Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

DIETA NORMOCALORICA E BILANCIO AZOTATO POSITIVO ..

   

 

Home

Roberto Eusebio

Fitness Femminile

il Blog di Roberto

Facebook Forum

Esercizi in Video

Alimentazione

Allenamento

Salute / Bellezza

Psicologia

Video/Gallery

Foto / Gallery

Domande Forum

Canale Youtube

 

 

Ipertensione

La Cellulite

Il Grasso Corporeo

L'invecchiamento

Lo Sport e' Vita

Bodybuilding

Donne in palestra

Personal Trainer

I miracoli del Pilates

Mental Training

Antropoplicometria

Sport e Scienza

Bodyfitness

In palestra non seguiti

L'istruttore non segue

Sport per tutti gli sport

Dimagrire con il PT

Preparatore atletico

Fame nervosa

Dieta dissociata

Dieta a zone

Dieta Chetogenica

Sport alimentazione

Dimagrire mangiando

Atp

Proteine

Carboidrati

Grassi

Vitamine

Creatina

Caffeina

La Nuova Frutta

La Dieta Anti-Age

I Pettorali

I Dorsali

Le Spalle

Gli addominali

Quadricipiti

Il Doms

Stretching

Allenam. Eccentrico

Pettorali piatti ?

Attivita' Aerobica

Pilates

Quanto recuperare ?

Stacchi da Terra

Polpacci

Intensita' o Volume

Tab. di Allenamento

Cambio scheda ?

Spinning

Pianific. l'allenamento

Tab. quanti kg usare

Percezione Muscolare

Dolori alla schiena e all

 

 

Domande dai Forum

 

 

David

 

ciao roberto come stai?

volevo chiederti una cosa importante.

Si sa che per mettere massa muscolare l'alimentazione é molto importante. La mia domanda é:

per un natural é veramente necessario fare diete ipercaloriche per mettere massa magra? o é possibile metterla anche con una normocaloria ma con proteine in piu in modo da avere un bilancio azotato positivo? In base alla fisiologia sembra che ogni surplus calorico vada cmq solo in grasso e solo atleti supportati dalla chimica possono trarne vantaggio..

 

 

ROBERTO EUSEBIO, ABSOLUTE NATIONAL CHAMPION OF BODYFITNESS, PROFESSIONAL

 

 

Ciao David,

spesso vengono pubblicati schemi alimentari, che non descrivono se dietro essi vi sia o no un supporto chimico.

 

Quello che dici e’ corretto!

Per farti capire meglio su cosa dobbiamo concentrarci ti faccio una piccola premessa.

 

L’errore più comune che vien fatto quando si tratta di impostare un programma alimentare, che abbia il fine al dimagrimento o all’ipertrofia, e’ quello di limitarsi solamente al calcolo delle calorie.

 

Certo l’introito calorico e’ importante, và considerato, ma ancor piu’ da considerare e’ il nostro obiettivo !!

Se il nostro obiettivo e’ quello di diminuire il grasso corporeo oppure quello aumentare la massa muscolare, il fulcro del nostro schema alimentare deve essere sempre lo stesso !!

 

TENERE ALTO IL METABOLISMO !!

 

Tenere alto il metabolismo diventa il nostro obiettivo primario se vogliamo ottenere tangibili risultati e mantenerli nel tempo.!!

 

L’errore piu’ comune fatto nella maggior parte dei casi e piu’ espressamente nel caso del dimagrimento e’ quello di tener basse le calorie nell’alimentazione (quindi ad esempio se un soggetto ha un metabolismo di 1500 cal giornaliere, si imposta un programma a 1300 cal. giornaliere, il deficit calorico porta inevitabilmente a calare di peso ..), anche se in questo modo, vi e’ si un calo di peso iniziale, ma con relativo abbassamento del metabolismo ( il corpo si adegua sempre a tutte le sollecitazioni a cui lo sottoponiamo), ed inevitabilmente siccome non possiamo continuamente ridurre l’apporto calorico, per calare ulteriormente di grasso, si arriva di nuovo a ri-aumentare il peso ed in specifico il grasso corporeo che avevamo iniziato ad eliminare e anzi spesso lo si riprende con i dovuti interessi !!.

 

Lo stesso vale per un surplus calorico, inizialmente si aumenta di massa muscolare (anche), ma e’ chiaro che il grasso depositato diventa importante !!.

 

Premesso tutto cio’ impostando lo schema alimentare si capisce che introito calorico diventa uno dei tanti parametri da tenere in considerazione, ma non l’unico.

 

Come spiegavo in precedenza in diversi post, una delle regole primarie che deve rispettare un programma alimentare corretto e’ quello di rendere piu’ o meno stabile la glicemia durante la giornata.

 

Questo vien fatto sicuramente non creando stati ipoglicemici, quindi faro’ tanti piccoli pasti,facendo una cernita di quei cibi che hanno un indice glicemico alto, limitandone l’introito al fabbisogno minimo necessario.

Qui in evidenza i carboidrati che pur avendo 4,5 kcal per grammo come le proteine e piu’ bassi invece dei grassi che hanno 9 kcal per grammo, hanno un indice glicemico, (la velocita ’ di entrare nel ciclo ematico), molto più alto rispetto agli altri due macronutrienti.

