professionista fitness, campione nazionale assoluto

ROBERTO EUSEBIO, CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS, PROFESSIONISTA FITNESS. FITNESS CONSULTING CELL 338/3748518 http://www.robertoeusebio.it

CHI SONO

Utente: robertoeusebio
Nome: ROBERTO EUSEBIO
ROBERTO EUSEBIO, CAMPIONE NAZIONALE ASSOLUTO DI BODYFITNESS, PROFESSIONISTA FITNESS. FITNESS CONSULTING CELL 338/3748518 http://www.robertoeusebio.it

Commenti recenti

utente anonimo in che allenamento ...

Categorie

abduzioni laterali
academy cislago
academy eusebio
academy palestra
academy saronno
academy wellness club
addome
addominali
addominali a terra
addominali belli
addominali campione
adenosintrifosfato
aerobica
alessandro galli
alex galli
alimentazione
alimentazione per dimagrire
alimenti
allenamento
ALLENAMENTO CON I PESI E LA DONN
ALLENAMENTO DELLE GAMBE
allenamento con i pesi e la donn
allenamento delle gambe
allenamento eusebio
allenamento femminile
allenamento spalle
allenamento stagionale
allenarsi in casa
allenatore a domicilio
alzate laterali
AMARE SE STESSI è AMARE GLI ALT
amare se stessi è amare gli alt
aminoacidi
anabolizzanti in palestra
andrea trapani
angela clerici
anima serena
ansia
anti age
anti aging
anti invecchiamento
apparire
arriva lestate
articoli eusebio
ativita fisica
atleti delite
attivita aerobica
a casa con personal trainer
bellezza articoli
bench press
bench press al multy power
bicipiti bilancere
bicipiti con manubri
BIOGRAFIA DI EUSEBIO ROBERTO
BIOGRAFIA DI ROBERTO EUSEBIO
biografia di eusebio roberto
biografia di roberto eusebio
blog roberto eusebio
blog roberto eusebio
bodybuilding
bodyfitness
bravo personal
caffe
caffeina
calf in piedi
camphion on facebook
campione
campione di bodybuilding
campione di bodyfitness
campione di fitness
campione su facebook
CAMPIONI LO SI DIVENTA
campioni di bodybuilding
campioni di fitness
campioni lo si diventa
campioni si nasce
cardiofitness
cellulite
chest press
cislago
cislago pilates
claudio chiappucci
clerici angela
COME ALLENARE I QUADRICIPITI
COME ALLENARE LE GAMBE
come allenare i quadricipiti
come allenare le gambe
come dimagrire
come impostare lallenamento
como personal trainer
CONSULENTE FITNESS LOMBARDIA
consulente benessere
consulente fitness
consulente fitness lombardia
consulente per il fisico
consulenza
consulenza fisica
consulenza fitness
consulenza forma fisica
consulenza per dimagrimento
contattare roberto eusebio
contatti per roberto eusebio
corpo e mente
creatina
crisi
crunch a terra
CUORE DA CAMPIONE
cuore da campione
curare ipertensione
curl con bilancere
curl con manubri
curl seduto
CURRICULUM DI ROBERTO EUSEBIO
curriculum di roberto eusebio
deadlift
definizione
deltoidi
depressione
dieta
dieta a zone
diete
dimagrimento
dimagrire
dimagrire in palestra
dimagrire mangiando
dissociate
distensioni con manubri
domande a eusebio roberto
domande a eusebio roberto
doms
doping in palestra
dopo natale
dorsali
dorsali da campione
dorsali machine
eccentrico
eicosanoidi
elevazioni laterali
EPERIENZE DI ROBERTO EUSEBIO
eperienze di roberto eusebio
esercizi corretti
esercizi in palestra
ESPERIENZA DELLA VITA
esperienza della vita
estensioni con manubrio
estetica
eusebio
EUSEBIO BIOGRAFIA
EUSEBIO E LO SQUAT
EUSEBIO FITNESS TRAINER
EUSEBIO ROBERTO
EUSEBIO ROBERTO BIOGRAFIA
eusebio biografia
eusebio e lo squat
eusebio facebook
eusebio fan
eusebio fitness trainer
eusebio metodo
eusebio on facebook
eusebio roberto
eusebio roberto biografia
eusebio trapani
facebook eusebio
fan eusebio
femorali
fisici belli
fisici da urlo
fitness
FITNESS AL FEMMINILE
FITNESS CONSULTING ITALY
fitness al femminile
fitness a domicilio
fitness coaching
fitness consulting italy
fitness femminile
fitness in casa
fitness metabolico
fitness model
fitness professionale
FORMA FISICA NELLA DONNA
forma fisica
forma fisica in palestra
forma fisica nella donna
FORME FISICA NELLA DONNA
forme fisica nella donna
forum roberto eusebio
forum bodybuilding
forum dimagrimento
forum di eusebio
forum fitness
forum forma fisica
forum roberto eusebio
foto gallery
franco fassi
french press con manubrio
frutta
GAMBE FORTI
gambe forti
GAMBRE TONICHE
gambre toniche
ginnastica post parto
glicemia
glucidi
glutei
grassi essenziali
grasso
gruppi muscolari
I QUADRICIPITI
il campione ci insegna
il campione risponde
IL DIO SQUAT
il campione ci insegna
il campione risponde
il dio squat
intervista a roberto eusebio
intervista con eusebio roberto
intervista a roberto eusebio
intervista con eusebio roberto
invecchiamento
ipertensione
ipertensione e attivita fisica
ipertensione e fitness
ipertensione e palestra
italiano
i quadricipiti
la vita amarsi
LA VITA DI ROBERTO EUSEBIO
lat machine
la donna e la palestra
