibre bianche...quelle veloci....
ma i ciclisti ????
ebbi anch'io grossi problemi con i polpacci....ma un giorno con questa riflessione....cominciai ad allenarli.....con 100 ripetizioni !!!!
ti lascio immaginare che palle una serie di questo tipo dove mi concentro rip dopo rip sulla mobilita' in sincronia con la respirazione e sopratutto i dolori causati al momento dell'eccessiva produzione dell'acido lattico !!!
iniziai con 60 rip....mi fermavo 5 sec sulla pedana e ripartivo...mi fermavo 5 sec e ripartivo....fino ad arrivare alla conclusione delle 100 rip.
una volta allenato...se arrivavo alle 100 senza interruzioni ...alzavo il carico....e ricominciava il calvario !!! .-)))
ti lascio immaginare i dolori che accusavo nei giorni a seguire !!
sembrava ad ogni passo che mi trascinavo due doberman che mi avevano addentato i polpacci.
PERO' DEVO DIRE CHE CON QUESTA TECNICA ....ALTERNATA A QUELLA A BASSE RIPETIZIONI....MI HA PORTATO AD UNO SVILUPPO CHE MAI AVREI CONSIDERATO !!
Ora Roberto....è chiaro che hai subito un intervento....se ti hanno limitato il movimento articolare....tutto cio' che ti ho raccontato decade....pero' ti ricordo della biarticolarita' dei gemelli !!
quando lavori i femorali....ad esempio con un leg curl sdraiato...prova a fare questo....una rip con la punta del piede in avanti....(e sentirai lavoro 0 sui polp)....prova invece a tenere il piede a martello enfatizzando la punta del piede verso l'alto....ti accorgerai della diff di lavoro su questo muscolo.....!!!
Io spero in qualche modo di esserti stato d'aiuto....e vorrei che tu ti concentrassi sulle sensazioni dell'allenamento....sono certo che anche tu arriveresti da solo a capire cosa dovresti fare per i polpacci....FERMO RESTANDO CHE RIMANE IL MUSCOLO PIU' BASTAR....DA ALLENARE E SVILUPPARE....PERO' ANCHE QUI' BISOGNA ACCETTARE I RISULTATI CHE ARRIVANO E SOPRATUTTO NON DOBBIAMO RICORRERE A STRATEGIE PROFIQUE MAGARI PER L'ESTETICA DEL NOSTRO POLPACCIO....MA DISASTROSE PER L'INTERO CORPO....
CI SIAMO CAPITI ?????
SPERO DI RISENTIRTI PRESTO...MAGARI CON LA NOTIZIA CHE SEI AUMENTATO ANCHE DI UN SOLO CM ..... :-))))
UN ABBRACCIO FORTE ROBY
A PRESTO
ROBERTO
]]>
0
DAL FORUM DEL FITNESS E BENESSER - LE MISURE IN GARA DI ROBERTO EUSEBIO 22967461 1 2010-07-05T10:54:30+00:00 2010-07-05T10:54:30+00:00 robertoeusebio 0 IMPARIAMO A VIVERE DI NUOVO ..DAL FORUM DEL FITNESS E BENESSERE di Roberto Eusebio 22972712 1 2010-07-06T12:06:32+00:00 2010-07-06T12:06:32+00:00 robertoeusebio (...rispondo ad alta voce ad una mail che mi è arrivata ieri sera.... .. " mi ha dato modo di riflettere su quanto stia facendo bene a trasmettere tutto quello che puo' servire ad incoraggiare e dare forza...da vero atleta ...da vero campione...senza mai demordere… a tutti coloro che ne hanno bisogno !!...praticamente tutti ….!!) Ciao Sabrina,tutto quello che mi dici ...corrisponde senz'altro a verita'....quello che stiamo vivendo nell'attuale societa' ci accomuna tutti ... e ci deve dare la possibilta' di riflettere.....e fino qui sono d'accordo....!! ...Ma riflettere non vuol dire ...cadere in una sorta di baratro ...che porta inevitabilmente ad uno sfacelo generale. In alcuni articoli ed interviste passate .... dichiaravo insieme ad alcuni medici e scienziati che le malattie del futuro (malattie psicosomatiche) saranno legate prevalentemente a stati emozionali disastrosi per la nostra psiche...stati depressivi....talvolta senza ritorno.... Questa società c'e' e' mutata ma c'e'...ed il nostro compito e dovere....e' quella comunque sia di viverla....!! (p.s. I giovani vivono la speranza di un futuro migliore.... scelgono strade studi con ideali, sogni.... in cuor loro sanno pero' che oggi ...la nuova societa' non da delle grandi opportunita'...come accadeva qualche tempo fa'...I genitori sono preoccupati...non solo di mandare avanti una famiglia..ma lo sono anche per i loro figli...cosa faranno...cosa vivranno...?? Le coppie … sono di una fragilita’ estrema !! … il sistema si e’ intromesso !! ...Certo !! .. provate oggi ai giorni d’oggi ..andare a chiedere un mutuo…vivere semplicemente la giornata…sapendo che non si arriva a fine mese, come fanno…a trovare serenita’ ?? Anzi subentra una sorta di egoismo che porta a separare le strade fino li costruite insieme…magari per un sogno … o una vana speranza di vita migliore…( e dopo parleremo di AMORE … quello vero !! ..sembra essere svanito anch’esso !!)…..). chi e' piu' realista e meno sognatore ... ecco che cade in quel vortice di infelicita'... che lo puo' portare solamente ad AUTODISTRUGGERSI....!! ..NEL MIO ARTICOLO … oramai diventato famoso…”NULLA CI APPARTIENE solo noi stessi “….non ho voluto dare una forma di egoismo a noi stessi !! Ho solamente cercato di far capire … che tutto gira intorno a noi….tutto !! Se ci accade qualcosa… ecco che non ha piu’ senso tutto il resto…. NULLA CI APPARTIENE e solamente una sorta di riflessione….di scudo …. Nei confronti di questa societa’ mutata !! ...di questa societa’ .. priva di stimoli….priva di veri valori … priva di VITA !! ....di quella vera vita che tutti si aspettano…IN QUEST’ARTICOLO … IL CENTRO DELL’UNIVERSO SIAMO NOI !! SIAMO NOI …TUTTI INSIEME…CHE POSSIAMO CAMBIARE…IL MODO DI ESSERE, IL MODO DI PENSARE, IL MODO DI AGIRE, IL MODO DI AMARE, …..IL MODO DI VALUTARE….VALUTARE IL BENE PIU’ PREZIOSO….!! ORA INVITO TUTTI CHIUNQUE A DIRMI CHE COSA HA DI PIU’ PREZIOSO NELLA VITA SE NON SE STESSO ....PRESERVATO QUESTO…. ARRIVA TUTTO IL RESTO … FIGLI, PARTNER, GENITORI, FRATELLI, ….. LA CASA, IL LAVORO, GLI STUDI, LA CARRIERA, ECC.. ECC.. ECC………….. QUESTA METAFORICA ..MA SE VOLETE REALE AFFERMAZIONE….E’ SEMPLICEMENTE UN MODO PER DIRE….: CERCHIAMO DI NON FARCI SOPRAFFARE DAGLI EVENTI…. CERCHIAMO SEMPLICEMENTE DI AMARCI DI PIU’ …. DI CREDERE PIU’ IN NOI…DI CREDERE E SOGNARE CHE POSSA ESSERCI UN FUTURO MIGLIORE PER TUTTI NOI ….!! CREDERE SOGNARE…..E L’UNICA FORZA REALE CHE ABBIAMO OGGI !! CIAO SABRINA … SPERO DI ESSERMI SPIEGATO….NON SONO UN LETTERARIO…MA UN TECNICO.. QUINDI EPRIMERMI A VOLTE DIVENTA PER ME UN ARDUO COMPITO …. ..MA QUESTA VOLTA SONO CERTO DI ESSERE STATO CHIARISSIMO… E CERTO DI ESSERMI FATTO CAPIRE ….!! Ieri son caduto...oggi mi son rialzato...domani sarò imbattibile!!...perchè???...be perchè sono un CAMPIONE...e tutti lo siamo !! Un abbraccio grandissimo !! Roberto Eusebio ]]> 'http://files.splinder.com/4205ecaf5eb63d41947e60b5caa6fc4e_thumbnail.jpg' 0 Pilates a Saronno 23066917 1 2010-07-27T02:14:48+00:00 2010-07-27T02:14:48+00:00 robertoeusebio 0 Pilates a Mozzate 23066921 1 2010-07-27T02:15:39+00:00 2010-07-27T02:15:39+00:00 robertoeusebio 0 Pilates a Tradate 23066922 1 2010-07-27T02:16:02+00:00 2010-07-27T02:16:02+00:00 robertoeusebio 0 Pilates a Cislago 23066924 1 2010-07-27T02:16:35+00:00 2010-07-27T02:16:35+00:00 robertoeusebio 0 Vivere - Roberto Eusebio 23135205 1 2010-08-10T18:02:05+00:00 2010-08-10T18:02:05+00:00 robertoeusebio 0 AVERE CURA DEL NOSTRO CORPO E DELLA NOSTRA MENTE DI ROBERTO EUSEBIO 23151773 1 2010-08-14T12:49:04+00:00 2010-08-14T12:49:04+00:00 robertoeusebio Profilo ed esperienze Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS. http://www.eusebio.pro Titolare e fondatore di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it ) esperienza ventennale nel settore. Collaboratore nei corsi di formazione per istruttori di bodybuilding e fitness e conduttore e ospite di alcune trasmissioni televisive su odeon ( personal trainer in casa), ospite a italia 1 , ospite e relatore ad un programma condotto e diretto da Lamberto Sposini (Iride il colore dei fatti) e con Prof. Eugenio Muller, specializzato in endocrinologia, è professore ordinario di Farmacologia presso il Dipartimento di Farmacologia, Chemioterapia e Tossicologia Medica dell’Università Statale di Milano ed è libero docente di farmacologia ed endocrinologia a Roma. Ospite e relatore su History Channel (SKY) nel programma, storie proibite degli anni 80’, Collaboratore ed Autore di articoli di alcune riviste del settore come Cultura fisica, New Body’s Magazine, Sportman, Men’s healt, fit for fun, ed altre. Relatore negli stage di alimentazione e supplementazione e tecnica di allenamento nel bodybuilding e fitness. Collaboro col dott. Alessandro Lanzani di Professione fitness, (che e’ stato anche il mio direttore sanitario nel centro che gestisco), ho collaborato con il dott. Massimo Spattini medico sportivo e dietologo, prof. Bonetti, con l’università di Medicina e Chirurgia di Parma in una ricerca scientifica universitaria. Autore del sito http://www.eusebio.pro http://www.spinta.it http://www.fitnessalfemminile.it http://www.myacademy.it http://www.robertoeusebio.it http://www.legnanobenessere.it COLLABORATORE NEI PORTALI http://www.fitnessrelax.it http://www.stopipertensione.it del gruppo BAYER FARMACEUTICI, http://www.mypersonaltrainer.it http://www.webnutrition.it http://www.fitnessalfemminile.it portali interamente dedicati all’informazione della salute ed il benessere. Diplomi conseguiti in passato, tutti e vari livelli delle federazioni (Federazione Italiana Fitness, Professione Fitness, International Federation of Bodybuilding, Accademia Olimpia, ed altri …) Tutore dei tirocinanti in scienze motorie dell’università INSUBRIA di Varese, CATTOLICA di Milano, STATALE di Milano, per tirocinio e formazione tecnica in sala Fitness. Collaboratore con Stefania Sala Giornalista scientifico, in “quando lo sport è al servizio della scienza” su Web Tv. Collaboratore di alcuni libri del settore sull’elettrostimolazione, lo stretching, la salute e il benessere della persona, ecc.. La referenza più importante : La passione per il fitness. Lo sport , dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello; lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso. Roberto Eusebio http://www.eusebio.pro info@robertoeusebio.it cell. +39 338/ 3748518 ]]> http://files.splinder.com/82abd016087c7a09c96677c2034edde1_thumbnail.jpg 0 PERSONAL TRAINER 23151784 1 2010-08-14T12:51:50+00:00 2010-08-14T12:51:50+00:00 robertoeusebio Profilo ed esperienze Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS. http://www.eusebio.pro Titolare e fondatore di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it ) esperienza ventennale nel settore. Collaboratore nei corsi di formazione per istruttori di bodybuilding e fitness e conduttore e ospite di alcune trasmissioni televisive su odeon ( personal trainer in casa), ospite a italia 1 , ospite e relatore ad un programma condotto e diretto da Lamberto Sposini (Iride il colore dei fatti) e con Prof. Eugenio Muller, specializzato in endocrinologia, è professore ordinario di Farmacologia presso il Dipartimento di Farmacologia, Chemioterapia e Tossicologia Medica dell’Università Statale di Milano ed è libero docente di farmacologia ed endocrinologia a Roma. Ospite e relatore su History Channel (SKY) nel programma, storie proibite degli anni 80’, Collaboratore ed Autore di articoli di alcune riviste del settore come Cultura fisica, New Body’s Magazine, Sportman, Men’s healt, fit for fun, ed altre. Relatore negli stage di alimentazione e supplementazione e tecnica di allenamento nel bodybuilding e fitness. Collaboro col dott. Alessandro Lanzani di Professione fitness, (che e’ stato anche il mio direttore sanitario nel centro che gestisco), ho collaborato con il dott. Massimo Spattini medico sportivo e dietologo, prof. Bonetti, con l’università di Medicina e Chirurgia di Parma in una ricerca scientifica universitaria. Autore del sito http://www.eusebio.pro http://www.spinta.it http://www.fitnessalfemminile.it http://www.myacademy.it http://www.robertoeusebio.it http://www.legnanobenessere.it COLLABORATORE NEI PORTALI http://www.fitnessrelax.it http://www.stopipertensione.it del gruppo BAYER FARMACEUTICI, http://www.mypersonaltrainer.it http://www.webnutrition.it http://www.fitnessalfemminile.it portali interamente dedicati all’informazione della salute ed il benessere. Diplomi conseguiti in passato, tutti e vari livelli delle federazioni (Federazione Italiana Fitness, Professione Fitness, International Federation of Bodybuilding, Accademia Olimpia, ed altri …) Tutore dei tirocinanti in scienze motorie dell’università INSUBRIA di Varese, CATTOLICA di Milano, STATALE di Milano, per tirocinio e formazione tecnica in sala Fitness. Collaboratore con Stefania Sala Giornalista scientifico, in “quando lo sport è al servizio della scienza” su Web Tv. Collaboratore di alcuni libri del settore sull’elettrostimolazione, lo stretching, la salute e il benessere della persona, ecc.. La referenza più importante : La passione per il fitness. Lo sport , dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello; lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso. Roberto Eusebio http://www.eusebio.pro info@robertoeusebio.it cell. +39 338/ 3748518 ]]> 0 ROBERTO EUSEBIO video gallery 23151791 1 2010-08-14T12:53:07+00:00 2010-08-14T12:53:07+00:00 robertoeusebio Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS. http://www.eusebio.pro Titolare e fondatore di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it ) ]]> 0 lombardia - personal trainer - Roberto Eusebio 23151797 1 2010-08-14T12:54:37+00:00 2010-08-14T12:54:37+00:00 robertoeusebio Roberto Eusebio, nato a Milano il 01/04/1967, professione imprenditore, personal trainer, consulente fitness, preparatore atletico, professionista fitness, campione nazionale assoluto di BODYFITNESS. http://www.eusebio.pro Titolare e fondatore di Academy of Bodybuilding & Fitness (http://www.myacademy.it ) ]]> 0 CAMPIONE DI BODYBUILDING - VIDEO 23151799 1 2010-08-14T12:55:28+00:00 2010-08-14T12:55:28+00:00 robertoeusebio ]]> 0 CAMPIONE DI FITNESS 23151804 1 2010-08-14T12:56:38+00:00 2010-08-14T12:56:38+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS MODEL GALLERY 23151807 1 2010-08-14T12:57:35+00:00 2010-08-14T12:57:35+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PROFESSIONISTI DEL FITNESS 23151810 1 2010-08-14T12:58:30+00:00 2010-08-14T12:58:30+00:00 robertoeusebio ]]> 0 IL CULTO DEL CORPO 23151812 1 2010-08-14T12:59:31+00:00 2010-08-14T12:59:31+00:00 robertoeusebio ]]> 0 L'ARTE DI COSTRUIRE UN CORPO 23151816 1 2010-08-14T13:00:10+00:00 2010-08-14T13:00:10+00:00 robertoeusebio ]]> 0 EUSEBIO - PROFESSIONISTA DEL FITNESS 23151823 1 2010-08-14T13:00:43+00:00 2010-08-14T13:00:43+00:00 robertoeusebio ]]> 0 COACHING DEL FITNESS - PERSONAL TRAINER 23151830 1 2010-08-14T13:01:25+00:00 2010-08-14T13:01:25+00:00 robertoeusebio ]]> 0 DIMAGRIRE CON ....... 