Roberto Eusebio, Campione e Professionista Fitness

IL CALCOLO CALORICO NELL'ALIMENTAZIONE ..

 

Roberto Eusebio

Home

Roberto Eusebio

Fitness Femminile

il Blog

il Forum

My Academy

Alimentazione

Allenamento

Salute/Bellezza

Psicologia

 

 

 

di Federico Rosmarini

atleta di Roberto Eusebio

 

Con l’ alimentazione occorre introdurre tutti gli elementi necessari alla sopravvivenza dell’ organismo, infatti ognuno ha un proprio prospetto calorico, che non corrisponde mai con il solo calcolo matematico, che per essere realistico deve basarsi su :

-reale consumo d’ ossigeno durante il giorno

-valori di massa grassa e magra

-cambiamento dei fattori ormonali e nervosi

-calcolo dei reali valori nutrizionali degli alimenti assunti

-elenco di tutte le attività fisiche svolte nell’ arco della giornata e il tempo dedicato ad ognuna di esse

Quindi è consigliato non soffermarsi sulla quantità del cibo ma concentrarsi di più sulla qualità dello stesso.

METABOLISMO BASALE

E’ il primo parametro da tenere in considerazione nel calcolo dell’ apporto calorico giornaliero necessario ad un soggetto, in quanto si tratta delfabbisogno calorico atto a tenere in vita il nostro corpo e le sue funzioni organiche in condizioni di assoluto riposo ed è influenzato da:

-età

-sesso

-razza

-superficie corporea

-composizione corporea

-clima in cui si vive

-attività fisica

-alimentazione

Questo parametro si abbassa del 2% ogni 10 anni dopo i 20 anni d’ età e nelle donne è sempre più basso che negli uomini. Ci sono molte formule per calcolare questo valore ma sono molto indicative in quanto non tengono conto della maggior parte dei parametri, la più intuitiva e semplice è:

-MB uomo peso corporeo ideale x 24

-MB donna peso corporeo ideale x 24 x 0,85

Grazie a questa formula è introdotto un altro concetto basilare che è quello di peso forma, anche per il calcolo di questo parametro esistono molte formule che risultano tutte abbastanza approssimative in quanto è praticamente impossibile stabilire il peso forma di un soggetto senza conoscerne la percentuale di massa magra e la struttura. Qui di seguito c’è la formula più usata per effettuare questo calcolo:

-PF uomo altezza(cm) – 100

-PF dona altezza(cm) – 105

ANAMNESI ALIMENTARE

Un altro importante fattore nel calcolo del giusto apporto calorico giornaliero è l’ anamnesi alimentare cioè l’ alimentazione del soggetto in una giornata tipo, una buona anamnesi però dovrebbe tenere conto di molti fattori, come:

-età

-peso massimo/minimo degli ultimi anni

-tipo di lavoro, che regola il giusto apporto calorico da attribuire ad ogni pasto

-orari dei pasti

-predisposizione al colesterolo

-stile di vita

-qualità e quantità del sonno

-utilizzo di alcool e fumo

-stress

-pressione arterioso e battiti

-funzionalità intestinale