la vita amarsi
la vita di roberto eusebio
LE DONNE E IL FITNESS
leg extension
le donne e il fitness
LO SQUAT
LO SQUAT CHE PASSIONE
lombari
lo squat
lo squat che passione
macrociclo
macrociclo bodybuilding
manubrio bicipiti
manubrio concentrato
massa
max bertolani
mentzer
mesociclo
metodo eusebio
microciclo
miglioramenti in palestra
migliorare in palestra
milano personal
milano personal trainer
milano trainer
MODELLI FITNESS
modelli fitness
multy power
muscoli
nubret
numero di telefono roberto euseb
palestra
palestra corretta
palestra e dimagrimento
palestra personalizzate
palestre
PALESTRE IN LOMBARDIA
palestre bregnano
palestre cadorago
palestre carbonate
palestre cassano magnago
palestre castellanza
palestre como
palestre induno olona
palestre in lombardia
palestre mozzate
palestre origgio
palestre provincia
palestre rescaldina
palestre rovellasca
palestre rovello porro
palestre saronno
palestre solaro
palestre somma lombardo
palestre sumirago
palestre tradate
palestre uboldo
palestre varese
palestre vedano olona
palestre venegono inferiore
personal tra
personal trainer con esperienza
PERSONAL TRAINER DEI PROTAGONIST
PERSONAL TRAINER DEI VIP
PERSONAL TRAINER EUSEBIO ROBERTO
personal trainer italiano
personal trainer legnano
PERSONAL TRAINER PER CHI SI VUOL
personal trainer preparato
personal trainer preparatore
personal a domicilio
personal femminile
personal tra
personal trainer
personal trainer a casa
personal trainer a domicilio
personal trainer a milano
personal trainer busto arsizio
personal trainer cassano magnago
personal trainer castellanza
personal trainer con esperienza
personal trainer dei protagonist
personal trainer dei vip
personal trainer eusebio roberto
personal trainer in casa
personal trainer in palestra
personal trainer italiano
personal trainer legnano
personal trainer lombardia
personal trainer milano
personal trainer mozzate
personal trainer per chi si vuol
personal trainer per donne
personal trainer pilates
personal trainer preparato
personal trainer preparatore
personal trainer saronno
personal trainer tradate
personal trainer varese
personal trainer venegono
per
pettorali
pettorali belli
pettorali con manubri
pianificare allenamento
pilates
pilates appiano gentile
pilates gerenzano
pilates gorla
pilates mozzate
pilates saronno
pilates tradate
pilates turate
polpacci
postura
PREATLETICA DELLE GAMBE
preatletica delle gambe
professionista fitness academy
professionista fitness atleta
professionista fitness caronno
professionista fitness esperto
professionista fitness Eusebio r
professionista fitness mozzate
professionista fitness palestra
professionista fitness
professionista fitness academy
professionista fitness atleta
professionista fitness caronno
professionista fitness esperto
professionista fitness eusebio r
professionista fitness mozzate
professionista fitness palestra
professionisti della salute
professionisti fitness
programmi allenamento
protidi
prova costume
push down
quadricipiti
rabbia e allenamento
rabbia e pesi
recupero
regola per dimagrire
regole per dimagrire
rematore con manubrio
rematore per dorsali
rimettersi in forma
risultati in palestra
ROBERTO EUSEBIO
ROBERTO EUSEBIO ALLENARE LE GAMB
roberto eusebio forum
ROBERTO EUSEBIO TRAINER DEI VIP
roberto eusebio
roberto eusebio allenare le gamb
roberto eusebio forum
roberto eusebio trainer dei vip
salute
salute articoli
scegliere il trainer
scheda
schede
schede allenamento
schede palestra
simmetria da campione
SOFFERENZE PER CRESCERE
sofferenze per crescere
spalle
sport
squadra a terra
squat frontale
stacchi da terra
standing calf
stretching
stripping
superserie
super serie
tabella
tabelle
tabelle allenamento
tabelle eusebio
tabelle palestra
tonificare
trainer
TRAINER PER PROTAGONISTI
trainer a domicilio
trainer a milano
trainer como
trainer femminile
trainer per protagonisti
trainer pilates
training
training a domicilio
trapani andrea
trazioni alla sbarra
trazioni dorsali
trazioni per dorsali
tricipiti
verdura
vip
VITA DA CAMPIONE
vitamine
vita da campione
viviana violante

Partecipano

Foto recenti

Blog foto: CAMPIONE DI BODY BUILDING  EUSEBIO ROBERTO
Blog foto: tricipiti esercizi
Blog foto: squadra a terra
Vedi altri media

Bottoni

  • Contattami
  • Il mio profilo
  • Linkami


Contatore

visitato *loading* volte
lunedì, 26 settembre 2011

COME PIANIFICARE GLI ALLENAMENTI PER LA STAGIONE - DAL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO

Ciao, intanto mi complimento con te per tutto quello che fai per noi e ti ringrazio, poi avrei una domanda da farti: in un allenamento di un anno, partendo da settembre, come divideresti i mesi di allenamento? mesi di massa, forza difinizione, scarico, pump etc etc...