23151834 1 2010-08-14T13:02:05+00:00 2010-08-14T13:02:05+00:00 robertoeusebio ]]> 0 IN PALESTRA COL PROFESSIONISTA 23151835 1 2010-08-14T13:02:51+00:00 2010-08-14T13:02:51+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS A MOZZATE 23151837 1 2010-08-14T13:03:28+00:00 2010-08-14T13:03:28+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS A SARONNO 23151838 1 2010-08-14T13:03:51+00:00 2010-08-14T13:03:51+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS A CISLAGO 23151840 1 2010-08-14T13:04:09+00:00 2010-08-14T13:04:09+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS A GORLA MINORE 23151841 1 2010-08-14T13:04:52+00:00 2010-08-14T13:04:52+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS A TRADATE 23151843 1 2010-08-14T13:05:18+00:00 2010-08-14T13:05:18+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS A CASSANO MAGNAGO 23151847 1 2010-08-14T13:05:41+00:00 2010-08-14T13:05:41+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS CASTIGLIONE OLONA 23151850 1 2010-08-14T13:06:06+00:00 2010-08-14T13:06:06+00:00 robertoeusebio ]]> 0 FITNESS IN LOMBARDIA 23151853 1 2010-08-14T13:06:38+00:00 2010-08-14T13:06:38+00:00 robertoeusebio ]]> 0 Palestra Academy Wellness Club 23151861 1 2010-08-14T13:08:02+00:00 2010-08-14T13:08:02+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE A SARONNO 23151862 1 2010-08-14T13:08:28+00:00 2010-08-14T13:08:28+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE A GERENZANO 23151863 1 2010-08-14T13:08:45+00:00 2010-08-14T13:08:45+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE A CISLAGO 23151865 1 2010-08-14T13:09:00+00:00 2010-08-14T13:09:00+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE A MOZZATE 23151866 1 2010-08-14T13:09:14+00:00 2010-08-14T13:09:14+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE A TRADATE 23151868 1 2010-08-14T13:09:28+00:00 2010-08-14T13:09:28+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE CASSANO MAGNAGO 23151870 1 2010-08-14T13:09:50+00:00 2010-08-14T13:09:50+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE GORLA MINORE 23151872 1 2010-08-14T13:10:06+00:00 2010-08-14T13:10:06+00:00 robertoeusebio ]]> 0 GORLA MINORE PALESTRE 23151873 1 2010-08-14T13:10:22+00:00 2010-08-14T13:10:22+00:00 robertoeusebio ]]> 0 GORLA MINORE FITNESS 23151875 1 2010-08-14T13:10:49+00:00 2010-08-14T13:10:49+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE RESCALDINA 23151877 1 2010-08-14T13:11:28+00:00 2010-08-14T13:11:28+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE UBOLDO 23151878 1 2010-08-14T13:11:43+00:00 2010-08-14T13:11:43+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE CARONNO PERTUSELLA 23151881 1 2010-08-14T13:12:01+00:00 2010-08-14T13:12:01+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE LEGNANO 23151883 1 2010-08-14T13:12:18+00:00 2010-08-14T13:12:18+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE APPIANO GENTILE 23151888 1 2010-08-14T13:12:51+00:00 2010-08-14T13:12:51+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE LIMIDO COMASCO 23151890 1 2010-08-14T13:13:09+00:00 2010-08-14T13:13:09+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE GALLARATE 23151892 1 2010-08-14T13:13:32+00:00 2010-08-14T13:13:32+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRE CASTELLANZA 23151894 1 2010-08-14T13:13:47+00:00 2010-08-14T13:13:47+00:00 robertoeusebio ]]> 0 ACADEMY CISLAGO 23151897 1 2010-08-14T13:14:06+00:00 2010-08-14T13:14:06+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALESTRA ACADEMY 23151898 1 2010-08-14T13:14:23+00:00 2010-08-14T13:14:23+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A LEGNANO 23151899 1 2010-08-14T13:14:57+00:00 2010-08-14T13:14:57+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A BUSTO ARSIZIO 23151903 1 2010-08-14T13:15:24+00:00 2010-08-14T13:15:24+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A TRADATE 23151907 1 2010-08-14T13:15:41+00:00 2010-08-14T13:15:41+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A SARONNO 23151909 1 2010-08-14T13:15:57+00:00 2010-08-14T13:15:57+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A MOZZATE 23151911 1 2010-08-14T13:16:15+00:00 2010-08-14T13:16:15+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A CISLAGO 23151914 1 2010-08-14T13:16:32+00:00 2010-08-14T13:16:32+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A GORLA MINORE 23151916 1 2010-08-14T13:16:50+00:00 2010-08-14T13:16:50+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A CASSANO MAGNAGO 23151919 1 2010-08-14T13:17:07+00:00 2010-08-14T13:17:07+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A VARESE 23151922 1 2010-08-14T13:17:22+00:00 2010-08-14T13:17:22+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER A MILANO 23151924 1 2010-08-14T13:17:39+00:00 2010-08-14T13:17:39+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER COMO 23151927 1 2010-08-14T13:17:59+00:00 2010-08-14T13:17:59+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PREPARATORE ATLETICO 23151931 1 2010-08-14T13:18:20+00:00 2010-08-14T13:18:20+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PREPARATORE ATLETICO A MILANO 23151935 1 2010-08-14T13:18:42+00:00 2010-08-14T13:18:42+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PREPARATORE ATLETICO A VARESE 23151936 1 2010-08-14T13:19:00+00:00 2010-08-14T13:19:00+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PREPARATORE ATLETICO A LEGNANO 23151938 1 2010-08-14T13:19:22+00:00 2010-08-14T13:19:22+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PREPARATORE ATLETICO APPIANO GENTILE 23151940 1 2010-08-14T13:19:44+00:00 2010-08-14T13:19:44+00:00 robertoeusebio ]]> 0 EUSEBIO - PREPARATORE ATLETICO 23151944 1 2010-08-14T13:20:22+00:00 2010-08-14T13:20:22+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A SARONNO 23151945 1 2010-08-14T13:21:07+00:00 2010-08-14T13:21:07+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A VARESE 23151947 1 2010-08-14T13:21:22+00:00 2010-08-14T13:21:22+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A CISLAGO 23151948 1 2010-08-14T13:21:40+00:00 2010-08-14T13:21:40+00:00 robertoeusebio ]]> 0 ACADEMY DANZA 23151951 1 2010-08-14T13:22:25+00:00 2010-08-14T13:22:25+00:00 robertoeusebio ]]> 0 ACADEMY DANZA A CISLAGO (VA) 23151953 1 2010-08-14T13:22:47+00:00 2010-08-14T13:22:47+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A CISLAGO 23151956 1 2010-08-14T13:23:36+00:00 2010-08-14T13:23:36+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A MOZZATE 23151958 1 2010-08-14T13:23:53+00:00 2010-08-14T13:23:53+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A GERENZANO 23151959 1 2010-08-14T13:24:13+00:00 2010-08-14T13:24:13+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A TURATE 23151961 1 2010-08-14T13:24:28+00:00 2010-08-14T13:24:28+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A GORLA MINORE 23151963 1 2010-08-14T13:24:47+00:00 2010-08-14T13:24:47+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A VENEGONO INFERIORE 23151965 1 2010-08-14T13:25:19+00:00 2010-08-14T13:25:20+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A CASTIGLIONE OLONA 23151967 1 2010-08-14T13:25:41+00:00 2010-08-14T13:25:41+00:00 robertoeusebio ]]> 0 SCUOLA DI DANZA A TRADATE 23151969 1 2010-08-14T13:25:56+00:00 2010-08-14T13:25:56+00:00 robertoeusebio ]]> 0 ACADEMY DANZA - ACCADEMIA DI DANZA 23151971 1 2010-08-14T13:26:46+00:00 2010-08-14T13:26:46+00:00 robertoeusebio ]]> 0 STACCHI DA TERRA - dal forum di Roberto eusebio 23154179 1 2010-08-14T23:45:15+00:00 2010-08-14T23:45:15+00:00 robertoeusebio 0 PERSONAL TRAINER ITALIANI 23155770 1 2010-08-15T12:46:39+00:00 2010-08-15T12:46:39+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER ITALIANO - ROBERTO EUSEBIO 23155773 1 2010-08-15T12:47:26+00:00 2010-08-15T12:47:26+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER DEI VIP - ROBERTO EUSEBIO 23155775 1 2010-08-15T12:48:08+00:00 2010-08-15T12:48:08+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER E CAMPIONE ASSOLUTO DI FITNESS 23155777 1 2010-08-15T12:48:41+00:00 2010-08-15T12:48:41+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PREPARATORE ATLETICO ITALIANO 23155778 1 2010-08-15T12:49:06+00:00 2010-08-15T12:49:06+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PREPARATORE ATLETICO - ROBERTO EUSEBIO 23155780 1 2010-08-15T12:49:37+00:00 2010-08-15T12:49:37+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PERSONAL TRAINER DEI MODELLI E MODELLE 23155782 1 2010-08-15T12:50:31+00:00 2010-08-15T12:50:31+00:00 robertoeusebio ]]> 0 MODA - PERSONAL TRAINER DEI VIP 23155783 1 2010-08-15T12:51:02+00:00 2010-08-15T12:51:02+00:00 robertoeusebio ]]> 0 CALCIO E PREATLETICA CON ROBERTO EUSEBIO 23155786 1 2010-08-15T12:51:36+00:00 2010-08-15T12:51:36+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALLACANESTRO E PREATLETICA CON ROBERTO EUSEBIO 23155788 1 2010-08-15T12:52:01+00:00 2010-08-15T12:52:01+00:00 robertoeusebio ]]> 0 BASKET E PREATLETICA CON ROBERTO EUSEBIO 23155791 1 2010-08-15T12:52:29+00:00 2010-08-15T12:52:29+00:00 robertoeusebio ]]> 0 CICLISMO E PREATLETICA CON ROBERTO EUSEBIO 23155794 1 2010-08-15T12:53:00+00:00 2010-08-15T12:53:00+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PREPARAZIONE ATLETICA AGLI SPORT - ROBERTO EUSEBIO 23155795 1 2010-08-15T12:53:36+00:00 2010-08-15T12:53:36+00:00 robertoeusebio ]]> 0 LA PREATLETICA CON ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE 23155796 1 2010-08-15T12:54:08+00:00 2010-08-15T12:54:08+00:00 robertoeusebio ]]> 0 DIMAGRIRE CON ROBERTO EUSEBIO PROFESSIONISTA E CAMPIONE DI FITNESS 23155797 1 2010-08-15T12:54:51+00:00 2010-08-15T12:54:51+00:00 robertoeusebio ]]> 0 DOMS - DI ROBERTO EUSEBIO, CAMPIONE E PROFESSIONISTA 23157890 1 2010-08-16T00:23:18+00:00 2010-08-16T00:23:18+00:00 robertoeusebio LA RICERCA DEL “DOMS” NEL BODYBUILDER Di Roberto Eusebio campione nazionale assoluto di Bodyfitness http://www.robertoeusebio.it Quante volte siamo alla ricerca di nuovi esercizi, di nuove routine di allenamento o escogitiamo modi e tecniche per congestionare i nostri muscoli in modo da distruggerli il più possibile? Tutto questo perché per noi è importante e fondamentale far si che il giorno dopo o dopo due giorni accusiamo quei dolori che altrimenti non gratificherebbero la fatica fatta durante il nostro allenamento. Ma che cos’è realmente questo dolore ? L'indolenzimento o il dolore muscolare del giorno dopo detto anche , “DOMS” (Delayed onset muscle soreness) non è nient’altro che un dolore muscolare che si presenta tra le 14 e le 72 ore dopo un'intensa attività muscolare. E perché di questi dolori ?Questi dolori, ( fastidiosi per il neofita body builder invece ben apprezzati dai veterani) limitano i movimenti a causa del dolore che provocano e anche per una riduzione dell'escursione articolare.Questo fenomeno è molto frequente nei soggetti fuori allenamento, ma è presente anche in quelli che, pur molto allenati, si cimentano come accennavo ad allenamenti insoliti e diversi dal solito congestionamento muscolare. La causa del DOMS è comunemente stata attribuita a un deposito di acido lattico nei muscoli, ma questa affermazione non è corretta; l'acido lattico, per il suo stesso ciclo metabolico, ad attività muscolare terminata non può permanere nel circolo sanguigno per più di qualche minuto e questo permette che, successivamente, esso venga in larga parte smaltito anche a livello muscolare, nel giro due o tre ore.È stato consolidato che questi dolori sono micro-lacerazioni del tessuto muscolare dovute a contrazioni muscolari "eccentriche", giustificate e prodotte da un’origine metabolica e bio-meccanica. Questi dolori solitamente scompaiono dopo 2, 3 o 4 giorni dal nostro workout, ma possono protrarsi anche fino a 6 o7 giorni e oltre, raggiungendo il culmine del dolore intorno al secondo ed il terzo giorno successivo all'allenamento. I fattori che accentuano questo fenomeno sono sia più svariate tecniche di allenamento sia fattori di carattere nutritivo. È riscontrato che chi ha una dieta ricca di carboidrati, quindi un pompaggio muscolare superiore rispetto a chi è in deplezione di glicogeno muscolare, i dolori siano più accentuati.È normale quindi, in fase di definizione muscolare che la ricerca del DOMS sia più difficoltosa.Comunque sia con i muscoli indolenziti consiglio sempre il recupero e quindinon allenare mai un gruppo muscolare se fa ancora male.Questo perché proprio in questa fase, detta anche di “SUPERCOMPENSAZIONE”, il nostro muscolo (e non solo), migliora le proprie caratteristiche in funzione dell’allenamento eseguito.Allenare i muscoli mentre vi è l’effetto DOMS oltre a prolungare il dolore avvertito, sarà ulteriormente più lungo anche il recupero.Per alleviare i dolori de giorno dopo è stato spesso consigliato di fare streching. Io sconsiglio invece questo tipo di rimedio poiché un allungamento in fase di ripristino delle lacerazioni da contrazione muscolare non fa nient’altro che riaprire queste “ferite positive” in fase di recupero muscolare. Cosa fare allora per questi dolori ? APPREZZATELI E RISPETTATE IL RECUPERO DEI MUSCOLI, VUOL DIRE CHE AVETE ESEGUITO UN BUON WORKOUT!! ROBERTO EUSEBIO ]]> 'http://files.splinder.com/4205ecaf5eb63d41947e60b5caa6fc4e_thumbnail.jpg' 0 PREATLETICA PER LA PALLAVOLO IN PALESTRA CON ROBERTO EUSEBIO, PROFESSIONISTA FITNESS 23159470 1 2010-08-16T12:48:22+00:00 2010-08-16T12:48:22+00:00 robertoeusebio ]]> 0 PALLAVOLO LA PREATLETICA IN PALESTRA DI ROBERTO EUSEBIO 23159474 1 2010-08-16T12:49:02+00:00 2010-08-16T12:49:02+00:00 robertoeusebio ]]> 0 che allenamento seguo ...?? - dal forum di Roberto Eusebio, campione e professionista fitness 23161929 1 2010-08-17T00:00:17+00:00 2010-08-17T00:00:17+00:00 robertoeusebio 1 anonimo I puntini di sospensione . Questa suspance mi uccide!

