Home

Roberto Eusebio

Fitness Femminile

il Blog di Roberto

Facebook Forum

Esercizi in Video

Alimentazione

Allenamento

Salute / Bellezza

Psicologia

Video/Gallery

Foto / Gallery

Domande Forum

Canale Youtube

 

 

Ipertensione

La Cellulite

Il Grasso Corporeo

L'invecchiamento

Lo Sport e' Vita

Bodybuilding

Donne in palestra

Personal Trainer

I miracoli del Pilates

Mental Training

Antropoplicometria

Sport e Scienza

Bodyfitness

In palestra non seguiti

L'istruttore non segue

Sport per tutti gli sport

Dimagrire con il PT

Preparatore atletico

Fame nervosa

Dieta dissociata

Dieta a zone

Dieta Chetogenica

Sport alimentazione

Dimagrire mangiando

Atp

Proteine

Carboidrati

Grassi

Vitamine

Creatina

Caffeina

La Nuova Frutta

La Dieta Anti-Age

I Pettorali

I Dorsali

Le Spalle

Gli addominali

Quadricipiti

Il Doms

Stretching

Allenam. Eccentrico

Pettorali piatti ?

Attivita' Aerobica

Pilates

Quanto recuperare ?

Stacchi da Terra

Polpacci

Intensita' o Volume

Tab. di Allenamento

Cambio scheda ?

Spinning

Pianific. l'allenamento

Tab. quanti kg usare

Percezione Muscolare

Dolori alla schiena e all

 

 

Domande dai Forum

Alberto:

Ciao Roberto avrei bisogno di rivolgerti qualche domanda riguardante il tuo metodo di allenamento a microcicli. Sto seguendo i tuoi consigli e mi sto trovando molto bene.Ho un dubbio sulle spalle. Come mai solo due esercizi? Capisco che compenso con gli esercizi per il dorso, ma perchè non inserire anche le alzate a 90? L'altro quesito riguarda il mio aspetto fisico, partendo dal fatto che ho una pessima genetica due ernie cervicali e una del disco, aggiungo una lordosi con addome sporgente, seguendo la tua scheda mi sto trovando bene come ti dicevo, però ho un problema ad aumentare la mia massa muscolare. Per via dell'addome ho eliminato i carboidrati e aumentato le proteine. Sono alto 174 e peso 76Kg, non pretendo chi sa cosa ma di aumentare un pò di massa e eliminare questa pancia che sembra andar via abbassando i carboidrati. La mattina mangio latte e miele con fette biscottate e due albumi d'uovo al forno. A metà mattina un etto o di bresaola o di tacchino o del tonno al naturale. A pranzo carne o pesce con verdure. Nel pomeriggio la frutta e la sera altro secondo con contorno. Due volte a settimana inserisco la pasta. Capisco bene che non conoscendomi e non vedendomi di persona è un pò difficile giudicarmi. Cmq cosa ne pensi? Ultima domanda, come comportarmi con gli addominali e il tapis roulant. Grazie e scusami per le troppe richieste. 

 

 http://www.facebook.com/EUSEBIO.Bodybuilding.Fitness?v=wall

Ciao Alberto, alcuni dei tuoi quesiti saro’ lieto di risolverli, altri purtroppo come hai ben detto in via virtuale senza opportuna visita specifica sul corpo che determina la struttura morfologica e funzionale gradirei non esprimermi, sarebbe poco professionale e molto impreciso.

Partiamo dalla tua domanda inerente alle spalle. Come hai notato nell’esempio generico fatto sulla tabella a micro cicli variabili, impostati per obiettivo ipertrofico, ho separato l’allenamento degli esercizi “di trazione” con quelli “di spinta” questo per un concetto puramente legato alla sinergia muscolare e di recupero.

Infatti quando alleniamo i pettorali, (con tutto l’isolamento muscolare possibile che possiamo ricercare), il deltoide clavicolare (ant.) e quello acromiale (centr.) diventano insieme ad il tricipite muscoli di sinergia molto importante. Di conseguenza dopo l’allenamento dei muscoli pettorali, basta davvero poco ad esaurire il lavoro del deltoide, pochi esercizi sono sufficienti per un congestionamento esaustivo.

Lo stesso e’ valevole per il deltoide spinale (post.), quando alleniamo il gran dorsale.

Ricordiamo per l’ipertrofia il concetto mio- tensivo, il concetto di esaurimento del glicogeno muscolare nel piu’ breve tempo possibile, diventano concetti di primaria importanza per ottenere l’aumento della massa muscolare.

In parole povere non e’ la quantita’ degli esercizi che conta ma la qualita’, in specifico la capacita’ del reclutamento di tutte le fibre muscolari possibili, partendo dal presupposto che lo stimolo primario al muscolo lo diamo noi con i nostri impulsi celebrali e non con il carico, di questo ho gia’ parlato in diversi articoli.

Inserire delle abduzioni a 90° dopo aver fatto i dorsali non lo trovo certamente scorretto.

Per quanto riguarda il tuo addome mi confermi che tenendo basso l’apporto di carboidrati, e’ piu’ sgonfio, quindi oserei dire che l’addome prominente non e’ legato solamente ad un fattore posturale dato dalla iperlordosi lombare, ma evidentemente anche dal grasso.