Grazie in anticipo Davide.


Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional 


Ciao Davide,
nella pianificazione del macrociclo stagionale, dovremmo intanto porci un obiettivo finale.
Se le esigenze fossero quelle di aumentare la massa muscolare e arrivare definiti alla prossima estate imposterei il macrociclo in questo modo:
un primo mesociclo di ricongestionamento generale di durata variabile a seconda del soggetto (eta’, normotipo, quanto e’ stato fermo il soggetto ecc..) da 4 a 6 settimane, in modo da ricreare una certa tonia muscolare che ci garantisca una stabilizzazione attiva di tutte le articolazioni in relazione ai programmi che affronteremo successivamente.
Un secondo mesociclo adottando “il metodo Eusebio” (
http://www.eusebio.pro/ALLENAMENTO/QUANDO_CAMBIARE_SCHEDA.htm ) un sistema a micro cicli settimanali o bi-settimanali variabili, con la certezza di cominciare ad allenare il corpo visualizzando gia’ una certa ipertrofia, questo mesociclo varia dalle 6 alle 8 settimane ed i micro cicli saranno impostati a seconda della struttura morfologica del soggetto.
Ecco che arriva il terzo mesociclo, il momento di dare al corpo la possibilita’ di incrementare la forza, poiche’ sappiamo che e’ un parametro importante ai nostri fini, qui ti sottolineo un programma molto efficace che potrai trovare pubblicato nel mio sito,(
http://www.eusebio.pro/tabelle%20di%20allenamento/programma%20di%20forza%20percentuale.pdf ) a fine programma calcolerai i massimali, ovviamente piu’ alti rispetto l’inizio di tale mesociclo e le relative percentuali di carico, che utilizzerai nelle tabelle di allenamento successivo in relazione alle ripetizioni.
Per il quarto mesociclo riprendo il “metodo Eusebio” (
http://www.eusebio.pro/ALLENAMENTO/QUANDO_CAMBIARE_SCHEDA.htm
 ) ovviamente con carichi superiori.
Se non siamo soddisfatti possiamo ripetere gli ultimi due mesocicli.
A seconda della percentuale di grasso corporeo, aumentata per il carico calorico del periodo off season, valuto quando iniziare il programma relativo alla definizione in funzione di una data finale.
Va da se, come ho scritto in post precedenti che, questo programma varia quasi esclusivamente da un fattore legato all’ alimentazione ;
infatti come spiegavo in precedenza in deplezione di glicogeno cerco di ottimizzare l’utilizzo di quest’ultimo per mantenere il muscolo pieno senza cannibalizzarlo, altrimenti il lavoro stagionale andra’ perduto;
utilizzero’ quindi programmi identici a quelli utilizzati per l’ipertrofia.
Farsi monitorare da un professionista, sarebbe l’ideale per avere la garanzia che lo sviluppo del macrociclo sia corretto e ideale alla struttura morfologica funzionale dell’atleta.
Spero di esserti stato d’aiuto.
A presto
Roberto
www.eusebio.pro
il metodo di allenamento eusebio, a microciclo settimanale,tabelle,schede di allenamento da Roberto Eusebio.

sabato, 24 settembre 2011

DIMAGRIRE

WWW.EUSEBIO.PRO


INTRODUZIONE:

Dopo un lungo inverno di vita frenetica, di abbandono alla vita sociale, di dimenticanze nei confronti di noi stessi e del nostro corpo dimenticanze non volute ma dettate dal lavoro, dalla scuola, dalla famiglia e tutte quelle attività sociali che siamo abituati/costretti a vivere, ci accorgiamo tutto a un tratto che si avvicina la primavera, quindi arriverà l’estate e con tutti gli stress psicologici già imposti vi è anche quello “sono ingrassato/a”, “devo mettere un po’ di tono muscolare”, e cominciano ad arrivarmi le solite domande di ogni anno soprattutto in questi periodi;

Roby, che dieta devo fare per dimagrire ?....Roby cosa devo fare per mettere su un po’ di massa muscolare ?... che allenamento mi consigli per…?

Questo sarà un articolo puramente informativo e poco tecnico in modo che sia accessibile e soprattutto di piacevole lettura a tutti, sperando che possa servire a tutti come piccola indicazione di stile di vita, sia di allenamento per il corpo con una alimentazione equilibrata, ma soprattutto d’aiuto per estrapolare un po’ di quel tempo che manca da dedicare a noi stessi quindi di beneficio anche alla nostra mente.

Darò dei cenni e consigli su come seguire un buon programma nutrizionale e un buon programma di allenamento sia per il sistema muscolo scheletrico che per quello cardiovascolare.

Un po’ di educazione alimentare:

 quando eravamo piccoli e la dieta ci era consigliata dal pediatra, si chiedeva ai genitori di fare mangiare il piccolo/a ogni 3 ore oppure a richiesta che ricadeva sempre a circa 2/4 ore di pasto o di allattamento tra l’uno e l’altro.

Questo sistema di alimentarsi non è corretto solo per i bambini lo è anche per gli adulti.