Soffoco!
]]> 2010-08-17T00:11:52+00:00 0
LO SPORT ...LA METAFORA DELLA VITA ... DI ROBERTO EUSEBIO, CAMPIONE E PROFESSIONISTA 23179828 1 2010-08-21T00:29:59+00:00 2010-08-21T00:29:59+00:00 robertoeusebio Lo sport è la metafora della vita !! Lo sport come la vita segue un percorso... Procede con i dovuti … ostacoli … nella vita sono i problemi … e come i problemi …. aiutano a migliorarsi e a dare il meglio di sé … per superarli .. perché risolvere un problema è un cammino, è una ricerca, è una competizione con se stessi per cercare di dare il meglio, contro il proprio egoismo, contro i propri individualismi … lo sport, quello vero, è quello dove la competizione giusta quella con se stessi ti aiuta… !!! ti dà la forza per migliorarti…!!.. Lo sport ha questa grande capacità, di tirar fuori l’essenza, il meglio che è dentro ognuno di noi…!! Allora, contro la noia, contro la solitudine, contro il deserto del cuore … lo sport può giocare oggi, come e forse più di ieri, la sua grande partita, la partita di includere più persone, perché le persone hanno bisogno di stare insieme … di incontrarsi, hanno bisogno di avere un modello di attività sportiva capace davvero di aiutarli a dare il meglio di sé…!! Lo sport aiuta a capire che niente e’ regalato … e nella vita anche ..!!. Lo sport ci aiuta a crescere … da uomini … !! LO SPORT E’ VITA … QUALSIASI ESSO SIA …!! Roberto Eusebio ]]> 'http://files.splinder.com/4205ecaf5eb63d41947e60b5caa6fc4e_thumbnail.jpg' 0 DIMAGRIRE NEI PUNTI CRITICI...DAL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO 23186941 1 2010-08-23T01:26:24+00:00 2010-08-23T01:26:24+00:00 robertoeusebio 0 CURRICULUM DI ROBERTO EUSEBIO 23245038 1 2010-09-03T16:04:25+00:00 2010-09-03T16:04:25+00:00 robertoeusebio 0 pressa 45° - dal forum di roberto eusebio 23251554 1 2010-09-05T00:09:26+00:00 2010-09-05T00:09:26+00:00 robertoeusebio 0 credere in noi..tutto gira intorno a noi - dal forum di Roberto Eusebio 23357759 1 2010-09-25T00:12:00+00:00 2010-09-25T00:15:15+00:00 robertoeusebio siamo creatori .... creatori di ideali .... creatori di situazioni che rispecchiano la nostra immagine .... la nostra anima ....
a volte dobbiamo avere la forza di lasciare andare .... cio' che abbiamo creato o amato .... perche' vi sono delle evoluzioni .. e ... " nulla ci appartiene " .... !! ... 
come un figlio quand
o cresce, prende la sua strada .... o come un grande amore che finisce ... o come una passione che viene sopraffatta dalla vita ....
... sempre da noi stessi dobbiamo trarre la forza ... la forza di ricominciare ... e lottare ... per cio' che ci rende vivi e ci da' la forza di andare avanti a credere ... che la cosa piu' importante ... e' quella di non smettere mai !!....mai di credere in noi !!...perche' tutto .... tutto gira intorno a noi !!
Roberto Eusebio
 
