Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

LA COMPONENTE EMOZIONALE E L'AUMENTO DEL PESO CORPOREO ...

 

Roberto Eusebio

Home

Roberto Eusebio

Fitness Femminile

il Blog di Roberto

Facebook Forum

Esercizi in Video

Alimentazione

Allenamento

Salute / Bellezza

Psicologia

Video/Gallery

Foto / Gallery

Domande Forum

Canale Youtube

 

 

 

 

 

 

 

La riconversione e il controllo delle emozioni influiscono in maniera determinante.

Molti soggetti perdono peso proprio in corrispondenza di uno sfogo emotivo troppo a lungo controllato, a volte tratteniamo comportamenti ed emozioni nel timore di essere mal giudicati.

Le passioni, gli istinti e le emozioni ci rendono vivi.

Nell'atto del nutrimento vi è intrinseca la nostra pulsione più ancestrale, quando essa è appagata la ghiandola pituitaria produce endorfine assicurandoci uno stato di benessere.

La contraddizione riguarda il fatto che la massa grassa aumenta quando introduciamo un numero minore di calorie dell'anima all'interno delle nostre abitudini.

C'è un sovraccarico di cibi quando non diamo abbastanza spazio ai nostri istinti primari.

L'anima va nutrita attraverso le emozioni, l'individuo di oggi nutre poco la sua anima, inevitabilmente poi, il risultato è l'insoddisfazione, la fame.

Cosa vuol dire nutrire l'anima, lo spirito, la mente ?

Significa tenere presente che dentro ognuno di noi esiste il bisogno di assaporare la vita appieno.

L'unico modo che abbiamo per soddisfare questa richiesta psicofisica è quello di lasciarci andare, accenderci, scuoterci.

Per non cadere nel meccanismo dell'aumento di massa grassa occorre dare il giusto sfogo ai sentimenti, canalizzando nel modo corretto.

Ogni volta che ci lasciamo andare agli istinti stiamo attivando la nostra energia ancestrale, la più antica, quella che ci tiene in vita e non ci fa ammalare.

Su di lei si basa il funzionamento del centro della fame.

Chi ingrassa si controlla troppo; non vuole che gli altri pensino male, asseconda sempre i bisogni dei parenti, non vuole farsi cogliere fuori posto.

Chi si sottopone a questo subisce uno svuotamento interiore che deve compensare con il cibo.

A mascherare un sentimento, ci si può riuscire bene, trattenendolo ogni qualvolta si manifesta, mentre però il nostro spirito viene sottoposto ad un grosso stress.

Ci si ritrova poi a scaricarsi di tutta la tensione abbuffandoci.

E' inevitabile che l'ago della bilancia salga inesorabilmente.

Il risultato è un circolo vizioso in cui il meccanismo non si interrompe, stress che genera aumento di peso che genere altro stress, e via dicendo.

E' importante apprendere che il trattenere è spesso negativo verso noi stessi.

 

 

 

 

 

salute invecchiamento salute invecchiamento salute invecchiamento

   

 

Ipertensione

La Cellulite

Il Grasso Corporeo

L'invecchiamento

Lo Sport e' Vita

Bodybuilding

Donne in palestra

Personal Trainer

I miracoli del Pilates

Mental Training

Antropoplicometria

Sport e Scienza

Bodyfitness

In palestra non seguiti

L'istruttore non segue

Sport per tutti gli sport

Dimagrire con il PT

Preparatore atletico

Lo stress e il gonfiore

Stati d'animo

Fame nervosa

Dieta dissociata

Dieta a zone

Dieta Chetogenica

Sport alimentazione

Dimagrire mangiando

Atp

Proteine

Carboidrati

Grassi

Vitamine

Creatina

Caffeina

La Nuova Frutta

La Dieta Anti-Age

Dieta ipocalorica

I Pettorali

I Dorsali

Le Spalle

Gli addominali

Quadricipiti

Il Doms

Stretching

Allenam. Eccentrico

Pettorali piatti ?

Attivita' Aerobica

Pilates

Quanto recuperare ?

Stacchi da Terra

Polpacci

Intensita' o Volume

Tab. di Allenamento

Cambio scheda ?

Spinning

Pianific. l'allenamento

Tab. quanti kg usare

Percezione Muscolare

Dolori alla schiena

 

dai Forum

 

dieta normocalorica

dubbi sull'allenamento

tricipiti duri a crescere

che allenamento

atteggiamento cifotico

come pianifico

durante i periodi

quando uso le super

esercizi banditi

mantengo gli stessi

alleno prima i gruppi

allenamento e rabbia

riprendere

sinefrina glutammina

intervista a Roberto

equilibrio

credere in noi

come fare la leg press

dimagrire nei punti

sport metafora della

che allenamento

cosa prevale in noi

nulla ci appartiene

quanto pesavo

riso deamidato

come devo mangiare

sensibilita'

che proteine usare

la crisi

perche' non sento

perche' non mangio

in forma per l'estate

voglio piu' pettorali

bodybuilding o fitness

esiste ancora lo sport

bruciatori di grasso

quanto albume

gambe piccole

dormire poco e sport

il bioanalizzatore

il limite genetico

quanto andare giu'

allenamento e diete

scoliosi e dismetrie

intervista a Roberto

allenare le gambe

depressione patologia

doping steroidi

eccesso o carenza

bambini e panico

si preferisce parlare di

l'evoluzione

allenamento e vomito

 
       
 

Stati d'animo e workout

Dieta - approccio mentale

Il respiro

Componente emozionale