Per fare capire meglio come funziona il nostro corpo, descriverò metaforicamente un piccolo schema spiegando cosa vuol dire alzare il metabolismo basale (cioè la quantità di calorie che ci serve allo stato vegetativo per vivere), modificabile sia internamente con l’alimentazione, sia esternamente con l’allenamento.

Per quanto riguarda “internamente” faccio una breve metafora descrittiva per far capire come funzioniamo;

immaginiamo il nostro metabolismo basale ad un forno:

ognuno di noi ha una fiammella “pilota” più o meno alta a seconda del metabolismo (più o meno alto”, il segreto sta nel tenere alta questa fiammella tutto il giorno senza creare calore….;

in che modo ..?

se metto dei tronchi sopra questa fiammella (quindi dei grossi pasti) la soffoco e non brucio i tronchi, anzi tendo a spegnere la fiammella,nel corpo accumulo i “tronchi” ….cioè accumulo grasso ;

altresì se metto dei ramoscelli la fiammella si alza drasticamente e senza creare eccessive calorie…però questa dura poco…dovrei continuamente aggiungere dei ramoscelli per mantenere alta questa fiamma ossia nel nostro caso “il metabolismo” .

è chiaro che con una fiamma alta possiamo permetterci di bruciare anche i grossi tronchi, ”i grossi pasti “.

Questo sistema di buttare dentro il camino spesso dei ramoscelli, nel corpo in termini più tecnici si chiama stabilizzare la glicemia durante tutto l’arco della giornata con tanti piccoli pasti e non solo con quelli principali.

Creare stati ipoglicemici ci porta con l’assunzione soprattutto di carboidrati semplici alla così detta “ipoglicemia reattiva”…e questo non va bene.

 

I sintomi dell’ipoglicemia reattiva che possono anche essere dovuti a un lungo periodo di digiuno sono i seguenti:

sfinimento dopo breve sforzo, facili scombussolamenti, frequente mancanza di concentrazione, frequente impressione di svenimento, frequente nervosismo occulto o manifesto, irascibilità occulta o manifesta, frequente ansia e paura, frequente depressione e malinconia, frequente smemoratezza, frequenti vertigini, frequente tremore cronico, palpitazione cardiaca, ogni tanto impressione di “scuro davanti gli occhi”, pressione tendenzialmente bassa, temperatura tendenzialmente bassa, attacchi di sudore (freddo).

La maggior parte dei soggetti in notevole sovrappeso che mi è capitato di seguire in palestra, mangiavano poco e male, ad esempio, un atleta che faceva circa 10 km di corsa tutti i giorni e si nutriva grossomodo così….

al mattino un caffè e fuori a correre , un toast a mezzo giorno con una spremuta di arancia … e alla cena di tutto un po’…primo secondo formaggio ecc…

e premetto che il soggetto correva tutti i giorni perché la sua esigenza era quella di perdere peso….

Ora in base all’esempio fatto poco fa capirete che il soggetto malgrado corresse tutti i giorni aveva abbassato notevolmente il suo metabolismo basale con una alimentazione sicuramente povera di macro e micro nutrienti, con un tono muscolare quasi assente ed il risultato finale che quest’atleta aveva una percentuale di grasso vicino al 28% …oserei dire …”quasi obeso”.

Aveva cannibalizzato tutta la sua muscolatura con la corsa e aveva non solo indebolito la struttura muscolo scheletrica ma abbassato il metabolismo riducendo il tono muscolare.

Certo ora parlerò di questo perché è risaputo che il metabolismo basale di una persona con un buon tono muscolare è più alto di quello di un soggetto ipotonico.

La muscolatura se allenata ha bisogno di essere nutrita e questo porta ad un innalzamento del fabbisogno di calorie giornaliero.

A volte certi atleti pretendono di avere percentuali di grasso sotto il 7%, qui pensate addirittura è meglio togliere l’attività aerobica ed incrementare invece quella dell’ipertrofia muscolare, e se l’alimentazione ovviamente non è ipercalorica non avviene l’ipertrofia ma con il giusto bilanciamento si riesce a perdere ulteriore grasso.

Non per niente la costruzione del corpo chiamata “Bodybuilding” è l’attività per eccellenza migliore per modificare la propria composizione corporea.

le tecniche sono molteplici, ma non dimentichiamo che queste non devono danneggiare il corpo, ma aiutarlo a vivere con miglior armonia e salute, quindi il giusto compromesso ed equilibrio in tutte le cose che facciamo sono sempre le risultanti di un grande successo .

Spero che queste piccole indicazioni servano a aiutare coloro che hanno bisogno e soprattutto non dimenticate… “noi siamo quello che mangiamo”, “noi siamo come viviamo”, “noi siamo l’uomo una macchina perfetta in tutti i suoi aspetti” basta avere la voglia e il tempo ….. DI ASCOLTARLA !!