 
http://www.robertoeusebio.it/nulla-ci-appartiene.htm
]]>
0
Passione ... o Business - dal Forum di Roberto Eusebio 23364143 1 2010-09-26T17:32:47+00:00 2010-09-26T17:32:47+00:00 robertoeusebio 0 equilibrio alimentare - dal forum del fitness 23566925 1 2010-11-07T17:52:00+00:00 2010-11-07T18:02:20+00:00 robertoeusebio

David Vicentini ciao roberto!
é risaputo che le diete ipercaloriche che usiamo noi in massa non sono un toccasana per la salute e per la longevità...cosa possiamo fare per ottimizzarla e renderla il piu sanao possibile?

un saluto!

2 ore fa ·  · 
  •  
    • Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional 
      ciao David,
      tutto quello che e' iper ... nella vita ... non e' in equilibrio ...
      tutto cio' che non e' in equilibrio ... prima o poi ... sposta l'ago della bilancia in un determinato senso...
      presumo che se parli di dieta IPER-calorica ... IPER-proteica ...
      ... e' perche' sei alla ricerca di una certa IPER- trofia ... .-)
      L' IPER-TROFIA ... secondo te ... e' un equilibrio del tuo corpo...??
      La morale ... e' che non dobbiamo mai eccedere esageratamente negli ideali prefissati ... ma anche saper accettare la propria natura... e' anche certo ... che ognuno di noi ha dei desideri dei sogni ... degli obiettivi ... anche la mente ha un importanza legata al benessere ... quindi deve essere appagata...!!

      per salute si intende anche un corretto equilibrio tra corpo e mente ...
      l'importante in tutto cio' e' la consapevolezza di cio' che facciamo per raggiungere questo equilibrio !!

      se non stra-fai sia con una dieta iper proteica - che iper calorica non avrai mai grossi problemi ... perche' presumo tu non sia un sedentario ... .-)

      concludo dicendo :

      Colui che mescola l'attività fisica alle arti, nella proporzione più bella e la applica alla sua anima nella giusta misura, abbiamo diritto a dirlo è l’artista più perfetto ed armonioso !

      http://www.robertoeusebio.
      it/
      circa un'ora fa · 
    • David Vicentini cosa intendi per strafare con una dieta ipercalorica e iperproteica? 
      il non avrai mai grossi problemi vuoldire ke cmq qualke problema si avrà?
      circa un'ora fa ·  · 
    • Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional ‎... mi spiace che tu non abbia colto il nesso del discorso ...
      ti faccio un paio di domande per farti capire :
      perche' vai in palestra ?
      rinunceresti ad i tuoi allenamenti ?
      circa un'ora fa · 
    • David Vicentini 
      risposte: é da quando che sono piccolo che sono appassionato di palestra, ho sempre fatto fin da quando ho 12 anni quando mi chiudevo in stanza con musica ad alto volume, flessioni, addominali, salto con la corda...lo sport per me e sempre stato molto importante, quindi sia avere un corpo in forma con dei muscoli senza esagerare e sono sempre stato un tipo salutista...pero dopo 4 5 anni di palestra ho iniziato a criticare molte delle cose che si danno per scontate...
      ero partito cmq male perche il mio primo allenatore non era natural e mi consiglio di assumere tipo 3g di proteine per kg...questo lho seguito per un certo periodo, poi in base a forum ho diminuito a 2g per kg(non contanto le vegetali) e ora facendo spesso ricerce ecc sto a circa 1,6g per kg contando anke le vegetali stando a 90g di protein animali.

      per l'allenamento: lo amo e mi piace anche se cerco di evitare magari certi esercizi che potrebbero compromettere le mie articolazioni in futuro. Ho iniziato strappando i pesi sentendo dolori a ginocchia ecc...ora invece lavoro con buoni pesi ma controllando l'esecuzione e la contrazione al massimo.

      dieta: sicuramente la mia dieta e meglio di quella dei miei coetanei che spesso mangiano poco e male o tanto e male e bevono e fumano. 