Per quanto riguarda lo schema alimentare come dicevo non mi esprimo, non conosco nulla del tuo corpo e solo con il peso e l’altezza francamente non mi sbilancio.

Per gli addominali devi comportarti esattamente come gli altri gruppi muscolari.

Nel periodo dedicato all’ipertrofia lo allenerai una volta alla settimana con la stessa intensita’ di carico che adotto per gli altri muscoli. Nel tuo caso, ma in pratica per tutti coloro che ambiscono ad un fattore estetico addominale, non allenerei gli obliqui e soprattutto non effettuerei tutti gli esercizi di flessione della coscia sul bacino, in questo caso potenzierei, con relativo accorciamento un muscolo chiamato ileo-psoas, che origina dalla 12° vertebra toracica, la 1° 2° 3° 4° 5° lombare passa attraverso l’anca e si inserisce sul piccolo trocantere del femore, il potenziamento di questo accentuerebbe la curva lordotica del tratto lombare della colonna creandoti ulteriori problemi.

Quindi gli esercizi da prediligere sono tutti i tipi di crunch.

Che sono poi quelli che ci enfatizzano lo sviluppo delle classiche gobbette tanto desiderate. L’’attivita’ cardiovascolare, la ritengo importante esattamente come l’allenamento isotonico, avere un buon sistema cardiocircolatorio e’ importante non solo a fini legati alla salute ma anche utile all’allenamento isotonico, fermo restando che i due allenamenti vanno ben calibrati poiche’ l’uno puo’ contrastare l’altro in termini di risultato.

Esempio troppa attivita’ aerobica potrebbe comportare un abbassamento del tono muscolare con relativo abbassamento del metabolismo e troppa isotonica potrebbe portare ad un innalzamento pressorio del sangue con relative problematiche legato ad esso.

La morale e’ sempre quella se non vi e’ uno scopo agonistico, la ricerca dell’equilibrio diventa l’obiettivo primario insieme alla conoscenza di noi stessi.

Nel mio sito http://www.eusebio.pro troverai nel dettaglio lo sviluppo degli argomenti sopra menzionati.

A presto


 

sito HTTP://WWW.EUSEBIO.PRO

mail : info@eusebio.pro

cell.: 0039 338 3748518

skype: roberto-eusebio

 

Quante serie fare per gruppo muscolare

Stallo in Palestra

Per dimagrire esclusivamente attivita' aerobica ??

Integratori e Palestra

Massa o Definizione

Dieta e spinta anabolica

Allenamento degli avambracci

Quanta massa posso mettere da Natural ?

Programma di forza

Perche' il metodo Eusebio

Come eseguire gli esercizi in palestra

Equilibrio: il traguardo per essere campioni

spalle piccole, che fare

dieta e giorno libero, "lo sgarro"

genetica e grasso corporeo

vorrei definire l'addome

Il riposo ciclico

cellulite che fare che prodotti

quante volte allenare i muscoli

l'allenamento con i pesi non deve ledere le articolazioni

quanto allenamento fare per dimagrire

professione fitness

allenamento per ectomorfo

esecuzione degli esercizi in palestra

intervista a Roberto Eusebio by Prozis

grasso e gonfiore da stress

dimagrire: pesi o attivita' aerobica

dieta normocalorica e bilancio azotato positivo

dubbi sull'allenamento

tricipiti duri a crescere

che allenamento per la massa

atteggiamento cifotico e sviluppo dei pettorali

come pianifico l'allenamento stagionale

durante i periodi di massa perdo la definizione

quando uso le super serie

esercizi banditi perche' fanno male

mantengo gli stessi esercizi

alleno prima i muscoli grandi poi i piccoli

allenamento e rabbia

riprendere l'allenamento dopo le festivita'

sinefrina e gluammina

intervista a Roberto di Simone Soldera

equilibrio nell'alimentazione

credere in noi tutto gira intorno a noi

come fare la leg press

dimagrire nei punti critici

sport metafora della vita

che allenamento faccio

cosa prevale in noi

autostima - nulla ci appartiene solo noi stessi

quanto pesava Roberto in gara

riso deamidato

come devo mangiare

sensibilita'

che proteine usare

la crisi

perche' non sento dolore i giorni dopo l'allenamento

perche' non mangio carboidrati e non dimagrisco

allenamento tre mesi prima dell'estate

voglio piu' pettorali

bodybuilding o fitness

esiste ancora lo sport sano

bruciatori di grasso

quanto albume dell'uovo mangiare

gambe piccole soggetto androide

dormire poco e sport

il bioanalizzatore

il limite genetico

quanto andare giu' con lo squat

allenamento e diete drastiche

scoliosi e dismetrie

intervista a Roberto di Emanuele Pizzi

allenare le gambe nelle donne senza creare vaso-costrizione

depressione, patologia curabile con l'attivita' fisica

doping steroidi cosa sono e i rischi

eccesso o carenza di cibo

bambini e attacchi di panico

si preferisce parlare di fitness e non bodybuilding

l'evoluzione della coscienza nei confronti del corpo

allenamento nausea e vomito

come allenare la forza

togliere il grasso dalla pancia

forza e carboidrati

allenare i muscoli del collo

Roberto Eusebio