 


postato da: robertoeusebio alle ore 22:52 | link | commenti
categorie: dimagrire

EUSEBIO ON FACEBOOK



  

postato da: robertoeusebio alle ore 22:09 | link | commenti
categorie: eusebio fan, facebook eusebio, eusebio facebook
giovedì, 22 settembre 2011

COME DIMAGRIRE ??? ... CHIEDI NEL FORUM IN FACEBOOK



  

postato da: robertoeusebio alle ore 23:30 | link | commenti
categorie: dimagrire

FORUM BODYBUILDING



  

mercoledì, 21 settembre 2011

ATTIVITA' AEROBICA ... QUANDO ?? - DAL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO

ciao....
volevo chiedere se per un modello di fitness come te esistono dei periodi di massa dove si perde la definizone ??
in fase di massa fai aerobica ?
le arti marziali bruciano i muscoli ??
grazie mille per la risposta e complimenti per il fisico

Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional 

Ciao Simone, 
l'attivita' cardiovascolare (aerobica), andrebbe eseguita e monitorata sia nel periodo dedicato alla massa muscolare che in quello dedicato alle definizione e questa attivita' non dovrebbe essere legata solo da un approccio esclusivo di calo ponderale.
Il cuore va allenato esattamente come gli altri muscoli e l’attivita’ aerobica ne diventa il metodo primario allenante.
Con un intensa attivita’ isotonica si tende a sviluppare anche il cuore, in particolare vi e’ un ispessimento delle pareti cardiache con effetto risultante di minor capacita’ di contenere sangue portandolo ad aumentare la frequenza cardiaca facilmente misurabile a riposo.
Lo stesso vale per i nostri vasi s. , l’ attivita’ iso porta a vaso costrizione aumentando la pressione arteriosa e l’attivita’ aerobica diventa in questo modo “la terapia” per sopperire all’eccesso di attivita’ iso.
Quindi ecco che i due tipi di allenamento diventano indispensabili per ottenere una buona efficienza fisica.
Nella fase di definizione, dove la dieta svolge un ruolo di responsabilita' primaria, l'attivita' cardiovascolare personalmente preferisco non farla, poiche' con un ridotto introito sopratutto dei carboidrati e' facile catabolizzare il mantello muscolare costruito durante la stagione off season. Pretendere di rimanere sempre definiti e costruire il corpo diventa difficile, soprattutto per l’hard gainer…
Quando si arriva ad un grado di definizione basso di grasso corporeo, calibrare le attivita’ diventa fondamentale .
Chiaro che, forza, elasticita’ , resistenza abbinata ad un estetica ineccepibile formano quello che chiamerei ATLETA PERFETTO !!
Bisogna trovare il giusto equilibrio in base ai nostri desideri e a quello che madre natura ci ha donato riguardo la nostra costituzione morfologica – funzionale.
A presto
Roberto
http://www.eusebio.pro/SALUTE%20BELLEZZA/IPERTENSIONE_E_SPORT.htm
www.eusebio.pro
IPERTENSIONE O PRESSIONE DEL SANGUE CHE ALLENAMENTO E ATTIVITA' FISICA SEGUIRE.

postato da: robertoeusebio alle ore 23:19 | link | commenti
categorie: aerobica, dimagrimento, attivita aerobica
domenica, 04 settembre 2011

L’ALLENAMENTO NON DOVREBBE MAI CAMBIARE SIA IN MASSA CHE IN DEFINIZIONE, QUELLO CHE DOVRA’ CAMBIARE E’ L’ALIMENTAZIONE

ciao roberto
spero tu abbia passato buone vacanze
vorrei parlare di una tecnica avanzata come quelle delle superserie.
molte persone utilizzano questa tecnica solo ed esclusivamente in fase di definizione.io l'ho sempre pensata diversamente.io credo che tecniche del genere possano essere utilizzate anche in altri periodi perchè le ritengo estremamente valide anche per l'aumento del tono muscolare.
essendo estremamente stressanti credo che diano i loro migliori frutti proprio in fase di massa quando si attua un surplus calorico.
vorrei cercare di combattere questa leggenda metropolitana secondo la quale le superserie migliorano la definizione muscolare.
tu cosa ne pensi a riguardo?
grazie.


Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional

 