      L'ambito del ''fitness'' mi e sempre piaciuto...il mio obbiettivo e sempre stato un fisico piu o meno come quello di van damme...anke se non lo raggiungero mai hahaha...cmq un fisico abbastanza massiccio, muscoloso e definito ma rispettando il piu possibile la mia salute...aihmé per mettere massa la dieta ipercalorica é un MUST
      circa un'ora fa ·  ·  1 persona · 
    • Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional 
      caro David ... e' proprio quello che volevo sentirti dire !!!!

      Chi sceglie la strada del culto del corpo (cultura fisica),... O ANCHE ALTRI SPORT
      sceglie anche un corretto piano alimentare … adeguato all’attivita’ fisica a cui si sottopone.

      Se analizziamo uno stile di vita … del cosi’ detto sedentario … ci accorgiamo delle cattive abitudini alimentari di questo soggetto.

      Allora secondo te chi rischia di piu’ ??

      Bravo David ...
      hai colto il nesso di tutto il discorso !!!
      continua a coltivare ... cio' che piu' da passione e soddisfazione ... nella vita e' un completamento legato al benessere inteso come equilibrio tra corpo e mente fondamentale ... tutto cio' ti dara' adito ad imparare ... anche altre cose che ti puo' offrire la vita !!
      lo sport in generale come mezzo per conoscere noi stessi non e' fondamentale solamente nei bambini per la crescita fisica ed interiore ... lo e' anche per gli adulti...che a volte sotto certi aspetti ...
      NON CRESCONO MAI !!
      un abbraccio
      Roberto
]]>
http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs329.snc4/41606_261263501090_7758410_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs446.snc4/49141_799379315_9092_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs329.snc4/41606_261263501090_7758410_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs446.snc4/49141_799379315_9092_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs329.snc4/41606_261263501090_7758410_q.jpg 0
fitness e benessere di Roberto Eusebio 23588139 1 2010-11-11T20:44:58+00:00 2010-11-11T20:44:58+00:00 robertoeusebio http://healtfitness.maxiblog.it/




http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090 ]]>
http://picasaweb.google.com/bodyre67/FitnessModels#5483477241147419074 0
Eusebio Roberto on facebook 23592168 1 2010-11-12T18:30:25+00:00 2010-11-12T18:30:25+00:00 robertoeusebio http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


]]>
0
Aforismi di Roberto Eusebio 23592231 1 2010-11-12T18:42:46+00:00 2010-11-12T18:42:46+00:00 robertoeusebio http://healtfitness.maxiblog.it/

http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090 ]]>
0
Roberto Eusebio e Giovanni Cianti - Gran Prix 2 Torri 2010 23686456 1 2010-12-02T18:43:30+00:00 2010-12-02T18:43:30+00:00 robertoeusebio roberto eusebio e giovanni cianti ]]> http://files.splinder.com/6d2ab71b721ee5eeff97638a31aaa338_square.jpg 0 Cristiana Casoni e Roberto Eusebio 23686486 1 2010-12-02T18:48:28+00:00 2010-12-02T18:48:28+00:00 robertoeusebio ]]> http://files.splinder.com/82068075ca96311fdbcb40b81456c1bc_square.jpg 0 EUSEBIO SU FACEBOOK 23695587 1 2010-12-04T22:33:29+00:00 2010-12-04T22:33:29+00:00 robertoeusebio http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090  

]]>
0
ADDOMINALI DA CAMPIONE 23695602 1 2010-12-04T22:36:45+00:00 2010-12-04T22:36:45+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it/ ]]> http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/S3XRiZ83ydI/AAAAAAAACgg/eMSrjxJCB3E/s640/addominali%20paura.JPG 0 CORPO E MENTE LEGATI DA UN UNICA ANIMA 23695613 1 2010-12-04T22:39:39+00:00 2010-12-04T22:39:39+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it/

]]>
http://lh3.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/TAWLFmdH3xI/AAAAAAAACtg/jKP7UjQuFLQ/s512/art%201.jpg 0
PERSONAL TRAINER 23695632 1 2010-12-04T22:44:19+00:00 2010-12-04T22:44:19+00:00 robertoeusebio

http://www.robertoeusebio.it/

]]>
http://lh4.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/TAWLFxuzoQI/AAAAAAAACto/c8ehRbUo5Ck/art%203.jpg 0
Intervista a Roberto Eusebio Di Simone Soldera giornalista (Rivista 2000 – Matteo Editore) 23695643 1 2010-12-04T22:48:00+00:00 2010-12-04T22:48:00+00:00 robertoeusebio Intervista a Roberto Eusebio

Di Simone Soldera giornalista (Rivista 2000 – Matteo Editore)

 1 marzo 2010

Roberto Eusebio:

dalla palestra al trionfo sportivo e nella vita.

 

Questo mese abbiamo rivolto alcune domande a Roberto Eusebio, grande campione sportivo.

Dopo molti anni di esercizio in palestra, allenamenti e anni di sacrifici, dopo la selezione all’Accademia Olimpia, dove partecipavano i migliori atleti italiani, si classifica primo su 120 atleti. Vinse il trofeo Accademia Olimpia.

Si aggiudica il titolo di Campione Nazionale Assoluto di Bodyfitness, Assoluto perché vinse tutte le categorie.

Oggi si allena, gli piace stare in forma, vivere, trasmettere la sua grande esperienza ad altri atleti e come personal trainer a chi ne ha bisogno.

 

 

 

______________

 

 

Quanto è stata importante per lei l'attività fisica e che traguardi è riuscito a raggiungere? 

 

L’attività fisica non solo mi ha fatto crescere nella struttura muscolare, mi ha fatto evolvere anche nel modo di pensare, di percepire la realtà, di proporre le mie idee sulla vita a me e agli altri.  

 

Ci sono molte persone che richiedono il suo intervento per migliorarsi fisicamente o per aumentare la qualità delle proprie performance? 

 

L’estetica del corpo è spesso abbinata all’interiorità della persona come uno vorrebbe vedersi e non solo fuori ma anche internamente, migliorare la propria performance se non è per scopo agonistico, è sempre una sfida che sembra diversa da quello dell’estetica ma in realtà queste esigenze accomunano sogni e desideri di persone diverse che interpretano il loro modo di essere in modo differente. 

 

E' molto difficile oggi come oggi mantenere un buon livello di movimento e alimentazione per stare in forma? 

 

Assolutamente no! Basta veramente poco… Il problema che spesso ci si  perde di vista, questa e’ la nostra nuova società, ma bisogna stare attenti i nostri medici e scienziati sostengono che le malattie del futuro non saranno più quelle legate ai tumori o malattie cardiovascolari, ma legate bensì alla psiche con stati depressivi …. Anche se le predette malattie spesso sono dovute proprio a forme di stress…che la società inevitabilmente ci accompagna a conoscere. 

 

Come si può guarire dallo stress e dalla frenesia della vita moderna, c'è qualche soluzione? 

 

Con una parola molto semplice: avere più amor proprio per poter darne agli altri: lo sport , dove l'allenamento, la passione e l'amore per se stessi sono gli ingredienti iniziali per avere risultati umani di alto livello;  lo sport dove la moralità è una caratteristica distintiva dell'approccio dell'uomo con se stesso. la soluzione che serve su ogni piano del vivere quotidiano ha a che fare, secondo la mia esperienza, con l’unità. Tendiamo a dividere i vari campi della nostra vita mentre lo sforzo quotidiano deve essere mirato ad abbattere le distanze tra gli aspetti che ci compongono. Così abbiamo bisogno di far comunicare corpo e mente, aspetti femminili e maschili, attività e riposo. Ci concentriamo troppo e male su una vita a compartimenti stagni mentre siamo un organismo globale fatto di molti livelli diversi che devono incontrarsi e influenzarsi creativamente. 

 

A quante competizioni ha partecipato fino ad oggi? 

 

Non tantissime il mio obiettivo non era solo quello di aggiudicarmi un titolo, ma era molto di più importante: capire che l’esistenza la vita è una cosa davvero preziosa e non ci deve essere niente o nessuno che possa portarcela via senza il nostro consenso. 

 

Ci sono stati momenti difficili nella sua carriera? Come è riuscito a superarli? 

 

Difficilissimi anzi impensabili degli incubi e  come sono riuscito a superarli? Non dicendo mai basta! Cadendo ma rialzandomi sempre, Con il cuore e la tenacia di un campione!

 

E' più importante secondo lei il culturismo oppure la formazione culturale? 

 

Proprio come dicevo poco prima, il corpo ha bisogno della mente tanto quanto la mente ha bisogno del corpo. Ci vuole attività sportiva e al contempo formazione culturale sennò la possibilità di crescita ed evoluzione si abbassa drasticamente Colui che mescola l'attività fisica alle arti, nella proporzione più bella e la applica alla sua anima nella giusta misura, abbiamo diritto a dirlo è l’artista più perfetto ed armonioso !  

