Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

ADESSO TOCCA ALLA MODA DEL DIGIUNO ....

   

 

Home

Roberto Eusebio

Fitness Femminile

il Blog di Roberto

Facebook Forum

Esercizi in Video

Alimentazione

Allenamento

Salute / Bellezza

Psicologia

Video/Gallery

Foto / Gallery

Domande Forum

Canale Youtube

 

 

 

 

 

 

Questa settimana non ho avuto il benché minimo dubbio circa l’ argomento di cui trattare: è una chicca troppo speciale da poter tenere solo per me!

Come in economia dopo una crescita c’ è una decrescita, come nell’ arte a periodi di grande eccentricità seguono quelli di rigido minimalismo, anche nelle diete sembra esserci la stessa tendenza.

Dopo anni di competitività tra i vari ideatori, che si sfidavano a suon di regimi alimentari all’ insegna dell’abolizione della restrizione calorica e del suo calcolo- vedi Dukan, Montignac e tanti altri- o che comunque volevano focalizzare il concetto di dieta su altri tipi di parametri- orari, associazioni tra alimenti ecc- tentando di invogliare i consumatori a provare o l’ uno o l’ altro regime- con la promessa che in fondo non bisognava privarsi del cibo- oggi se ne escono con la tendenza opposta: bisogna digiunare.

Il digiuno è l’ ultima moda in fatto di diete: parlo di moda perché tutte le magnificenze di cui è tacciato oggi, sono state abbondantemente stigmatizzate prima QUINDI posso parlare tranquillamente di moda alimentare. Se prima si dice tutto e poi il contrario di tutto, vuol dire che questo tutto non è giusto o sbagliato, ma che viene affermato in base alla voglia di accreditarlo o meno, così da farlo diventare moda anche involontariamente.

Dando per buono ciò che stanno affermando sul tanto decantato digiuno, mi viene da ribattere portando in campo argomentazioni che fin ora ne sottolineava la dannosità: fin ora che ci avete raccontato?

Come facciamo a capire il giusto e lo sbagliato?

Non occorre una laurea in medicina per usare un po’ il cervello.

 

Il digiuno depura il corpo: sai che novità. Lo depura a costo di cosa?

Colazione leggera e un solo pasto importante nella giornata: ma non bisognava fare tre pasti e due spuntini per essere in forma e non abbassare il metabolismo? Ad una restrizione calorica importante il corpo risponde andando in riservae non ci vogliono conoscenze scientifiche per capirlo!

Per mantenersi in forma bisogna ascoltare la pancia: ma meno mangi meno hai fame e questo non vuol dire ascoltare la pancia… arrivi ad un punto che ascoltare la pancia vuol dire mangiare una volta al giorno…Ma secondo voi può essere sano?

Ridurre le porzioni: ma va! Io per dimagrire volevo mangiare teglie intere di lasagne…Peccato! ma c è di buono che poi puoi non eliminare alimenti dalla dieta. Ci manca solo questo. Già sono sottoalimentata.

Tutto ciò promette non solo di farvi restare in forma, ma anche di migliorare la salute perché la restrizione calorica allunga la vita, riduce il rischio del cancro e di altre malattie.

Su questo non si scherza. Questo è il punto più delicato.

Mi sembra ovvio che se si abbassa il metabolismo, anche la riproduzione cellulare rallenta e questo rallenta di conseguenza anche lo svilupparsi di malattie o di cellule tumorali.

È lo stesso motivo per cui un soggetto giovane malato di cancro muore prima di un soggetto anziano, a parità di malattia.

Se voi mi dite che ciò è buono è ovvio che non posso che concordare- ma in valore assoluto-: è chiaro che di fronte ad una malattia tutto diventa secondario e ben venga il digiuno se può aiutare in tal senso…

Ma chiamarlo dieta mi sembra cosa veramente molto forte soprattutto se detto da fior fior di scienziati, che dovrebbero preoccuparsi di come vengono percepite tale affermazioni.

il digiuno di base può avere tante motivazioni, etiche, ascetiche, religiose ma definirlo una dieta quindi uno stile di vita mi sembra una cosa molto pericolosa.

Vi esorto a ragionare prima di intraprendere qualsiasi iniziativa in tal senso.

Alla prossima.

Fitness’ girl

 

 

 

 

 

 



   Roberto Eusebio