Ciao Igor,                                          (WWW.EUSEBIO.PRO)
E' vero !! Nel Bodybuilding esistono numerose tecniche che ci permettono di congestionare i muscoli in modo differente.
Ma la congestione e’ la congestione.
Questo per farti capire che ogni allenamento che facciamo, noi vogliamo la certezza che il muscolo sia stato congestionato a sufficienza e questo obiettivo non deve essere manipolato da un tempo eccessivamente lungo.
Ecco che subentrano svariate tecniche o metodologie:
SUPER SET, SET GIGANTI, STRIPPING, PRE STANCAGGIO, REST PAUSE, RIPETIZIONI CON PAUSE, A PIU’ STAZIONI, ECC, ECC, ECC …E TECNICHE APPLICATE ALLE RIPETIZIONI COME  LE FORZATE, IL CHEATING, LE NEGATIVE, LOCK OUT, ISOTENSIONE ECC, ECC, …
La morale e’ che si cerca di distruggere il muscolo il piu’ possibile e permettere una Superconpensazione DA PREMIO con relativo effetto DOMS da “goduria” J.!!
Da tener presente che la maggior parte degli atleti (alla fine tutti) ricercano l’ipertrofia soffermandosi sulle tecniche e non andando oltre a garantire che vi si creino i presupposti per creare ipertrofia, mi sono spiegato ?
Tralasciando la congestione sul muscolo che deve essere sempre al Top (sia in definizione che in massa), la nostra concentrazione si deve soffermare sulla base alimentare che stiamo svolgendo e sul recupero.
QUESTO PER FARTI CAPIRE CHE L’APPROCCIO ALL’ALLENAMENTO NON DOVREBBE MAI CAMBIARE SIA IN MASSA CHE IN DEFINIZIONE, QUELLO CHE DOVRA’ CAMBIARE E’ ESCLUSIVAMENTE L’ALIMENTAZIONE !!!
Quindi faccio 20 ripetizioni di panca piana perche’ sto facendo un programma di definizione, ….:-)  lasciamelo dire, questi programmi li stilano istruttori che non si sono mai allenati !!
Quando vi e’ un ridotto apporto calorico, soprattutto ridotto dai carbo, significa che a livello muscolare avremo meno glicogeno a disposizione, significa che per mantenere la nostra muscolatura dobbiamo avere una congestione e mio tensione alta, con poco tempo dedicata a tale congestione, poiche’ poco glicogeno.
Ecco allora che questa tecnica potrebbe, “DICO POTREBBE” essere efficace in fase di definizione.
Fermo restando che proprio in tale fase preferisco mantenere pieno il muscolo il piu’ possibile.
Sappiamo che per creare ipertrofia vi sono innumerevoli fattori da tenere presente, tra cui l’esaurimento del glicogeno nel piu’ breve tempo possibile, con una mio tensione da “CATERPILLAR” J.
Detto questo anche in definizione e’ meglio non esagerare con l’esaurimento del glicogeno … se non ce ne … altresi’ ottimizzare il poco glicogeno a disposizione per mantenere il volume muscolare. Mi sono spiegato ?
Esempio a volte stare dalle 5 alle 8 ripetizioni con un minuto di recupero tra una serie e l’altra ci da maggior risultato che un super set “senza glicogeno”….
Quindi alla tua domanda fare le super serie in massa assolutamente si, anzi con i carboidrati della dieta off season, la dilatazione muscolare sara’ allucinante, aumentera’ in questo modo la capacita’ di contenere glicogeno da parte del muscolo ….. ATTENZIONE ALL’EFFETTO DOMS …QUI E’ AL TOP !!!!!!! JLa libidine dei culturisti !!
 
P.S. ricordati Igor, le metodologie devono sempre variare, puoi decidere tu quanto tempo tenere una metodologia piuttosto che un'altra, sempre ascoltando i segnali del corpo, qui ti sottolineo e ti consiglio di provare “
 il metodo Eusebio” nient’altro che micro cicli settimanali o di due settimane variati da numerose tecniche di allenamento da inserire in base ai propri obiettivi.
Ecco risolto il problema di congestionare e non far abituare il muscolo alla stessa congestione, il nostro pensiero si focalizzera’ su altro, l’alimentazione e 
il recupero.J.
 


Roberto Eusebio



postato da: robertoeusebio alle ore 19:39 | link | commenti
categorie:

l'allenamento in superserie

ciao roberto
spero tu abbia passato buone vacanze
vorrei parlare di una tecnica avanzata come quelle delle superserie.
molte persone utilizzano questa tecnica solo ed esclusivamente in fase di definizione.io l'ho sempre pensata diversamente.io credo che tecniche del genere possano essere utilizzate anche in altri periodi perchè le ritengo estremamente valide anche per l'aumento del tono muscolare.
essendo estremamente stressanti credo che diano i loro migliori frutti proprio in fase di massa quando si attua un surplus calorico.
vorrei cercare di combattere questa leggenda metropolitana secondo la quale le superserie migliorano la definizione muscolare.
tu cosa ne pensi a riguardo?
grazie.


Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional

 
 