 

Avere una propria famiglia rende più facili anche i momenti più duri oppure le responsabilità da gestire aumentano di molto? 

 

La famiglia porta inevitabilmente ad ulteriori responsabilità, questo è ovvio, è altrettanto vero però che malgrado tutta la forza che possiamo trovare in noi stessi, qualcuno che esiste su cui puoi contare, penso sia solo un punto a favore!...ma fondamentalmente dovremmo essere in grado di capire che tutto può succedere…e l’idea di essere soli positivamente parlando ci da solo forza ulteriore per affrontare le realtà. 

 

Cosa ha intenzione di fare per il futuro? 

 

Questa è una bella domanda … E sinceramente credo di avere in cuor mio la risposta. Trasmettere tutto quello che ho imparato dalla mia vita... oggi più che mai sia la necessità  di amor proprio e verso gli altri l’ingrediente fondamentale per cambiare lo stato delle cose. 

 

Come è diventato Campione Assoluto di Bodyfitness ? Ha dovuto fare molti sacrifici? 

 

Lo sono diventato perché ho cominciato a credere in me. C'è una povertà in questo tipo di vita, una povertà diversa da quella materiale. Una povertà interiore che, più che far paura, umilia. Umilia la grande ricchezza, la grande potenzialità che c’è in ognuno di noi. Non si fanno sacrifici se le cose che facciamo ci fanno stare bene. 

 

Oggi come oggi le donne guardano molto all'aspetto fisico di un uomo tralasciando tutto il resto, è diventata quasi una ossessione per certe ragazza cercare un maschio con muscoli, pettorali e la famosa "tartaruga" oppure non è vero? 

 

È verissimo!!! E se poi oltre alla “tartaruga” aggiungiamo una “Lamborghini”…il  quoziente intellettivo può essere “5” solo in questo caso è più che sufficiente ! 

Scherzi a parte: diciamo che di primo acchito, l’esteriorità di un corpo o di un viso attira comunque, inutile negarlo. 

Ma le persone “mature” non si fermano, vanno oltre, dando molta importanza al carattere e vanno ancora più in profondità alla ricerca di valori che solo chi ha un anima sensibile possiede. 

 

Lo sport viene adeguatamente considerato dalle istituzioni? Nelle scuole e all'Università non dovrebbero dare più valore all'attività fisica? 

 

Come vi dicevo la crescita di una persona è importante sia per il corpo che per la mente, secondo voi le nostre scuole o università danno lo stesso peso a entrambi? 

 

Ci sono stati momenti particolarmente emozionanti nella sua carriera? 

 

Sicuramente quando vinsi il titolo di campione assoluto. Ma la parte più emozionante della mia vita è stata quando nacquero Sofia e Luca i miei bimbi…. Piansi come loro….. 

 

Quando gli impegni glielo permettono come utilizza il suo tempo libero? 

 

Mi alleno…..è il mio spazio, oppure esco in moto… 

 

Meglio una serata tranquilla tra le mura di casa, in qualche locale, a teatro, a un concerto oppure al vernissage di qualche mostra d'arte? 

 

Sinceramente dipende dalla compagnia, e recentemente la mia attenzione e focalizzata sui i miei cuccioli, con il lavoro che faccio li vedo poco,quindi ne approfitto loro hanno bisogno di me e io di loro. 

 

Tra atleti anche in occasione di competizioni c'è molto senso di sfida e individualismo oppure c'è anche solidarietà e compartecipazione? 

 

La sfida e l’individualismo da parte mia sono atteggiamenti immaturi, nelle competizioni di questo genere gran parte della preparazione è fatta anticipatamente, quindi vedrei più solidarietà e compartecipazione. 

 

Che rapporto ha con la natura? Ha mai bisogno di momenti in cui rilassarsi e cercare un po' di tranquillità magari in qualche campagna all'aria aperta soprattutto d'estate? 

 

Si per questo uso la moto….e mi avventuro…. 

 

Quali sono dal suo punto di vista i luoghi migliori per andare in vacanza? C'è bisogno di staccare di tanto in tanto dal lavoro? 

 

Per quanto mi riguarda la vacanza è un luogo che ti faccia stare bene, e ti stacchi dalla routine del quotidiano, dipende se nel quotidiano non vi e’ routine, allora potremmo accorgerci che la vacanza è una condizione mentale, a volte si vuole scappare dal quotidiano, ma non è la soluzione. 

 

La crisi economica ha messo a dura a prova anche il settore sportivo? Ci sarà prima o poi un'uscita da questa situazione? 

 

La crisi economica ha colpito tutti! L’uscita da questa situazione la vedo solo se saremo veramente capaci di rivalutare quali siano i veri valori della vita… e ripeto e ribadisco concludendo: c'è una povertà in questo tipo di vita, una povertà diversa da quella materiale. Una povertà interiore che, più che far paura, umilia. Umilia la grande ricchezza, la grande potenzialità che c’è in ognuno di noi.!!

 

 

 

 Roberto Eusebio

Campione Nazionale Assoluto

Di Bodyfitness, Professionista Fitness

Cell.0039 338 3748518

http://www.robertoeusebio.it

info@robertoeusebio.it

]]>
http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image002_0001.jpg http://www.robertoeusebio.it/campioni-si-nasce_clip_image004_0002.jpg 0
ROBERTO EUSEBIO, CONTATTI NUMERI DI TELEFONO, MAIL .. TUTTO... 23695758 1 2010-12-04T23:20:47+00:00 2010-12-04T23:20:47+00:00 robertoeusebio http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090
 
 
http://www.eusebio.pro
 
 
http://www.robertoeusebio.it
 
 
http://www.fitnessalfemminile.it
 
 
 
Roberto Eusebio
Cell.  0039 338 3748518
Skype roberto-eusebio
info@robertoeusebio.it ]]>
0
ALESSANDRO GALLI E ROBERTO EUSEBIO 23695867 1 2010-12-05T00:03:00+00:00 2010-12-05T00:21:04+00:00 robertoeusebio http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


 

]]>
http://lh4.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/TPrLu4pO9BI/AAAAAAAADG8/4niBtGwISTo/s512/490AA.jpg 0
GALLI ALEX E EUSEBIO ROBERTO 23695922 1 2010-12-05T00:26:05+00:00 2010-12-05T00:26:05+00:00 robertoeusebio http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/TPrLwoLJzgI/AAAAAAAADHA/7_0DLpZPBd4/s640/061020081352.jpg 0
ALESSANDRO GALLI E ROBERTO EUSEBIO A CONFRONTO 23696876 1 2010-12-05T12:36:00+00:00 2010-12-05T12:36:50+00:00 robertoeusebio                  alex galli in palestra da roberto eusebio

   http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090?v=wall


  alessandro galli e roberto eusebio           Copia di Copia di dorso ]]>
http://img.over-blog.com/192x300/3/62/38/82/CAMPIONE-DI-BODY-BUILDING--EUSEBIO-ROBERTO.jpg http://img.over-blog.com/225x300/3/62/38/82/alex-galli-in-palestra-da-roberto-eusebio.jpg http://img.over-blog.com/198x300/3/62/38/82/alessandro-galli-e-roberto-eusebio.jpg http://img.over-blog.com/255x300/3/62/38/82/Copia-di-Copia-di-dorso.jpg 0
FAN ROBERTO EUSEBIO 23699059 1 2010-12-05T22:22:00+00:00 2010-12-05T22:23:09+00:00 robertoeusebio
Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional piace a 5,510 persone
]]>
http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs171.ash2/41631_1644211544_7187_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs429.ash2/70837_700614610_6731283_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs328.snc4/41511_515856954_603101_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs219.ash2/48590_100000590478226_8389_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs649.snc3/27485_100000533785968_8975_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs475.snc4/49868_100000161471343_1921_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs1343.snc4/161435_1590056461_7215052_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs475.snc4/49869_1681816600_1529_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs346.snc4/41482_1739310170_9985_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs326.snc4/41480_100000390678975_9270_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs466.snc4/49141_100000503711656_6590124_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs865.snc4/70693_100000121101489_1282625_q.jpg 0
CLAUDIO CHIAPPUCCI, FRANCO FASSI, ROBERTO EUSEBIO 23703873 1 2010-12-06T22:49:00+00:00 2011-11-02T22:18:02+00:00 robertoeusebio

http://www.eusebio.pro/


http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090



chiappucci eusebio ]]>
http://files.splinder.com/8ddc7af7445089e97820b27fdcc94260_medium.jpg 0
EUSEBIO ROBERTO E VIVIANA VIOLANTE 23703883 1 2010-12-06T22:52:25+00:00 2010-12-06T22:52:25+00:00 robertoeusebio http://www.eusebio.pro/

http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


]]>
http://lh6.ggpht.com/_pXV0HQHqCyM/TP0ZVs9yIpI/AAAAAAAADKU/5KJBe733mdU/s512/viviana%20violante%20roberto%20eusebio.JPG 0
ABSOLUTE NATIONAL CHAMPION OF FITNESS 23704017 1 2010-12-06T23:33:30+00:00 2010-12-06T23:33:30+00:00 robertoeusebio Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional
Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional piace a 5,514 persone
]]>
http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs329.snc4/41606_261263501090_7758410_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs444.snc4/49046_1700598509_1300473_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs346.snc4/41470_1748071652_622639_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs478.snc4/50108_100000568231363_5779611_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs326.snc4/41482_100000503391476_2401_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs166.ash2/41483_604587700_6934_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs443.snc4/48904_1079452164_2995450_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs621.snc3/27351_1501698519_5420_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs478.snc4/50104_100000053561852_6215227_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs178.ash2/41765_1165376409_4734_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs867.snc4/70846_100000402361823_3623822_q.jpg http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs867.snc4/70839_1610529787_2723431_q.jpg 0
ANSIA DEPRESSIONE, COMBATTERLA CON L'ATTIVITA' FISICA DI ROBERTO EUSEBIO 23711287 1 2010-12-08T14:20:13+00:00 2010-12-08T14:20:13+00:00 robertoeusebio http://www.facebook.com/pages/Milano-Italy/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090

http://www.eusebio.pro/

]]>
http://sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash1/hs330.ash1/28677_400856716090_261263501090_4842642_7577744_n.jpg 0
ARMONIA CORPO E MENTE ... ANIMA SERENA !! Roberto Eusebio 23729333 1 2010-12-12T18:34:00+00:00 2010-12-12T18:35:46+00:00 robertoeusebio http://www.eusebio.pro/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090

http://healtfitness.maxiblog.it/



]]>
0
SQUAT CHE PASSIONE ... sofferenza o piacere ??!! (atleti di Roberto Eusebio) 23729364 1 2010-12-12T18:40:04+00:00 2010-12-12T18:40:04+00:00 robertoeusebio http://www.eusebio.pro/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090