 

Altro fattore da tenere presente per ottenere un metabolismo alto, quello di rispettare l’introito proteico consigliato dai LARN, che nel caso dello sportivo varia ovviamente dalla tipologia della disciplina, ma che si aggira nella donna intorno a 1 gr di pro per kilo corporeo e nell’uomo intorno 2 gr di pro per kilo corporeo.

 

In questo modo con un buon allenamento isotonico la garanzia di un metabolismo piu’ alto diventa certa.

 

Non dimentichiamo l’importanza dei grassi (essenziali o eicosanoidi),

hanno la pecuniarita’ oltre a tutto il resto gia’ descritto di avere un indice glicemico davvero basso.

 

I Sali minerali e vitamine sono definiti i “catalizzatori” delle reazioni metaboliche che caratterizzano il corpo, quindi la loro deplezione porta il soggetto ne a dimagrire ne ad aumentare di muscolatura.

 

Sottolineo questo, perche’ stiamo vivendo un periodo di grande abbondanza dei macronutrienti (carboidrati, grassi e proteine), viviamo nel contempo uno stato di iponutrizione legato a micronutrienti (Sali minerali e vitamine), a causa della sofisticazione e conservazione dei cibi ( ma di questo ho gia’ parlato nei precedenti post).

 

Con questa piccola premessa capisci David che non serve un surplus- calorico se rispettiamo questi concetti di base .!!

 

Un apporto proteico adeguato, utilizzo necessario dei carboidrati quanto basta per mantenere ricchi di glicogeno i nostri muscoli, ecco che l’eccedenza diventa per un natural un fardello di accumulo di grasso corporeo piu’ duro da smaltire nella fase dedicata alla definizione.

 

Certo che con un supporto chimico il concetto cambia e cambia proprio a partire dall’apporto proteico che puo’ arrivare a 5/6 gr per kilo corporeo, determinate sostanze sono deputate ad aumentare la sintesi proteica.

 

Riassumendo, si ad una dieta normo-calorica che chiamerei “equilibrio-dieta”, che ci accompagna nella normalita’ e con questa ci si arriva nel tempo imparando a conoscerci…. Dedicando particolare attenzione, nella fase di massa o definizione alle modifiche che avvengono al corpo con lievi incrementi o decrementi dei vari macronutrienti, questo diventa una scoperta importante e necessaria relativa al nostro corpo per il raggiungimento dei nostri obiettivi !!

 

A presto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sito HTTP://WWW.EUSEBIO.PRO

mail : info@eusebio.pro

cell.: 0039 338 3748518

skype: roberto-eusebio

 

Quante serie fare per gruppo muscolare

Stallo in Palestra

Per dimagrire esclusivamente attivita' aerobica ??

Integratori e Palestra

Massa o Definizione

Dieta e spinta anabolica

Allenamento degli avambracci

Quanta massa posso mettere da Natural ?

Programma di forza

Perche' il metodo Eusebio

Come eseguire gli esercizi in palestra

Equilibrio: il traguardo per essere campioni

spalle piccole, che fare

dieta e giorno libero, "lo sgarro"

genetica e grasso corporeo

vorrei definire l'addome

Il riposo ciclico

cellulite che fare che prodotti

quante volte allenare i muscoli

l'allenamento con i pesi non deve ledere le articolazioni

quanto allenamento fare per dimagrire

professione fitness

allenamento per ectomorfo

esecuzione degli esercizi in palestra

intervista a Roberto Eusebio by Prozis

grasso e gonfiore da stress

dimagrire: pesi o attivita' aerobica

dieta normocalorica e bilancio azotato positivo

dubbi sull'allenamento

tricipiti duri a crescere

che allenamento per la massa

atteggiamento cifotico e sviluppo dei pettorali

come pianifico l'allenamento stagionale

durante i periodi di massa perdo la definizione

quando uso le super serie

esercizi banditi perche' fanno male

mantengo gli stessi esercizi

alleno prima i muscoli grandi poi i piccoli

allenamento e rabbia

riprendere l'allenamento dopo le festivita'

sinefrina e gluammina

intervista a Roberto di Simone Soldera

equilibrio nell'alimentazione

credere in noi tutto gira intorno a noi

come fare la leg press

dimagrire nei punti critici

sport metafora della vita

che allenamento faccio

cosa prevale in noi

autostima - nulla ci appartiene solo noi stessi

quanto pesava Roberto in gara

riso deamidato

come devo mangiare

sensibilita'

che proteine usare

la crisi

perche' non sento dolore i giorni dopo l'allenamento

perche' non mangio carboidrati e non dimagrisco

allenamento tre mesi prima dell'estate

voglio piu' pettorali

bodybuilding o fitness

esiste ancora lo sport sano

bruciatori di grasso

quanto albume dell'uovo mangiare

gambe piccole soggetto androide

dormire poco e sport

il bioanalizzatore

il limite genetico

quanto andare giu' con lo squat

allenamento e diete drastiche

scoliosi e dismetrie

intervista a Roberto di Emanuele Pizzi

allenare le gambe nelle donne senza creare vaso-costrizione

depressione, patologia curabile con l'attivita' fisica

doping steroidi cosa sono e i rischi

eccesso o carenza di cibo

bambini e attacchi di panico

si preferisce parlare di fitness e non bodybuilding

l'evoluzione della coscienza nei confronti del corpo

allenamento nausea e vomito

come allenare la forza

togliere il grasso dalla pancia

forza e carboidrati


Roberto Eusebio