Ciao Igor,                                          (WWW.EUSEBIO.PRO)
E' vero !! Nel Bodybuilding esistono numerose tecniche che ci permettono di congestionare i muscoli in modo differente.
Ma la congestione e’ la congestione.
Questo per farti capire che ogni allenamento che facciamo, noi vogliamo la certezza che il muscolo sia stato congestionato a sufficienza e questo obiettivo non deve essere manipolato da un tempo eccessivamente lungo.
Ecco che subentrano svariate tecniche o metodologie:
SUPER SET, SET GIGANTI, STRIPPING, PRE STANCAGGIO, REST PAUSE, RIPETIZIONI CON PAUSE, A PIU’ STAZIONI, ECC, ECC, ECC …E TECNICHE APPLICATE ALLE RIPETIZIONI COME  LE FORZATE, IL CHEATING, LE NEGATIVE, LOCK OUT, ISOTENSIONE ECC, ECC, …
La morale e’ che si cerca di distruggere il muscolo il piu’ possibile e permettere una Superconpensazione DA PREMIO con relativo effetto DOMS da “goduria” J.!!
Da tener presente che la maggior parte degli atleti (alla fine tutti) ricercano l’ipertrofia soffermandosi sulle tecniche e non andando oltre a garantire che vi si creino i presupposti per creare ipertrofia, mi sono spiegato ?
Tralasciando la congestione sul muscolo che deve essere sempre al Top (sia in definizione che in massa), la nostra concentrazione si deve soffermare sulla base alimentare che stiamo svolgendo e sul recupero.
QUESTO PER FARTI CAPIRE CHE L’APPROCCIO ALL’ALLENAMENTO NON DOVREBBE MAI CAMBIARE SIA IN MASSA CHE IN DEFINIZIONE, QUELLO CHE DOVRA’ CAMBIARE E’ ESCLUSIVAMENTE L’ALIMENTAZIONE !!!
Quindi faccio 20 ripetizioni di panca piana perche’ sto facendo un programma di definizione, ….:-)  lasciamelo dire, questi programmi li stilano istruttori che non si sono mai allenati !!
Quando vi e’ un ridotto apporto calorico, soprattutto ridotto dai carbo, significa che a livello muscolare avremo meno glicogeno a disposizione, significa che per mantenere la nostra muscolatura dobbiamo avere una congestione e mio tensione alta, con poco tempo dedicata a tale congestione, poiche’ poco glicogeno.
Ecco allora che questa tecnica potrebbe, “DICO POTREBBE” essere efficace in fase di definizione.
Fermo restando che proprio in tale fase preferisco mantenere pieno il muscolo il piu’ possibile.
Sappiamo che per creare ipertrofia vi sono innumerevoli fattori da tenere presente, tra cui l’esaurimento del glicogeno nel piu’ breve tempo possibile, con una mio tensione da “CATERPILLAR” J.
Detto questo anche in definizione e’ meglio non esagerare con l’esaurimento del glicogeno … se non ce ne … altresi’ ottimizzare il poco glicogeno a disposizione per mantenere il volume muscolare. Mi sono spiegato ?
Esempio a volte stare dalle 5 alle 8 ripetizioni con un minuto di recupero tra una serie e l’altra ci da maggior risultato che un super set “senza glicogeno”….
Quindi alla tua domanda fare le super serie in massa assolutamente si, anzi con i carboidrati della dieta off season, la dilatazione muscolare sara’ allucinante, aumentera’ in questo modo la capacita’ di contenere glicogeno da parte del muscolo ….. ATTENZIONE ALL’EFFETTO DOMS …QUI E’ AL TOP !!!!!!! JLa libidine dei culturisti !!
 
P.S. ricordati Igor, le metodologie devono sempre variare, puoi decidere tu quanto tempo tenere una metodologia piuttosto che un'altra, sempre ascoltando i segnali del corpo, qui ti sottolineo e ti consiglio di provare “
 il metodo Eusebio” nient’altro che micro cicli settimanali o di due settimane variati da numerose tecniche di allenamento da inserire in base ai propri obiettivi.
Ecco risolto il problema di congestionare e non far abituare il muscolo alla stessa congestione, il nostro pensiero si focalizzera’ su altro, l’alimentazione e 
il recupero.J.
 


Roberto Eusebio


 

postato da: robertoeusebio alle ore 19:37 | link | commenti
categorie: superserie

ALLENAMENTO IN SUPER SERIE... PER MASSA O DEFINIZIONE ? - DAL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO

ciao roberto
spero tu abbia passato buone vacanze
vorrei parlare di una tecnica avanzata come quelle delle superserie.
molte persone utilizzano questa tecnica solo ed esclusivamente in fase di definizione.io l'ho sempre pensata diversamente.io credo che tecniche del genere possano essere utilizzate anche in altri periodi perchè le ritengo estremamente valide anche per l'aumento del tono muscolare.
essendo estremamente stressanti credo che diano i loro migliori frutti proprio in fase di massa quando si attua un surplus calorico.
vorrei cercare di combattere questa leggenda metropolitana secondo la quale le superserie migliorano la definizione muscolare.
tu cosa ne pensi a riguardo?
grazie.


Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional

 