 

 

]]>
0
PERSONAL TRAINER - ROBERTO EUSEBIO - CAMPIONE E PROFESSIONISTA FITNESS 23729379 1 2010-12-12T18:42:40+00:00 2010-12-12T18:42:40+00:00 robertoeusebio http://www.eusebio.pro/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


]]>
0
Video Palestra Academy Wellness Club di Roberto Eusebio (Cislago - VA) 23729389 1 2010-12-12T18:45:32+00:00 2010-12-12T18:45:32+00:00 robertoeusebio http://www.eusebio.pro/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090

]]>
0
LIBERI DA OGNI ... MATERIALITA' dI Roberto Eusebio 23737974 1 2010-12-14T15:57:00+00:00 2010-12-14T15:58:50+00:00 robertoeusebio http://www.eusebio.pro/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090




]]>
0
La Glutammina e la Sinefrina nelle diete per dimagrire dal Forum di Roberto Eusebio 23747565 1 2010-12-16T17:16:00+00:00 2010-12-16T17:17:01+00:00 robertoeusebio  

 

http://www.robertoeusebio.it/


http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090



Igor Alvino
 
carissimo roberto
vorrei chiederti due cose:
la sinefrina,secondo la tua esperienza,è utile nella fase di definizione?
quanti grammi di glutammina possono possono essere assunti e quando è meglio assumerla?
spero tu abbia il tempo per rispondere alle mie domande!
ti ringrazio anticipatamente!!!




Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional 
Ciao Igor,
la sinefrina è un'amina, utilizzata in alcuni integratori per aiutare il corpo ad utilizzare a scopo energico il grasso corporeo.
La sinefrina e' un prodotto naturale estratto dall'arancio amaro (citrus aurantium)
... ha preso popolarita' sostituendo l'estratto della pianta ephedra "efedrina" bandita nel 2004 per i troppi effetti collaterali che provocava all'organismo.
Abbinata ad allenamento e sopratutto a regime calorico ridotto e' un complemento per l'ottenimento di risultati mirati al dimagrimento.
p.s.
sotto riportato c'e' un post dove parlo dei bruciatori di grasso ti invito a leggerlo...

la glutammina e' l'aminoacido piu' abbondante presente nel corpo umano, e' un trasportatore degli aminoacidi stessi.
la sua sintesi avviene principalmente per la trasformazione di tre aminoacidi che sono l'arginina, l'ornitina e la prolina
l'assunzione consigliata dipende da come e' strutturata l'alimentazione ovviamente, partendo da un grammo un grammo e mezzo al giorno ... ed in diversi casi fino ad arrivare a 5 gr.
per l'assunzione vi sono metodologie contrastanti
chi dice di prenderla a digiuno al mattino
oppure alla sera prima di coricarti, oppure prima e dopo il workout con dei carbo.
personalmente la utilizzavo al mattino a digiuno e alla sera integravo con arginina ed ornitina per stimolare la produzione di gh prodotto durante la notte.

]]>
0
SCEGLIERE IL GIUSTO PERSONAL TRAINER di Roberto Eusebio 23749260 1 2010-12-17T01:39:00+00:00 2010-12-17T01:40:44+00:00 robertoeusebio  

http://www.robertoeusebio.it/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

]]>
0
come scegliere un personal trainer qualificato 23758458 1 2010-12-19T12:36:00+00:00 2010-12-19T12:37:30+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090




 

http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 

 

I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
Come diventare un personal trainer ? 23758478 1 2010-12-19T12:40:48+00:00 2010-12-19T12:40:48+00:00 robertoeusebio

 http://www.robertoeusebio.it/


http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 

 

I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
Come si diventa un bravo personal trainer ? 23758491 1 2010-12-19T12:43:00+00:00 2010-12-19T12:43:50+00:00 robertoeusebio

 http://www.robertoeusebio.it/


http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 

 

 

I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
Come scegliere un personal trainer ... 23758499 1 2010-12-19T12:45:00+00:00 2010-12-19T12:46:10+00:00 robertoeusebio

 

http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 http://www.robertoeusebio.it/ 



http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090



I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
Coaching Atletico - di Roberto Eusebio Campione e Professionista 23758542 1 2010-12-19T12:56:44+00:00 2010-12-19T12:56:44+00:00 robertoeusebio

 

http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090 



http://www.robertoeusebio.it/




I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 


Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
il coaching fitness 23758546 1 2010-12-19T12:58:36+00:00 2010-12-19T12:58:36+00:00 robertoeusebio  

 

http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 

 

I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
fitness e bodybuilding da professionisti di Roberto Eusebio 23758550 1 2010-12-19T13:01:53+00:00 2010-12-19T13:01:53+00:00 robertoeusebio  

 

http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 

 

I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
professionista fitness qualificato di Roberto Eusebio 23758556 1 2010-12-19T13:04:02+00:00 2010-12-19T13:04:02+00:00 robertoeusebio  

 

http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 

 

I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
il personal trainer qualificato di Roberto Eusebio 23758564 1 2010-12-19T13:05:59+00:00 2010-12-19T13:05:59+00:00 robertoeusebio

 http://www.robertoeusebio.it/

http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

 

 

I REQUISITI CHE DEVE AVERE UN PROFESSIONISTA FITNESS

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita' uniche ma 
con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e proprio che analizza 
attentamente un corpo, effettuando delle rilevazioni, misure approfondite, 
(fatte con appositi calibri), delle misure ossee,  misure delle 
circonferenze muscolari a riposo ed in contrazione, misure delle pliche 
cutanee di grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni necessarie per 
capire il normotipo con cui stiamo lavorando in modo da regolarci sulle 
tecniche piu' indicate e necessarie per l'ottenimento di risultati che il 
soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi generale del 
soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare un 
piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo incontro 
ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo svolgendo sul 
soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del personal trainer.
questa figura deve accertarsi che l'allenamento strutturato venga eseguito 
in modo perfettamente corretto ... e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo una 
corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il soggetto stia 
congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi con dovute tecniche che 
vi sia un reclutamento delle fibre muscolari interessate totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento delle 
fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se il soggetto solleva un peso o congestiona un 
muscolo.

La terza figura è quella del coaching ... il "trascinatore".
Nella societa' ricca di stress che stiamo vivendo ... ci si puo' demotivare 
velocemente ... abbandonando cosi' allenamento, alimentazione e stile di 
vita sano che abbiamo intrapreso.
Il coaching deve essere sempre e comunque in grado di motivare l'atleta in 
questione.

Premesso questo la figura del Professionista e' completa, fermo restando che 
tale professionista debba avere le conoscenze necessarie per applicare tutto 
cio' e sopratutto avere un esperienza casistica necessaria per garantire un 
solido risultato al soggetto dato dall'esperienza oltre che dalla teoria 
studiata ed applicata.

Le consulenze in via virtuale non hanno quindi una valenza professionale 
poiche' impossibile avere tutti questi dettagli che garantiscono di 
sviluppare un programma consone allo studio sopra descritto.

 

Roberto Eusebio 

home

 

]]>
http://www.robertoeusebio.it/roberto%20eusebio.jpg 0
PERSONAL TRAINER MILANO - ROBERTO EUSEBIO 23760983 1 2010-12-19T23:54:47+00:00 2010-12-19T23:54:47+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090



]]>
0
PERSONAL TRAINER COMO - ROBERTO EUSEBIO 23761007 1 2010-12-19T23:57:46+00:00 2010-12-19T23:57:46+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


]]>
0
MILANO PERSONAL TRAINER - ROBERTO EUSEBIO 23761013 1 2010-12-19T23:59:46+00:00 2010-12-19T23:59:46+00:00 robertoeusebio http://www.robertoeusebio.it/

http://www.facebook.com/pages/Roberto-Eusebio-Absolute-National-champion-of-Bodyfitness-Professional/261263501090


