Home

Roberto Eusebio

Fitness al Femminile

il Blog di Roberto

Facebook Forum

My Academy

Alimentazione

Allenamento

Salute / Bellezza

Video/Gallery

Foto / Gallery

Domande dai Forum

 

Ipertensione

La Cellulite

Il Grasso Corporeo

L'invecchiamento

Lo Sport e' Vita

Bodybuilding

Donne in palestra

Personal Trainer

I miracoli del Pilates

Mental Training

Antropoplicometria

Sport e Scienza

Bodyfitness

In palestra non seguiti

L'istruttore non segue

Sport per tutti gli sport

Dimagrire con il PT

Preparatore atletico

Fame nervosa

Dieta dissociata

Dieta a zone

Dieta Chetogenica

Sport alimentazione

Dimagrire mangiando

Atp

Proteine

Carboidrati

Grassi

Vitamine

Creatina

Caffeina

La Nuova Frutta

La Dieta Anti-Age

I Pettorali

I Dorsali

Le Spalle

Gli addominali

Quadricipiti

Il Doms

Stretching

Allenam. Eccentrico

Pettorali piatti ?

Attivita' Aerobica

Pilates

Quanto recuperare ?

Stacchi da Terra

Polpacci

Intensita' o Volume

Tab. di Allenamento

Cambio scheda ?

Spinning

Pianific. l'allenamento

Tab. quanti kg usare

Percezione Muscolare

Dolori alla schiena e all

 

 

Domande dai Forum

Paolo

ciao Roberto... avevo bisogno del tuo parere (come sempre :D )

...so che non puoi indirizzarmi con precisione non avendomi di fronte ma magari riesci a darmi un idea sull'argomento, volevo sapere cosa consigli per ridurre l'adipe nella zona addominale senza compromettere eccessivamente la massa muscolare attuale, so che probabilmente è l'ultima zona dove perderò grasso..essendo la prima dove l'ho accumulato, e che non si puo mirare a un dimagrimento localizzato.. volevo comunque una tua "strategia" per affrontare la cosa..anche se molto generica, magari come sostituire i carbo con alimenti a piu basso indice glicemico e come inserire l'attività cardio per buoni risultati... grazie :)

Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional

ciao Paolo,

è vero tutti noi abbiamo un punto dove facciamo piu' fatica a ridurre l'adipe...o perlomeno un punto dove ne accumuliamo di piu’ …e stesso punto dove fara’ piu’ fatica ad andarsene…nel tuo caso ...e come nella gran parte degli uomini , questo punto corrisponde alla zona addominale....stiamo parlando di soggetti androidi .. non conoscendo che normo-tipo e che tipo di allenamento/alimentazione stai seguendo … e' chiaro che saro' generico...

Nei post scritti in precedenza, parlavo di alzare il metabolismo .. alzando la tonia muscolare...spero tu li abbia letti…. ad ogni modo l'attivita' da cardiofitness (se si tratta di estetica e non funzione...) la consiglio sempre nei periodi "off season" quando l'apporto calorico e leggermente superiore, questo garantisce una minor perdita di tessuto muscolare con la risultante di abbassare inevitabilmente il metabolismo... questo ti fa' capire che bisognerebbe arrivare alla fase di definizione con il metabolismo basale piu' alto possibile...metabolismo dettato da un ipertrofia ottenuta nel periodo off season e da un regime calorico elevato... questo sarebbe l'optimum di partenza per arrivare gradualmente ad una percentuale di grasso "da gara".... come ben sai il fisico si adegua in breve tempo alle sollecitazioni a cui lo sottoponiamo....quindi vedremo la riduzione calorica (dettata sopratutto dai carbo..) e anche dell'attivita' aerobica ( poiche' arriveremo in dieta ipo calorica...) di effettuarla gradualmente, tenendo sempre sotto controllo la composizione corporea...e se necessario (nel caso mi rendessi conto di perdere troppo tessuto muscolare) di rialzare per un breve periodo di nuovo le cal… in tal caso caso l’allenamento con i pesi … rimane sempre e comunque a basso volume di lavoro…ma ad alta intensita’ …(questo poi..variera’ a seconda dei diversi normotipi…).. questa breve descrizione serve semplicemente ad indicare … che per assottigliare la pelle come credo intendi tu … ti devi concentrare su tenere un metabolismo basale elevato il piu’ possibile… (…..sotto gara … mi alzavo anche di notte per mangiare…) Ricordi la regola principale alimentare di un articolo che scrissi … stabilizzare la glicemia ?? Ti allego sotto il link…

…quando si arrivano a percentuali di grasso davvero basse ..e ci accorgiamo che abbiamo un punto (come il tuo addome) che fa fatica ad andare via …l’errore piu’ grosso che si possa fare e’ quello di ridurre ulteriormente le calorie … e intensificare l’attivita’ aerobica … stai tranquillo che in quel caso calerai … (ma non del poco grasso rimasto sull’addome ... ma del tono muscolare ... con conseguente abbassamento del metabolismo…risultante ..non cala il grasso addominale …e in taluni casi …anzi…purtroppo aumenta..).

In questa disciplina e’ fondamentale non concentrarci sulle calorie ingerite…ma sul tenere un metabolismo elevato…con le regole fondamentali di cui ho parlato nei post precedenti.

Inevitabilmente … capita spesso … che nei punti critici ...vi sia un grasso molto ben “consolidato”…ricorrere ad applicazioni meccaniche ( con opportuni prodotti lipolitici) a volte e’ un aiuto ulteriore…se non altro per richiamare sangue in superficie favorendo la micro-circolazione della zona critica.

Arriviamo alla morale …”come sempre”….

RISPETTIAMO IL FISICO CON LE DOVUTE REGOLE IN BASE ALLE CONOSCENZE IN NOSTRO POSSESSO….ricordiamo che il corpo umano e’ una macchina davvero perfetta ..!!

RISPETTIAMO IL CORPO …. LUI CI DARA’ IL RISULTATO..!!

Un abbraccio Paolo ..

a presto Roberto

http://www.robertoeusebio.it/dimagrire_mangiando.htm

 

 

 

sito HTTP://WWW.EUSEBIO.PRO

mail : info@eusebio.pro

cell.: 0039 338 3748518

skype: roberto-eusebio



Roberto Eusebio