Ciao Igor,                                          (WWW.EUSEBIO.PRO)
E' vero !! Nel Bodybuilding esistono numerose tecniche che ci permettono di congestionare i muscoli in modo differente.
Ma la congestione e’ la congestione.
Questo per farti capire che ogni allenamento che facciamo, noi vogliamo la certezza che il muscolo sia stato congestionato a sufficienza e questo obiettivo non deve essere manipolato da un tempo eccessivamente lungo.
Ecco che subentrano svariate tecniche o metodologie:
SUPER SET, SET GIGANTI, STRIPPING, PRE STANCAGGIO, REST PAUSE, RIPETIZIONI CON PAUSE, A PIU’ STAZIONI, ECC, ECC, ECC …E TECNICHE APPLICATE ALLE RIPETIZIONI COME  LE FORZATE, IL CHEATING, LE NEGATIVE, LOCK OUT, ISOTENSIONE ECC, ECC, …
La morale e’ che si cerca di distruggere il muscolo il piu’ possibile e permettere una Superconpensazione DA PREMIO con relativo effetto DOMS da “goduria” J.!!
Da tener presente che la maggior parte degli atleti (alla fine tutti) ricercano l’ipertrofia soffermandosi sulle tecniche e non andando oltre a garantire che vi si creino i presupposti per creare ipertrofia, mi sono spiegato ?
Tralasciando la congestione sul muscolo che deve essere sempre al Top (sia in definizione che in massa), la nostra concentrazione si deve soffermare sulla base alimentare che stiamo svolgendo e sul recupero.
QUESTO PER FARTI CAPIRE CHE L’APPROCCIO ALL’ALLENAMENTO NON DOVREBBE MAI CAMBIARE SIA IN MASSA CHE IN DEFINIZIONE, QUELLO CHE DOVRA’ CAMBIARE E’ ESCLUSIVAMENTE L’ALIMENTAZIONE !!!
Quindi faccio 20 ripetizioni di panca piana perche’ sto facendo un programma di definizione, ….:-)  lasciamelo dire, questi programmi li stilano istruttori che non si sono mai allenati !!
Quando vi e’ un ridotto apporto calorico, soprattutto ridotto dai carbo, significa che a livello muscolare avremo meno glicogeno a disposizione, significa che per mantenere la nostra muscolatura dobbiamo avere una congestione e mio tensione alta, con poco tempo dedicata a tale congestione, poiche’ poco glicogeno.
Ecco allora che questa tecnica potrebbe, “DICO POTREBBE” essere efficace in fase di definizione.
Fermo restando che proprio in tale fase preferisco mantenere pieno il muscolo il piu’ possibile.
Sappiamo che per creare ipertrofia vi sono innumerevoli fattori da tenere presente, tra cui l’esaurimento del glicogeno nel piu’ breve tempo possibile, con una mio tensione da “CATERPILLAR” J.
Detto questo anche in definizione e’ meglio non esagerare con l’esaurimento del glicogeno … se non ce ne … altresi’ ottimizzare il poco glicogeno a disposizione per mantenere il volume muscolare. Mi sono spiegato ?
Esempio a volte stare dalle 5 alle 8 ripetizioni con un minuto di recupero tra una serie e l’altra ci da maggior risultato che un super set “senza glicogeno”….
Quindi alla tua domanda fare le super serie in massa assolutamente si, anzi con i carboidrati della dieta off season, la dilatazione muscolare sara’ allucinante, aumentera’ in questo modo la capacita’ di contenere glicogeno da parte del muscolo ….. ATTENZIONE ALL’EFFETTO DOMS …QUI E’ AL TOP !!!!!!! JLa libidine dei culturisti !!
 
P.S. ricordati Igor, le metodologie devono sempre variare, puoi decidere tu quanto tempo tenere una metodologia piuttosto che un'altra, sempre ascoltando i segnali del corpo, qui ti sottolineo e ti consiglio di provare “
il metodo Eusebio” nient’altro che micro cicli settimanali o di due settimane variati da numerose tecniche di allenamento da inserire in base ai propri obiettivi.
Ecco risolto il problema di congestionare e non far abituare il muscolo alla stessa congestione, il nostro pensiero si focalizzera’ su altro, l’alimentazione e
il recupero. J.
 


Roberto Eusebio



postato da: robertoeusebio alle ore 14:59 | link | commenti
categorie: massa, definizione, stripping, super serie
venerdì, 02 settembre 2011

COME FARE GLI ESERCIZI CORRETTI IN PALESTRA ? - DAL FORUM DI ROBERTO EUSEBIO

WWW.EUSEBIO.PRO
ciao roberto ho sentito dire ke lat machine dietro è stata bandita è vero o sono le solite info sbagliate.....e le alzate laterali x le spalle meglio farle con l'impugnatura a martello?ke ne dici? ciao grazie!!!

Roberto Eusebio, Absolute National champion of Bodyfitness, Professional
 

Ciao Marco, i " manuali" del fitness … :-), ci insegnano ad avere piu' cura e rispetto delle articolazioni .... 
E' chiaro che un esecuzione al lat machine dietro, assegnato ad un soggetto che ha un alterazione del piano scapolare "atteggiamento cifotico", risulta essere eccessivo lo stress che si ha per l'articolazione della spalla...
Altresi vero che fatto avanti (se fatto correttamente in massima adduzione) la congestione ed i carichi utilizzati sono notevolmente superiori.
Non a caso la maggior parte dei campioni lo fanno in questo modo.
Per le abduzioni laterali quando si ha il gomito semiflesso (non piegato e non esteso completamente) e si tende ad alzare l’omero e non l’avambraccio senza esagerare con i carichi, (perche’ va’ tenuto in considerazione che il braccio della resistenza in questo esercizio e’ molto lungo ) la congestione sulla spalla risulta essere ottima !!
Come anche il pulley basso, tanti si flettono in avanti per allungare bene il dorso, facendo lavorare anche i lombari e tanti invece stanno rigidi con la parte bassa del tronco e si limitano a scapolare e addurre flettendo il braccio.
Come nello squat, alcuni effettuano mezzi squat per non creare eccessivi attriti tendino rotulei…..o per i curl con il bilancere per i bicipiti … sconsigliabile estendere completamente l’articolazione del gomito il tendine distale del bicipite e’ davvero in crisi… ecc …. ecc …
Ma in fisica il lavoro e’ : L = f x s (forza o kg sollevati, per spostamento o max escursione, si !! ma nel rispetto dell’articolazione!!)
La morale e’ sempre quella fare movimenti controllati, siamo noi che controlliamo il peso non viceversa ed imparare ad ascoltare il corpo che trasmette continuamente segnali sia di dolore “sbagliato … che di dolore “ giusto” :-), impariamo a riconoscerlo.
Probabilmente quando avro’ 110 anni, :-) :-) .-) il pulley basso lo imparero' a fare anche io, stando rigido con la parte bassa della schiena … .-) eh eh eh 
Un abbraccio
A presto