]]>
0
Palestre Saronno 23768899 1 2010-12-21T19:32:49+00:00 2010-12-21T19:32:49+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre gerenzano 23768905 1 2010-12-21T19:33:55+00:00 2010-12-21T19:33:55+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Turate 23768909 1 2010-12-21T19:34:27+00:00 2010-12-21T19:34:27+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre Cislago 23768912 1 2010-12-21T19:35:05+00:00 2010-12-21T19:35:05+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Mozzate 23768917 1 2010-12-21T19:35:57+00:00 2010-12-21T19:35:57+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Tradate 23768922 1 2010-12-21T19:36:31+00:00 2010-12-21T19:36:31+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Gorla Maggiore 23768923 1 2010-12-21T19:37:06+00:00 2010-12-21T19:37:06+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Gorla Minore 23768925 1 2010-12-21T19:37:37+00:00 2010-12-21T19:37:37+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre Limido Comasco 23768930 1 2010-12-21T19:38:59+00:00 2010-12-21T19:38:59+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre Veniano 23768934 1 2010-12-21T19:39:29+00:00 2010-12-21T19:39:29+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre Lurago Marinone 23768937 1 2010-12-21T19:40:07+00:00 2010-12-21T19:40:07+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Como 23768939 1 2010-12-21T19:40:45+00:00 2010-12-21T19:40:45+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Varese 23768945 1 2010-12-21T19:42:15+00:00 2010-12-21T19:42:15+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre Fenegro' 23768948 1 2010-12-21T19:42:51+00:00 2010-12-21T19:42:51+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Rescaldina 23768953 1 2010-12-21T19:43:36+00:00 2010-12-21T19:43:36+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Rovello Porro 23768955 1 2010-12-21T19:44:24+00:00 2010-12-21T19:44:24+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre Caronno Pertusella 23768961 1 2010-12-21T19:45:30+00:00 2010-12-21T19:45:30+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre castellanza 23768966 1 2010-12-21T19:46:21+00:00 2010-12-21T19:46:21+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre Rovellasca 23768982 1 2010-12-21T19:49:22+00:00 2010-12-21T19:49:22+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre legnano 23768989 1 2010-12-21T19:51:14+00:00 2010-12-21T19:51:14+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre appiano gentile 23768993 1 2010-12-21T19:51:56+00:00 2010-12-21T19:51:56+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre villaguardia 23768997 1 2010-12-21T19:53:20+00:00 2010-12-21T19:53:20+00:00 robertoeusebio  

]]>
0
palestre locate varesino 23769000 1 2010-12-21T19:53:54+00:00 2010-12-21T19:53:54+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre carbonate 23769002 1 2010-12-21T19:54:27+00:00 2010-12-21T19:54:27+00:00 robertoeusebio

]]>
0
Palestre castiglione olona 23769004 1 2010-12-21T19:55:06+00:00 2010-12-21T19:55:06+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre cassano magnago 23769005 1 2010-12-21T19:55:44+00:00 2010-12-21T19:55:44+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre cairate 23769024 1 2010-12-21T20:00:00+00:00 2010-12-21T20:00:00+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre venegono superiore 23769029 1 2010-12-21T20:03:01+00:00 2010-12-21T20:03:01+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre venegono inferiore 23769032 1 2010-12-21T20:03:44+00:00 2010-12-21T20:03:44+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre solaro 23769036 1 2010-12-21T20:05:18+00:00 2010-12-21T20:05:18+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre uboldo 23769039 1 2010-12-21T20:06:17+00:00 2010-12-21T20:06:17+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre origgio 23769042 1 2010-12-21T20:06:50+00:00 2010-12-21T20:06:50+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre vedano olona 23769048 1 2010-12-21T20:07:53+00:00 2010-12-21T20:07:53+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre induno olona 23769052 1 2010-12-21T20:08:50+00:00 2010-12-21T20:08:50+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre bregnano 23769055 1 2010-12-21T20:09:28+00:00 2010-12-21T20:09:28+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre cadorago 23769062 1 2010-12-21T20:10:43+00:00 2010-12-21T20:10:43+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre somma lombardo 23769169 1 2010-12-21T20:36:12+00:00 2010-12-21T20:36:12+00:00 robertoeusebio

]]>
0
palestre sumirago 23769170 1 2010-12-21T20:36:50+00:00 2010-12-21T20:36:50+00:00 robertoeusebio

]]>
0
PILATES, STRETCHING, PER UN CORRETTO RIEQUILIBRIO POSTURALE 23803887 1 2010-12-30T00:46:59+00:00 2010-12-30T00:46:59+00:00 robertoeusebio Pilates, Stretching, per un corretto riequilibrio posturale

Di Angela Clerici

Insegnante e professionista fitness

 

http://www.fitnessalfemminile.it

 

 

 

Il Metodo Pilates è un sistema di allenamento sviluppato all’inizio del XX secolo da Joseph Pilates.

 

Egli ha scritto due libri: “Returnto Life through Ontology e Your Health, e “ A Corrective System of Exercising That Revolutionizes the Entire Field of Physical Education”.

 

E’ un programma di esercizi che si concentra sui muscoli posturali, cioè quei muscoli che aiutano a tenere il corpo bilanciato e a fornire supporto alla colonna vertebrale.

 

Il punto cardine è la tonificazione e il rinforzo del “power house”, cioè tutti i muscoli connessi al tronco: l’addome, i glutei, gli adduttori e la zona lombare. Gli esercizi che si eseguono sul tappetino (pilates mat work) devono essere lenti, fluidi e perfettamente eseguiti, devono inoltre essere abbinati ad una corretta respirazione.

 

Fine ultimo è raggiungere, attraverso un equilibrato rapporto tra respirazione, forza ed elasticità muscolo-articolare, piena consapevolezza del respiro e dell’allineamento della colonna vertebrale per una completa armonia del movimento.

 

Power Yoga

 

Il power –yoga è stato creato da Bryan Kest e divulgato dalla scuola di Mark Blanchard.

 

Il power –yoga mescola insieme lo yoga asana (statico) ed i movimenti dinamici, costruendo una coreografia di danza: prodotto dello scambio tra yoga e fitness.

 

Unendo tecniche di respirazione pranica ad esercizi di ginnastica dinamica, crea una veloce sequenza di movimenti coordinati alla respirazione, che richiedono una intesa concentrazione e forza muscolare.

 

Il power-yoga unisce i movimenti del corpo con quelli della mente. L’elasticità muscolare aumenta attraverso l’uso della mente; può essere praticato a qualunque età dal momento che la tecnica è creata per ciascun praticante individualmente in base alle proprie caratteristiche.

 

La pratica mira alla serenità interiore, ad una pace psicosensoriale, col fine di creare un armonico bilanciamento tra corpo, mente e spirito.

 

Antalgica

 

La ginnastica antalgica è una ginnastica dolce, lenta e di graduale intensità, durante la quale si deve imparare a percepire ciò che avviene sul proprio corpo in posizione sduta, prona, supina e in piedi ed i movimenti dovranno considerare ogni parte del corpo.

 

Si basa sull’allungamento muscolare (stretching), rilassamento, respirazione, elementi basilari di massaggio e automassaggio con uso di palline e asciugamani, giochi, esercizi di gruppo.

 

Ha lo scopo di togliere o, se non altro, di attenuare il dolore con movimenti adatti a ridare elasticità alle strutture capsulo-legamentose e tono ai muscoli ipovalidi.

 

Il costante lavoro di rilassamento, la lentezza, la liberazione del respiro consente di riequilibrare le tensioni muscolari e nervose promuovendo uno stato di calma e di concentrazione.

 

 

 

Angela Clerici

Professionista Fitness e Benessere, Personal Trainer

http://www.fitnessalfemminile.it

cell. 0039 349 7507958

info@fitnessalfemminile.it

]]>
http://www.fitnessalfemminile.it/clip_image002_0001.jpg 0
Milano Personal Trainer, Eusebio Roberto, campione e professionista 23818059 1 2011-01-01T18:52:00+00:00 2011-01-01T19:05:08+00:00 robertoeusebio    

http://robertoeusebio.over-blog.it/article-antire-63171664.html

 

HTTP://WWW.ROBERTOEUSEBIO.IT

 

I REQUISITI CHE DEVE AVERE
UN PROFESSIONISTA FITNESS

 di

Roberto Eusebio

Campione nazionale assoluto

di body fitness

 

 

Il professionista Fitness e' caratterizzato da tre personalita'
uniche ma con compiti distinti.

La prima personalita' e' legata ad un consulente vero e
proprio che analizza attentamente un corpo, effettuando delle
rilevazioni, misure approfondite, (fatte con appositi calibri),
delle misure ossee,  misure delle circonferenze muscolari
a riposo ed in contrazione, misure delle pliche cutanee di
grasso, il peso corporeo, l'altezza, l'eta', ecc...
Questi dati dopo essere stati elaborati ci danno informazioni
necessarie per capire il normotipo con cui stiamo lavorando in
modo da regolarci sulle tecniche piu' indicate e necessarie per
l'ottenimento di risultati che il soggetto desidera ottenere.


Insieme a queste attente rilevazioni, viene fatta un anamnesi
generale del soggetto:


un anamnesi legata alla sua storia genetica
un anamnesi del suo stile di vita
un anamnesi patologica
un anamnesi  alimentare
un anamnesi sportiva ....ecc ..


tutto questo descritto in sintesi ci da la possibilita' di strutturare
un piano di allenamento ed un piano alimentare corretto venendo
incontro ovviamente alla vita sociale che il soggetto svolge.

Naturalmente e' necessario fare dei controlli periodici di queste 
rilevazioni per individuare il risultato del lavoro che stiamo
svolgendo sul soggetto in profiquita' dell'obiettivo prefissato.

La seconda figura di queste tre personalita' e' quella del 
personal trainer.questa figura deve accertarsi che l'allenamento
strutturato venga eseguito in modo perfettamente corretto ...
e non solo in termini di esecuzione.
Il trainer deve accertarsi che il soggetto stia imparando non solo
una corretta esecuzione dell'esercizio, ma sopratutto che il
soggetto stia congestionando il muscolo reclutato ... accertandosi
con dovute tecniche che vi sia un reclutamento delle fibre muscolari
interessate
totale .
"Ai miei ragazzi dico sempre che non bisogna sollevare pesi ... ma 
congestionare i muscoli .. !!"
L'educazione alla percezione neuro-muscolare, ... al reclutamento
delle fibre ... avviene nel tempo... allenamento dopo allenamento.
Un bravo trainer distingue se